KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Italiano Enduro - Abetone

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Italiano Enduro - Abetone

Messaggio » 23/09/2011, 23:06

Gran finale in Toscana per il tricolore Major

L'ultima tappa approderà domenica 25 settembre all'Abetone. In palio ancora nove titoli italiani da assegnare


Immagine

Epilogo di stagione alle porte per il Campionato Italiano Major. Domenica 25 settembre si chiude la stagione riservata ai piloti "over33" a quasi tre mesi dall'ultimo appuntamento di Bardi (PR) del 3 luglio scorso dove è stato assegnato l'unico tricolore della stagione.
Ad aver archiviato la faccenda 2011 con una prova di anticipo è stato solamente Osvaldo Armanni, mentre per le altre categorie (Master1,2,3, Expert1,2,3, SuperVetaran, Club, Team) conosceranno il loro vincitore domenica quando alle ore 9.00 scatterà il rush finale.
La competizione decisiva avrà come regia il Moto club Abetone, in collaborazione con il Valdibure Pistoiese, con in prima fila il super attivo Alessandro Marini, che per l'occasione lascia le vesti di pilota per vestire quelle da direttore di gara.
A fare da cornice alla quinta prova Major sarà l'affascinante Abetone, località che torna sullo scenario dell'enduro nazionale dopo aver visto nel 2003 una prova del Campionato Italiano Assoluti d'Italia, affiancata al tempo dal tricolore Senior, situata dell'omonimo Passo, a 1388 metri di altezza. Incastonata dell'Appennino toscana, Abetone è una nota località turistica sia invernale che estiva conosciuta a livello internazionale per aver ospitato numerosi manifestazioni sciistiche come la Coppa del Mondo Femminile di sci alpino, numerose gare di Coppa Europa, ed il celebre trofeo "Pinocchio sugli Sci", campionato internazionale per ragazzi a cui prendono parte delegazioni provenienti da tutto il mondo. Il Passo dell'Abetone non è però solo sinonimo di sci, ma anche di ciclismo, con il passaggio di numerose tappe del Giro d'Italia, tra le quali quella del 1940, vinta per distacco da Fausto Coppi che conquistò così la sua prima maglia rosa che poi riuscì a difendere fino al traguardo finale di Milano. Fra la fine degli anni '40 e l'inizio degli anni '50 l'Abetone è stato più volte inserito nel percorso, ed è stato teatro di ripetuti duelli fra Coppi e Bartali.
Questa domenica sarà la volta dell'Enduro azzurro, con una quinta prova che si prospetta ricca di sportive ed avvincenti battaglie fra i pretendenti al tricolore 2011.
Le ultime sfide della stagione scatteranno alle ore 9.00 quando il primi tre piloti taglieranno i nastri di partenza dirigendosi verso la prima prova della giornata, situata nel versante Zeno Colò, il quale prende il nome dal famoso sciatore degli '50 che regalò a questo luogo la fama grazie alle numerose medaglie nazionali e mondiali vinte. In questa zona sarà disposta la prova di accelerazione che torna nello scenario enduristico dopo diversi anni. Uno sterrato in salita di 200 metri metterà alla prova le abilità di velocità dei piloti in gara, prima di trasferirsi alla speciale in linea dove saranno le doti tecniche a risaltare. L'Enduro Test , situato sempre in zona Zeno Colò, sarà disposto all'interno di un sottobosco, con tratti su pietraia e un passaggio su una pista da sci che condurrà i piloti fino a circa 1850 metri di altezza, dove sarà funzionante l'impianto di risalita, che passerà esattamente sopra la prova.
Un trasferimento porterà poi i conduttori in Val di Luce, dove sarà disposta l'Extreme Test della durata di circa un minuto e mezzo, e all'interno della quale non è prevista nessuna difficoltà particolare. Rifornimento al C.O. situato a poca distanza dalla prova estrema, prima di raggiungere il fettucciato di Fiumalbo, il quale sarà caratterizzato da continue contropendenze.
Trentadue i chilometri totali per ciascuno dei tre giri previsti, ai quali si aggiungeranno la prova in accelerazione e la linea che saranno ripetute una quarta volta prima di riportare la moto in parco chiuso per il termine della gara.

Guardando la classifica di campionato, la sfida più attesa domenica sarà quella della Expert2 poiché i due pretendenti al titolo si trovano attualmente al comando a pari punti. Si tratta di Marco Feltracco (KTM) e Fabio Occhiolini (Yamaha Macota), entrambi a 90 punti con due vittorie e due secondi posti per ciascuno, seguiti da Roberto Cesareni (KL Kawasaki), terzo a 56 punti.
Altra battaglia interessante sarà quella tra Davide Dall'Ava (KTM) e Riccardo Giannettoni (KTM) nella Master3. A Davide basta un quarto posto per archiviare la stagione 2011, svantaggiato dallo zero fatto registrare alla seconda prova del campionato per ritiro. Giannettoni si trova attualmente secondo a 14 lunghezze di distacco, mentre la terza posizione è occupata da Carmelo Mazzoleni (KTM) a soli un punto dallo stesso Giannettoni.
Un po' delineate sembrano le altre classi, come la Master2 dove sono sufficienti 4 punti a Giuseppe Gallino (KTM) per fare suo il tricolore, poiché Angelo Maggi (HM Honda Moto90 Saronno) lo insegue a 22 punti di distacco. Terzo attualmente Ivano Giordano (Beta) con 51 punti.
Nella Master1 primo posto per Pablo Peli (Yamaha) al quale basta un sesto posto per aggiudicarsi la classe per la stagione 2011 dato che Mirko De Felice (KL Kawasaki) si trova in seconda posizione con 70 punti, contro gli 86 dello stesso Peli, mentre Giorgio Alberti (HM Honda) potrebbe dare la zampata finale e scavalcare De Felice poiché si trova ad un solo punto di distacco.
Passando alla Expert, nella categoria riservata ai possessori di motociclo 125 2t e 250 4t, cento punti tondi relegano Massimiliano Siragusa (KTM TNT Corse) in prima posizione, il quale precede Paolo Bertorello (KTM) secondo con 80 punti, mentre Marco Franceschetti (Suzuki) occupa la terza posizione con 53 punti.
Stessa situazione nella Expert3 dove Pierluigi Surini (HM Honda Full Bike Team), al comando della classe, è l'attuale leader con 100 punti, seguito a 80 da Fabrizio Hriaz (Fantic Motor) e a 61 da Giampiero Granocchia (KTM), mentre nella Elite Attilio Pignotti (HM Honda) guida la classifica con 74 punti, precedendo Roberto Bazzurri (Husqvarna), il quale ricordiamo non sarà presente dopo il brutto incidente che lo ha visto protagonista a Casazza, e Alessio Paoli (HM Honda).
Infine nella SuperVeteran sono sempre 100 i punti del leader di campionato Angelo Signorelli (Yamaha MTG Team), con Remo Fattori (KTM BG Norelli) secondo a 80 lunghezze e Guerrino Zanardo (HM Honda), terzo a 49, mentre nella Veteran prima posizione per Osvaldo Armanni (HM Honda Full Bike Team), seguito da Giancarlo Moscone (HM Honda) e Renato Pegurri (KTM), rispettivamente al secondo e terzo posto in classifica.
Passando alla classifica riservata ai Club, battaglia aperta tra il Motoclub Sebino, il Motoclub Costa Volpino e il Motoclub Gaerne, i quali occupano rispettivamente la prima, seconda e terza posizione di campionato, mentre tra i Team a contendersi il tricolore 2011 saranno il Full Bike Racing, il TNT Corse e l'MTG Team.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Italiano Enduro - Abetone

Messaggio » 26/09/2011, 22:45

L'Abetone incorona i Campioni 2011

Siragusa, Feltracco, Surini, Peli, Gallino, Dall'Ava, Signorelli, Pignotti, il Motoclub Sebino e il Full Bike Racing Team sono i nuovi tricolori 2011


Immagine

Bagno di spumante ieri sull'Abetone per i neo tricolori Major. I piloti del campionato "over33" hanno festeggiato tutti insieme i nuovi campioni italiani, incoronati per la maggior parte ieri, domenica 25 settembre, sulle cime toscane del Passo dell'Abetone.
Dopo una stagione ricca di sorprese, vittorie, ritiri ma soprattutto emozionanti battaglie, il capitolo 2011 è stato archiviato con una spettacolare prova degna, a parere dei partecipanti, di una tappa del mondiale.
Ad organizzare la trasferta toscana è stato il Moto club Abetone, in collaborazione con il Valdibure Pistoiese, che hanno visto in Alessandro Marini il regista principale della manifestazione.
Ben quattro le prove speciali affrontate nei tre giri sviluppati tra le verdi montagne della località turistica, tornata protagonista dell'Enduro nazionale dopo la prova di Assoluti d'Italia/Senior andate in scena nel 2003. Scattate le ore nove, i campioni Major si sono cimentati nella spettacolare prova in accelerazione, posta poco distante dalla base logistica della gara, prima di affrontare l'Enduro Test, situato in parte in un sottobosco e in parte in una pista sciistica. Terminata la prova i conduttori si sono trasferiti verso la speciale estrema, prima di raggiungere il C.O. per il consueto rifornimento e poi la prova fettucciata, caratterizza da contropendenze.

Cinque le tappe percorse dai piloti Major per la stagione 2011. Partiti lo scorso 3 aprile da Cantalice (RI), i nostri alfieri "over33" si sono dati battaglia poi al Brallo a Pregola (PV) il 22 maggio, a Stroncone in provincia di Terni e a Bardi (PR) con la doppia trasferta del 26 giugno e 3 luglio, lasciando però la sfida finale alla quinta prova di ieri.
Se Osvaldo Armani aveva archiviato la stagione nella prova precedente, così non è stato per tutte le altre classi. A laurearsi "Campione Italiano Major 2011" sono stati: Massimiliano Siragusa (Expert1), Marco Feltracco (Expert2), Pierluigi Surini (Expert3), Pablo Peli (Master1), Giuseppe Gallino (Master2), Davide Dall'Ava (Master3), Angelo Signorelli (SuperVeteran) e Attilio Pignotti (Elite). Tra i Moto club a brindare al titolo è stato il Sebino, che l'ha spuntata su tutti, insieme al Full Bike Racing Team, che festeggia tra le squadre indipendenti.

La sfida più appassionante per il titolo finale è stata quella che ci hanno riservato Marco Feltracco (KTM) e Fabio Occhiolini (Yamaha) nella Expert2, i quali hanno combattuto per tutta la giornata, terminando a soli 11 secondi di distacco a favore di Feltracco, e a 5 punti nella classifica di campionato. Ad occupare la terza posizione è stato Roberto Cesareni (KL Kawasaki).
A tenere con il fiato sospeso fino all'ultima speciale sono stati anche i piloti della Expert1, Felice La Marca (HM Honda), Paolo Bertolorello (KTM) e Massimiliano Siragusa (KTM), che nell'ordine vanno a completare il podio, racchiusi entrambi in soli quattro secondi.
Marcia trionfale verso il tricolore per Pieluigi Surini (HM Honda Full Bike) che, oltre ad essersi aggiudicato ben 8 speciali su 10, conclude la stagione con un en plein di ben cinque vittorie su cinque prove disputate. Secondo posto per il friulano Fabrizio Hriaz (Fantic Motor), mentre la terza posizione va a Ivo Zanatta (KTM).

Gas spalancato per tutta la giornata per Mirko De Felice (KL Kawasaki), il quale si aggiudica la vittoria finale, ma non riesce a dare la zampata vincente per archiviare con la medaglia d'oro la stagione 2011, andata alla fine a Pablo Peli (Yamaha), che si aggiudica il terzo posto sull'Abetone. Piazza d'onore per Giorgio Alberti su HM Honda.
Stessa situazione nella Master2 dove Angelo Maggi (HM Honda Moto90 Saronno) ha combattuto tutta la giornata, aggiudicandosi alla fine la vetta del podio della quinta prova, ma concludendo la stagione in seconda posizione dietro a Giuseppe Gallino (KTM), che termina la sua gara al terzo posto, preceduto da Ivano Giordano (Beta).
Primo anno nel Campionato Major e primo titolo già intascato per Davide Dall'Ava (KTM), anche se ad aggiudicarsi la classe, per la prima volta nella stagione in corso, è stato un bravo Carmelo Mazzoleni (KTM BG Norelli) che rifila alle sue spalle distaccandolo di tre secondi Glauco Ciarpaglini (Beta), mentre il neo tricolore Dall'Ava fa sua la terza piazza.
Tra i Veteran non si fa scappare l'en plain finale Osvaldo Armanni che fa sua anche la quinta tappa precedendo nell'ordine Claudio Bartolini e Renato Pegurri, entrambi su KTM, mentre per quanto riguarda la SuperVeteran, primo titolo di categoria per Angelo Signorelli, anche lui con un punteggio pieno di 125 lunghezze. Ad occupare la seconda e terza posizione sono stati rispettivamente Cesare Bernardi e Remo Fattori.
Sfida a due tra gli Elite con la vittoria di Alessio Paoli e secondo posto di Attilio Pignotti che si aggiudicata il titolo finale, mentre tra i club vetta del podio e titolo per il Sebino, seguito dal Valdibure Pistoiese e dal moto club Gaerne, mentre tra i team ad aggiudicarsi la tappa finale è stato l'MTG Team, che si mette alle sue spalle il campione italiano il Full Bike Team e il TNT Corse.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: andrea cominetti, andrea110574, Arvy77, Bing [Bot], Corbe155, enrico, Farkas, fulvio 70, Gerko, Google [Bot], Luketriple70, magicpappa, misterkap, motokermit59, MSNbot Media, Sandion 66, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

forum ktm      beta ivano giordano      sci club abetone