KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Mondiale Motocross GP Lettonia

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Mondiale Motocross GP Lettonia

Messaggio » 16/07/2011, 21:02

GP della Lettonia: gli orari TV Gli orari in Tv della decima tappa del Mondiale MX1 e MX2.
Questo weekend a Kegums per il GP della Lettonia

Domenica 17 luglio
11.00 | Campionato del Mondo MX2| Sportitalia 2
12.00 | Campionato del Mondo MX1 | Sportitalia 2

14.00 | Campionato del Mondo MX2| Sportitalia 2
15.00 | Campionato del Mondo MX1| Sportitalia 2

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross GP Lettonia

Messaggio » 16/07/2011, 21:05

Zampata di Cairoli e Roczen nell'apertura lettone
Dopo essersi imposti in qualifica sia in Svezia che in Germania i due piloti KTM confermano le loro credenziali anche nella prima parte della decima tappa iridata


Immagine

Antonio Cairoli subito protagonista sulla sabbia del circuito situato ad una sessantina di chilometri dalla capitale Riga. Il leader MX1 ha fatto capire le proprie intenzioni in previsione di quella che si preannuncia una gara decisamente contesa, imponendo un ritmo notevolissimo grazie al quale è rimontato dalla quarta alla prima posizione nonostante l'ostruzionismo di Clement Desalle col quale aveva un conto aperto già da un paio di anni.


Antonio non si è fatto intimorire, e pur prendendo le proprie precauzioni è stato in grado di mettersi alle spalle tutti i piloti che lo precedevano, ad iniziare da Desalle il quale pur acciaccato fisicamente non molla ed è sempre un osso duro da battere. Sul terzo gradino del podio della vigilia è finito Steven Frossard, che ha dimostrato di avere le carte in regola per puntare a quello della gara ufficiale. Fresco vincitore del GP di Germania, Evgeny Bobryshev è stato autore di un fantastico recupero con tempi sul giro superati solo dal pupillo di Claudio de Carli, dovuto ad una mediocre partenza ed una scivolata. Buona la prova di Davide Guarneri, che all'ultimo giro ha scavalcato Rui Goncalves tagliando il traguardo 7°, mentre David Philippaerts è stato protagonista di una consistente rimonta dalle ultime alla 12ª posizione in quanto alla partenza è finito a terra alla prima curva tamponato da un avversario.


La MX2 ha vissuto un'altra giornata all'insegna di Ken Roczen, che ha tratto vantaggio dalla sua buona partenza per mettere a distanza di sicurezza gli inseguitori. Ad iniziare da Gautier Paulin, che ha tenuto stretto la seconda piazza sino all'ultimo giro quando un doppiato lo ha ostacolato favorendo Jeffrey Herlings che gli ha soffiato il posto d'onore all'ultimo giro. In scia l'accoppiata Kawasaki Max Anstie e Tommy Searle, mentre Jeremy Van Horebeek, che pare sia stato confermato dalla KTM per il 2012, ha accusato forti dolori alle costole ed è finito 11° mettendo un punto interrogativo riguardo la sua partecipazione alla gara ufficiale; 15° Alex Lupino.


Dagli Usa sembrano sempre più consistenti le voci che danno Ryan Dungey alla KTM per il prossimo anno, andando così a completare lo squadrone della Casa austriaca per il 2012 completato da Marvin Musquin e Ken Roczen. Sembra invece infondata la notizia che dava Chad Reed alla Suzuki per disputare la sua ultima stagione agonistica nei gran premi.


Qualifiche MX1
1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 25:37.588; 2. Clement Desalle (BEL, Suzuki), +0:05.859; 3. Steven Frossard (FRA, Yamaha), +0:07.551; 4. Steve Ramon (BEL, Suzuki), +0:09.385; 5. Maximilian Nagl (GER, KTM), +0:10.656; 6. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), +0:15.965; 7. Davide Guarneri (ITA, Kawasaki), +0:18.349; 8. Rui Goncalves (POR, Honda), +0:19.126; 9. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), +0:28.434; 10. Ken de Dycker (BEL, Honda), +0:37.319; 11. Anthony Boissiere (FRA, Yamaha), +0:39.604; 12. David Philippaerts (ITA, Yamaha), +0:40.343; 13. Marc de Reuver (NED, Yamaha), +0:54.063; 14. Jonathan Barragan (ESP, Kawasaki), +0:56.100; 15. Gregory Aranda (FRA, Kawasaki), +0:57.542; 16. Carlos Campano Jimenez (ESP, Yamaha), +0:58.879; 17. Tanel Leok (EST, TM), +0:58.992; 18. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), +1:13.297; 19. Ivo Steinbergs (LAT, Kawasaki), +1:15.319; 20. Lauris Freibergs (LAT, Honda), +1:16.186; 21. Shaun Simpson (GBR, Honda), +1:34.490; 22. Günter Schmidinger (AUT, Honda), +1:34.871; 23. Toni Eriksson (FIN, Kawasaki), +1:52.442; 24. Gert Krestinov (EST, Kawasaki), +2:22.528; 25. Ardo Kaurit (EST, KTM), -1 lap(s); 26. Niks Apfelbaums (LAT, Honda), -1 lap(s); 27. Vytautas Bucas (LTU, Honda), -1 lap(s); 28. Arunas Gelazninkas (LTU, Kawasaki), -1 lap(s); 29. Evgeni Tyletski (BLR, KTM), -1 lap(s); 30. Matthias Walkner (AUT, KTM), -1 lap(s); 31. Augusts Justs (LAT, Honda), -6 lap(s); 32. Marcus Schiffer (GER, Suzuki), -6 lap(s); 33. Herjan Brakke (NED, Yamaha), -7 lap(s).


Qualifiche MX2
1. Ken Roczen (GER, KTM), 25:16.978; ; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:01.644; 3. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), +0:06.915; 4. Max Anstie (GBR, Kawasaki), +0:21.042; 5. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +0:25.865; 6. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), +0:32.126; 7. Nicolas Aubin (FRA, KTM), +0:48.739; 8. Valentin Teillet (FRA, Suzuki), +0:53.945; 9. Antonio Jose Butron Oliva (ESP, KTM), +0:58.303; 10. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), +1:03.730; 11. Jeremy van Horebeek (BEL, KTM), +1:05.992; 12. Petar Petrov (BUL, Yamaha), +1:08.274; 13. Harri Kullas (FIN, Yamaha), +1:10.347; 14. Jake Nicholls (GBR, KTM), +1:11.976; 15. Alessandro Lupino (ITA, Husqvarna), +1:14.198; 16. Matiss Karro (LAT, Honda), +1:16.910; 17. Jordi Tixier (FRA, KTM), +1:24.140; 18. Michael Leib (USA, Husqvarna), +1:28.030; 19. Even Heibye (NOR, KTM), +1:30.661; 20. Mike Kras (NED, Suzuki), +1:31.754; 21. Swian Zanoni (BRA, Honda), +1:34.131; 22. Zachary Osborne (USA, Yamaha), +1:34.530; 23. Davis Ivanovs (LAT, Kawasaki), +1:36.046; 24. Ludvig Söderberg (FIN, Kawasaki), +1:58.530; 25. Petr Smitka (CZE, TM), -1 lap(s); 26. Jordan Booker (GBR, KTM), -1 lap(s); 27. Ivo Monticelli (ITA, Honda), -1 lap(s); 28. Pascal Rauchenecker (AUT, KTM), -1 lap(s); 29. Roberts Justs (LAT, Honda), -1 lap(s); 30. Mihail Cociu (MDA, Honda), -1 lap(s); 31. Nerijus Rukstela (LTU, Suzuki), -1 lap(s); 32. Viacheslav Golovkin (RUS, Kawasaki), -1 lap(s); 33. Julien Lieber (BEL, KTM), -7 lap(s).

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross GP Lettonia

Messaggio » 17/07/2011, 18:11

GP Lettonia 2011 - Kegums Live
Segui in diretta il GP


Sulla sabbiosa pista di Kegums in Lettoniam si prevede bel tempo con possibilità di qualche nuvola sparsa ma senza pericolo di pioggia. Nelle qualifiche del sabato vittorie di Cairoli e Roczen. Cairoli parte terzo ma si porta al comando, Roczen ha guidato dal primo all´ultimo giro. Ottimo settimo posto di Davide Guarneri, Davod Philippaerts coinvolto in una caduta al via recupoera e termina dodicesimo.

MX1 Qualifying Race top ten: 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 25:37.588; 2. Clement Desalle (BEL, Suzuki), +0:05.859; 3. Steven Frossard (FRA, Yamaha), +0:07.551; 4. Steve Ramon (BEL, Suzuki), +0:09.385; 5. Maximilian Nagl (GER, KTM), +0:10.656; 6. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), +0:15.965; 7. Davide Guarneri (ITA, Kawasaki), +0:18.349; 8. Rui Goncalves (POR, Honda), +0:19.126; 9. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), +0:28.434; 10. Ken de Dycker (BEL, Honda), +0:37.319;

MX2 Qualifying Race top ten: 1. Ken Roczen (GER, KTM), 25:16.978; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:01.644; 3. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), +0:06.915; 4. Max Anstie (GBR, Kawasaki), +0:21.042; 5. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +0:25.865; 6. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), +0:32.126; 7. Nicolas Aubin (FRA, KTM), +0:48.739; 8. Valentin Teillet (FRA, Suzuki), +0:53.945; 9. Antonio Jose Butron Oliva (ESP, KTM), +0:58.303; 10. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), +1:03.730;

In diretta su Sportitalia a partire dalle ore 11:00 (fuso orario)

Prima manche MX2: Roczen scatta al comando, dietro di lui Aubin, Tonus, Butron, Osborne, Searle, Anstie. Herlings rimane in terra alla prima curva, Paulin alla seconda e viene anche investito da alcuni piloti che lo seguivano. Searle ed Anstie scatenati recuperano su Osborne e Butron. Herlings dopo dieci minuti è ottavo, Paulin sedicesimo, Lupino è dodicesimo. Tonus si fa sotto a Aubin e lo infila, dietro rinviene Searle che si porta dietro Anstie ed un Aubin cotto già a metà manche non può fare altro che lasciarli passare. Herlings continua il recupero e mette nel mirino Aubin. Searle raggiunge e supera anche Tonus portandosi al secondo posto. Herlings recupera ancora e si mette dietro anche Anstie, raggiunge Tonus che nulla può per tenere dietro l’Olandese che tenta l’assalto a Searle. Negli ultimi 3 giri Herlings raggiunge l’inglese e lo attacca, ma il pilota Kawasaki chiude bene le porte e resiste. Roczen vince, Searle è secondo, terzo Herlings, poi Tonus, Anstie, Aubin, Osborne, Paulin, Kullas, Teillet. Lupino nel finale perde qualche posizione e termina 16°.

Prima manche MX1: Curva al comando Nagl ma Cairoli prende il comando seguito dal tedesco, Desalle, Bobryschev che scavalca subito il pilota Suzuki, si avventa su Nagl e lo supera al secondo giro. Dietro al gruppetto Frossard e Philippaerts. Bobryshev va sotto a Cairoli e tenta anche di superarlo ma Cairoli forza leggeremente e guadagna qualche metro sul russo. Frossard rompe gli indugi attacca Desalle e lo supera. A metà gara le acque sono ancora tranquille, il sestetto è in fila e si attende che qualcuno attacchi. Desalle prende l’iniziativa, attacca Frossard ma i due arrivano al contatto ed il Belga cade. Philippaerts perde terreno. Quando mancano tre minuti, Cairoli allunga leggeremente, Nagl si fa sotto a Bobryshev, spinto da Frossard che attacca e passa il tedesco. Frossard attacca anche Bobryshev ma il russo risponde colpo su colpo. I due incrociano traiettorie ad ogni curva e Frossard riesce a passare. Finale da brivido con un doppiato che ostacola Cairoli tanto che consente a Frossard di attaccarlo ma fortunatamente siamo alle ultime curve. Cairoli vince e redarguisce giustamente il doppiato che l’ha ostacolato, alle sue spalle Frossard, Bobryshev e Nagl, più staccato Philippaerts, poi de Dycker e Goncalves che recuperano su Desalle. Guarneri termina undicesimo.

Seconda manche MX2: Roczen scatta al comando, alle sue spalle Teillet, Herlings, Butron, Searle, Kullas. Herlings attacca Roczen e si porta al comando, Butron si ferma per guai alla moto. Searle recupera anche in questa manche e si porta quarto alle spalle di Teillet. Rorcen ritorna al comando e stacca Herlings, Searle raggiunge Teillet e lo supera, Tonus rompe la ruota poteriore e deve fermarsi a cambiarla. Herlings scivola e Roczen ha vita facile e va a vincere. Staccato ed al secondo posto Herlings, poi Searle, Anstie, Osborne, Kullas, Teillet, decimo Paulin dopo una partenza negativa, undicesimo Lupino.

Seconda manche MX1: Frossard Cairoli Desalle Boissiere Bobryshev, restano in terra alla prima curve Boog e Nagl, Guarneri è 9°, Philippaerts fuori dai 20. Cairoli rompe gli indugi e nel corso del primo giro passa al comando. Bobryshev supera Desalle che deve cedere anche a Ramon. I primi cinque si stabilizzano alle loro spalle si lotta per ogni posizione. De Dycker cede a Goncalves e Leok, dietro a loro Guarneri passa Boissiere e Philippaerts lo imita entrando nei top10. Philippaerts abbassa i tempi, raggiunge Guarneri e lo supera, prende de Dycker e se ne libera in una curva. Leok e Philippaerts attaccano e passano Desalle, ma DP non ha finito, attacca Leok e lo passa mettendo nel mirino Ramon quando mancano due giri fulminandolo. Cairoli vince anche la seconda manche, al secondo posto Frossard, poi Bobryshev, Goncalves, Philippaerts autore di un grande recupero. Desalle termina ottavo, Guarneri dodicesimo.

Ken Roczen e Tony Cairoli portano a casa una importante doppietta che permette di rafforzare la tabella rossa. Roczen si porta a +27 su Herlings, Cairoli a +42 su Desalle che a sua volta ha 4 punti di vantaggio su Frossard.
Il circuito di Lommel ospiterà la prossima prova.

fonte mxnews.net
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross GP Lettonia

Messaggio » 17/07/2011, 19:58

A Kegums doppietta di Cairoli e Roczen
Sulla sabbia compatta della decima tappa iridata il messinese e il tedesco sono irresistibili e consolidano il loro ruolo di leader rispettivamente della MX1 e MX2


Immagine

Se non fosse che alle costole aveva avversari velocissimi e motivati a fargli la barba, quella di Antonio Cairoli in Lettonia più che una gara sembrava essere uno dei suo tanti allenamenti. Preciso, rapidissimo, accorto nella tattica di gara, l'ufficiale KTM ha infatti mandato in porto due prestazioni piuttosto simili, iniziate nelle prime posizioni e condotte in testa dal primo all'ultimo giro. Solo nelle fasi iniziali della seconda manche ha avuto uno scambio di posizioni con Steven Frossard, ma questo e una serie di doppiati che lo hanno rallentato sul finire di quella d'apertura sono stati gli unici momenti che lo hanno impegnato un pò più del normale.


Per il resto Tonino è stato ancora una volta grande, bravo innanzi tutto nel lasciarsi alle spalle nel giro di una settimana il problema si velocità nei primi giri che lo avevano penalizzato nelle prove precedenti. Per il resto non ha fatto altro che fare sfoggio della sua classe, sfruttando alla meraviglia il potenziale della sua Kappa 350 che lo ha accompagnato alla vittoria in entrambe le manche.


L'unico ad aver provato a mettergli i bastoni tra le ruote è stato Frossard, ma di fronte alla competitività del messinese il gladiatore francese della Yamaha Monster Energy si è dovuto accontentare della seconda piazza sia nella prima manche, dove è rinvenuto dalla quinta piazza strappando il posto d'onore a Evgeny Bobryshev a due giri dalla bandiera a scacchi, che in quella successiva dove è rimasto alle spalle di Tony per tutta la gara. Giornata storta invece per Clement Desalle, solo 9° per essere caduto in entrambe le manche e ora secondo in campionato con soli 3 punti di vantaggio su Frossard.


Ancora una buona gara invece per il russo della Honda, che ha ribadito il suo ottimo potenziale salendo sul terzo gradino del podio davanti al compagno di squadra Rui Goncalves e a David Philippaerts terminato 5° in entrambe le manche. Davide Guarneri ha finalmente mandato in porto una gara grintosa e sopratutto priva di problemi, che lo ha visto lottare coi piloti "buoni" della classe regina finendo ad un soffio dai top ten. Sfortunato invece Max Nagl, che al 4° posto della prima manche ha sommato un 10° per una caduta alla partenza.


Più movimentata la MX2, ma solo la seconda manche quando Jeffrey Herlings ha scavalcato il compagno di squadra Ken Roczen vincitore della prima manche. Ma la tentata fuga dell'olandese è durata solo cinque giri, quando una caduta ha lasciato via libera al leader tedesco che si è così assicurato la seconda affermazione di giornata e un altro bel po' di punti iridati. Anche nella prima manche Herlings era stato costretto ad inseguire dovendo recuperare il suo avvio a metà gruppo, e non ha deluso le aspettative rimontando sino al 3° posto dietro a Tommy Searle il quale in Gara 2 ha invertito i ruoli con la seconda guida KTM. Trasferta impegnativa anche per Gautier Paulin, che al di là del risultato finale può ritenersi soddisfatto per la velocità che ha avuto in gara; nella prima manche è caduto dopo poche curve e da ultimo ha concluso 8°, mentre in quella conclusiva è caduto nelle prime battute di gara e finendo 10° nonostante un forte dolore ad una spalla che renderà necessario un accertamento medico; 14° Alex Lupino.


GP di Lettonia
Assoluta MX1
1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 50 p.; 2. Steven Frossard (FRA, Yamaha), 44 p.; 3. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), 40 p.; 4. Rui Goncalves (POR, Honda), 32 p.; 5. David Philippaerts (ITA, Yamaha), 32 p.; 6. Maximilian Nagl (GER, KTM), 29 p.; 7. Ken de Dycker (BEL, Honda), 27 p.; 8. Steve Ramon (BEL, Suzuki), 26 p.; 9. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 26 p.; 10. Tanel Leok (EST, TM), 23 p.; 11. Davide Guarneri (ITA, Kawasaki), 19 p.; 12. Anthony Boissiere (FRA, Yamaha), 16 p.; 13. Shaun Simpson (GBR, Honda), 12 p.; 14. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), 12 p.; 15. Jonathan Barragan (ESP, Kawasaki), 10 p.; 16. Marcus Schiffer (GER, Suzuki), 10 p.; 17. Carlos Campano Jimenez (ESP, Yamaha), 7 p.; 18. Gregory Aranda (FRA, Kawasaki), 7 p.; 19. Gert Krestinov (EST, Kawasaki), 5 p.; 20. Matthias Walkner (AUT, KTM), 4 p.; 21. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), 4 p.; 22. Marc de Reuver (NED, Yamaha), 3 p.; 23. Ivo Steinbergs (LAT, Kawasaki), 3 p.; 24. Günter Schmidinger (AUT, Honda), 1 p.


Campionato MX1 dopo la 10.a prova
1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 416 p.; 2. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 374 p.; 3. Steven Frossard (FRA, Yamaha), 370 p.; 4. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), 334 p.; 5. Maximilian Nagl (GER, KTM), 311 p.; 6. David Philippaerts (ITA, Yamaha), 282 p.; 7. Rui Goncalves (POR, Honda), 281 p.; 8. Steve Ramon (BEL, Suzuki), 229 p.; 9. Ken de Dycker (BEL, Honda), 228 p.; 10. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), 215 p.; 11. Jonathan Barragan (ESP, Kawasaki), 214 p.; 12. Tanel Leok (EST, TM), 169 p.; 13. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), 165 p.; 14. Anthony Boissiere (FRA, Yamaha), 135 p.; 15. Shaun Simpson (GBR, Honda), 125 p.; 16. Davide Guarneri (ITA, Kawasaki), 122 p.; 17. Gregory Aranda (FRA, Kawasaki), 61 p.; 18. Marcus Schiffer (GER, Suzuki), 55 p.; 19. Carlos Campano Jimenez (ESP, Yamaha), 52 p.; 20. Marc de Reuver (NED, Yamaha), 44 p.; 21. Matthias Walkner (AUT, KTM), 27 p.; 22. Jason Dougan (GBR, Yamaha), 26 p.; 23. Günter Schmidinger (AUT, Honda), 22 p.; 24. Christian Craig (USA, Honda), 21 p.; 25. Manuel Monni (ITA, Honda), 19 p.; 26. Benjamin Townley (NZL, Kawasaki), 15 p.; 27. Loic Leonce (FRA, Aprilia), 15 p.; 28. Brad Anderson (GBR, Honda), 12 p.; 29. Gert Krestinov (EST, Kawasaki), 11 p.; 30. Ivo Steinbergs (LAT, Kawasaki), 10 p.; 31. Martin Barr (GBR, KTM), 8 p.; 32. Luis Correia (POR, Yamaha), 7 p.; 33. Antonio Jorge Balbi (BRA, Kawasaki), 6 p.; 34. Herjan Brakke (NED, Yamaha), 6 p.; 35. Kevin Wouts (BEL, Kawasaki), 5 p.; 36. Roberto Castro Miranda (CRC, Honda), 5 p.; 37. Remi Nyegaard (NOR, Yamaha), 3 p.; 38. Hugo Basaula (POR, Kawasaki), 3 p.; 39. Weston Peick (USA, Kawasaki), 3 p.; 40. Jeremy Delince (BEL, KTM), 2 p.; 41. Yentel Martens (BEL, KTM), 2 p.; 42. Joao Paulino da Silva (BRA, Honda), 2 p.; 43. Kim Lindström (SWE, Yamaha), 2 p.; 44. Santtu Tiainen (FIN, Kawasaki), 2 p.; 45. Luis Correa (ARG, Kawasaki), 1 p.; 46. Alvaro Lozano Rico (ESP, Yamaha), 1 p.; 47. Cedric Lieber (BEL, KTM), 1 p.; 48. Cedric Soubeyras (FRA, KTM), 1 p.


Assoluta MX2
1. Ken Roczen (GER, KTM), 50 p.; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 42 p.; 3. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), 42 p.; 4. Max Anstie (GBR, Kawasaki), 34 p.; 5. Zachary Osborne (USA, Yamaha), 30 p.; 6. Harri Kullas (FIN, Yamaha), 27 p.; 7. Valentin Teillet (FRA, Suzuki), 25 p.; 8. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), 24 p.; 9. Jake Nicholls (GBR, KTM), 22 p.; 10. Matiss Karro (LAT, Honda), 18 p.; 11. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), 18 p.; 12. Petar Petrov (BUL, Yamaha), 16 p.; 13. Jordi Tixier (FRA, KTM), 16 p.; 14. Alessandro Lupino (ITA, Husqvarna), 15 p.; 15. Nicolas Aubin (FRA, KTM), 15 p.; 16. Antonio Jose Butron Oliva (ESP, KTM), 10 p.; 17. Ludvig Söderberg (FIN, Kawasaki), 8 p.; 18. Mike Kras (NED, Suzuki), 7 p.; 19. Even Heibye (NOR, KTM), 6 p.; 20. Petr Smitka (CZE, TM), 4 p.; 21. Michael Leib (USA, Husqvarna), 4 p.; 22. Jordan Booker (GBR, KTM), 3 p.; 23. Nick Triest (BEL, KTM), 3 p.; 24. Julien Lieber (BEL, KTM), 2 p.; 25. Roberts Justs (LAT, Honda), 1 p.


Campionato MX2 dopo la 10.a prova
1. Ken Roczen (GER, KTM), 446 p.; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 419 p.; 3. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), 370 p.; 4. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), 343 p.; 5. Zachary Osborne (USA, Yamaha), 295 p.; 6. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), 274 p.; 7. Max Anstie (GBR, Kawasaki), 249 p.; 8. Harri Kullas (FIN, Yamaha), 224 p.; 9. Nicolas Aubin (FRA, KTM), 207 p.; 10. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), 170 p.; 11. Joel Roelants (BEL, KTM), 166 p.; 12. Alessandro Lupino (ITA, Husqvarna), 121 p.; 13. Jordi Tixier (FRA, KTM), 115 p.; 14. Jake Nicholls (GBR, KTM), 114 p.; 15. Antonio Jose Butron Oliva (ESP, KTM), 94 p.; 16. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), 90 p.; 17. Petar Petrov (BUL, Yamaha), 86 p.; 18. Nick Triest (BEL, KTM), 80 p.; 19. Valentin Teillet (FRA, Suzuki), 70 p.; 20. Pascal Rauchenecker (AUT, KTM), 63 p.; 21. Jeremy van Horebeek (BEL, KTM), 59 p.; 22. Matiss Karro (LAT, Honda), 44 p.; 23. Mike Kras (NED, Suzuki), 40 p.; 24. Nikolaj Larsen (DEN, KTM), 34 p.; 25. Ludvig Söderberg (FIN, Kawasaki), 24 p.; 26. Michael Leib (USA, Husqvarna), 23 p.; 27. Valentin Guillod (SUI, KTM), 20 p.; 28. Marvin Musquin (FRA, KTM), 17 p.; 29. Elliott Banks-Browne (GBR, Honda), 17 p.; 30. Travis Baker (USA, Honda), 16 p.; 31. Steven Lenoir (FRA, Yamaha), 16 p.; 32. Loic Larrieu (FRA, KTM), 15 p.; 33. Hector Assuncao de Freitas (BRA, Honda), 14 p.; 34. Lars Oldekamp (GER, KTM), 12 p.; 35. Julien Lieber (BEL, KTM), 12 p.; 36. Scott Champion (USA, Honda), 9 p.; 37. Even Heibye (NOR, KTM), 8 p.; 38. Jean Ramos (BRA, Honda), 8 p.; 39. Petr Smitka (CZE, TM), 5 p.; 40. Jordan Booker (GBR, KTM), 4 p.; 41. Simone Zecchina (ITA, Suzuki), 4 p.; 42. Thales Villardi (BRA, KTM), 3 p.; 43. Giacomo Del Segato (ITA, KTM), 3 p.; 44. Roberts Justs (LAT, Honda), 3 p.; 45. Eduardo Ferreira de Lima (BRA, Kawasaki), 3 p.; 46. Ivo Monticelli (ITA, Honda), 2 p.; 47. Bence Svoboda (HUN, KTM), 2 p.; 48. Andrea Cervellin (ITA, Husqvarna), 2 p.; 49. Filip Bengtsson (SWE, KTM), 2 p.; 50. Dakota Tedder (USA, Kawasaki), 1 p.; 51. Tevin Tapia (USA, KTM), 1 p.; 52. Dennis Baudrexl (GER, KTM), 1 p.

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross GP Lettonia

Messaggio » 17/07/2011, 21:00

Registrazioni SportItalia

Gara 1 MX2-MX1

http://fb8.vcast.it/Fb00080001/4F/63/vI ... 443144.mp4

Gara 2 MX2-MX1

http://fb7.vcast.it/Fb00070004/12/A2/8t ... 443145.mp4


Non clikkate il link, tasto dx del mouse e salva oggetto con nome.
Una volta scaricati li vedete.
Il tutto entro 3 giorni, poi V-Cast li elimina in automatico.

A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross GP Lettonia

Messaggio » 18/07/2011, 18:12

GP Lettonia 2011 - Kegums Highlights
Video dal GP di Lettonia 2011


Pubblicato da MonsterEnergy il video relativo agli Highlights del decimo round del Campionato del Mondo Motocross 2011.
Buona visione.



fonte mxnews.net
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross GP Lettonia

Messaggio » 18/07/2011, 18:17

Guarneri: "Almeno abbiamo finito due manche"
Soddisfatto, ma non del tutto. Guarneri può ambire a entrare nei primi dieci e ce la sta mettendo tutta per diventare stabilmente uno dei protagonisti della MX1


Immagine

Per un soffio non sei finito nei top ten.
"Almeno abbiamo finito due manche. Era un po’ di GP che non succedeva, per un po’ di sfortuna, un po’ di errori… Questo weekend invece è partito bene sin dal sabato. Abbiamo fatto un po’ di setting alla moto questa settimana e effettivamente andava meglio. Infatti ho fatto il quarto tempo e in batteria settimo. Domenica la prima manche è stata una partenza un po’ difficoltosa. Ero 18esimo poi avevo un buon passo e sono venuto su bene e sono salito fino all’undicesima posizione. Potevo puntare al decimo ma non c’era più tempo per attaccare.


La seconda manche la pista si era veramente scavata. Sono partito 11esimo, poi sono risalito nono e ottavo. Poi ero davvero stanco e gli ultimi 10 minuti ho avuto un calo fisico, anche perché faceva piuttosto caldo e ho finito 12esimo. Però 11esimo nel GP non é male se si considerno le ultime gare. Anche perché quando ero ottavo ho fatto una bella battaglia con Philippaerts che non andava molto più forte di me infatti ci siamo passati e ripassati tre volte. E’ stata una buona gara, bisogna mantenere un ritmo così e si può arrivare anche più avanti.


Il mio ritmo è questo, come ho dimostrato anche in Bulgaria. Anche le altre gare come velocità ero da primi dieci, problema è che per una cosa o per l’altra non ero mai riuscito. Ci riproveremo".

Guarneri (AUDIO): "Questo weekend è partito bene sin dal sabato"

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross GP Lettonia

Messaggio » 18/07/2011, 18:19

Cairoli: "Nelle piste tecniche faccio la differenza"
Il campione KTM è soddisfatto. E come non esserlo dopo una gara bella, combattuta e perfetta? Cairoli ora punta a prendere il largo in campionato sulla pista di Lommel


Immagine

Si direbbe quasi una passeggiata.
“Frossard sta impressionando veramente. Sono contento che ci siano piloti che si inseriscono nella lotta al campionato. Ora sta recuperando punti e non gli manca molto per il secondo posto. E’ un pilota correttissimo in pista e mi trovo molto bene a gareggiare con lui”.


Passo velocissimo, ma sembravi molto a tuo agio.
“In piste così, con tante buche, difficili, mi trovo sempre a mio agio. Riesco a fare la differenza più in piste tecniche che in quelle che richiedono una guida più aggressiva”.


Nella prima manche sei partito subito nei primi, sei andato via e poi hai controllato la gara.
“Sì ho controllato. Solo gli ultimi giri ho avuto qualche problema con dei doppiati e Frossard si è avvicinato tanto. E’ già due gare che i doppiati mi creano qualche problema”.


La seconda?
“Sono partito bene, Frossard era al comando, un po’ di scambi di posizione, poi ho preso il largo”.


Nelle scorse gare hai avuto qualche problema nella prima parte di gara per uscire dal gruppo.
“Facevo qualche errore nei primi giri. Mi creavo dei problemi da solo nei primi minuti di gara e questa volta invece andata molto meglio”.


La prossima gara è a Lommel, un po’ la tua seconda casa.
“Cerchiamo di incerementare il vantaggio in campionato. Speriamo di vincere il GP. Lommel è l’unica pista di sabbia che mi hanno lasciato quest’anno. Speriamo che gare di vero motocross con belle buche dove si vede l’allenamento dei piloti ce ne siano sempre di più”.

Cairoli (AUDIO): "In piste così, con tante buche, difficili, mi trovo sempre a mio agio"

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Amboy, Ampio, Bing [Bot], commodoro, deba88, Farkas, gdad46, giucav, Google [Bot], jonny be good, spectrum90

SEO Search Tags

forum ktm