KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

XVII Erzberg Rodeo

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

XVII Erzberg Rodeo

Messaggioda jenk » 27 giu 2011, 9:56

Il ritorno di Blazusiak
Il pilota della KTM si è aggiudicato la Hare Scramble davanti all'avversario di sempre, Dougie Lampkin


Immagine

Quinta vittoria per Taddy Blazusiak all'Erzberg Rodeo. Nella disiasettesima edizione della gara, un edizione record con 1.800 piloti al via in rappresentanza di 37 nazioni, il pilota della KTM ha impiegato oltre due ore di gara il pilota della KTM in sella 250 EXC due tempi, per averre la meglio sul suo avversario di sempre, l'inglese Dougie Lampkin con la Gas Gas e il giovame inglese Jonny Walker, vera rivelazione di questa edizione 2011. Storico anche il settimo posto assoluto del giapponese Taichi Tanaka, mentre non è riuscito ad arrivare in cima all'ultima termenda salita, il campione della Dakar, Cyril Despres, che ha chiuso al 14° posto.

XVII Erzberg Rodeo - Hare Scramble
1. Tadeusz Blazusiak (POL/KTM)
2. Dougie Lampkin (GBR/Gas Gas)
3. Jonny Walker (GBR/KTM)
4. Ben Hemingway (GBR/KTM)
5. Xavi Galindo (ESP/Husaberg)
6. Dan Hemingway (GBR/KTM)
7. Taichi Tanaka (JPN/KTM)
8. Chris Birch (NZL/KTM)
9. Lars Enöckl (AUT/KTM)

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: XVII Erzberg Rodeo

Messaggioda jenk » 27 giu 2011, 17:04

Quinta vittoria consecutiva per Blazusiak all'Erzberg
1500 piloti al via solo nove all'arrivo di una prova difficilissima. Blazusiak conquista l'oro ed entra nella leggenda dell'Erzberg


Immagine

Nella 17ª edizione della mitica gara che si corre nella ormai famigerata montagna di ferro nel cuore della Stiria, una delle più verdi province austriache, Tadeusz “Taddy” Blazusiak ha firmato la quinta vittoria consecutiva in quella che potremmo ormai definire l’era “Blazusiak” delle gare di enduro estremo. Il ventottenne polacco, pilota ufficiale del team KTM Factory Racing, ha dimostrato ancora una volta le sue grandi capacità nella più difficile gara di enduro di un giorno al mondo. Amata dal pubblico quanto odiata e temuta dai piloti. La “lotta” di Blazusiak per domare la montagna in sella alla sua 250 EXC due tempi è durata esattamente due ore, 12 minuti e tre secondi, per la precisione. Anche in questa edizione nessuno degli altri piloti è riuscito ad essere più veloce attraverso tutti i checkpoint (i controlli di passaggio) previsti nella gara che si corre nel cuore della leggendaria miniera a cielo aperto.


Taddy Blazusiak dopo la sua quinta vittoria consecutiva: “Sono davvero molto contento per la vittoria di oggi. Primo, perché la corsa diventa ogni anno più difficile, secondo perché stavolta ci si è messo anche il maltempo a rendere tutto ancora più complicato. Ho fatto un unico errore nella gara, alla sezione “Karl’s Diner” dove ho scelto una linea sbagliata, perdendo tutto il vantaggio che avevo; lì ho dovuto cedere il comando della corsa a Jarvis. Appena uscito ho spinto al massimo per recuperare il terreno perduto. Poi Jarvis ha commesso a sua volta un errore, saltando il check point. Da quel punto in avanti ho solo pensato a controllare la gara e concluderla senza fare ulteriori errori. Ci tengo a ringraziare tutto il team KTM: la mia vittoria, così come le quattro precedenti, è frutto di un perfetto lavoro di squadra. Grazie mille!”


Alle spalle del secondo classificato (per la cronaca, il pluri campione di Trial Dougie Lampkin) si è piazzato il ventenne pilota inglese Johnny Walker, alla sua prima esperienza all’Erzberg Rodeo.


In sella alla 300 EXC, Walker ha condotto le prime fasi di gara per poi amministrare egregiamente la sua terza piazza fino al traguardo. I fratelli inglesi Ben e Dan Hemingway, quarto e sesto, sono entrati di diritto a far parte della ristretta cerchia degli specialisti dell’Enduro estremo. Un altro tocco di arancione arriva dalla settima posizione del giovane talento giapponese Taichi Tanaka; 13° nel 2011, il miglior esponente della scuola del Sol Levante ha fatto grandi progressi e si conferma come il miglior specialista della scuola del Sol Levante.


Alle sue spalle, il neozelandese professionista delle gare estreme Chris Birch, anche lui in sella alla EXC 300 che si è dimostrata la moto “must have” in questa competizione.


L’elite mondiale dell’Enduro estremo è stata selezionata da una lista partenti che vedeva oltre 1500 piloti al via in questa edizione 2011, provenienti da sette nazioni e tre diversi continenti. Dimostrazione di quanto la Red Bull Hare Scramble sia diventata importante e popolare.


Presente al via anche Cyril Despres, pluri vincitore del Rally Dakar, tornato all’Erzberg per rinnovare la sfida montagna impossibile. Il francese è giunto 14° all’arrivo, anche se non è riuscito a stare dentro il tempo massimo fissato dagli organizzatori per completare tutti i venti controlli di passaggio previsti.


Il prologo

Evento nell’evento, il Prologo che serve a selezionare i migliori 500 piloti che poi avranno accesso al Red Bull Hare Scramble ha visto quest’anno la partecipazione di un “rookie” d’eccezione: nientedimeno che il 10 volte campione del mondo di Motocross, Stefan Everts.


Il direttore sportivo del team Motocross Factory ha preso il via in sella alla 500 EXC e, con il terzo tempo assoluto, si è dimostrato ancora velocissimo nonostante abbia abbandonato le gare da tempo. Da segnalare tra i partenti anche l’ex pilota di Moto GP Jürgen van der Gorbergh, che ha chiuso il prologo in sella alla sua 300 EXC con una eccellente 81.a posizione.

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite