KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Mondiale Motocross GP Repubblica Ceca

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Mondiale Motocross GP Repubblica Ceca

Messaggio » 06/08/2011, 22:32

Gli orari in Tv della dodicesima tappa del Mondiale MX1 e MX2.
Questo weekend a Loket per il GP della Repubblica Ceca


Tutto su: Motocross | Tv


Domenica 7 agosto
12.00 | Campionato del Mondo MX2| Sportitalia 2
13.00 | Campionato del Mondo MX1 | Sportitalia 2

15.00 | Campionato del Mondo MX2| Sportitalia 2
16.00 | Campionato del Mondo MX1| Sportitalia 2

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross GP Repubblica Ceca

Messaggio » 06/08/2011, 22:33

Tonus e Nagl a sorpresa, Cairoli 9°
Il fango condiziona la giornata d'apertura del quartultimo appuntamento stagionale


Immagine

Non centra nulla con lo sponsor principale dell'evento, il Bonver Casinò, ma viste le pessime condizioni atmosferiche previste per il giorno della gara ufficiale il Gran Premio della Repubblica Ceca si prospetta una vera e propria roulette. Lo hanno confermato anche le manche di qualificazione, corse dopo ripetuti acquazzoni che hanno fortemente limitato la possibilità di sorpassi portando a risultati piuttosto inaspettati.



Come quello della MX2, che ha registrato la prima affermazione nella classe cadetta di Arnaud Tonus, lo svizzero della Yamaha Bike-it dal sopraffino stile di guida, che ha sfruttato la brutta partenza e una scivolata Ken Roczen per tagliare per primo il traguardo davanti a Valentin Teillet, a Gautier Paulin che nei primi giri è stato limitato da un sasso incastratosi nel freno posteriore, e al leader tedesco della KTM.


La classe regina ha invece registrato la fuga solitaria di Max Nagl, che è stato inseguito per tutta la manche da Rui Goncalves il quale è stato poi scavalcato da Clement Desalle all'ultimo giro a causa dei doppiati. Buona la gara di Kevin Strijbos al debutto con la Suzuki ufficiale di Steve Ramon, le cui condizioni dopo l'incidente del GP del Belgio rimangono stabili. Solo 9° invece Antonio Cairoli, che dopo essere partito non troppo bene ha perso ulteriormente terreno quando si è trovato davanti Evgeny Bobryshev che era finito a terra. Ha recuperato un paio di posizioni, ma le poche traiettorie a disposizioni non gli hanno permesso di migliorare più di tanto la sua posizione.


Lo ha preceduto di una posizione Davide Guarneri, che ha mantenuto un passo regolare per tutta la gara, e Christophe Pourcel, 7° senza strafare.


Mentre dalla Federmoto si attende la conferma della sostituzione di David Philippaerts con Davide Guarneri, a Loket la Francia ha presentato la squadra che correrà al Motocross delle Nazioni che sarà composta da Steven Frossard, Gautier Paulin e Marvin Musquin, una formazione coi fiocchi che ha tutte le carte in regola per primeggiare sostenuta dal pubblico di casa.


Per quanto riguarda il mercato piloti è praticamente certo che Gautier Paulin nel 2012 sarà la prima guida del team ufficiale Kawasaki, mentre il team Bike It ha confermato sia Tonus che Zac Osborne anche se non è certo che la squadra inglese mantenga i colori Yamaha che potrebbero essere sostituiti da quelli verdi della Casa di Akashi. Oltreoceano sono invece sempre più consistenti le possibilità della KTM di avere in squadra assieme a Musquin e Roczen (250) anche Ryan Dungey (450); le trattative non sono ancora concluse, ma se alla Suzuki arriverà James Stewart allora il cambio di casacca sarà più rapido e semplice.


GP della Repubblica Ceca
Qualifiche MX1
1. Maximilian Nagl (GER, KTM), 24:43.486; ; 2. Clement Desalle (BEL, Suzuki), +0:05.770; 3. Rui Goncalves (POR, Honda), +0:06.767; 4. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), +0:08.547; 5. Steven Frossard (FRA, Yamaha), +0:18.002; 6. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), +0:21.073; 7. Christophe Pourcel (FRA, Kawasaki), +0:23.436; 8. Davide Guarneri (ITA, Kawasaki), +0:35.193; 9. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:35.988; 10. Shaun Simpson (GBR, Honda), +0:42.251; 11. Tanel Leok (EST, TM), +0:42.825; 12. Ken de Dycker (BEL, Honda), +1:05.735; 13. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), +1:08.873; 14. Jonathan Barragan (ESP, Kawasaki), +1:10.707; 15. Tom Church (GBR, KTM), +1:12.890; 16. Anthony Boissiere (FRA, Yamaha), +1:13.502; 17. Carlos Campano Jimenez (ESP, Yamaha), +1:13.978; 18. Günter Schmidinger (AUT, Honda), +1:16.464; 19. Marc de Reuver (NED, Yamaha), +1:24.143; 20. Manuel Monni (ITA, Honda), +1:28.718; 21. Matthias Walkner (AUT, KTM), +1:29.456; 22. Herjan Brakke (NED, Yamaha), +1:48.020; 23. Ivo Steinbergs (LAT, Kawasaki), +1:52.984; 24. Toni Eriksson (FIN, Kawasaki), -1 lap(s); 25. Santtu Tiainen (FIN, Kawasaki), -1 lap(s); 26. Alfie Smith (GBR, Aprilia), -1 lap(s); 27. Yves Furlato (SUI, Kawasaki), -1 lap(s); 28. Patrik Liska (CZE, Husaberg), -1 lap(s); 29. Gregory Aranda (FRA, Kawasaki), -4 lap(s); 30. Loic Leonce (FRA, Aprilia), -6 lap(s);


Qualifiche MX2
1. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), 24:00.037; ; 2. Valentin Teillet (FRA, Suzuki), +0:01.873; 3. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), +0:03.192; 4. Ken Roczen (GER, KTM), +0:05.763; 5. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +0:08.669; 6. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:16.541; 7. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), +0:18.585; 8. Jeremy van Horebeek (BEL, KTM), +0:19.370; 9. Joel Roelants (BEL, KTM), +0:21.937; 10. Max Anstie (GBR, Kawasaki), +0:37.989; 11. Jake Nicholls (GBR, KTM), +0:42.314; 12. Mike Kras (NED, Suzuki), +0:56.856; 13. Nicolas Aubin (FRA, KTM), +0:59.068; 14. Antonio Jose Butron Oliva (ESP, KTM), +1:03.658; 15. Jordi Tixier (FRA, KTM), +1:04.540; 16. Harri Kullas (FIN, Yamaha), +1:04.916; 17. David Adam (FRA, Yamaha), +1:13.081; 18. Bence Svoboda (HUN, KTM), +1:14.399; 19. Petr Smitka (CZE, TM), +1:23.453; 20. Even Heibye (NOR, KTM), +1:33.315; 21. Julien Lieber (BEL, KTM), +1:36.861; 22. Priit Rätsep (EST, Honda), +1:46.573; 23. Pascal Rauchenecker (AUT, KTM), +1:48.119; 24. Roberts Justs (LAT, Honda), +1:51.002; 25. Stefano Pezzuto (ITA, KTM), -1 lap(s); 26. Jordan Booker (GBR, KTM), -1 lap(s); 27. Filip Bengtsson (SWE, KTM), -1 lap(s); 28. Petar Petrov (BUL, Yamaha), -1 lap(s); 29. Mihail Cociu (MDA, Honda), -1 lap(s); 30. Viacheslav Golovkin (RUS, Kawasaki), -1 lap(s); 31. Ludvig Söderberg (FIN, Kawasaki), -1 lap(s); 32. Davis Ivanovs (LAT, Kawasaki), -1 lap(s); 33. Sean Mitchell (ZIM, KTM), -1 lap(s); 34. Michael Leib (USA, Husqvarna), -4 lap(s); 35. Ivo Monticelli (ITA, Honda), -4 lap(s); 36. Loic Larrieu (FRA, KTM), -7 lap(s); 37. Giacomo Del Segato (ITA, KTM), -9 lap(s); 38. Matiss Karro (LAT, Honda), -11 lap(s); 39. Alessandro Lupino (ITA, Husqvarna), -11 lap(s);

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross GP Repubblica Ceca

Messaggio » 07/08/2011, 8:33

LOKET, GRIGLIA: BERNARDINI COME NAGL E TONUS

Immagine

Il fango della pista Ceka di Loket ha giocato il suo ruolo nelle qualifiche. Le manche delle categorie mondiali hanno visto al primo posto il pilota scattato davanti, Nagl nella MX1 e Tonus (7 Yamaha) nella MX2.

Immagine

In MX1 da segnalare il sorpasso di Desalle a Goncalves all’ultimo giro per il secondo posto e nel corso del terzo passaggio una caduta di Cairoli all’attacco di Bobryshev che è costata al russo la perdita di sei posizioni a Cairoli di una; Tony ha poi chiuso nono e Bobryshev tredicesimo.

In MX2 la qualifica ha avuto uno sviluppo lineare con Tonus Teillet e Paulin davanti a tutti, poi Roczen quarto su Searle ed Herlings.

Nell’europeo 125 qualifica a Samuele Bernardini per due secondi su Dunn e quattro su Gajser; quarto Seewer davanti a Moroni e a Simone Zecchina.

fonte motocross.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross GP Repubblica Ceca

Messaggio » 07/08/2011, 16:30

GP Repubblica Ceca 2011 - Loket Live
Segui il GP in diretta


SABATO Giornata variabile a Loket con sole a sprazzi ed anche un bel temporale hanno reso il tracciato di Loket praticamente perfetto per la MX1, mentre la MX2 (partita prima) si è svolta su un fondo bagnato e sivoloso.

Qualifiche: In MX2, partono come dei missili le KTM ma arrivano lunghe alla prima curva, che invece Tonus stringe e si porta al comando seguito da Teillet e Paulin che arrivano al traguardo nell’ordine, precedendo Roczen, Searle ed Herlings. In MX1 parte primo Nagl seguito da Goncalves e Frossard. All’arrivo il tedesco è primo, Desalle è secondo, poi Goncalves, Strijbos, Frossard. Ottavo Guarneri, nono Cairoli.

Classifica MX1: 1. Maximilian Nagl (GER, KTM), 24:43.486; 2. Clement Desalle (BEL, Suzuki), +0:05.770; 3. Rui Goncalves (POR, Honda), +0:06.767; 4. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), +0:08.547; 5. Steven Frossard (FRA, Yamaha), +0:18.002; 6. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), +0:21.073; 7. Christophe Pourcel (FRA, Kawasaki), +0:23.436; 8. Davide Guarneri (ITA, Kawasaki), +0:35.193; 9. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:35.988; 10. Shaun Simpson (GBR, Honda), +0:42.251;

Classifica MX2: 1. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), 24:00.037; ; 2. Valentin Teillet (FRA, Suzuki), +0:01.873; 3. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), +0:03.192; 4. Ken Roczen (GER, KTM), +0:05.763; 5. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +0:08.669; 6. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:16.541; 7. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), +0:18.585; 8. Jeremy van Horebeek (BEL, KTM), +0:19.370; 9. Joel Roelants (BEL, KTM), +0:21.937; 10. Max Anstie (GBR, Kawasaki), +0:37.989;

EMX125 Gara 1: Al termina delle qualifiche MX1/MX2 si è svolta la prima manche della EMX125. Samuele Bernardini prende il comando fin dai primi metri di gara seguito da Dunn, Karner e Moroni, si mette nei guai Zecchina con una brutta partenza fuori dai 20. Bernardini scappa via mentre risale Gajser fino alle spalle di Dunn. Nel finale Gajser spinge su Dunn che si avvicina a Bernardini, ma lo Sloveno è ostacolato da qualche doppiato e non riesce a portare l’attacco decisino. Bernardini vince, secondo Dunn, Gajser, Seewer, Moroni e Zecchina che recupera alla grande fino al sesto posto.

Le previsioni meteo per la giornata di domani, mettono purtroppo pioggia!

DOMENICA Ultime news: Questa mattina il cielo di Loket si presenta coperto e minaccioso. Stanotte a pochi chilometri dalla pista è sceso il diluvio, ma il maltempo sembra aver risparmiato la zona della pista, anche se di sicuro per oggi non è atteso il sole. Il tracciato prima del via della seconda manche della EMX125 si presenta in condizioni perfette.

EMX125 Gara 2: Simone Zecchina e Samuele Bernardini scattano al comando seguiti da Tim Gajser. Bernardini preme su Zecchina e guadagna la prima posizione, Zecchina cede anche a Gajser. Inizia a piovere e Bernardini scivola ma si riprende immediatamente e non perde la prima posizione andando a vincere anche la seconda manche, alle sue spalle Gajser poi Zecchina e Moroni. Samuele Bernardini guaragna la tabella rossa di leader della classifica con 11 punti di vantaggio su Simone Zecchina.
Download classifica EMX125 in PDF

MX2 Gara 1: Sotto una fastidiosa pioggerellina che rende insidioso il tracciato di Loket, parte la prima manche della MX2 e Ken Roczen scatta al comando seguito da Herlings, Nicholls, Paulin, Roelants, Aubin. Non parte bene Searle, il pilota Yamaha infila nei primi giri il giovane Nicholls, mentre Roczen tenta di scappare via. Herlings fa di tutti per cercare di tenere il ritmo del tedesco ma gioca un clamoroso jolly all'atterraggio del doppio in discesa che lo consiglia di non correre troppi rischi. Il tracciato è scivoloso e Roelants sbaglia permettendo a Aubin di passare. Aubin attacca anche Nicholls ma il pilota KTM respinge l'attacco. La moto di Paulin si ferma ed al pilota non resta altro che parcheggiarla lungo il tracciato. Finale incandescente con cinque piloti in guerra: Nicholls, Roelants, Anstie, Tonus e Searle in fila sbaglia e perde due posizioni, Anstie attacca e supera gli avversari, Searle agguanta e passa Tonus, attacca e passa anche Roelants. Roczen vince ma all'ultima curva arriva ad un contatto un po' cercato con un doppiato (Petrov) ed è autore di una spintonata, senza alcuna motivazione all'arrivo. Herlings è secondo, poi Aubin, Anstie, Nicholls, Searle, Roelants, Teillet, Tonus, Tixier.

MX1 Gara 1: Cairoli scatta al comando, dietro c'è Goncalves poi Bobryshev che infila subito Frossard, immediatamente aggredito anche da Desalle, poi Nagl, Simpson, Boog e Guarneri. Cairoli prova ad andare via, Desalle attacca Bobryshev che a sua volta si fa sotto a Goncalves. Desalle forza ancora e supera Bobryshev che viene attaccato anche da Frossard ma resiste ed il francese deve guardarsi dal ritorno di Nagl. A metà gara Cairoli è scappato, segue il trenino composto da Goncalves, Desalle, Bobryshev, Frossard, Nagl e Strijbos che recupera e passa il tedesco. Nel finale Desalle attacca Goncalves da tutte le parti e riesce a passare. Cairoli vince, secondo è Desalle, Goncalves, Bobryshev, Frossard, Strijbos, Nagl, Boog, Guarneri.

MX2 Gara 2: Al via della seconda manche della MX2, non piove più e la pista è perfetta. Roczen parte al comando davanti a Kullas, Teillet, Herlings, Aubin cade subito dopo il via, parte male Paulin. Herlings si posta al secondo posto e si trascina dietro Teillet e mentre i primi due se ne vanno Teillet e Tonus sono vicini e si contendono la terza posizione, poco più indietro Anstie e Searle poi Kullas e Paulin che rientra nei top 10. Un doppiato ostacola Teillet che perde la posizione a favore di Tonus e deve difendersi da Anstie che a sua volta è tallonato da Searle che lo supera. Quando mancano dieci minuti alla fine del tempo regolamentare Herlings si fa sotto a Roczen e Paulin raggiunge Teillet e Anstie. Tonus sbaglia e si fa passare da Searle, Paulin fulmina all’ultimo giro Anstie. Roczen vince, Herlings termina ad una decina di metri, poi Searle, Tonus, Paulin, Anstie, Teillet, van Horebeek, Roelants, Kullas, 19° chiude Monticelli.

MX1 Gara 2: Parte al comando Tanel Leok, seguito da Boog, Goncalves, Desalle, Nagl, Pourcel, Cairoli è nei 10, resta a terra alla prima curva Bobryshev che riparte ultimo, finisce a terra anche Frossard. Goncalves si porta subito al secondo posto mentre Leok tenta di andarsene. Desalle si porta alle spalle di Goncalves. A metà gara Desalle forza, supera Goncalves e si mette alla caccia di Leok, Bobryshev recupera terreno e posizioni ma la sua Honda ammutolisce ed il russo impiega troppo tempo per farla ripartire, quindi prende mestamente la via dei box. Desalle raggiunge Leok e lo supera, quando mancano sei minuti alla fine del tempo regolamentare la gara si ravviva, Cairoli cambia ritmo ed attacca prima Pourcel e poi Nagl portandosi alle spalle di Goncalves, Pourcel supera Nagl. Desalle vince, Leok è secondo, poi Goncalves, Cairoli, Pourcel, Nagl, Boog, Strijbos, de Dycker, Barragan, Frossard recupera fino al 12° posto, Guarneri termina 16°, Monni 18°.

In veste classifiche, cambia poco in testa ai due campionati: Roczen guadagna ancora 6 punti su Herlings, Searle allunga su Paulin al palo in gara 1. In MX1 Cairoli lascia 4 punti a Desalle, ma comunque conserva 48 punti di vantaggio, perdono terreno Frossard e Bobryshev.
Prossimo GP in Inghilterra il 21 di Agosto.

fonte mxnews.net
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross GP Repubblica Ceca

Messaggio » 07/08/2011, 21:08

A Loket Desalle risorge e Roczen allunga
L'esigente tracciato ceco riporta alla ribalta l'ufficiale Suzuki che ha la meglio su Cairoli, mentre il tedesco della KTM fa il bis per la terza volta consecutiva


Immagine

L'imprevedibilità di Clement Desalle è superiore a quella di ogni ogni altro pilota del paddock, Christophe Pourcel a parte, e proprio quando pareva che avesse tirato i remi in barca eccolo di nuovo alla ribalta della cronaca con la vittoria della 12ª tappa iridata. Superati i problemi fisici che lo avevano attanagliato negli ultimi GP, condizionandolo anche psicologicamente, l'attuale inseguitore di Tony Cairoli nella classifica MX1 ha dato il colpo di coda assicurandosi il gradino più alto del podio e soprattutto 4 punti in più rispetto al pupillo di Claudio De Carli.


Il belga ha corso in maniera ammirevole, amministrando le forze e attaccando al momento opportuno, aggiudicandosi la seconda piazza nella manche d'apertura e il 1° posto in quella successiva dopo essere passato al comando a metà gara.


Cairoli ha invece svettato nella prima manche, che ha condotto al comando dal primo all'ultimo giro, mentre in quella di chiusura è stato costretto a rincorrere i piloti di testa dopo una partenza a cavallo della decima posizione e con un intermezzo nelle prime battute di gara che poteva avere serie conseguenze. Mentre era in scia a Steven Frossard, il francese ha infatti mancato di copiare un doppio salto, e trovandosi già in aria e a poca distanza dall'ufficiale Yamaha Tony non è stato in grado di evitarlo centrandolo nella spalla. Mentre Frossard è rovinato a terra, Tonino ha proseguito la sua corsa macinando posizioni sino alla quarta piazza strappata al compagno di squadra Max Nagl all'ultimo giro chiudendo così il GP al posto d'onore.


La terza piazza è andata al bravo Rui Goncalves, il vice campione del mondo MX2 2009 che dopo una stagione di assestamento in MX1 con la KTM 350 quest'anno in sella alla Honda con grande umiltà ma anche determinazione ha fatto passi da gigante aggiudicandosi il suo primo podio della classe regina. Sfortunato invece il compagno di scuderia Evgeny Bobryshev, 4° nella prima manche ma ritiratosi in quella successiva per noie tecniche.


In evidenza anche Tanel Leok, 4° davanti ad un Max Nagl che tiene duro nonostante i fastidiosi problemi alla schiena e a Kevin Strijbos che ha ben ripagato la scelta della Suzuki di affidargli la moto di Steve Ramon. Giornata poco soddisfacente invece per Frossard, che al 5° della frazione d'apertura ha sommato un 12° per la caduta causata involontariamente da Cairoli. 9° invece Christophe Pourcel, che comincia lentamente a prendere le misure coi GP dicendosi contento della messa a punto della moto e della sua tenuta fisica: in Gara 1 è finito 13° dopo aver perso un paio di posizioni all'ultimo giro per una scivolata, mentre nella successiva ha tagliato il traguardo 5° nonostante una partenza non eccezionale.


Giornata alterna per Davide Guarneri, che si è piazzato 9° in apertura con discreti tempi sul giro e 16° in chiusura dopo una caduta, mentre Manuel Monni ha ottenuto 6 punti con due diciottesimi posti.


Ennesima prova di forza nella MX2 per Ken Roczen, sempre più proiettato verso il titolo iridato considerando la tipologia di piste sulle quali si disputeranno le ultime tre gare. L'ufficiale KTM ha piegato ancora una volta Jeffrey Herlings, che è ora staccato dal tedesco di 27 punti, e Tommy Searle. Giornata storta invece per Gautier Paulin, ritirato nella prima manche per problemi meccanici e 5° in Gara 2.


GP della Repubblica Ceca
Assoluta MX1
1. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 47 p.; 2. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 43 p.; 3. Rui Goncalves (POR, Honda), 40 p.; 4. Tanel Leok (EST, TM), 31 p.; 5. Maximilian Nagl (GER, KTM), 29 p.; 6. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), 28 p.; 7. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), 27 p.; 8. Steven Frossard (FRA, Yamaha), 25 p.; 9. Christophe Pourcel (FRA, Kawasaki), 24 p.; 10. Jonathan Barragan (ESP, Kawasaki), 21 p.; 11. Shaun Simpson (GBR, Honda), 21 p.; 12. Ken de Dycker (BEL, Honda), 18 p.; 13. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), 18 p.; 14. Davide Guarneri (ITA, Kawasaki), 17 p.; 15. Günter Schmidinger (AUT, Honda), 14 p.; 16. Anthony Boissiere (FRA, Yamaha), 8 p.; 17. Matthias Walkner (AUT, KTM), 8 p.; 18. Carlos Campano Jimenez (ESP, Yamaha), 8 p.; 19. Manuel Monni (ITA, Honda), 6 p.; 20. Gregory Aranda (FRA, Kawasaki), 5 p.; 21. Tom Church (GBR, KTM), 3 p.; 22. Ivo Steinbergs (LAT, Kawasaki), 1 p.


Campionato MX1 dopo la 12.a prova
1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 509 p.; 2. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 461 p.; 3. Steven Frossard (FRA, Yamaha), 428 p.; 4. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), 387 p.; 5. Maximilian Nagl (GER, KTM), 378 p.; 6. Rui Goncalves (POR, Honda), 349 p.; 7. David Philippaerts (ITA, Yamaha), 308 p.; 8. Ken de Dycker (BEL, Honda), 268 p.; 9. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), 262 p.; 10. Jonathan Barragan (ESP, Kawasaki), 254 p.; 11. Tanel Leok (EST, TM), 229 p.; 12. Steve Ramon (BEL, Suzuki), 229 p.; 13. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), 204 p.; 14. Shaun Simpson (GBR, Honda), 170 p.; 15. Anthony Boissiere (FRA, Yamaha), 154 p.; 16. Davide Guarneri (ITA, Kawasaki), 139 p.; 17. Gregory Aranda (FRA, Kawasaki), 66 p.; 18. Carlos Campano Jimenez (ESP, Yamaha), 62 p.; 19. Marc de Reuver (NED, Yamaha), 55 p.; 20. Marcus Schiffer (GER, Suzuki), 55 p.; 21. Matthias Walkner (AUT, KTM), 40 p.; 22. Günter Schmidinger (AUT, Honda), 36 p.; 23. Jason Dougan (GBR, Yamaha), 26 p.; 24. Manuel Monni (ITA, Honda), 25 p.; 25. Christophe Pourcel (FRA, Kawasaki), 24 p.; 26. Christian Craig (USA, Honda), 21 p.; 27. Marvin Van Daele (BEL, Honda), 17 p.; 28. Herjan Brakke (NED, Yamaha), 16 p.; 29. Benjamin Townley (NZL, Kawasaki), 15 p.; 30. Loic Leonce (FRA, Aprilia), 15 p.; 31. Brad Anderson (GBR, Honda), 12 p.; 32. Gert Krestinov (EST, Kawasaki), 11 p.; 33. Ivo Steinbergs (LAT, Kawasaki), 11 p.; 34. Martin Barr (GBR, KTM), 8 p.; 35. Kevin Wouts (BEL, Kawasaki), 8 p.; 36. Luis Correia (POR, Yamaha), 7 p.; 37. Tom Church (GBR, KTM), 7 p.; 38. Antonio Jorge Balbi (BRA, Kawasaki), 6 p.; 39. Roberto Castro Miranda (CRC, Honda), 5 p.; 40. Remi Nyegaard (NOR, Yamaha), 3 p.; 41. Hugo Basaula (POR, Kawasaki), 3 p.; 42. Weston Peick (USA, Kawasaki), 3 p.; 43. Santtu Tiainen (FIN, Kawasaki), 3 p.; 44. Jeremy Delince (BEL, KTM), 2 p.; 45. Yentel Martens (BEL, KTM), 2 p.; 46. Joao Paulino da Silva (BRA, Honda), 2 p.; 47. Milko Potisek (FRA, Kawasaki), 2 p.; 48. Kim Lindström (SWE, Yamaha), 2 p.; 49. Stuwey Reijnders (NED, Suzuki), 1 p.; 50. Luis Correa (ARG, Kawasaki), 1 p.; 51. Alvaro Lozano Rico (ESP, Yamaha), 1 p.; 52. Cedric Lieber (BEL, KTM), 1 p.; 53. Cedric Soubeyras (FRA, KTM), 1 p.


Assoluta MX2
1. Ken Roczen (GER, KTM), 50 p.; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 44 p.; 3. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), 35 p.; 4. Max Anstie (GBR, Kawasaki), 33 p.; 5. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), 30 p.; 6. Valentin Teillet (FRA, Suzuki), 27 p.; 7. Joel Roelants (BEL, KTM), 26 p.; 8. Jake Nicholls (GBR, KTM), 26 p.; 9. Nicolas Aubin (FRA, KTM), 20 p.; 10. Jeremy van Horebeek (BEL, KTM), 19 p.; 11. Harri Kullas (FIN, Yamaha), 19 p.; 12. Jordi Tixier (FRA, KTM), 19 p.; 13. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), 16 p.; 14. Petar Petrov (BUL, Yamaha), 14 p.; 15. Antonio Jose Butron Oliva (ESP, KTM), 10 p.; 16. David Adam (FRA, Yamaha), 9 p.; 17. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), 9 p.; 18. Matiss Karro (LAT, Honda), 7 p.; 19. Priit Rätsep (EST, Honda), 7 p.; 20. Pascal Rauchenecker (AUT, KTM), 7 p.; 21. Filip Bengtsson (SWE, KTM), 6 p.; 22. Bence Svoboda (HUN, KTM), 3 p.; 23. Ivo Monticelli (ITA, Honda), 2 p.; 24. Mike Kras (NED, Suzuki), 2 p.; 25. Davis Ivanovs (LAT, Kawasaki), 1 p.; 26. Even Heibye (NOR, KTM), 1 p.


Campionato MX2 dopo la 12.a prova
1. Ken Roczen (GER, KTM), 540 p.; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 513 p.; 3. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), 435 p.; 4. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), 389 p.; 5. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), 325 p.; 6. Max Anstie (GBR, Kawasaki), 318 p.; 7. Zachary Osborne (USA, Yamaha), 295 p.; 8. Harri Kullas (FIN, Yamaha), 268 p.; 9. Nicolas Aubin (FRA, KTM), 227 p.; 10. Joel Roelants (BEL, KTM), 206 p.; 11. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), 179 p.; 12. Jake Nicholls (GBR, KTM), 165 p.; 13. Jordi Tixier (FRA, KTM), 150 p.; 14. Alessandro Lupino (ITA, Husqvarna), 124 p.; 15. Jeremy van Horebeek (BEL, KTM), 118 p.; 16. Antonio Jose Butron Oliva (ESP, KTM), 118 p.; 17. Petar Petrov (BUL, Yamaha), 116 p.; 18. Valentin Teillet (FRA, Suzuki), 109 p.; 19. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), 90 p.; 20. Pascal Rauchenecker (AUT, KTM), 82 p.; 21. Nick Triest (BEL, KTM), 80 p.; 22. Matiss Karro (LAT, Honda), 71 p.; 23. Mike Kras (NED, Suzuki), 59 p.; 24. Nikolaj Larsen (DEN, KTM), 34 p.; 25. Ludvig Söderberg (FIN, Kawasaki), 31 p.; 26. Michael Leib (USA, Husqvarna), 23 p.; 27. Valentin Guillod (SUI, KTM), 20 p.; 28. Marvin Musquin (FRA, KTM), 17 p.; 29. Elliott Banks-Browne (GBR, Honda), 17 p.; 30. Travis Baker (USA, Honda), 16 p.; 31. Steven Lenoir (FRA, Yamaha), 16 p.; 32. Loic Larrieu (FRA, KTM), 15 p.; 33. Hector Assuncao de Freitas (BRA, Honda), 14 p.; 34. Julien Lieber (BEL, KTM), 13 p.; 35. Filip Bengtsson (SWE, KTM), 12 p.; 36. Lars Oldekamp (GER, KTM), 12 p.; 37. Scott Champion (USA, Honda), 9 p.; 38. Even Heibye (NOR, KTM), 9 p.; 39. David Adam (FRA, Yamaha), 9 p.; 40. Jean Ramos (BRA, Honda), 8 p.; 41. Priit Rätsep (EST, Honda), 7 p.; 42. Petr Smitka (CZE, TM), 7 p.; 43. Roberts Justs (LAT, Honda), 6 p.; 44. Bence Svoboda (HUN, KTM), 5 p.; 45. Jordan Booker (GBR, KTM), 4 p.; 46. Simone Zecchina (ITA, Suzuki), 4 p.; 47. Ivo Monticelli (ITA, Honda), 4 p.; 48. Thales Villardi (BRA, KTM), 3 p.; 49. Giacomo Del Segato (ITA, KTM), 3 p.; 50. Eduardo Ferreira de Lima (BRA, Kawasaki), 3 p.; 51. Andrea Cervellin (ITA, Husqvarna), 2 p.; 52. Davis Ivanovs (LAT, Kawasaki), 1 p.; 53. Dakota Tedder (USA, Kawasaki), 1 p.; 54. Tevin Tapia (USA, KTM), 1 p.; 55. Dennis Baudrexl (GER, KTM), 1 p.

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross GP Repubblica Ceca

Messaggio » 08/08/2011, 16:19

Desalle attacca e vince, Cairoli si difende

Il belga vince, ma recupera solo quattro punti in classifica. Roczen domina la MX2


Immagine

Desalle torna alla vittoria nel GP della Repubblica Ceca aggiudicansosi la quarta vittoria stagionale e recuperando quattro punti su Tony Cairoli, grazie ad un secondo e ad un primo posto nelle due manche. Tony Cairoli dal canto suo ha iniziato al meglio il Gran Premio di Repubblica Ceca. Ha vinto a mani basse la prima manche dopo uno scatto perfetto dal cancello di partenza. Dopo aver fatto suo l'holeshot, ha subito allungato sugli avversari. Ha guidato forte e spinto su di una pista resa viscida dall'acqua, caduta poco prima del via e nei primi minuti di gara, per poi amministrare nella seconda parte e tagliare solitario il traguardo. La vittoria della prima manche, su di un tracciato non particolarmente amato da Tony, lasciava presupporre a un'altra grande manche. Ma in partenza non si è riuscito a ripetersi. È scattato decimo e una volta settimo è entrato in collisione con Frossard. Il francese ha saltato corto e Tony gli è atterrato sulla spalla. Per fortuna nessuno si è fatto male, e Frossard è poi ripartito. A quel punto la rimonta del campione del mondo si è interrotta per qualche giro. E solo nella fase finale ha ripreso a macinare giri veloci e guadagnare la quarta posizione di gara e la seconda assoluta alle spalle di Desalle. In campionato il pilota della KTM mantiene un vantaggio ragguardevole: 48 lunghezze a tre gare dal termine del mondiale. Fra due weekend si tornerà in pista per il Gran Premio d'Inghilterra, pista più tecnica e dunque a lui più congeniale. Terzo posto per Rui Goncalves e grandissima prova per Tanel Leok, che dopo il dodicesimo posto fi gara 1 è partito in testa a gara 2, guidando la manche per il primo quarto d'ora di gara, facendo sognare la prima vittoria iridata della TM. Purtroppo Leok è stato passato da Desalle, ma ha conquistato comunque uno strepitoso secondo posto e il quarto assoluto di giornata. Nono posto finale per un Chris Pourcel tuttaltro che irresisitibile e quattordicesimo per Guarneri.
Nessuna sorpesa nella classe MX2 con la doppietta di Roczen davanti a Herlings e a Searle, classifica che rispecchia fedelmente la graduatoria assoluta del campionato. Male gli italiani con Ivo Monticelli, unico azzurro a punti, in ventitreesima posizione.

Tony Cairoli:" La pista di Loket non fa parte delle mie preferite: troppo importante la partenza perché su questo tracciato è difficile superare. Nella prima manche sono riuscito a scattare al meglio: questo mi ha permesso di allungare subito sugli inseguitori e poi ho potuto amministrare il vantaggio. La partenza della seconda manche, invece, non è stata buona e questo mi ha obbligato a recuperare dal decimo posto. Poi, mi sono toccato con Frossard e anche lì ho perso tempo e soprattutto ho preso un bel rischio, ma è andata bene. Con il passare dei giri sono andato in progressione fino al settimo posto. Sono però sono rimasto un po' troppo in quella posizione e ho perso contatto dai primi. Negli ultimi minuti ho dato il massimo riuscendo a recuperare fino al quarto posto. Il secondo posto non mi soddisfa appieno: parto sempre per vincere e soprattutto volevo aumentare il vantaggio in classifica. Invece non ci sono riuscito. In Gran Bretagna cercherò di recuperare i quattro punti perduti oggi nei confronti di Desalle."

GP REPUBBLICA CECA:

MX1 Race 1 top ten: 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 40:32.283; 2. Clement Desalle (BEL, Suzuki), +0:05.506; 3. Rui Goncalves (POR, Honda), +0:06.272; 4. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), +0:07.172; 5. Steven Frossard (FRA, Yamaha), +0:08.098; 6. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), +0:11.839; 7. Maximilian Nagl (GER, KTM), +0:13.689; 8. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), +0:30.589; 9. Davide Guarneri (ITA, Kawasaki), +0:35.142; 10. Shaun Simpson (GBR, Honda), +0:56.943;

MX1 Race 2 top ten: 1. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 40:06.261; 2. Tanel Leok (EST, TM), +0:03.847; 3. Rui Goncalves (POR, Honda), +0:05.500; 4. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:07.409; 5. Christophe Pourcel (FRA, Kawasaki), +0:08.391; 6. Maximilian Nagl (GER, KTM), +0:10.341; 7. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), +0:19.581; 8. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), +0:21.471; 9. Ken de Dycker (BEL, Honda), +0:48.590; 10. Jonathan Barragan (ESP, Kawasaki), +0:54.398;

MX1 Overall top ten: 1. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 47 points; 2. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 43 p.; 3. Rui Goncalves (POR, Honda), 40 p.; 4. Tanel Leok (EST, TM), 31 p.; 5. Maximilian Nagl (GER, KTM), 29 p.; 6. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), 28 p.; 7. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), 27 p.; 8. Steven Frossard (FRA, Yamaha), 25 p.; 9. Christophe Pourcel (FRA, Kawasaki), 24 p.; 10. Jonathan Barragan (ESP, Kawasaki), 21 p.;

MX1 Championship top ten: 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 509 points; 2. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 461 p.; 3. Steven Frossard (FRA, Yamaha), 428 p.; 4. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), 387 p.; 5. Maximilian Nagl (GER, KTM), 378 p.; 6. Rui Goncalves (POR, Honda), 349 p.; 7. David Philippaerts (ITA, Yamaha), 308 p.; 8. Ken de Dycker (BEL, Honda), 268 p.; 9. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), 262 p.; 10. Jonathan Barragan (ESP, Kawasaki), 254 p.;


MX2 Race 1 top ten: 1. Ken Roczen (GER, KTM), 39:40.474; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:10.443; 3. Nicolas Aubin (FRA, KTM), +0:38.509; 4. Max Anstie (GBR, Kawasaki), +0:41.139; 5. Jake Nicholls (GBR, KTM), +0:41.996; 6. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +0:42.381; 7. Joel Roelants (BEL, KTM), +0:44.094; 8. Valentin Teillet (FRA, Suzuki), +0:48.268; 9. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), +0:51.496; 10. Jordi Tixier (FRA, KTM), +1:31.482;

MX2 Race 2 top ten: 1. Ken Roczen (GER, KTM), 40:00.102; ; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:01.227; 3. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +0:35.893; 4. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), +0:42.843; 5. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), +0:44.495; 6. Max Anstie (GBR, Kawasaki), +0:46.132; 7. Valentin Teillet (FRA, Suzuki), +1:04.377; 8. Jeremy van Horebeek (BEL, KTM), +1:10.637; 9. Joel Roelants (BEL, KTM), +1:25.258; 10. Harri Kullas (FIN, Yamaha), +1:33.758;

MX2 Overall top ten: 1. Ken Roczen (GER, KTM), 50 points; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 44 p.; 3. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), 35 p.; 4. Max Anstie (GBR, Kawasaki), 33 p.; 5. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), 30 p.; 6. Valentin Teillet (FRA, Suzuki), 27 p.; 7. Joel Roelants (BEL, KTM), 26 p.; 8. Jake Nicholls (GBR, KTM), 26 p.; 9. Nicolas Aubin (FRA, KTM), 20 p.; 10. Jeremy van Horebeek (BEL, KTM), 19 p.;

MX2 Championship top ten: 1. Ken Roczen (GER, KTM), 540 points; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 513 p.; 3. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), 435 p.; 4. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), 389 p.; 5. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), 325 p.; 6. Max Anstie (GBR, Kawasaki), 318 p.; 7. Zachary Osborne (USA, Yamaha), 295 p.; 8. Harri Kullas (FIN, Yamaha), 268 p.; 9. Nicolas Aubin (FRA, KTM), 227 p.; 10. Joel Roelants (BEL, KTM), 206 p.;

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross GP Repubblica Ceca

Messaggio » 08/08/2011, 16:27

Cairoli: "Secondo va bene, ma l'obbiettivo è vincere"
Il campione KTM è soddisfatto di una gara positiva su una pista che davvero non ama. Per il Nazioni l'obbiettivo è piazzarsi nei primi cinque


Immagine

Un secondo posto che non é male considerando che la pista non è una delle tue preferite.
"Sì,ma l'obbiettivo è sempre quello di vincere. Un altro Gran Premio in cui era in programma di attaccare, di guadagnare più punti, però è andata così, slitta di un GP. Mancano solo tre gare, sono 150 punti , ne abbiamo quasi 50 di vantaggio quindi cercherò di fare del mio meglio la prossima gara per cercare di guadagnare i quattro punti persi oggi. L'importante è non cadere e finire ogni manche".


Rispetto a ieri hai impostato la gara con più tranquillità per evitare problemi.
"E' una delle piste dove mi aspettavo di fare un po' peggio perché non è una delle mie preferite anche se l'anno scorso ho vinto. Se parti male è difficile superare. La seconda ho sbagliato la partenza e ho perso un sacco, Poi ho cercato di recuperare".

La prima manche invece sei partito in testa.
"ho guadagnato 8 secondi i primi 15 minuti e poi ho amministrato fino alla fine. Ho guidato bene, sono contento".


Come lo spieghi questo Desalle che a volte c'è a volte no c'è?
"Adesso sarà più motivato per mantenere il secondo posto e recuperare qualche punto su di me. E' in una posizione in cui non ha nulla da perdere quindi cerca di fare il massimo".


Oggi si è corso senza David Phillippaerts, un peccato…
"Un peccato perché aveva fatto qualche gara così così e questa poteva essere una pista adatta per lui dove poteva un po' riscattarsi e cercare di crescere in viste del "Nazioni". Gli facciamo gli auguri di pronta guarigione e speriamo che torni presto".


Gli obbiettivi del Nazioni?
"Vedremo con il tecnico federale, ne discuteremo. Non si sa ancora chi sarà il terzo. Credo sarà Guarneri, speriamo di essere nella migliore forma possibile e di finire almeno nei primi cinque".

Cairoli (AUDIO): "L'importante è non cadere e finire ogni manche"

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross GP Repubblica Ceca

Messaggio » 08/08/2011, 16:31

Guarneri: "In generale non è andata male"
Magari il piazzamento non è quello che sperava, ma Guarneri è contento delle due gare che hanno dimostrato che è un pilota veloce e capace di sorpassare anche in una pista dove è difficile farlo


Immagine

GP partito bene nelle qualifiche poi in gara è andata un po' meno bene.
"Alla fine neanche male in generale, nel senso che ho fatto il settimo miglior tempo. Eravamo tutti molto veloci. La prima manche è adatta abbastanza bene. Sono partito 10° ho lottato un po' con i buoni e ho finito nono".


Sembrava avessi ancora un po' di margine.
"Sì, andavo bene. Ho fatto qualche errore poi i doppiati sono arrivati prestissimo. Gli ultimi giri ce n'erano davvero tanti. Ho cercato di spingere il penultimo giro, ma all'ultimo ho trovato altri doppiati ed è stato impossibile passarlo.


La seconda manche non è stata fortunatissima perché sono partito nei dieci ma poi per evitare un caduto è sfilato tutto il gruppo. Poi ho ricominciato a recuperare e sono venuto su bene. Quando sono arrivato 11esimo son cascato. Ho fatto un piccolissimo errore, ma la moto è rimasto con il manubrio in una posizione strana e si è spenta. L'ho tirata su e fatta ripartire ma ero 17esimo. Poi sono riuscito a finire 16esimo. L'errore non ci voleva".


Tutti hanno ricordato che sorpassare in questa pista è difficilissimo quindi il tuo recupero ha maggior valore.
"Non è la pista migliore per i sorpassi. Con la pioggia di questa mattina era un po' meglio e qualche traiettoria c'era. Fino alla 15esima posizione ho passato bene, dalla 15esima all'11esima ho fatto fatica. Ero contento. Ho fatto l'errore ed è andata così.
L'obbiettivo ora è tentare di recuperare la mia velocità. Nelle ultime gare ero calato un attimo per vari motivi. Partire con il mezzo che ho è difficile per vari motivi e perché ci sono tantissime altre moto. Io mi impegno al 100% ogni gara".

Guarneri (AUDIO): "L'obbiettivo ora è tentare di recuperare la mia velocità"

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross GP Repubblica Ceca

Messaggio » 12/08/2011, 13:32




A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross GP Repubblica Ceca

Messaggio » 12/08/2011, 13:44




A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross GP Repubblica Ceca

Messaggio » 12/08/2011, 13:46




A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Albert71, barba990, Bing [Bot], DAKAR-BAUS, Eagle2, Gio76, GJr, Google [Bot], iGioX, mariu, Rsonsini, spectrum90, tigrotto, Vespone19, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

      forum ktm      PISTAMOTOCROSSINREPUBLICACECAPETROVICE