KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Assoluti d'Italia Enduro - Casazza

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Assoluti d'Italia Enduro - Casazza

Messaggio » 14/07/2011, 21:48

Si torna in gara in terra bergamasca
Dopo un mese e mezzo di stop, due giorni di fuoco attendono i 174 iscritti tra le dure mulattiere di Casazza


Immagine

Il massimo campionato dell'Euduro italiano riaccende i motori per un weekend che darà vita ad interessanti sfide per la conquista finale del titolo nazionale 2011. Un mese e mezzo di stop per gli Assoluti d'Italia, che hanno lasciato spazio al Mondiale Enduro andato in scena con tre tappe davvero impegnative per i nostri azzurri impegnati nel campionato iridato. Turchia, Grecia e Romania hanno entusiasmato il pubblico di appassionati delle due ruote artigliate, con non poche sorprese. Grande rientro previsto per questo weekend sarà quello di Thomas Oldrati, che torna in pista dopo il travagliato ritiro in Grecia. Tutti noi auguriamo a Thomas di tornare presto protagonista dello scenario mondiale!
Cornice storica della 5^ e 6^ tappa del maggior campionato italiano sarà la cittadina di Casazza (BG), nel cuore della provincia di Bergamo, che ritorna protagonista del tricolore nazionale dopo la regia nel 2009 della quarta prova Under23/Senior grazie alla Scuderia Casazza e al Motoclub Grone, supportati dallo storico e conosciuto Moto club Bergamo. La gara si svolgerà su due giornate e il via ufficiale scatterà, sia sabato che domenica, alle ore 9.00 dal centro del comune orobico e si svilupperà su 4 giri da circa 45 km ciascuno. I 174 iscritti si sfideranno in tre impegnative speciali, disposte nel circondario di Casazza. Non appena scesi dalla pedana di partenza, dopo un breve trasferimento, i nostri piloti si daranno battaglia nella prova in linea, lunga circa 3500 metri e sviluppata su una mulattiera, che darà del filo da torcere ai concorrenti. Terminato l'Enduro Test, un trasferimento di circa 25 km accompagnerà i piloti al consueto C.O., situato sempre a Casazza, dopo del quale verrà affrontato il fettucciato, caratterizzato da pietraia, sottobosco e mulattiera per un totale di 3000 metri di lunghezza. Altro trasferimento prima di giungere nei pressi dell'ultima speciale, un Cross Test, disegnato su un pratone, ricco di contropendenze che metteranno a dura prova le abilità tecniche dei piloti per circa 4500 metri. Saranno oltre 150 le persone disposte lungo il percorso di gara, ricche dell'esperienza maturata lo scorso anno quando nella provincia di Bergamo è tornato a riecheggiare il suono del Mondiale Enduro nella storica "Valli Bergamasche", perfettamente diretta dal Moto club Bergamo, supportato da tutte le sue scuderie. Un importante impegno infine ve lo diamo noi: Axiver vi aspetta venerdì pomeriggio, dopo il consueto briefing, per brindare insieme ad un grande campione dell'Enduro nazionale che proprio quest'anno festeggia i 20 anni dalla conquista del primo titolo iridato azzurro: Chicco Muraglia che nel 1991, in sella ad una Kawasaki del Team Totip di Franco Mayr, ha portato in Italia il titolo mondiale della classe 80 cc.

CLASSIFICHE A PUNTI ASSOLUTI D'ITALIA
A guidare la classifica assoluta di campionato è ancora il francese Johnny Aubert, che però non sarà presente alla prova di questo fine settimana. Alle spalle del pilota della KTM troviamo il belga Cedric Melotte (Gas Gas) e il finlandese Matti Seistola (Husqvarna CH Racing). Nella Stranieri è sempre Aubert in testa alla classe, seguito questa volta dal pilota dell'HM Honda Zanardo Mika Ahola e da Matti Seistola. Cento punti sono quelli conquistati fino ad ora, avendo vinto tutte le prove disputate, da Jonathan Manzi (KTM Farioli) grande protagonista anche al Mondiale Junior e attuale leader della 125 2t nel tricolore degli Assoluti. In seconda e terza posizione troviamo rispettivamente il diciottenne Giacomo Redondi (Husqvarna CH Racing) a 80 punti e Guido Conforti (Yamaha) a 58. Nella 250 2t sono solo 4 i punti di differenza tra Alessandro Botturi (Gas Gas) e il poliziotto delle Fiamme Oro Maurizio Micheluz (Fantic Motor), i quali ricordiamo saranno impegnati a rappresentare l'Italia alla Six Days di Enduro che si svolgerà in Finlandia dal 8 al 13 agosto. Terzo posto diviso tra Rudy Moroni (KTM Farioli) e Michael Pogna (Husqvarna RS Moto), quest'ultimo però assente a Casazza dopo l'operazione subita a metà giugno al ginocchio sinistro per una brutta caduta durante l'ultima prova del tricolore Motoslitte a fine marzo. Passando alla 250 4t grande attesa per il ritorno alle gare di Thomas Oldrati (KTM Farioli) che dovrà difendere il suo primato dagli attacchi di Andrea Beconi (KL Kawasaki) ed Alessio Paoli (HM Honda Zanardo), rispettivamente in seconda e terza posizione. Simone Albergoni, in sella alla sua Husqvarna della casa varesina guidata da Fabrizio Azzalin, è al comando della 450 4t, con alle sue spalle, a pari punti, Fabrizio Dini e Oscar Balletti, entrambi su Beta. Casazza segnerà anche il rientro di Balletti dopo l'operazione alla spalla che non lo aveva visto prendere il via alla precedente prova di Fener (BL). Alessandro Belometti sembra per il momento il leader incontrastato della 500 4t, che la guida con un punteggio totale di 100 punti, seguito da Fabio Mossini (Beta Racing) e dall'ex crossista Alex Salvini (Husqvarna CH Racing). Tra i club primo posto per il G.S. Fiamme Oro Milano che precede con 12 punti di vantaggio il Trial David Fornaroli e il Motoclub Lumezzane.

CLASSIFICHE A PUNTI COPPA D'ITALIA
Al comando della categoria Cadetti troviamo Pietro Pini (HM Honda) che a Casazza dovrà ben guardarsi dagli attacchi di Alberto Rizzini (KTM) e Alessandro Martinelli (Gas Gas) che lo inseguono a pochi punti di distacco. Nella Junior il gradino più alto del podio è attualmente occupato da Andrea Bassi su HM Honda con 85 punti che precede Mirco Giorgini (HM Honda Cavallini Team) secondo a 62 punti e Nicolas Segnacasi (KTM) terzo a 50 lunghezze. Tra i Senior primato della categoria per Alberto Dall'Era su KTM, seguito da Morris Ghidinelli (Gas Gas) e Riccardo Peroni (Husqvarna), mentre nella Major al comando della classifica generale con 100 punti troviamo Marco De Rocchi (Beta) che precede Simone Agazzi (Husqvarna RSMoto) e Massimiliano Toninelli (KTM), rispettivamente in seconda e terza posizione.

A tutti gli appassionati dell'Enduro, diamo appuntamento per sabato 16 e domenica 17 luglio a Casazza (BG), dove i migliori piloti dello scenario italiano ed internazionale si daranno battaglia offrendo sicuramente un grande spettacolo per tutto il pubblico presente!

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Assoluti d'Italia Enduro - Casazza

Messaggio » 19/07/2011, 20:23

Quinta e sesta prova a Casazza (Bg)
151 i piloti al via. Miglior tempo per il finlandese Mika Ahola in entrambe le giornate


Immagine

Nella giornata di sabato 16 luglio si è svolta la prima delle due giornate di gare valida per il tricolore degli Assoluti d'Italia, affiancati come consuetudine dalla Coppa Italia. Continui colpi di scena hanno caratterizzato la quinta prova corsa nella bergamasca Casazza, in Val Cavallina, cuore dell'Enduro nazionale. Ritiro per Oscar Balletti per noie meccaniche alla sua Beta, mentre Matti Seistola ha dovuto fermarsi a causa della rottura del motore a una speciale dal termine della gara. Squalifica, invece, per Andrea Belotti mentre entra in testa alla 250 2t, per aiuto esterno nel cambio della candela bruciata alla partenza del fettucciato. Ottimo il ritorno in sella per il nostro Thomas Oldrati, che conquista la classe 250 4t portandosi a casa ben 10 speciali su 11 conquistando così la seconda posizione assoluta. Si confermano nella varie categorie i rispettivi leader di campionato: Manzi nella 125 2t, Botturi nella 250 2t favorito dalla squalifica di Belotti, Albergoni nella 450 4t e Belometti nella 500 4t. Una gara davvero impegnativa, caratterizzata da un fettucciato davvero difficoltoso, una linea dura e molto tecnica con una salita e una discesa, che hanno messo a dura prova le abilità dei piloti e una estrema disegnata nel sottobosco bergamasco, dove i sassi hanno impegnato tutti i conduttori al via. Brillante la direzione della Scuderia Casazza, in collaborazione con il Motoclub Grone, il tutto coadiuvato dall'esperienza del Motoclub Bergamo.

Passando ai risultati di gara per quanto riguarda gli Assoluti d'Italia, prima posizione come detto per il leader di campionato Jonathan Manzi su KTM del team Farioli, il quale mette alle sua spalle Giacomo Redondi (Husqvarna CH Racing) e l'azzurro del Team Italia Nicolas Pellegrinelli (KTM GP Motorsport). Duello Micheluz-Botturi giunto al quinto atto della stagione 2011. Ad aggiudicarsi la 250 2t è stato per 21 secondi il "Bottu" nazionale su Gas Gas, seguito dal friulano della Fantic Motor, mentre la terza posizione è occupata da un ottimo Giovanni Gritti (TM). Gradino più alto del podio nella 250 4t per Oldrati (KTM Farioli), che non risparmia nulla ai suoi avversari rifilando alle sue spalle Maurizio Gerini (Husqvarna RSMoto) e Alessio Paoli (HM Honda). Simone Albergoni su Husqvarna s'impone nella 450 4t, seguito da due giovani talenti italiani: Edoardo D'Ambrosio (HM Honda Zanardo) e l'ex crossista Gianluca Martini (Beta), entrambi convocati a rappresentare la Maglia Azzurra alla Six Days in Finlandia. Nella Oltre 500 podio per il solito Alessandro Belometti (KTM Farioli), mentre in seconda e terza posizione terminano Alex Salvini (Husqvarna CH Racing) e Tullio Pellegrinelli (HM Honda Zanardo). Nella Stranieri primo posto per il vincitore dell'assoluta di giornata Mika Ahola (HM Honda Zanardo), che mette dietro di se il compagno di squadra Rodrig Thain e Joakim Ljunggren (Husaberg). Vetta del podio tra i Club per il Gruppo Sportivo dell Fiamme Oro, seguito dal Trial David Fornaroli e dal Motoclub Lumezzane.

Nella Coppa Italia cambio ai vertici oggi nella Cadetti vittoria dove un bravo Igor Sorzogni (Yamaha) conquista la prima posizione, seguito da Riccardo Crippa (Yamaha MTG Team) ed Edoardo Lazzarini (KTM), mentre nella Junior si conferma ai vertici Andrea Bassi (HM Honda) con il suo diretto avversario è stato costretto al ritiro per noie meccaniche. Seconda e terza posizione per Nicolas Segnacasi (KTM) e Giovanni Gheza (KTM). Nella Senior vetta del podio il leader di campionato Alberto Dall'Era su KTM, con Alessandro Finardi (HM Honda) che termina secondo e Matteo Galezzi (KTM) terzo. Tra i Major quinta vittoria stagionale per il bellunese Marco De Rocchi (Beta) che mette alle sue spalle Cristian Epis (HM Honda) e Cristian Ruggeri (KL Kawasaki).

Un grande entusiasmo si è, infine, manifestato ieri, dopo il briefing di gara, quando tutti i piloti, meccanici e appassionati di enduro si sono riuniti per festeggiare i vent'anni dalla conquista del primo titolo mondiale targato Italia firmato dal grande Chicco Muraglia. Simpatici aneddoti hanno preceduto il brindisi, dove un emozionato Muraglia ha ricordato quell'importante anno, ringraziando chi aveva creduto in lui: Franco Mayr.

SECONDO GIORNO - SESTA PROVA
Domenica 17 luglio, partenza alle ore 9 con le tre speciali percorse sabato, affrontate per quattro volte a eccezione del fettucciato a San Fermo, che nell'ultimo giro non è stato effettuato a causa della minaccia di pioggia che lo avrebbe reso alquanto scivoloso e impraticabile. Tre i giri invece effettuati dalla Coppa Italia. Eccellente, comunque, la gara svoltasi sotto il segno della Scuderia Casazza e del Motoclub Grone. Nota dolente della giornata è stata una brutta caduta del nostro Roberto Bazzurri, mentre effettuava qualche giro di riscaldamento in area training questa mattina prima della partenza. Il "Bazzu" ha colpito una pietra, che lo ha scaraventato a terra riportando la frattura di due vertebre spinali che però non dovrebbero aver compromesso l'uso degli arti. Un grandissimo augurio di buona guarigione va al pilota dell'Husqvarna da parte di tutto il mondo dell'Enduro! Sfortunato anche oggi Andrea Belotti (Husaberg Iron Racing Team), costretto al ritiro per una gran botta presa al piede, il quale per fortuna non ha riportato nessuna frattura.

Tornando alla gara, un'appassionante duello si è vissuto nella 250 2t tra Alessandro Botturi, trionfatore sabato e Maurizio Micheluz, vincitore della prova di domenica. I due piloti di Gas Gas e Fantic Motor si sono alternati la vetta del podio per tutta la gara arrivando all'inizio dell'ultimo giro con pochi decimi di distacco. Qualche caduta di Botturi e una grande manetta di Micheluz ha visto trionfare il pilota friulano, che ha distaccato Alessandro di soli tre secondi. Terza posizione per Giovanni Gritti su TM. Grande prova per Alex Salvini (Husqvarna CH Racing), che interrompe il trend positivo di Alessandro Belometti (KTM Farioli) conquistando per la prima volta nella stagione, e nella sua carriera enduristica, la classe 500 4t. con 12 secondi di vantaggio. Medaglia di bronzo per Mattia Traversi (HM Honda TRS Team). Grande giornata anche per un brillante Thomas Oldrati (KTM Farioli), che oltre a conquistare la sua classe, ottiene la terza posizione nell'assoluta, dietro per soli sei decimi dal secondo classificato, il francese Rodrig Thain. Nella classe del pilota delle Fiamme Oro si sono posizionati sul secondo grandino del podio un bravo Maurizio Gerini (Husqvarna RSMoto) e sul terzo Roberto Rota (KTM). La 125 2t sembra davvero non conoscere altri leader al di fuori del ventunenne Jonathan Manzi (KTM Farioli), in una forma eccezionale questa stagione, confermandosi uno dei migliori talenti italiani del momento. Secondo posto per Giacomo Redondi (Husqvarna), mentre il gradino più basso del podio viene occupato da Guido Conforti (Yamaha), ritiratosi ieri per problemi alla moto. Simone Albergoni fa sua la classe 450 4t precedendo un più che bravo Edoardo D'Ambrosio (HM Honda Zanardo). Ottima la terza posizione del rientrante Oscar Balletti su Beta.

Tra gli Stranieri s'impone il vincitore dell'assoluta Mika Ahola (HM Honda Zanardo), seguito dal compagno di casacca Rodrig Thain e da Joakim Ljunggren su Husaberg. Non hanno preso il via oggi Cedric Melotte il quale ha riportato la rottura del crociato durante la prova di ieri, Luca Marcotulli per la frattura della clavicola sinistra e Maurizio Facchin per una botta rimediata sempre ieri. Tra le squadre vittoria con tre primi posti e una terza posizione, per il Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro grazie a Oldrati, Micheluz, Albergoni e Balletti, seguito dal Motoclub Lumezzane (Trainini, Botturi, Salvini, D'Ambrosio) e dal Trial David Fornaroli (Manzi, Paoli, Belometti, Mossini).

Nella Coppa Italia seconda vittoria consecutiva per Igor Sonzogni (Yamaha), che precede per sette secondi Riccardo Crippa (Yamaha MTG Team), con Edoardo Lazzarini (KTM), che occupa invece la terza posizione. Nella Junior zampata vincente di Andrea Bassi (HM Honda) che conquista la classe mettendo alle sue spalle Nicolas Segnacasi (KTM) e Giovanni Gheza (KTM). Nella Senior primo posto di Alberto Dall'Era su KTM il quale conquista ben 8 speciali su 9, seguito da Alessandro Finardi (HM Honda) e Omar Gambarini (Husqvarna). Sesta vittoria consecutiva nella categoria Major per Marco De Rocchi in sella alla sua Bera il quale precede Cristian Epis (HM Honda) e Simone Agazzi (Husqvarna RS Moto). L'appuntamento con il tricolore degli Assoluti d'Italia è rimandato a settembre e più precisamente al giorno 11, quando a Fabriano si svolgerà la settima prova della stagione 2011 grazie al Motoclub Artiglio.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: albarsv, andrea110574, Arvy77, Bat21, billy61, Bing [Bot], Biotto, Cagny, camperista, Davibond, fabietto81, fedesmr78, Google [Bot], Greyfox81, guido990, isyman88, ivanuccio, loizz, MSNbot Media, napalmz, raffasardo, readytorace69, stew, Takeru78, tonnati, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

      forum ktm      tecnica di guida in fettucciato enduro con 2t 250      vendesi moto ktm 125 exc cross che costa non più di 3500 del 2010      segnacasi nicolas      ktm freeride bergamasche