KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

Campionato Italiano Motorally 2011 - Roccaraso

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

6^ e 7^ prova Camp. Italiano Motorally - Roccaraso ( Aq )

Messaggioda corry » 31 ago 2011, 13:32

Immagine

Mi permetto di segnalare per il 10 e 11 settembre la " due giorni " di Italiano Motorally FMI a Roccaraso ( Aq ), organizzata dal M.C. Sahara Project.
Si rinnova quindi la tradizione del motorally nei bellissimi altipiani d'Abruzzo; questa volta si parte dalla rinomata località sciistica appenninica nell'Alto Sangro, a confine con il Molise.
La gara sarà caratterizzata dalla varietà di tipologie di terreno e dalla lunghezza delle PS, ben al di sopra della media per il Campionato.
Spettacolare il fettucciato, posto nella bellissima Piana dell'Aremogna, nel pieno del comprensorio sciistico di Roccaraso.

Un breve riepilogo della manifestazione :

Venerdì 9 settembre:
· ore 15.00 - 20.00 : Municipio Roccaraso - Operazioni Preliminari;
· ore 21.30: consegna RB e Briefing.

Sabato 10 settembre: 6° prova CIMR – km 178
· ore 08.00 : partenza primo pilota da Piazza Municipio;
· 1° anello : km 94 ( rifornimento al km 50 ), PS1 km 23
· assistenza paddock Roccaraso;
· 2° anello : km 84 ( rifornimento dopo 13 km ), PS2 km 30, PS3 Fettucciato;
· ore 14.20: arrivo previsto primo pilota;
· ore 19.30: premiazioni e Briefing della gara di domenica.

Domenica 11 settembre: 7° prova CIMR – km 193
· ore 08.00 : partenza primo pilota da Piazza Municipio;
· 1° anello : km 80 – PS1 km 37;
· assistenza paddock Roccaraso;
· 2° anello : km 113 ( rifornimento dopo 75 km ), PS2 km 13, PS3 Fettucciato;
· ore 14.30: arrivo previsto primo pilota;
· ore 18.30: premiazioni.

Per info, iscrizioni e prenotazioni : http://www.motorallyraidtt.it/gare/6a-7a-prova/
Corrado ( Moto Club Sahara Project )
corry
 
Messaggi: 408
Iscritto il: 6 mag 2009, 15:30
Località: Abruzzo

Campionato Italiano Motorally 2011 - Roccaraso

Messaggioda jenk » 6 set 2011, 20:29

A Roccaraso due giorni di navigazione

Il prossimo week-end riprende la marcia del campionato con il doppio appuntamento di Roccaraso. Oltre 180 piloti al via


Immagine

Dopo la pausa estiva si ritorna a navigare nel Campionato Italiano Motorally, con l'attesa due giorni abruzzese che segna la sesta e la settima prova del Tricolore. Il Moto Club Sahara Project, organizzatore dell'evento, può vantare brillanti trascorsi nell'organizzazione di prove di Motorally e questa volta si cimenta con un doppio appuntamento denominato "Motorally dei Briganti". Roccaraso, la celebre stazione turistica, sarà la location della gara, che è stata accolta con favore ed entusiasmo dall'Amministrazione Comunale.
Tutto ruoterà intorno alla spaziosa sede municipale (ospiterà Segreteria/Direzione Gara, Briefing e Premiazioni) ed alla centralissima Piazza Municipio, sede di partenza ed arrivo nei due giorni di gara. Il Paddock sarà allestito sul corso principale e nelle vie limitrofe Piazza Municipio, con ben quattro dei maggiori alberghi convenzionati che si affacciano lungo la via.
Il percorso di gara interesserà due regioni diverse (Abruzzo e Molise), le province di L'Aquila e Isernia e ben 13 comuni. Tutto inizierà venerdì 9 settembre con le Operazioni preliminari dalle 15 alle 20. Alle 21.30 la consegna del Road Book ed il rituale Briefing.
Sabato 10 il primo giorno di gara con un percorso di 178 km e due prove speciali in linea di 23 e 30 chilometri, varie, selettive e movimentate, con frequenti cambi di ritmo tra magnifici scenari. Sul finale di gara i piloti dovranno affrontare per l'unica volta la prova speciale fettucciata, lunga e impegnativa, dislocata a 8 chilometri dal Paddock, in località Aremogna.
Domenica 11 il percorso sarà invece di 193 chilometri, con ancora due prove speciali in linea di 37 e 13 chilometri, con caratteristiche simili al primo giorno, pur tracciate in zone diverse. La prima presenta anche un insolito e spettacolare passaggio oltre i 2000 mt di quota. In finale di gara ancora il fettucciato, poco prima dell'arrivo conclusivo.
Saranno oltre 180 i piloti al via, un numero elevatissimo considerato il periodo post vacanziero e di fine stagione agonistica, a conferma del grande successo che sta ottenendo quest'anno il Campionato Italiano Motorally. Tra i partecipanti, saranno ben 27 i partecipanti con licenza Sport, la formula promozionale istituita dalla Federmoto che sta facendo avvicinare molti appassionati alla disciplina del Road-Book.

Campionato tutto da decidere
Con tre prove ancora a disposizione e quindi 75 punti, ai fini del Campionato è ancora tutto da decidere. Soprattutto per l'assoluta, che vede una situazione quanto mai fluida, con Mancini al comando con 76 lunghezze, seguito da Ceci a quota 70 e da Graziani a 67. Uslenghi è un po' più staccato a quota 56, seguito dal duo Benetti/Zanotti appaiati a 53 punti. Tutto da decidere anche nella classi, anche se in alcune è già emerso un leader che ha già creato un consistente divario con gli inseguitori. Stiamo parlando ad esempio della femminile, con Erika Burioli, della 125 4t con Stefano Danesi, della 1000 con Massimo Doretto.
Anche il Trofeo Veterani con Romano Caviglia e l'Under 21 con Luigi Martelozzo hanno il loro leader ben delineato. Probabilmente la due giorni abruzzese emetterà i primi verdetti su chi saranno i campioni italiani 2011.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Campionato Italiano Motorally 2011 - Roccaraso

Messaggioda jenk » 11 set 2011, 21:35

Graziani attacca, Mancini mette tutti in riga

La situazione in vetta al campionato resta quanto mai incerta e tutto verrà deciso all'ultima prova umbra di ottobre


Immagine

Una pacifica invasione di quasi 180 piloti ha affollato nel week-end il paese abruzzese di Roccaraso, che con entusiasmo ha accolto la variopinta carovana del Campionato Italiano Motorally. In programma la sesta e la settima prova del Tricolore, due appuntamenti molto importanti ai fini del Campionato a cui manca da disputare solo l'ultima prova, in Umbria ad ottobre. Mancini, Ceci, Graziani, questo recitava la classifica assoluta prima dell'appuntamento abruzzese, tre piloti racchiusi in pochi punti e quindi tutti potenziali pretendenti al titolo.
Si è iniziato al sabato con la prima giornata di gara, scattata alle otto in punto dalla piazza antistante il Municipio di Roccaraso, la cui amministrazione comunale ha dimostrato grande lungimiranza nei confronti delle due ruote artigliate, sostenendo fattivamente la manifestazione che ha riempito tutte le strutture ricettive in questo week-end di fine stagione.
In programma un percorso di 178 chilometri, tra i favolosi panorami montani abruzzesi, con al suo interno due prove speciali in linea, per complessivi 54 chilometri e un fettucciato molto lungo e spettacolare sul finire del giro. E la giornata di sabato ha visto il ritorno alla vittoria di Matteo Graziani (Aprilia-Il Team), che ha corso in maniera guardinga ma intelligente una gara piena di insidie. Il forlivese ha staccato sul traguardo Paolo Ceci (Beta-Dirt Racing) di 34'. Nonostante la vittoria nella prima speciale, il modenese non è riuscito a rintuzzare gli attacchi dell'avversario, dovendo rinunciare al bis dopo la vittoria in Piemonte nella quarta prova. Terzo posto a sorpresa per Piergiorgio Molon (KTM-Virex), alle sue prime esperienze rallystiche, ma che ha ben presto acquisito un'ottima padronanza nella navigazione ottenendo il suo primo podio.
Solo quarto il leader della classifica Andrea Mancini (Husqvarna-CF Racing), attardato da qualche caduta nella prima PS e da errori di navigazione nella seconda. Anche Alex Zanotti (TM-M&M Racing), vincitore della prova precedente, è stato sfortunato, rompendo la leva del cambio nella seconda PS che ha dovuto percorrere quasi per intero in seconda marcia.
Domenica si è replicato con la settima prova e il Moto Club Sahara Project ha previsto un percorso di 193 chilometri totali. Ancora due le prove in linea, per complessivi 50 chilometri, insidiose sia per i terreni che per la navigazione. Ed è stata la giornata della riscossa di Mancini. Quando c'è da inseguire il perugino non ha rivali ed infatti ha vinto entrambe le prove in linea aggiudicandosi la vittoria assoluta. Alle sue spalle lo scatenatissimo Filippo Ciotti (Rieju-Fast Team), quanto mai motivato dopo la penalizzazione del giorno prima per salto di timbro. Meno di un minuto il suo distacco da Mancini, e per 18 secondi il pilota Rieju è riuscito a precedere Paolo Ceci.
Sfortunatissimo il vincitore di ieri, Matteo Graziani, che per un banale errore di percorso, in una nota dalla navigazione complicata dove era presente un ufficiale di percorso, è stato penalizzato di un'ora, scivolando nelle retrovie e perdendo la leadership in campionato faticosamente conquistata il giorno prima.
La situazione in campionato vede Andrea Mancini al comando con 114 punti, seguito da Paolo Ceci a quota 106 e da Matteo Graziani a 92 lunghezze.
Al Campionato Italiano Motorally manca ora da disputare l'ultima prova, in programma ad Umbertide (PG) il 16 ottobre. Solo quel giorno si conoscerà il nuovo campione assoluto.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: 6^ e 7^ prova Camp. Italiano Motorally - Roccaraso ( Aq )

Messaggioda corry » 13 set 2011, 17:57

Corrado ( Moto Club Sahara Project )
corry
 
Messaggi: 408
Iscritto il: 6 mag 2009, 15:30
Località: Abruzzo


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti