KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

Internazionali d'Italia Supermoto 2011 - Pomposa

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

Internazionali d'Italia Supermoto 2011 - Pomposa

Messaggioda jenk » 12 lug 2011, 22:24

A Pomposa inizia la volata finale
Sulla costa romagnola è atteso un week-end agonisticamente e meteorologicamente caldo


Immagine

Inizierà il prossimo week-end 16 e 17 luglio da Pomposa la volata finale, che porterà all'assegnazione dei titoli nazionali e internazionali della Supermoto a settembre. Con la disputa della quinta delle sei prove previste, sul circuito di Comacchio si comincerà a fare sul serio per cercare di diminuire il divario creatosi tra protagonisti e outsider prima dell'ultimo round.
Il circus torna dunque sulla costa romagnola per affrontare un week-end agonisticamente e meteorologicamente caldo e, quindi, molto spettacolare. In cabina di regia, come sempre DBO in sinergia con Federmoto e la proprietà del circuito, che stanno allestendo l'intenso fine settimana scandito da prove, qualifiche, warm-up e finali per gli Internazionali e tricolori S1, Open, Coppa Italia, Junior e HM Honda.
Nella graduatoria del Campionato italiano S1 il campione in carica Ivan Lazzarini (HM Honda Racing) dall'alto dei suoi 147 punti deve comunque guardarsi le spalle dai sempre più agguerriti avversari che faranno di tutto per accorciare le distanze, a cominciare dal poliziotto bolognese del team TDS Faor, Massimo Beltrami (Honda) alle spalle del pesarese con un divario di 45 punti. Terzo arriverà a Pomposa un altro bolognese portacolori delle Fiamme Oro, Christian Ravaglia (Suzuki Valenti Lux Performance), mentre alle spalle del terzetto di testa troviamo il marchigiano Teo Monticelli (Honda Freccia Team), l'imolese Fabrizio Bartolini (Yamaha V2 Racing Magic Bike) che sarà favorito dal fattore campo, quindi Paolo Gaspardone (Honda Gazza IFG Racing Team) e Davide Gozzini (Ktm 747 Motorsport), che però non potrà essere al via per un infortunio al polso nelle qualifiche del precedente round piemontese. E ancora, Elia Sammartin (Suzuki Racing Team Pergetti), Andrea Occhini (Suzuki Rigo Racing Team) e l'altro felsineo Fabio Balducci (Ktm Team Miglio). Il francese ufficiale TM leader mondiale e campione in carica Thomas Chareyre, guida la classifica Internazionale sul vincitore dell'ultima prova Ivan Lazzarini (HM Honda Racing), che si trova secondo davanti ad Adrien Chareyre (Aprilia Fast Wheels ASD – FRA), quindi Massimo Beltrami (Honda TDS Faor), l'inglese Matthew Winstanley (Honda SHR Supermoto), il transalpino Thierry Van Den Bosch (Aprilia PMR H2O), Christian Ravaglia (Suzuki Valenti Lux Performance), Teo Monticelli (Honda Freccia Team), Fabrizio Bartolini (Yamaha V2 Racing Magic Bike), Paolo Gaspardone (Honda Gazza IFG Racing Team). Questi nel dettaglio i valori in campo nelle prime dieci posizioni delle rispettive graduatorie S1.
Più fluida la situazione nel Campionato italiano Open, che vede al comando il trentacinquenne fiorentino Alessandro Tognaccini (Ktm 747 Motorsport) con soli 15 punti di vantaggio sul trentaquattrenne maceratese Massimiliano Porfiri (Honda Team Freccia), e sul genovese vincitore dell'ultimo round di Busca, Yuri Guardalà (Yamaha V2 Racing Magic Bike) a 149 punti come il poliziotto marchigiano Marco Animento (Honda). Quinta posizione per il pesarese Marco Dondi (Ktm Motoracing Team).
Distacco proporzionato anche in Coppa Italia, dove comanda il capofila pontino Paolo Salmaso (Ktm 747 Motorsport) sul ventunenne lombardo Luca Brambilla (Husqvarna Extreme Team), vincitore dell'ultima prova piemontese. In terza posizione si presenterà a San Giuseppe di Comacchio il pilota biaschese Paolo Terraneo (Yamaha V2Racing Magic Bike), davanti al grossetano Giulio Lorenzini (Honda Vitermotard) e al cuneese Mauro Cucchietti (Yamaha Drivers). Il chietino Daniele Di Cicco è il capoclassifica del Trofeo HM Honda, che conduce davanti ai pur bravi inseguitori marchigiani Bryan Ciarlatini e Mauro Fagiani.
Si concluderà con la terza prova di Pomposa il tricolore Junior, torneo sperimentale che ha riscontrato positivi consensi da parte dei partecipanti. In testa alla graduatoria è il pontino Edoardo Gente (Yamaha Ufo Frascati) che conduce sul romano Francesco Perrone Capano (Yamaha Ufo Frascati), e il roccatano Fabrizio Rienzi (Honda Lucarini Racing).
Il programma della manifestazione prevede il sabato piloti in pista dalle ore 10 per i rispettivi turni di prove ufficiali, mentre dalle ore 14 scenderanno in pista per le qualifiche. La domenica moto in pista dalle ore 8,45 con i primi warm-up e rimanenti qualifiche, seguiranno le gare finali dei Campionati italiani e internazionali fino alle ore 17,50 circa, quando avranno inizio le premiazioni dei vincitori di questa prova ferrarese.

COME RAGGIUNGERE IL CIRCUITO DI POMPOSA
COORDINATE GPS: N 044° 42.575' - E 012° 13.006'
Da Bologna: autostrada A13 direzione Padova, uscita Ferrara Sud, Superstrada Ferrara/Mare direzione mare, uscita Porto Garibaldi, direzione Venezia strada Statale 309 Romea al km 29,8 a sinistra.
Da Venezia: strada Statale 309 Romea direzione Ravenna al km 29,8 a destra.
Da Ravenna: strada Statale 309 Romea direzione Venezia al km 29,8 a sinistra.

PREZZO BIGLIETTI
Sabato 10 euro
Domenica 15 euro
Sconti FMI

CLASSIFICHE DI CAMPIONATO
S1 CAMPIONATO ITALIANO: 1. Ivan Lazzarini (HM Honda Racing) punti 147; 2. Massimo Beltrami (Honda TDS Faor) 102; 3. Christian Ravaglia (Suzuki Valenti Lux Performance) 85.

S1 INTERNAZIONALI D'ITALIA: 1. Thomas Chareyre (FRA-TM Factory Racing) punti 176; 2. Ivan Lazzarini (ITA-HM Honda Racing) 147; 3. Adrien Chareyre (FRA-Aprilia Team Fast Wheels ASD) 135.

OPEN CAMPIONATO ITALIANO: 1. Alessandro Tognaccini (Ktm 747 Motorsport) punti 167; 2. Massimiliano Porfiri (Honda Team Freccia) 152; 3. Yuri Guardalà (Yamaha V2 Racing Magic Bike) 149.

COPPA ITALIA CAMPIONATO: 1. Paolo Salmaso (Ktm 747 Motorsport) punti 1.390; 2. Luca Brambilla (Husqvarna Extreme Team) 1.372; 3. Paolo Terraneo (Yamaha V2Racing Magic Bike) 1.370.

TROFEO JUNIOR CAMPIONATO: 1 74 Edoardo Gente (Yamaha) punti 87; 2. Francesco Perrone Capano (Yamaha) 85; 3. Fabrizio Rienzi (Honda) 74.

TROFEO HM HONDA CAMPIONATO: 1. Daniele Di Cicco punti 780; 2. Bryan Ciarlatini 634; 3. Giuseppe Fantini 528.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 01:26
Località: Monza (MB)

Re: Internazionali d'Italia Supermoto 2011 - Pomposa

Messaggioda jenk » 19 lug 2011, 20:28

Thomas Chareyre vince il quinto round di Pomposa
Fabio Balducci migliore degli italiani


Immagine

Con l'organizzazione di Dbo e la collaborazione di Fmi e del circuito ferrarese, si è corsa sulla pista di Pomposa la quinta prova degli Internazionali e Campionato italiano Supermoto 2011. È stato un leggero venticello a rendere più sopportabile il gran caldo di questo quinto e penultimo round del campionato motard nei 1.380 metri (di cui 180 di sky section) della pista romagnola dove ha vinto ancora il francese leader internazionale Thomas Chareyre (TM Racing) in virtù di due bellissime e combattute manche chiuse sempre davanti al fratello Adrien (Aprilia Fast Wheels ASD). Terzo posto sul podio per lo sloveno Uros Nastran (Honda TDS Faor), che ha fatto segnare la pole nelle qualifiche del sabato. Migliore degli italiani il bolognese ex tricolore Fabio Balducci (Ktm Team Miglio), dopo aver concluso le manche sesto e terzo. Quinta posizione per il leader del Campionato italiano S1 Ivan Lazzarini (HM Honda Racing), che al terzo posto di avvio ha sommato un ottavo nella ripresa a causa di una brutta partenza che gli ha impedito di festeggiare il titolo anticipatamente per soli tre punti. Sesta piazza di giornata per Massimo Beltrami (Honda TDS Faor), quindi Christian Ravaglia (Suzuki Valenti Lux Performance) ed Elia Sammartin (Suzuki Racing Team Pergetti).

Nel Campionato italiano Open le due manche finali sono state appannaggio rispettivamente dei marchigiani Massimiliano Porfiri (Honda Team Freccia) e Marco Animento (Honda Team Full Power), con il primo che ha fatto sua la classifica di giornata, mentre il toscano Alex Tognaccini (Ktm 747 Motorsport) con all'attivo un secondo e un sesto posto, continua a comandare in graduatoria. Nella Coppa Italia si aggiudica la prova ferrarese Gian Marco Zanon (Honda Aneip Olos) in ragione di un secondo e un primo posto che gli hanno permesso di anticipare sul podio Mauro Cucchietti (Yamaha Drivers Cuneo) e Giulio Lorenzini (Honda Vitermotard). Quinta posizione assoluta per il leader del Campionato Paolo Terraneo (Yamaha V2 Racing Magic Bike), dietro a Fabio Lavetti (Fantic). Si continua con il Trofeo Junior che ha disputato a Pomposa la terza e ultima prova della stagione. Ha vinto il capoclassifica Edoardo Gente (Yamaha Ufo Frascati) con un secondo e un primo posto, sufficienti per la conquista dell'alloro, anticipando sul podio di giornata Mirko Gizzi (TM Birba Racing) e Fabrizio Rienzi (Honda Lucarini Racing) giunti nell'ordine. Infine il Trofeo monomarca HM Honda con la doppia affermazione del leader in campionato Daniele Di Cicco su Jacopo Farneti e Giuseppe Fantini. La sesta e ultima prova degli Internazionali d'Italia e Campionato italiano Supermoto, è in programma per i prossimi 3 e 4 settembre a Castelletto di Branduzzo (Pv).

S1 GARA1: Scatta verso l'holeshot il francese Adrien Chareyre (Aprilia Fast Wheels ASD) che si lascia dietro il fratello più giovane Thomas (TM Racing), il bolognese Fabio Balducci (Ktm Miglio), il pesarese Ivan Lazzarini (HM Honda Racing), lo sloveno Uros Nastran (Honda TDS Faor). Poche tornate e Balducci perde qualche posizione per una scivolata mentre Thomas Chareyre si porta al comando della corsa restandovi sino alla fine della gara, che si è conclusa con un giro di anticipo a causa della rottura del motore e della conseguente perdita di olio della Honda di Teo Monticelli (Team Freccia), scia che è costata la caduta a Max Verderosa (HM Honda Racing) e Edgardo Borella (Suzuki Valenti Lux Performance), costringendo il direttore di gara a sventolare subito la bandiera rossa. Chiude così in terza posizione Lazzarini davanti a Nastran, al vicentino Elia Sammartin (Suzuki Racing Team Pergetti), Balducci, Massimo Beltrami (Honda TDS Faor), Christian Ravaglia (Suzuki Valenti Lux Performance), Monticelli, Fabrizio Bartolini (Yamaha V2 Racing Magic Bike).

S1 GARA2: Il francese Adrien Chareyre (Aprilia Fast Wheels ASD) non sbaglia di nuovo e si porta subito al comando dopo il via di questa seconda e conclusiva manche. Alle sue spalle subito il fratello Adrien, a sua volta seguito da Fabio Balducci (Ktm Team Miglio), Uros Nastran (Honda TDS Faor), Teo Monticelli (Honda Freccia Team), Massimo Beltrami (Honda TDS Faor), Christian Ravaglia (Suzuki Valenti Lux Performance), Fabrizio Bartolini (Yamaha V2 Racing Magic Bike), Elia Sammartin (Suzuki Team Pergetti). La contesa per la testa del gruppo diventa subito un affare di famiglia e tra i due fratelli si alimenta uno spettacolare duello che finisce solo al settimo giro, quando Thomas dopo alcuni attacchi riesce a superare Adrien e portarsi in testa spedito verso la vittoria, che si aggiudica al quindicesimo passaggio. Alle spalle del vincitore e leader internazionale chiude un sempre più progressivo Adrien, quindi il positivo pilota bolognese Fabio Balducci in sella alla Ktm del Team Miglio, e ancora lo sloveno autore della pole del sabato Uros Nastran, i poliziotti Massimo Beltrami e Christian Ravaglia, Andrea Occhini che nella manche inaugurale ha dovuto fare i conti con un problema tecnico, il leader del campionato italiano Ivan Lazzarini, Alexis Marie Luce (747 Motorsport) ed Elia Sammartin.

Le classifiche

S1 GARA1: 1. Thomas Chareyre (TM Factory FRA) 13 giri in 15'39.955 e giro più veloce in 1'11.323; 2. A. Chareyre (Aprilia Fast Wheels ASD FRA); 3. I. Lazzarini (HM Honda Racing ITA).

S1 GARA2: 1. Thomas Chareyre (TM Factory Racing FRA) 15 giri in 18'03.021 e giro + veloce in 01'11.164; 2. Adrien Chareyre (Aprilia Fast Wheels ASD FRA); 3. Fabio Balducci (Ktm Team Miglio).

S1 ASSOLUTA: 1. Thomas Chareyre (TM Factory FRA) punti 50; 2. Adrien Chareyre (Aprilia Fast Wheels ASD FRA) 44; 3. Uros Nastran (Honda TDS Faor SLO) 36.

S1 GRADUATORIA CAMPIONATO ITALIANO: 1. Ivan Lazzarini (HM Honda Racing) punti 180; 2. Massimo Beltrami (Honda TDS Faor) 132; 3. Christian Ravaglia (Suzuki Valenti Lux Performance) 113.

S1 GRADUATORIA INTERNAZIONALI D'ITALIA: 1. Thomas Chareyre (TM Factory Racing FRA) punti 226; 2. Ivan Lazzarini (HM Honda Racing ITA) 180; 3. Adrien Chareyre (Aprilia Fast Wheels ASD FRA) 179.

OPEN ASSOLUTA: 1. Massimiliano Porfiri (Honda Team Freccia) punti 43; 2. Marco Animento (Honda Full Power) 41; 3. Andrea Moschini (Kawasaki Ignorant Racing).

OPEN GRADUATORIA: 1. Alessandro Tognaccini (Ktm 747 Motorsport) punti 199; 2. Massimiliano Porfiri (Honda Team Freccia) 195; 3. Marco Animento (Honda Full Power) 190.

COPPA ITALIA ASSOLUTA: 1. Gian Marco Zanon (Honda) punti 460; 2. Mauro Cucchietti (Yamaha) 460; 3. Giulio Lorenzini (Honda) 244.

COPPA ITALIA GRADUATORIA: 1. Paolo Terraneo punti 1.603; 2. Paolo Salmaso 1.530; 3. Luca Brambilla 1.515.

TROFEO JUNIOR ASSOLUTA: 1. Edoardo Gente (Yamaha) punti 47; 2. Mirko Gizzi (TM) 47; 3. Fabrizio Rienzi (Honda) 40.

TROFEO JUNIOR GRADUATORIA: 1. Edoardo Gente punti 134; 2. Fabrizio Rienzi 114; 3. Mirko Gizzi 110.

TROFEO HONDA ASSOLUTA: 1. Daniele Di Cicco punti 200; 2. Jacopo Farneti 158; 3. Giuseppe Fantini 152; 4. Gabriele Muzi 148; 5. Andrea Lupini 134.

TROFEO HONDA GRADUATORIA: 1. Daniele Di Cicco punti 980; 2. Bryan Ciarlatini 714; 3. Giuseppe Fantini 686.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 01:26
Località: Monza (MB)

Re: Internazionali d'Italia Supermoto 2011 - Pomposa

Messaggioda jenk » 26 lug 2011, 21:08

Continua la programmazione TV
Prossimo passaggio, oggi, martedì 26 luglio alle ore 15,00


Immagine

Continua la programmazione della quinta prova del Campionato Italiano e degli Internazionali d'Italia Supermoto che si è disputata a Pomposa lo scorso 16 e 17 luglio.
Ecco i nuovi orari di Sportitalia 2: martedì 26 luglio alle ore 15,00, poi giovedì 28 alle ore 11,00, venerdì 29 alle 19,30, domenica 31 luglio alle ore 07,00 e lunedì 1 agosto alle ore 05,00.
Inoltre, è possibile seguire tutta la programmazione su Federmoto.tv, la WebTv ufficiale della FMI: 10 canali tematici sempre aggiornati settimana per settimana su tutti gli avvenimenti sportivi.
Infine sarà possibile vedere la tappa di Pomposa anche attraverso il sito ufficiale del campionato: www.italianosupermoto.it

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 01:26
Località: Monza (MB)


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite