KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP Spagna

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

MX-Life.tv sabato trasmette "in chiaro"

Messaggioda jenk » 16 giu 2011, 22:25

Sabato programmazione GRATIS

Per usare un termine solitamente televisivo, Sabato 18 Giugno, in occasione delle qualifiche del GP di Spagna, MX-LIFE.tv offrirà libera visione della diretta a tutti gli utenti regsitrati. Si potranno vedere così le qualifiche, il LIVE Studio Show a partire dale ore 14:00, senza nessn costo.
Per visualizzare i contenuti, è necessario registrarsi.

Questa la programmazione:
14.00 Saturday LIVE Studio Show
16.00 MX2 Qualifying race
16.50 MX1 Qualifying race
18:30 UEM EMX-2 Race 1

fonte mxnews.net
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 01:26
Località: Monza (MB)

Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP Spagna

Messaggioda jenk » 17 giu 2011, 21:41

Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP di Spagna: gli orari TV Gli orari in Tv della settima tappa del Mondiale MX1 e MX2. Questo weekend a La Baneza per il GP di Spagna

Domenica 19 giugno
12.00 | Campionato del Mondo MX2| Sportitalia 2
13.00 | Campionato del Mondo MX1 | Sportitalia 2

15.00 | Campionato del Mondo MX2| Sportitalia 2
16.00 | Campionato del Mondo MX1| Sportitalia 2

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 01:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP Spagna

Messaggioda jenk » 17 giu 2011, 21:43

Il Mondiale cross debutta a La Bañeza
Il paddock è in fermento, in attesa di dare il via alla settima prova iridata che per la prima volta si corre sul circuito situato nella regione di Castilla Y Leon


Immagine

Dopo aver ospitato il GP di Spagna MX3, il circuito La Salgada situato nel nord ovest della Spagna è pronto per accogliere anche la settima tappa del Gotha del motocross. Dal paddock iberico manca Ben Townley, che dopo la caduta del Portogallo ha preferito prendere un periodo di pausa in attesa di essere al 100% sia fisicamente che psicologicamente. Le voci che al suo posto possa venire Christophe Pourcel, sembrano però siano prive di fondamento anche perché il francese che è in rotta con il team Yamaha Concept pare sia avanti con le trattative con la Honda Geiko.


In Spagna i riflettori sono tutti puntati su Ken Roczen, protagonista della paurosa caduta nella seconda manche di Agueda che lo ha mandato in ospedale con forti dolori alla schiena. L'ufficiale KTM, che a causa dell'abbandono di Gara 2 ha perso la leadership della MX2, ha passato tre giorni in spiaggia per riposarsi e le sue condizioni fisiche generali sono buone ma non ha potuto correre a piedi perché il dolore alle vertebre non è passato per cui rimane l'incognita di quanto e se sulle buche riuscirà a guidare senza problemi. Da verificare anche lo stato di Tony Cairoli, la cui botta alla mano riportata la scorsa domenica non gli ha permesso di allenarsi in moto prima della Spagna.


Senza esiti negativi invece i postumi della caduta del Portogallo di David Philippaerts, che a La Bañeza è arrivato in forma e sostenuto da tanta voglia di riscatto. Stessa cosa per Davide Guarneri, che ha girato in settimana nonostante la mano sinistra ancora gonfia per l'urto contro un paletto nella seconda frazione che lo ha costretto al ritiro.

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 01:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP Spagna

Messaggioda jenk » 17 giu 2011, 21:47

Guarneri ci porta sulla pista di La Bañeza
Un circuito nuovo alla MX che per la prima volta corre a La Bañeza. Un tracciato mediamente veloce nonostante il terreno duro


Immagine

"E' un circuito nuovo per tutti, una pista classica spagnola con il terreno molto duro, anche se l’anno arata. C’è una parte abbastanza tortuosa con curve e controcureve che si alternano a parti più veloci però in generale è un media velocità, non si raggiungono velocità alte. Una particolarità è che la partenza e il dritto si fanno solo allo start, come in America.

Un lungo rettilineo in discesa dopo il cancello leggermente in discesa porta a una curva a 180° a sinistra abbastanza ampia…

…c’è un salto leggermente in discesa e poi una curva che butta sulla partenza.

Speriamo ci siano buone traiettorie e che non faccia troppo caldo. Speriamo bene!".

Guarneri (AUDIO): "Speriamo ci siano buone traiettorie e che non faccia troppo caldo"

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 01:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP Spagna

Messaggioda jenk » 18 giu 2011, 22:00

Cairoli e Roczen principi di La Bañeza
La settima prova iridata si è aperta all'insegna dei due ufficiali KTM che a dispetto delle loro condizioni fisiche non ottimali si aggiudicano le rispettive batteria di qualificazione


Immagine

Subito spettacolo e pronostici sconvolti fin dalle qualifiche in un Gran Premio di Spagna che promette scintille. Tony Cairoli è partito col piede giusto non stupendo solo chi lo conosce bene e chi ha ormai fatto l'abitudine alla sua fantastica capacità di resuscitare anche quando le condizioni fisiche in teoria non dovrebbero permetterglielo. A La Bañeza è arrivato con un pollice della mano a metà servizio, ma non è bastato a tenere a freno la sua voglia di vincere proprio come aveva fatto in Olanda dove ha centrato la vittoria del GP nonostante un ginocchio infortunato.


Questa volta ha fatto vedere di voler azzerare i 12 punti che lo separano dal leader Clement Desalle, lasciandoselo con un palmo di naso nella batteria di qualificazione che ha visto l'ufficiale KTM partire al comando e tenere a freno la pressione del belga della Suzuki. Cairoli sa che la gara è decisamente più lunga e che a causa del numero limitato di traiettorie una buona partenza sarà fondamentale per salire sul podio, ma in ogni modo l'apertura spagnola è andata meglio del previsto ed è stato un primo passo che gli dà un'iniezione di fiducia.


Secondo miglior tempo in prova, David Philippaerts è invece caduto alla prima curva ed è stato messo a dura prova da una faticosa dall'ultima alla 14ª posizione. Meglio di lui ha fatto Davide Guarneri, che dopo essere rimasto 6° per una decina di minuti ha poi tagliato il traguardo 8°.

MX2
La MX2 ha invece invertito i ruoli rispetto all'ultima manche del Portogallo. Questa volta a finire a terra è stato il fresco capoclassifica Jeffrey Herlings, che aveva preso il comando e che è poi terminato 5°, mentre Ken Roczen ha tenuto duro dimenticando i dolori alla schiena e con una lucidità sconcertante si è aggiudicato la gara davanti al solito Tommy Searle, al veloce Nicolas Aubin che una volta tanto non ha rovinato tutto con una caduta, e al sorprendente olandese Glenn Coldenhoff. 12° Arnaud Tonus, rimontato dalle retrovie dopo una caduta alla partenza, mentre Alex Lupino si è classificato 19° e Simone Zecchina 22°.


Nel frattempo da oltreoceano pare che effettivamente Christophe Pourcel abbia valutato meglio la sua posizione, e che grazie anche all'interessamento del patron della Pro Circuit la Kawasaki di Ben Townley potrebbe finire presto in mano sua. La crisi del neozelandese sembra infatti più profonda di quanto sembrava in un primo tempo per cui il suo rientro in gara potrebbe essere più lontano di quanto previsto in un primo tempo, da qui l'esigenza per il team CLS di avere un sostituto individuato nell'ex iridato francese che però prima di ritornare in Europa deve trovare il modo legale per lasciare il team Yamaha Concept col quale gli attriti non sono più rimediabili.

GP di Spagna

Qualifiche MX1
1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 23:41.498; ; 2. Clement Desalle (BEL, Suzuki), +0:02.506; 3. Maximilian Nagl (GER, KTM), +0:14.166; 4. Rui Goncalves (POR, Honda), +0:22.543; 5. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), +0:27.712; 6. Steven Frossard (FRA, Yamaha), +0:30.041; 7. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), +0:31.707; 8. Davide Guarneri (ITA, Kawasaki), +0:33.265; 9. Steve Ramon (BEL, Suzuki), +0:35.509; 10. Shaun Simpson (GBR, Honda), +0:36.303; 11. Anthony Boissiere (FRA, Yamaha), +0:43.990; 12. Jonathan Barragan (ESP, Kawasaki), +0:44.407; 13. Tanel Leok (EST, TM), +0:45.857; 14. David Philippaerts (ITA, Yamaha), +0:58.148; 15. Carlos Campano Jimenez (ESP, Yamaha), +1:00.382; 16. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), +1:01.436; 17. Günter Schmidinger (AUT, Honda), +1:03.586; 18. Marcus Schiffer (GER, Suzuki), +1:03.770; 19. Alvaro Lozano Rico (ESP, Yamaha), +1:14.844; 20. Jeremy Delince (BEL, KTM), +1:21.596; 21. Ivo Steinbergs (LAT, Kawasaki), +1:31.226; 22. Justs Augusts (LAT, Honda), +1:58.009; 23. Santtu Tiainen (FIN, Kawasaki), -1 lap(s); 24. Yentel Martens (BEL, KTM), -1 lap(s); 25. Alfie Smith (GBR, Aprilia), -1 lap(s); 26. Loic Leonce (FRA, Aprilia), -1 lap(s); 27. Matthias Walkner (AUT, KTM), -3 lap(s); 28. Ken de Dycker (BEL, Honda), -11 lap(s); 29. Manuel Monni (ITA, Honda), -14 lap(s).


Qualifiche MX2
1. Ken Roczen (GER, KTM), 24:23.162; ; 2. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +0:11.819; 3. Nicolas Aubin (FRA, KTM), +0:14.289; 4. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), +0:18.782; 5. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:19.038; 6. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), +0:24.946; 7. Zachary Osborne (USA, Yamaha), +0:26.803; 8. Jake Nicholls (GBR, KTM), +0:28.080; 9. Harri Kullas (FIN, Yamaha), +0:29.787; 10. Antonio Jose Butron Oliva (ESP, KTM), +0:45.415; 11. Pascal Rauchenecker (AUT, KTM), +0:46.230; 12. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), +0:53.870; 13. Nick Triest (BEL, KTM), +0:58.464; 14. Joel Roelants (BEL, KTM), +1:04.549; 15. Steven Lenoir (FRA, Yamaha), +1:12.463; 16. Michael Leib (USA, Husqvarna), +1:14.881; 17. Mike Kras (NED, Suzuki), +1:19.142; 18. Jordi Tixier (FRA, KTM), +1:20.957; 19. Alessandro Lupino (ITA, Husqvarna), +1:21.548; 20. Petar Petrov (BUL, Yamaha), +1:23.365; 21. Ludvig Söderberg (FIN, Kawasaki), +1:25.574; 22. Simone Zecchina (ITA, Suzuki), +1:26.941; 23. Ivo Monticelli (ITA, Honda), +1:34.376; 24. Lars Oldekamp (GER, KTM), +1:34.854; 25. Swian Zanoni (BRA, Honda), +1:46.229; 26. Giacomo Del Segato (ITA, KTM), -1 lap(s); 27. Mathias Plessers (BEL, Honda), -1 lap(s); 28. Loic Larrieu (FRA, KTM), -1 lap(s); 29. Sean Mitchell (ZIM, Honda), -1 lap(s); 30. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), -4 lap(s); 31. Julien Lieber (BEL, KTM), -4 lap(s); 32. Bence Svoboda (HUN, KTM), -4 lap(s); 33. Max Anstie (GBR, Kawasaki), -7 lap(s); 34. Mihail Cociu (MDA, Honda), -13 lap(s).

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 01:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP Spagna

Messaggioda jenk » 19 giu 2011, 20:22

GP Spagna 2011 - La Baneza LIVE
Segui il GP live


L’impianto “La Salgada” di La Banesa in Spagna ospita il GP 2011 dopo la rinuncia di Bellpuig: un terreno molto duro e compatto e un tracciato non molto selettivo, attendono i piloti della MX1 ed MX2. Cambia la location ma non cambiano i piloti che lottano per le posizioni di testa. Nonostante il dolore alla mano, Tony Cairoli ha vinto la qualifica della MX1, mettendosi alle spalle Clement Desalle, che ha quasi dato l’idea di vole studiare l’Italiano senza volerlo superare, terzo è terminato Max Nagl. Ottimo ottavo posto per Davide Guarneri, la sfortuna non molla David Philippaets con la moto che non si è avviata per il giro di ricognizione (DP ha saltato il giro) e poi rimasto coinvolto in un mucchio alla prima curva, DP19 ha chiuso 14°. Ken Roczen dolorante dopo il volo del Portogallo, ha comunque ottenuto la milgior prestazione della giornata in MX2 precedendo Tommy Searle, Aubin, il sorprendente Coldenoff e Herlings.

Qualifiche del sabato:
MX1 Qualifying Race top ten: 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 23:41.498; ; 2. Clement Desalle (BEL, Suzuki), +0:02.506; 3. Maximilian Nagl (GER, KTM), +0:14.166; 4. Rui Goncalves (POR, Honda), +0:22.543; 5. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), +0:27.712; 6. Steven Frossard (FRA, Yamaha), +0:30.041; 7. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), +0:31.707; 8. Davide Guarneri (ITA, Kawasaki), +0:33.265; 9. Steve Ramon (BEL, Suzuki), +0:35.509; 10. Shaun Simpson (GBR, Honda), +0:36.303;
MX2 Qualifying Race top ten: 1. Ken Roczen (GER, KTM), 24:23.162; ; 2. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +0:11.819; 3. Nicolas Aubin (FRA, KTM), +0:14.289; 4. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), +0:18.782; 5. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:19.038; 6. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), +0:24.946; 7. Zachary Osborne (USA, Yamaha), +0:26.803; 8. Jake Nicholls (GBR, KTM), +0:28.080; 9. Harri Kullas (FIN, Yamaha), +0:29.787; 10. Antonio Jose Butron Oliva (ESP, KTM), +0:45.415;

Ultime news: Ken Roczen ha dovuto ricorrere alle cure mediche questa mattina, in quanto non ancora al 100% dopo la caduta del GP del Portogallo. C'è comunque da scommettere che il tedesco, non si risparmierà.

Prima manche MX2: Ken Roczen parte al comando e cerca subito di scappare, alle sua spalle Aubin, Searle, Herling che passa subito Searle poi Osborne. Herlings trova Aubin che gli fa da tappo e Searle ripassa, attacca anche Aubin e si porta al secondo posto. Herlings supera Aubin, Osborne scivola mentre attacca Aubin. Ne approfitta Paulin che si porta alle spalle di Osborne che tenta i recuperare ma si tocca con Triest e finisce a terra malamente. Paulin recupera ancora e si mette dietro anche Tonus per portarsi in quinta posizione recupera ancora e prende anche Aubin. Roczen tira il fiato e Searle si avvicina, ma il tedesco riabbassa i tempi e tiene e ditanza di sicurezza il pilota Kawasaki. Nel finale, complici alcuni doppiati Searle è alle costole di Roczen ma il pilota KTM stringe i denti e vince. Searle è secondo, poi Herlings, Paulin, Aubin, Tonus, Roelants, Triest, Coldenoff, Kullas. 13° termina Lupino, 19° Del Segato, 20° Zecchina, 21° Monticelli.
Download result as PDF

Prima manche MX1: Cairoli scatta al comando, alle sue spalle Nagl, Philippaerts, Frossard, Goncalves, Bobryshev, Desalle fuori dai top 10 ma guida come un missile al primo giro è già quinto. Purtroppo fuori dai 20 Guarneri. Frossard attacca Nagl che nei primi giri fa un po da tappo, Desalle è sotto a DP19. Frossard passa con decisione Nagl ed è il turno di Philippaerts di attaccare il tedesco, dietro c’è Desalle che vuole passare e le sportellate non si risparmiano. Desalle passa ma Philippaerts non ci sta e torna davanti. I orimi tre sono vicini, DP19 e Desalle sono qualche metro più indietro. Desalle riprova a passare ma sbaglia e rischia di finire a terra, poi sbaglia ancora e la rete verde si aggroglivia sulla sua ruota posteriore. A 10 minuti dalla fine Frossard si fa sotto a Cairoli ostacolato dai doppiati ma Tony riprende il controllo della situazione ed i primi 4 si ricompattano e cambia il ritmo. Frossard passa Cairoli che commette un piccolo errore, Philippaerts è li dietro ed attacca Nagl all’esterno superandolo. Frossard tenta di scappare ma Cairoli è dietro, Philippaerts perde il contatto ma è a pochi metri, scade il tempo regolamentare e Cairoli aggredisce Frossard da tutte le parti. Il francese non sbaglia niente e curva sempre all’interno, Tony ci prova ma non ce la fa a passare. Frossard vince, secondo è Cairoli, poi Philippaerts, Nagl, Desalle, Ramon, Goncalves, Bobryshev, Barragan, Boog. Guarneri recupera fino al 12° posto.
Download classifica in PDF

Seconda manche MX2: Tommy Searle prende il comando della seconda manche ma Roczen lo supera dopo poche battute di gara, alle loro spalle Tonus, Paulin, Herlings. Paulin scavalca Tonus e si porta in terza posizione, Herlings spinge su Tonus ma perde molti giri prima di riuscire a passare lo svizzero. Roczen allunga e non si fa più vedere, Searle cala e si fa raggiungere da Paulin, Tonus torna sotto a Herlings e lo attacca. Nessun sorpasso e nessun duello fino a fine manche. Roczen vince, Searle rimette un margine con Paulin ed i due piloti terminano secondo e terzo, Herling resiste a Tonus poi Osborne, Roelants, aubin, Coldenoff, Kullas. Lupino 12° gli altri azzurri fuori dai 20.
Download classifica in PDF
Seconda manche MX1: E’ Tony Cairoli a curvare velocisimo ed a prendere il comando, alle sue spalle Leok, Philippaerts, Ramon, Golcalves, Barragan, Bobryshev. Partono male Desalle e Frossard. Desalle recupera a furia ma cade al secondo giro, e riparte dodocesimo, Frossard è 9°. Cairoli tenta di scappare, Leok resiste a Philippaerts e lo stacca leggermente, Barragan è dietro all’Italiano, ppi Ramon in difesa su Nagl che comunque passa. Desalle recupera ancora una volta e si porta ottavo. Philippaerts avvicina Leok e lo attacca, Desalle attacca Bobryschev, lo passa ed approfitta della porta aperta di Ramon che non lo ostacola. Philippaerts sbaglia e perde la posizione a favore di Barragan che si porta terzo e Nagl attacca Philippaerts che reiste. Cairoli guida indisturbato, Frossard recupupera su Ramon e passa. Philippaerts a gas spalancato supera si riporta alle spalle di Barragan che è vicinissimo a Leok, lo spagnolo non ce la fa e DP19 passa, alle loro spalle Desalle prende Nagl e lo supera, si getta su Barragan e lo infila. Ultimi due giri incredibili con Cairoli lontano, Leok attaccato da Philippaerts ma Desalle arriva come una furia attacca e testa bassa Philippaerts e nel corso dell’ultimo giro passa tentando di passare Leok sul panettone. Cairoli vince, Leok porta la TM al secondo posto, Desalle, poi Philippaerts, Barragan Nagl, Bobryshev, Boog, Frossard, Goncalves.
Download classifica in PDF

Roczen porta a casa una bella doppietta, a podio salgono anche Searle e Paulin. Roczen strappa la tabella rossa al compagno di squadra Herlings ed è primo con 6 punti di vantaggio.
Podio per due terzi italiano in MX1: Cairoli vince il GP, Philippaerts è secondo, terzo Frossard, la tabella rossa resta a Desalle che conserva un solo punto di vantaggio su Tony Cairoli.
Prossimo GP a Uddevalla in Svezia il 3 Luglio.


fonte mxnews.net
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 01:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP Spagna

Messaggioda jenk » 19 giu 2011, 20:24

Cairoli e Roczen re di La Bañeza
Cairoli si aggiudica la sua seconda vittoria stagionale MX1 davanti a Philippaerts, mentre il tedesco non fa il vuoto e si riprende la testa della classifica iridata MX2 | M. Zanzani, La Bañeza


Immagine

Tony Cairoli tira fuori l'ennesimo coniglietto dal sua cappello magico e fa suo il GP di Spagna in barba a chi lo credeva debilitato dall'infortunio alla mano di Agueda che gli aveva impedito di allenarsi in moto. Invece così come in Olanda dove nonostante il ginocchio malandato era salito sul gradino più alto del podio, anche sul tracciato iberico l'ufficiale KTM è stato protagonista assoluto andando vicino ad una doppietta che gli avrebbe permesso di passare in testa al campionato.


Ma la sua esperienza di quattro volte iridato nella prima manche gli ha consigliato di non strafare, quando un errore lo ha consigliato di lasciare via libera a Steven Frossard che nell'ultima parte di gara gli si era portato in scia. Conscio che in caso di vittoria della seconda manche si sarebbe aggiudicato il GP, e che Clement Desalle era solo 5°, Antonio ha preferito portare a casa un bel pò di punti, rimandando l'attacco finale alla prova successiva. Manche che lo ha visto partire al comando e rimanerci per tutta la gara, tagliando il traguardo con una prima posizione che gli ha permesso di portarsi ad un solo punto dall'ufficiale Suzuki che in Spagna ha sommato una serie di errori per via dei quali non è riuscito a fare meglio di 4° assoluto.


Il posto d'onore è andato a David Philippaerts, che ha dimostrato di essersi ritrovato e di avere il suo spazio tra i pretendenti al trono. Peccato solo la scivolata della seconda manche, perché la sua gara chiusa con un 3° ed un 4° posto ha dato piena soddisfazione al team Yamaha che ha piazzato Steven Frossard in terza posizione. Il compagno di scuderia francese ha fatto un miracolo viste le piaghe sulle mani che si trascina dalla trasferta d'oltreoceano, e che la dicono lunga sulle qualità e determinazione del campione degli Internazionali d'Italia.


Prova sfortunata invece per Guarneri, che dopo il 12° in Gara 1 nella seconda manche si è ritirato per una caduta, mentre Manuel Monni ha dato subito forfait per la frattura di una mano.


Il sogno di leader di Jeffrey herlings è durato solo un GP, perché Ken Roczen gli ha reso pan per focaccia e per nulla intimorito dal male alla schiena che gli aveva impedito di salire sulla sua KTM dopo la botta rimediata nel GP del Portogallo ha rifilato una sonora doppietta grazie alla quale ha strappato la tabella rossa di leader al compagno di squadra.


Mentre il tedesco è stato imprendibile in entrambe le manche, l'olandese ha perso la bussola e non è stato così incisivo come il altre occasioni chiudendo la tappa 4° dietro a Tommy Searle e Gautier Paulin rispettivamente 2° e 3° dietro a Roczen. Vicino ai top ten Alex Lupino, 12° con l'Husqvarna ufficiale, e a punti anche Giacomo del Segato e Simone Zecchina quest'ultimo penalizzato da problemi tecnici che lo hanno appiedato nella seconda manche.


GP di Spagna
Assoluta MX1
1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 47 points; 2. David Philippaerts (ITA, Yamaha), 38 p.; 3. Steven Frossard (FRA, Yamaha), 37 p.; 4. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 36 p.; 5. Maximilian Nagl (GER, KTM), 33 p.; 6. Tanel Leok (EST, TM), 30 p.; 7. Jonathan Barragan (ESP, Kawasaki), 28 p.; 8. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), 27 p.; 9. Rui Goncalves (POR, Honda), 25 p.; 10. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), 24 p.; 11. Steve Ramon (BEL, Suzuki), 24 p.; 12. Ken de Dycker (BEL, Honda), 20 p.; 13. Anthony Boissiere (FRA, Yamaha), 15 p.; 14. Marcus Schiffer (GER, Suzuki), 13 p.; 15. Carlos Campano Jimenez (ESP, Yamaha), 9 p.; 16. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), 9 p.; 17. Davide Guarneri (ITA, Kawasaki), 9 p.; 18. Günter Schmidinger (AUT, Honda), 6 p.; 19. Shaun Simpson (GBR, Honda), 5 p.; 20. Ivo Steinbergs (LAT, Kawasaki), 3 p.; 21. Jeremy Delince (BEL, KTM), 2 p.; 22. Santtu Tiainen (FIN, Kawasaki), 1 p.; 23. Alvaro Lozano Rico (ESP, Yamaha), 1 p.


Campionato MX1 dopo la 7.a prova
1. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 285 points; 2. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 284 p.; 3. Steven Frossard (FRA, Yamaha), 250 p.; 4. Maximilian Nagl (GER, KTM), 225 p.; 5. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), 204 p.; 6. David Philippaerts (ITA, Yamaha), 199 p.; 7. Rui Goncalves (POR, Honda), 192 p.; 8. Jonathan Barragan (ESP, Kawasaki), 164 p.; 9. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), 161 p.; 10. Steve Ramon (BEL, Suzuki), 149 p.; 11. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), 143 p.; 12. Ken de Dycker (BEL, Honda), 137 p.; 13. Tanel Leok (EST, TM), 133 p.; 14. Anthony Boissiere (FRA, Yamaha), 96 p.; 15. Shaun Simpson (GBR, Honda), 89 p.; 16. Davide Guarneri (ITA, Kawasaki), 86 p.; 17. Carlos Campano Jimenez (ESP, Yamaha), 36 p.; 18. Gregory Aranda (FRA, Kawasaki), 30 p.; 19. Jason Dougan (GBR, Yamaha), 26 p.; 20. Marcus Schiffer (GER, Suzuki), 26 p.; 21. Marc de Reuver (NED, Yamaha), 23 p.; 22. Christian Craig (USA, Honda), 21 p.; 23. Manuel Monni (ITA, Honda), 19 p.; 24. Günter Schmidinger (AUT, Honda), 18 p.; 25. Benjamin Townley (NZL, Kawasaki), 15 p.; 26. Matthias Walkner (AUT, KTM), 11 p.; 27. Loic Leonce (FRA, Aprilia), 10 p.; 28. Martin Barr (GBR, KTM), 8 p.; 29. Luis Correia (POR, Yamaha), 7 p.; 30. Gert Krestinov (EST, Kawasaki), 6 p.; 31. Antonio Jorge Balbi (BRA, Kawasaki), 6 p.; 32. Herjan Brakke (NED, Yamaha), 6 p.; 33. Ivo Steinbergs (LAT, Kawasaki), 6 p.; 34. Roberto Castro Miranda (CRC, Honda), 5 p.; 35. Hugo Basaula (POR, Kawasaki), 3 p.; 36. Weston Peick (USA, Kawasaki), 3 p.; 37. Jeremy Delince (BEL, KTM), 2 p.; 38. Yentel Martens (BEL, KTM), 2 p.; 39. Joao Paulino da Silva (BRA, Honda), 2 p.; 40. Santtu Tiainen (FIN, Kawasaki), 2 p.; 41. Luis Correa (ARG, Kawasaki), 1 p.; 42. Alvaro Lozano Rico (ESP, Yamaha), 1 p.; 43. Cedric Soubeyras (FRA, KTM), 1 p.; 44. Cedric Lieber (BEL, KTM), 1 p.



Assoluta MX2
1. Ken Roczen (GER, KTM), 50 points; 2. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), 44 p.; 3. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), 38 p.; 4. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 38 p.; 5. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), 31 p.; 6. Nicolas Aubin (FRA, KTM), 29 p.; 7. Joel Roelants (BEL, KTM), 28 p.; 8. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), 24 p.; 9. Harri Kullas (FIN, Yamaha), 22 p.; 10. Nick Triest (BEL, KTM), 19 p.; 11. Jake Nicholls (GBR, KTM), 17 p.; 12. Alessandro Lupino (ITA, Husqvarna), 17 p.; 13. Zachary Osborne (USA, Yamaha), 15 p.; 14. Mike Kras (NED, Suzuki), 13 p.; 15. Jordi Tixier (FRA, KTM), 12 p.; 16. Steven Lenoir (FRA, Yamaha), 10 p.; 17. Antonio Jose Butron Oliva (ESP, KTM), 10 p.; 18. Michael Leib (USA, Husqvarna), 7 p.; 19. Petar Petrov (BUL, Yamaha), 6 p.; 20. Ludvig Söderberg (FIN, Kawasaki), 4 p.; 21. Pascal Rauchenecker (AUT, KTM), 3 p.; 22. Lars Oldekamp (GER, KTM), 2 p.; 23. Giacomo Del Segato (ITA, KTM), 2 p.; 24. Simone Zecchina (ITA, Suzuki), 1 p.


Campionato MX2 dopo la 7.a prova
1. Ken Roczen (GER, KTM), 301 points; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 295 p.; 3. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), 268 p.; 4. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), 234 p.; 5. Zachary Osborne (USA, Yamaha), 213 p.; 6. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), 197 p.; 7. Max Anstie (GBR, Kawasaki), 167 p.; 8. Joel Roelants (BEL, KTM), 166 p.; 9. Harri Kullas (FIN, Yamaha), 164 p.; 10. Nicolas Aubin (FRA, KTM), 151 p.; 11. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), 130 p.; 12. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), 90 p.; 13. Jordi Tixier (FRA, KTM), 83 p.; 14. Alessandro Lupino (ITA, Husqvarna), 79 p.; 15. Antonio Jose Butron Oliva (ESP, KTM), 62 p.; 16. Nick Triest (BEL, KTM), 56 p.; 17. Pascal Rauchenecker (AUT, KTM), 55 p.; 18. Jake Nicholls (GBR, KTM), 53 p.; 19. Petar Petrov (BUL, Yamaha), 50 p.; 20. Jeremy van Horebeek (BEL, KTM), 31 p.; 21. Nikolaj Larsen (DEN, KTM), 30 p.; 22. Mike Kras (NED, Suzuki), 24 p.; 23. Valentin Guillod (SUI, KTM), 20 p.; 24. Marvin Musquin (FRA, KTM), 17 p.; 25. Elliott Banks-Browne (GBR, Honda), 17 p.; 26. Travis Baker (USA, Honda), 16 p.; 27. Steven Lenoir (FRA, Yamaha), 16 p.; 28. Ludvig Söderberg (FIN, Kawasaki), 16 p.; 29. Matiss Karro (LAT, Honda), 15 p.; 30. Hector Assuncao de Freitas (BRA, Honda), 14 p.; 31. Lars Oldekamp (GER, KTM), 12 p.; 32. Michael Leib (USA, Husqvarna), 11 p.; 33. Scott Champion (USA, Honda), 9 p.; 34. Jean Ramos (BRA, Honda), 8 p.; 35. Simone Zecchina (ITA, Suzuki), 4 p.; 36. Thales Villardi (BRA, KTM), 3 p.; 37. Giacomo Del Segato (ITA, KTM), 3 p.; 38. Eduardo Ferreira de Lima (BRA, Kawasaki), 3 p.; 39. Ivo Monticelli (ITA, Honda), 2 p.; 40. Julien Lieber (BEL, KTM), 2 p.; 41. Andrea Cervellin (ITA, Husqvarna), 2 p.; 42. Roberts Justs (LAT, Honda), 2 p.; 43. Petr Smitka (CZE, TM), 1 p.; 44. Dakota Tedder (USA, Kawasaki), 1 p.; 45. Tevin Tapia (USA, KTM), 1 p.

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 01:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP Spagna

Messaggioda jenk » 20 giu 2011, 20:39

La Spagna si tinge d'azzurro con Cairoli e Philippaerts
Desalle ancora leader per un punto, Roczen vince la MX2 e si riprende la tabella rossa


Immagine

Il GP di Spagna potrebbe rappresentare un punto di svolta per il Mondiale MX1 2011. Cairoli, infatti, ha deciso di sferrare il suo attacco al leader della classifica Desalle e a La Bañeza ha fatto vedere a chi aveva dei dubbi, che anche quest'anno Cairoli c'è! Con un secondo e un primo posto di manche, Cairoli s'è aggiudicato il GP e si è portato a un solo punto da Desalle, quarto in Spagna. Secondo posto per un grandissimo David Philippaerts, anche lui in cerca di rivincite dopo i due ultimi, pessimi, GP. Un terzo e un quarto posto di manche gli hanno permesso di precedere il compagno di squadra Steven Frossard, vincitore di gara 1, ma solo nono in gara 2. Un solo risultato utile per Davide Guarneri, dodicesimo in Gara1. Grande prestazione invece per Tanel Leok con la TM, secondo in gara 2 e sesto assoluto nella classifica di giornata. Bravi!
Tony Cairoli:"Nella prima manche sono partito bene, poi sul finire della gara Frossard è stato bravo a passarmi. Negli ultimi minuti e soprattutto nei due giri finali mi sono fatto sotto. a Frossard, che non era più veloce di me. A quel punto ho commesso un errore che mi ha fatto perdere il momento giusto per attaccarlo. Nella seconda manche ho subito impresso il ritmo che volevo e sono riuscito a staccare subito gli altri su di una pista non facile e dal terreno duro, non certo il mio preferito. Sono felice di essere tornato alla vittoria e di essere a un solo punto da Desalle."
David Philippaerts "Sono caduto troppe volte negli ultimi tempi, quindi il risultato di oggi è importante per ritrovare la fiducia. Ero veloce nella seconda manche, ma ho fatto un piccolo errore tentando di passare Leok. Poi ho spinto troppo per raggiungere e superare Barragan e Leok e negli ultimi due non ne avevo più energie. La pista era difficile e la temperatura torrida. Non mi sono potuto allenare in settimana a causa dei problemi fisici riportati nella caduta in Portogallo, ma adesso c'è un break nel calendario e voglio utilizzarlo per allenarmi e per fare ancora ulteriore test sulla moto. A uqesto punto il mio obbiettivo è quello di essere al vertice in ogni gara."
Nella classe MX2, rivincita di Ken Roczen, autore di una doppietta e nuovo di leader di classifica con sei punti di vantaggio su Herlings. Secondo posto di giornata per Tommy Searle davanti a Gautier Paulin, Jeffrey Herlings e Arnaud Tonus. Dodicesimo posto per Alessandro Lupino e qualche punto mondiale anche per i due giovani azzurri Giacomo Del Segato e Simone Zecchina.


Risultati GP Spagna

MX1 Race 1 top ten: 1. Steven Frossard (FRA, Yamaha), 39:48.680; ; 2. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:00.632; 3. David Philippaerts (ITA, Yamaha), +0:04.248; 4. Maximilian Nagl (GER, KTM), +0:06.261; 5. Clement Desalle (BEL, Suzuki), +0:32.066; 6. Steve Ramon (BEL, Suzuki), +0:33.997; 7. Rui Goncalves (POR, Honda), +0:34.968; 8. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), +0:37.779; 9. Jonathan Barragan (ESP, Kawasaki), +0:38.369; 10. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), +0:39.561;

MX1 Race 2 top ten: 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 39:30.932; 2. Tanel Leok (EST, TM), +0:05.264; 3. Clement Desalle (BEL, Suzuki), +0:05.326; 4. David Philippaerts (ITA, Yamaha), +0:07.147; 5. Jonathan Barragan (ESP, Kawasaki), +0:11.141; 6. Maximilian Nagl (GER, KTM), +0:16.194; 7. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), +0:32.159; 8. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), +0:39.202; 9. Steven Frossard (FRA, Yamaha), +0:47.336; 10. Rui Goncalves (POR, Honda), +0:49.623;

MX1 Overall top ten: 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 47 points; 2. David Philippaerts (ITA, Yamaha), 38 p.; 3. Steven Frossard (FRA, Yamaha), 37 p.; 4. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 36 p.; 5. Maximilian Nagl (GER, KTM), 33 p.; 6. Tanel Leok (EST, TM), 30 p.; 7. Jonathan Barragan (ESP, Kawasaki), 28 p.; 8. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), 27 p.; 9. Rui Goncalves (POR, Honda), 25 p.; 10. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), 24 p.;

MX1 Championship top ten: 1. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 285 points; 2. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 284 p.; 3. Steven Frossard (FRA, Yamaha), 250 p.; 4. Maximilian Nagl (GER, KTM), 225 p.; 5. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), 204 p.; 6. David Philippaerts (ITA, Yamaha), 199 p.; 7. Rui Goncalves (POR, Honda), 192 p.; 8. Jonathan Barragan (ESP, Kawasaki), 164 p.; 9. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), 161 p.; 10. Steve Ramon (BEL, Suzuki), 149 p.;


MX2 Race 1 top ten: 1. Ken Roczen (GER, KTM), 38:42.572; 2. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +0:03.076; 3. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:28.147; 4. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), +0:36.729; 5. Nicolas Aubin (FRA, KTM), +0:50.104; 6. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), +0:59.626; 7. Joel Roelants (BEL, KTM), +1:13.299; 8. Nick Triest (BEL, KTM), +1:28.888; 9. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), +1:31.106; 10. Harri Kullas (FIN, Yamaha), +1:33.652;

MX2 Race 2 top ten: 1. Ken Roczen (GER, KTM), 39:36.830; 2. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +0:10.524; 3. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), +0:14.845; 4. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:20.214; 5. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), +0:22.245; 6. Zachary Osborne (USA, Yamaha), +0:52.604; 7. Joel Roelants (BEL, KTM), +0:53.458; 8. Nicolas Aubin (FRA, KTM), +1:07.047; 9. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), +1:20.234; 10. Harri Kullas (FIN, Yamaha), +1:29.358;

MX2 Overall top ten: 1. Ken Roczen (GER, KTM), 50 points; 2. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), 44 p.; 3. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), 38 p.; 4. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 38 p.; 5. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), 31 p.; 6. Nicolas Aubin (FRA, KTM), 29 p.; 7. Joel Roelants (BEL, KTM), 28 p.; 8. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), 24 p.; 9. Harri Kullas (FIN, Yamaha), 22 p.; 10. Nick Triest (BEL, KTM), 19 p.;

MX2 Championship top ten: 1. Ken Roczen (GER, KTM), 301 points; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 295 p.; 3. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), 268 p.; 4. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), 234 p.; 5. Zachary Osborne (USA, Yamaha), 213 p.; 6. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), 197 p.; 7. Max Anstie (GBR, Kawasaki), 167 p.; 8. Joel Roelants (BEL, KTM), 166 p.; 9. Harri Kullas (FIN, Yamaha), 164 p.; 10. Nicolas Aubin (FRA, KTM), 151 p.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 01:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP Spagna

Messaggioda jenk » 20 giu 2011, 20:42

Guarneri: "Non è un bel periodo, ma sono veloce"
Un altro weekend da dimenticare per Guarneri che nella seconda manche distrugge la moto ed è costretto a ritirarsi


Immagine

GP di Spagna concluso non secondo le tue aspettative
“Avevo una buona velocità, la prima manche ho fatto una brutta partenza poi sono arrivato alla 12esima posizione. La seconda sono partito un po’ meglio poi ho commesso un errore e sono dovuto uscire”.


Un periodo un po’ sfortunato
“Non è un bel periodo, ma come velocità sono sempre lì tra i primi. Un po’ di cadute e un po’ di sfortuna, il risultato è che stiamo andando male in classifica”.


Settimana prossima c’è il tempo di leccarsi le ferite
“Sì analizzeremo l’errore e poi si tornerà in campo in Svezia”.


Guarneri: (AUDIO): "Un po’ di cadute e un po’ di sfortuna, il risultato è che stiamo andando male in classifica”"

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 01:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP Spagna

Messaggioda jenk » 20 giu 2011, 20:46

Cairoli: "Sono contento, anche se la pista non mi è piaciuta"
Cairoli torna a vincere e si avvicina alla testa del Campionato. L'italiano della KTM, soddisfatto della gara, lamenta le piste ormai diventate tutte monotraiettoria


Immagine

Un Gran Premio incredibile
"Sono contento, anche se la pista non mi è piaciuta. Vengono trattate in modo che alla fine viene fuori solo una traiettoria. La prima manche ho fatto un errorino, verso la fine ho cercato di recuperare ma non c’era modo di superare se non entrando molto aggressivo. Il secondo posto andava bene e sapevo che la seconda manche avrei dovuto vincere per vincere il GP".


Tre partenze, contando anche quella di sabato, tutte in testa
"Abbiamo lavorato sulla partenza perché ci siamo accorti che le piste diventano subito monotraiettoria e non si può più sbagliare la partenza. A me piacevano di più le gare come prima, quelle che sbagliavi la partenza e poi recuperavi, ma con piste così non è più possibile. Si deve almeno partire nei primi cinque per tentare di vincere".


Ti fai male al ginocchio e vinci in Olanda, ti fai male al pollice e vinci il Gp di Spagna
"Eh sì. Il ginocchio era più grave perché non potevo allenarmi, il dito invece mi permette di fare meglio di prima con la preparazione".


Una grande vittoria e la consapevolezza che questo Desalle non è imbattibile
"L’ho sempre saputo, ma è un grande talento ed è ancora giovane. Speriamo di continuare così, io guardo avanti e cerco di vincere più Gran Premi possibile".

Cairoli (AUDIO): "Speriamo di continuare così, io guardo avanti e cerco di vincere più GP possibile"

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 01:26
Località: Monza (MB)

Prossimo

Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite