KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP Francia

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP Francia

Messaggio » 02/06/2011, 11:10

Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP di Francia: gli orari TV Gli orari in Tv della quinta tappa del Mondiale MX. Questo weekend a St Jean d'Angely per il GP di Francia

Domenica 5 giugno
12.00 | Campionato del Mondo MX2 | Sportitalia 2
13.00 | Campionato del Mondo MX1| Sportitalia 2
15.00 | Campionato del Mondo MX2 | Sportitalia 2
16.00 | Campionato del Mondo MX1| Sportitalia 2

fonte moto.it

Aggiunto visto che moto.it l'ha dimenticata :)
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP Francia

Messaggio » 04/06/2011, 15:53

Il Mondiale Motocross 2011 torna in Europa
La 5° prova del mondiale in Francia


Questo weekend sarà il “Circuit Du Puy de Poursay” di Saint Jean d’Angely in Francia ad ospitare la quinta prova del Campiontao del Mondo di Motocross 2011 ed ancora tutti hanno nella mente quell’incredibile edizione del Motocross delle Nazioni, svoltosi nel 2010 che ha visto dominare Ricky Carmichael supportato da Ryan Hughes e Travis Pastrana con quel sorpasso in volo di Travis Pastrana. In quello stesso giorno è apparsa anche la stella di Chad Reed, catturando le attenzioni di Jan de Groot che gli ha affidato le Kawasaki perima che l’australiano volasse in America.
Per questo fine settimana, si attendono fuochi d’artificio… Se Ken Roczen sta dettando legge in MX2, anche se il giovane tedesco non ha di certo brillato in gara 2 in Brasile, in MX1 la situazione è di quelle da non perdere. Desalle si presenta in terra di Francia con la tabella rossa dopo averla strappata a Frossard nella trasferta americana e c’è da giurare che il pilota Yamaha, supportato dal tifo di casa, farà di tutto per recuperare, anche se i punti di distacco non sono pochi. Desalle dovrà preoccuparsi prima di tutto di Max Nagl, a 11 punti. Max quest’anno non ha mai impressionato, ma la costanza di riusltati positivi sempre ai vertici lo ha portato in seconda posizione, con soli due punti di vantaggio sul nostro Tony Cairoli che dopo un GP in Bulgaria che gli ha causato dei problemi al ginocchio, ha portato a casa una serie di risultati positivi che l’hanno proiettato in grande recupero alle spalle dei primi due. Dietro a Cairoli l’altro italiano David Philippaerts che ha vinto ad Indaiatuba e solo chi conosce DP19, sa che cosa provoca nel pilota Yamaha una vittoria ottenuta con i denti, come quella che David ha portato a casa dal GP del Brasile.
Da segnalare che il MX2 debutterà Simone Zecchina in sella alla Suzuki ufficiale lasciata libera da Valentin Teillet. Il giovane italiano in testa al campionato EMX 125 ha la posssibilità di usare la moto del pilota infortunato nei prossimi tre GP (Francia, Portogallo e Spagna) e di mettersi in luce: nei test effettuati in Belgio nei giorni scorsi Simone ha stupito per determinazione e volontà. Il milgiore in bocca al lupo!!!
Da più parti si dice che Ben Townley, potrebbe non essere al via del GP a causa di un incidente occorso in pista mentre si allenava, scontrandosi con un altro pilota. Quando si dice che la fortuna è cieca ma che la sfortuna ci vede benissimo… Stando la management del neozelandese Ben sarà in Francia.
Il tracciato nel 2008 è stato arricchito con dei riporti sabbiosi ed alcuni salti sono stati smussati per fornire traiettorie alternativa ed aumentare lo spettacolo. Saint Jean D’Angely è una piccola cittadina di circa 7500 abitanti in una valle naturale a circa 150 KM da Bordeaux e dal confine con la Spagna.
Le previsioni danno sole al sabato con possibilità di annuvolamenti, per domenica sono previsti temporali pomeridiani.

fonte mxnews.net
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP Francia

Messaggio » 04/06/2011, 15:57

jenk ha scritto: edizione del Motocross delle Nazioni, svoltosi nel 2010 (??)che ha visto dominare Ricky Carmichael supportato da Ryan Hughes e Travis Pastrana con quel sorpasso in volo di Travis Pastrana.

fonte mxnews.net

Si trattava del 2000, nel 2010 s'è corso negli USA.
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP Francia

Messaggio » 04/06/2011, 20:09

Conferma dei leader nelle qualifiche di St. Jean d'Angely Il 5° GP della stagione si apre all'insegna di Clement Desalle e di Ken Roczen che svettano nelle rispettive batterie di qualificazione; nella MX1 3° Cairoli e 7° Philippaerts

Immagine

MX1
In attesa della pioggia attesa per domenica, il GP di Francia si è corso con un caldo soffocante e ha dato il primo responso sui valori in campo confermando il potenziale dei due fuoriclasse che al comando della classifica.


La classe regina ha registrato una ennesima prova di classe e di forza di Clement Desalle, il quale come suo solito è partito senza fretta e dal terzo posto è passato a metà gara in seconda posizione dopo aver scavalcato Shaun Simpson per poi strappare a due giri dalla fine il comando a Max Nagl.


Il belga ha avuto la meglio anche su Tony Cairoli, col quale sul fine gara ha avuto un deciso scambio di posizioni, e su Steve Frossard che ha passato nelle prime battute di gara con un "t-bone" che ha mandato a terra il francese.


Partito in quindicesima piazza, David Philippaerts ha voluto dar lustro alla vittoria brasiliana con un consistente recupero che lo ha portato al traguardo in settima posizione. Solo 19° Davide Guarneri, reduce dalla brutta caduta del GP del Brasile che ha preferito non forzare vista la sua condizione fisica non ottimale. Stessa cosa per il rientrante Ben Townley, il quale si è accontentato del 9° posto.


Gara sottotono per i due ufficiali Kawasaki Xavier Boog e Jonathan Barragan, rispettivamente 10° e 17°, che hanno debuttato con la Kawasaki in configurazione standard 2012 nuova nel telaio, forcellone, link, plastiche, oltre ad avere le pedane regolabili in due posizioni ed il bottone sul manubrio per cambiare la curva di potenza alla partenza.


MX2
Monopolio KTM nella MX2, grazie a Ken Roczen che ha fatto gara a se e Jeffrey Herlings che si è piazzato secondo dopo aver scavalcato Zac Osborne al secondo passaggio che si è poi mantenuto 3° fino al traguardo; 4° Tommy Serale davanti al pilota di casa Gautier Paulin e Arnaud Tonus.

Primo degli italiani Giacomo del Segato che è terminato 18°, mentre Alex Lupino è caduto alla partenza ed ha chiuso 21°; Simone Zecchina al debutto iridato con la Suzuki di Teillet ha rotto il ghiaccio classificandosi 25° dopo una partenza nelle retrovie.


Qualifiche MX1

1. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 25:16.274; ; 2. Maximilian Nagl (GER, KTM), +0:01.371; 3. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:01.919; 4. Shaun Simpson (GBR, Honda), +0:29.690; 5. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), +0:36.953; 6. Steve Ramon (BEL, Suzuki), +0:38.746; 7. David Philippaerts (ITA, Yamaha), +0:43.562; 8. Rui Goncalves (POR, Honda), +0:45.884; 9. Benjamin Townley (NZL, Kawasaki), +0:48.882; 10. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), +0:49.596; 11. Steven Frossard (FRA, Yamaha), +0:50.944; 12. Tanel Leok (EST, TM), +0:52.346; 13. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), +1:04.531; 14. Manuel Monni (ITA, Honda), +1:12.842; 15. Ken de Dycker (BEL, Honda), +1:18.764; 16. Gregory Aranda (FRA, Kawasaki), +1:21.269; 17. Jonathan Barragan (ESP, Kawasaki), +1:29.447; 18. Cedric Soubeyras (FRA, KTM), +1:30.367; 19. Davide Guarneri (ITA, Kawasaki), +1:37.056; 20. Marcus Schiffer (GER, Suzuki), +1:43.216; 21. Jeremy Delince (BEL, KTM), +1:46.169; 22. Loic Larrieu (FRA, KTM), +1:47.101; 23. Günter Schmidinger (AUT, Honda), +1:57.049; 24. Martin Barr (GBR, KTM), -1 lap(s); 25. Herjan Brakke (NED, Yamaha), -1 lap(s); 26. Matthias Walkner (AUT, KTM), -1 lap(s); 27. Loic Leonce (FRA, Aprilia), -1 lap(s); 28. Nathan Parker (GBR, KTM), -1 lap(s); 29. Justs Augusts (LAT, Honda), -1 lap(s); 30. Graeme Irwin (GBR, KTM), -1 lap(s); 31. Ivo Steinbergs (LAT, Kawasaki), -1 lap(s); 32. Alfie Smith (GBR, Aprilia), -1 lap(s); 33. David Adam (FRA, KTM), -5 lap(s); 34. Anthony Boissiere (FRA, Yamaha), -8 lap(s); 35. Cedric Lieber (BEL, Suzuki), -10 lap(s); 36. Santtu Tiainen (FIN, Kawasaki), -13 lap(s);


Qualifiche MX2
1. Ken Roczen (GER, KTM), 25:38.113; ; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:07.581; 3. Zachary Osborne (USA, Yamaha), +0:17.246; 4. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +0:26.200; 5. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), +0:30.007; 6. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), +0:36.841; 7. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), +0:38.797; 8. Nicolas Aubin (FRA, KTM), +0:43.936; 9. Joel Roelants (BEL, KTM), +1:06.171; 10. Max Anstie (GBR, Kawasaki), +1:08.091; 11. Elliott Banks-Browne (GBR, Honda), +1:24.677; 12. Antonio Jose Butron Oliva (ESP, KTM), +1:30.869; 13. Jordi Tixier (FRA, KTM), +1:40.177; 14. Harri Kullas (FIN, Yamaha), +1:41.470; 15. Nick Triest (BEL, KTM), +1:54.363; 16. Jake Nicholls (GBR, KTM), +1:56.945; 17. Steven Lenoir (FRA, Yamaha), -1 lap(s); 18. Giacomo Del Segato (ITA, KTM), -1 lap(s); 19. Petar Petrov (BUL, Yamaha), -1 lap(s); 20. Ludvig Söderberg (FIN, Kawasaki), -1 lap(s); 21. Alessandro Lupino (ITA, Husqvarna), -1 lap(s); 22. Julien Lieber (BEL, KTM), -1 lap(s); 23. Pascal Rauchenecker (AUT, KTM), -1 lap(s); 24. Petr Smitka (CZE, TM), -1 lap(s); 25. Simone Zecchina (ITA, Suzuki), -1 lap(s); 26. Jordan Booker (GBR, KTM), -1 lap(s); 27. Ivo Monticelli (ITA, Honda), -1 lap(s); 28. Swian Zanoni (BRA, Honda), -1 lap(s); 29. Stuart Edmonds (IRL, TM), -1 lap(s); 30. Lars Oldekamp (GER, KTM), -1 lap(s); 31. Mathias Plessers (BEL, Honda), -2 lap(s); 32. Mihail Cociu (MDA, Honda), -2 lap(s); 33. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), -6 lap(s); 34. Mike Kras (NED, Suzuki), -7 lap(s); 35. Sean Mitchell (ZIM, Honda), -7 lap(s); 36. Michael Thacker (USA, Kawasaki), -8 lap(s);

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP Francia

Messaggio » 05/06/2011, 17:30

GP Francia 2011 - St. Jean d´Angely LIVE
Segui il GP in tempo reale


Clement Desalle e Ken Roczen si dimostrano ancora fortissimi nelle qualifiche e centrano due vittorie rispettivamente in MX1 ed MX2. L’altissima tamperatura ha creato parecchi problemi, per oggi le previsioni prevedono ancora caldo ma con un’alta possibilità di temporali.
Non è stata una vittoria facile quella di Desalle specialmente quando Nagl e Cairoli hanno raggiunto e superato Simpson a lungo secondo, buona la prova di Boryschev quinto alla fine. Partenza disastrosa fuori dai 20 per Philippaerts che ha recuperato come una furia fino al settimo alle spalle di Ramon. Partito quarto, alle spalle di Osborne, Herlings e Searle, Ken Roczen ha recuperato e si è portato al comando per andare a vincere, al secondo posto ha chiuso Herlings, poi Osborne.

MX1 Qualifying Race top ten: 1. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 25:16.274; 2. Maximilian Nagl (GER, KTM), +0:01.371; 3. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:01.919; 4. Shaun Simpson (GBR, Honda), +0:29.690; 5. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), +0:36.953; 6. Steve Ramon (BEL, Suzuki), +0:38.746; 7. David Philippaerts (ITA, Yamaha), +0:43.562; 8. Rui Goncalves (POR, Honda), +0:45.884; 9. Benjamin Townley (NZL, Kawasaki), +0:48.882; 10. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), +0:49.596;
MX2 Qualifying Race top ten: 1. Ken Roczen (GER, KTM), 25:38.113; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:07.581; 3. Zachary Osborne (USA, Yamaha), +0:17.246; 4. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +0:26.200; 5. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), +0:30.007; 6. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), +0:36.841; 7. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), +0:38.797; 8. Nicolas Aubin (FRA, KTM), +0:43.936; 9. Joel Roelants (BEL, KTM), +1:06.171; 10. Max Anstie (GBR, Kawasaki), +1:08.091;

In TV potrete vedere il GP di Francia in diretta su Sportitalia 2 (Canale Sky) con il commento di Fabio Momina a partire dalle 12:00.

Prima manche MX2: Parte al comando Ken Roczen, alle sue spalle Gautier Paulin che approfitta di una indecisione del tedesco per passare al comando, ma la sua gloria dura un giro solo prima che il pilota KTM ripassi al comando. Roczen allunga subito, Osborne si fa sotto a Paulin che però riprende il ritmo e allunga. Alle loro spalle Herlings, Tonus e Searle che rinviene dopo un errore e si fa sotto ai due che lo precedono. Herlings sbaglia a cade, Searle approfitta e attacca Tonus superandolo. Cade malamente Charlier posizionato dei top 10 e si deve fermare. Searle gira fortissimo e cerca di farsi sotto a Osborne ma le condizioni del tracciato gli consigliano di accontentarsi. Roczen vince, secondo è Paulin, poi Osborne, Searle, Tonus, Aubin, Herlings, Roelants, Banks, Kullas. Ottimo debuto per Simone Zecchina che termina 18 e prende punti, un problema per Lupino lo retrocede fuori dalla zona punti.

Prima manche MX1: Frossard e Cairoli curvano al comando con il francese che strappa la prima posizione, dietro di loro Bobryschev, Boog, Philippaerts, Townley. Desalle si intraversa sulla prima salita e viene centrato dall’incolvevole Monni, risale e riparte ultimissimo. Al primo passaggio Davide Guarneri transita decimo. Philippaerts attacca Boog e passa, poi attacca Bobryschev da tutte le parti in mezzo ai canali e passa. Desalle risale in pochi giri fino al limite della zona punti. Frossard tenta di scappare, Cairoli controlla, Philippaerts si avvicina e staccano chi segue. Problema alla moto per Monni. Nagl recupera su Boissiere e Simpson ed entra nei top 10. De Dycker si fa sotto a Townley per la sesta posizione, prende qualche rischio e passa, Philippaerts si fa sotto a Cairoli quando mancano 15” ed il siciliano a sua volta viene spinto sotto a Frossard. Nagl mette nel mirino Townley e passa di forza. Stenta a recuerare Desalle 16° quando mancano 10”. Philippaerts passa Cairoli ed ora Frossard e nel mirino dei due italiani. Philipparts prova a raggiungere Frossard ma quando scade il tempo regolamentare cade, riparte subito e Cairoli passa. E’ il turno di Cairoli che attacca a testa bassa ma commette anche lui un errore e Frossard va a vincere davanti a Cairoli, Philippaerts, staccati Boog, De Dycker, Bobryschev, Nagl, Townley, Strijbos, Leok, Desalle. 19° Davide Guarneri.

Seconda manche MX2: Roczen scatta al comando, Osborne e Searle lo seguono ma dopo poche curve sul doppio in salita Roczen commette un grave errore, scrubba e perde il controllo della moto tirando un cappottone incredibile, si rialza riparte ma finisce ancora a terra ripartendo tra gli ultimi, transitando 25° al primo passaggio. Osborne al comando è attaccato da Searle appena dietro Herlings, poi Paulin, Charlier, Aubin, Tonus. Searle attacca a testa bassa e ci prova in tutti i modi infilandosi in staccata. Appena fuori dai 10 Monticelli, nel top 20 recuoera Lupino da una brutta partenza, dopo 4 giri Roczen è 10° a 27” da Searle, si stende anche Tonus su un tracciato che diventa giro dopo giro sempre più difficile. Herlings avvicina Searle, Paulin si porta alle spalle di Osborne. Paulin infila Osborne e si porta in terza posizione. Roczen si porta in settimana posizione ma accusa un problema e deve calare il ritmo, al comando, Osborne suona la carica e ripassa Paulin portandosi a risosso di Searle che spinge a sua volta e passa Herlings, Roczen retrocede fino al 11° posizione. Vince Searle, secondo è Herlings, terzo Osborne poi Paulin, poi Aubin, Anstie, Tonus, Charlier, Kullas, Roelants, Roczen, 14° Lupino, 19° Monticelli.

Seconda manche MX1: Desalle scatta a fuoco dietro c’è Bobryschev, poi Towney, Goncalves, Strijbos, Frossard, non partono bene Cairoli e Philipparts con il pilota Yamaha che cade e riparte ultimissimo.
Desalle scappa, Bobryschev insegue poi Goncalves, Townley, Frossard che attacca e passa il pilota Kawasaki, cade anche Nagl, Philippaerts transita 35°, Ramon in terra a conferma di una pista difficilissima, Cairoli mette nel mirino Townley. Cairoli non passa dietro arriva Nagl che spinge il siciliano che finalmente riesce ad infilarsi. Philippaerts fa spegnere ancora la moto, quando mancano 10 minuti, Frossard cambia marcia e si porta al secondo posto, Cairoli lo imita e aggancia Goncalves. Townley cade e si ritira. Il tracciato è monorotaia ma Cairoli riesce a passare il portoghese e tenta di agganciare Bobryschev, lo raggiunge e lo supera portandosi al terzo posto quando mancano due giri, anche Goncalves ha la meglio sul compagno si squadra. Desalle vince, secondo è Frossard che vince il GP, poi Cairoli, Bobryschev, Goncalves, Barragan, Boog, de Dycker, Nagl, Leok. 15 termina Monni, 16 Guarneri, recupera fino al 18° posto Philippaerts.

fonte mxnews.net
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP Francia

Messaggio » 05/06/2011, 19:41

Registrazioni SportItalia2

Gara 1 MX2-MX1

http://fb2.vcast.it/Fb00020005/3A/60/H4 ... 345696.mp4

Gara 2 MX2-MX1

http://fb3.vcast.it/Fb00030006/BF/F1/Bt ... 345699.mp4

Non clikkate il link, tasto dx del mause e salva oggetto con nome.
Una volta scaricati li vedete (oltre 2giga x file).
Il tutto entro 3 giorni, poi V-Cast li elimina in automatico.

A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP Francia

Messaggio » 05/06/2011, 22:03

A Frossard e Searle la prima vittoria stagionale
St. Jean d'Angely Gli errori di Desalle e di Roczen lasciano il via libera al pilota di casa e all'inglese che svettano rispettivamente nella MX1 e MX2; Cairoli 2°


Immagine

Calmo ma diretto come suo solito, nella conferenza stampa del sabato Steven Frossard aveva messo in guardia Clement Desalle & C. spiegando che l'11° posto ottenuto in qualifica non rispecchiava né il suo potenziale e né le sue aspettative. E con la stessa determinazione si è aggiudicato il suo primo GP della classe regina, traendo doppia soddisfazione per il fatto di averlo conquistato propria nella pista di casa, sostenuto da un tifo accesissimo.


L'ufficiale Yamaha ha corso tutta la prima manche al comando guidando alla perfezione tra i numerosi solchi formatisi a causa del temporale si sabato sera; nella seconda è partito 7° e nonostante l'alto ritmo di gara è risalito fino al 2° posto, ma ormai Clement Desalle che era partito al comando aveva preso il largo e si è dovuto accontentare del posto d'onore sufficiente comunque per portarlo sul gradino più alto del podio.


Il belga della Suzuki ha pagato lo scotto di una caduta nelle prime battute della manche d'apertura, risalendo dalle retrovie sino all'11ª posizione, perdendo così un bel pò di punti nei confronti sia di Frossard che di Tony Cairoli. Il pupillo di Claudio de Carli ha infatti corso sempre nelle prime posizioni, terminando 2° in apertura nonostante una scivolata con tanto di manubrio conficcato nello stomaco, e 3° nella seconda manche dopo una consistente rincorsa da oltre la decima piazza. Grazie al 2° posto assoluto, il messinese della KTM si è portato a soli 6 punti dal leader.


Nonostante le buone premesse, questa volta David Philippaerts non è riuscito a salire sul podio per via di una doppia caduta in Gara 2, dove nonostante ciò ha segnato il miglior tempo sul giro. La prima caduta lo ha fatto arretrare sino all'ultima posizione. Peccato perché DP19 era andato fortissimo anche nella prima manche che lo ha visto scavalcare Cairoli ad una decina di minuti dalla fine ma poi perdere la seconda piazza e tagliare il traguardo terzo per un errore di guida. David ha quindi chiuso il GP 9° assoluto, assestandosi al 5° in campionato dietro a Max Nagl che nella frazione conclusiva è stato protagonista di una spettacolare caduta assieme a Ben Townley.


18° invece Davide Guarneri, che ha preso con le molle la gara dopo la caduta del Brasile; poteva finire con un risultato migliore, ma in apertura ha accusato problemi alla frizione che hanno pesato sul bilancio finale.


MX2
Anche la MX2 ha disatteso le previsioni, portando Tommy Searle per la prima volta quest'anno sul gradino più alto del podio. L'inglese della Kawasaki ha soffiato sempre il fiato sul collo dei due ufficiali KTM Roczen ed Herlings, e questa volta non gli è sembrato vero di metterseli dietro sfruttando gli errori dei primi due della classifica iridata. Il leader tedesco pur non avendo un grosso feeling con la pista francese ha vinto la prima manche, ma nella seconda manche è caduto due volte al primo giro, cosa che non gli succedeva da anni, e complice anche il fatto che la sua SX-F non rispondeva a dovere si è dovuto accontentare dell'11° posto. Anche Herlings è caduto, ma in Gara 1 dove è terminato 7°, per poi chiudere la giornata secondo davanti a Zac Osborne.


Lo statunitense della Yamaha Bike-It è stato protagonista in entrambe le manche, assicurandosi la seconda posizione assoluta grazie al terzo posto riportato anche nella batteria iniziale. Alle sue spalle ha concluso Gautier Paulin, che in Gara 1 è stato in scia a Roczen per buona parte della gara, mentre in quella successiva ha tagliato il traguardo 4° dopo uno scambio di posizioni con Osborne.


Positivo debutto per Simone Zecchina, che per tre GP ha messo da parte la sua Suzuki 125 con la quale si è assicurato quest'anno la vittoria della Under 17 negli Internazionali d'Italia per salire sulla 250 dell'infortunato Valentin Teillet. Nonostante il forte limite dato dalla mancanza di allenamento per la durata di una manche iridata, il mantovano del team Castellari non si è fatto prendere dalla tensione e ha mandato in porto due onorevoli prestazioni concretizzatesi con il 21° posto assoluto, due posizioni dietro all'ufficiale Husqvarna Alex Lupino.


Classifiche
Assoluta MX1
1. Steven Frossard (FRA, Yamaha), 47 points; 2. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 42 p.; 3. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 35 p.; 4. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), 32 p.; 5. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), 31 p.; 6. Ken de Dycker (BEL, Honda), 29 p.; 7. Maximilian Nagl (GER, KTM), 26 p.; 8. Rui Goncalves (POR, Honda), 25 p.; 9. David Philippaerts (ITA, Yamaha), 23 p.; 10. Tanel Leok (EST, TM), 22 p.; 11. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), 22 p.; 12. Jonathan Barragan (ESP, Kawasaki), 21 p.; 13. Shaun Simpson (GBR, Honda), 17 p.; 14. Anthony Boissiere (FRA, Yamaha), 13 p.; 15. Steve Ramon (BEL, Suzuki), 13 p.; 16. Benjamin Townley (NZL, Kawasaki), 13 p.; 17. Gregory Aranda (FRA, Kawasaki), 7 p.; 18. Davide Guarneri (ITA, Kawasaki), 7 p.; 19. Manuel Monni (ITA, Honda), 6 p.; 20. Günter Schmidinger (AUT, Honda), 5 p.; 21. Loic Leonce (FRA, Aprilia), 4 p.; 22. Cedric Soubeyras (FRA, KTM), 1 p.; 23. Cedric Lieber (BEL, Suzuki), 1 p.; 24. Loic Larrieu (FRA, KTM), 0 p.; 25. Herjan Brakke (NED, Yamaha), 0 p.; 26. Matthias Walkner (AUT, KTM), 0 p.; 27. David Adam (FRA, KTM), 0 p.; 28. Martin Barr (GBR, KTM), 0 p.; 29. Nathan Parker (GBR, KTM), 0 p.; 30. Jeremy Delince (BEL, KTM), 0 p.; 31. Justs Augusts (LAT, Honda), 0 p.; 32. Ivo Steinbergs (LAT, Kawasaki), 0 p.; 33. Alfie Smith (GBR, Aprilia), 0 p.; 34. Santtu Tiainen (FIN, Kawasaki), 0 p.; 35. Marcus Schiffer (GER, Suzuki), 0 p.; 36. Graeme Irwin (GBR, KTM), 0 p.;

Campionato MX1 dopo la 5.a prova
1. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 199 points; 2. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 193 p.; 3. Steven Frossard (FRA, Yamaha), 179 p.; 4. Maximilian Nagl (GER, KTM), 179 p.; 5. David Philippaerts (ITA, Yamaha), 161 p.; 6. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), 141 p.; 7. Rui Goncalves (POR, Honda), 133 p.; 8. Jonathan Barragan (ESP, Kawasaki), 115 p.; 9. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), 114 p.; 10. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), 109 p.; 11. Steve Ramon (BEL, Suzuki), 103 p.; 12. Ken de Dycker (BEL, Honda), 87 p.; 13. Tanel Leok (EST, TM), 81 p.; 14. Anthony Boissiere (FRA, Yamaha), 73 p.; 15. Shaun Simpson (GBR, Honda), 66 p.; 16. Davide Guarneri (ITA, Kawasaki), 65 p.; 17. Gregory Aranda (FRA, Kawasaki), 30 p.; 18. Jason Dougan (GBR, Yamaha), 26 p.; 19. Marc de Reuver (NED, Yamaha), 23 p.; 20. Christian Craig (USA, Honda), 21 p.; 21. Manuel Monni (ITA, Honda), 19 p.; 22. Carlos Campano Jimenez (ESP, Yamaha), 16 p.; 23. Benjamin Townley (NZL, Kawasaki), 15 p.; 24. Loic Leonce (FRA, Aprilia), 10 p.; 25. Günter Schmidinger (AUT, Honda), 9 p.; 26. Martin Barr (GBR, KTM), 8 p.; 27. Gert Krestinov (EST, Kawasaki), 6 p.; 28. Antonio Jorge Balbi (BRA, Kawasaki), 6 p.; 29. Matthias Walkner (AUT, KTM), 6 p.; 30. Roberto Castro Miranda (CRC, Honda), 5 p.; 31. Weston Peick (USA, Kawasaki), 3 p.; 32. Joao Paulino da Silva (BRA, Honda), 2 p.; 33. Yentel Martens (BEL, KTM), 2 p.; 34. Santtu Tiainen (FIN, Kawasaki), 1 p.; 35. Herjan Brakke (NED, Yamaha), 1 p.; 36. Luis Correa (ARG, Kawasaki), 1 p.; 37. Cedric Soubeyras (FRA, KTM), 1 p.; 38. Cedric Lieber (BEL, Suzuki), 1 p.


Assoluta MX2
1. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), 43 points; 2. Zachary Osborne (USA, Yamaha), 40 p.; 3. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), 40 p.; 4. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 36 p.; 5. Ken Roczen (GER, KTM), 35 p.; 6. Nicolas Aubin (FRA, KTM), 31 p.; 7. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), 30 p.; 8. Joel Roelants (BEL, KTM), 24 p.; 9. Harri Kullas (FIN, Yamaha), 23 p.; 10. Max Anstie (GBR, Kawasaki), 19 p.; 11. Jake Nicholls (GBR, KTM), 18 p.; 12. Elliott Banks-Browne (GBR, Honda), 17 p.; 13. Nick Triest (BEL, KTM), 14 p.; 14. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), 14 p.; 15. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), 13 p.; 16. Pascal Rauchenecker (AUT, KTM), 10 p.; 17. Jordi Tixier (FRA, KTM), 9 p.; 18. Antonio Jose Butron Oliva (ESP, KTM), 8 p.; 19. Alessandro Lupino (ITA, Husqvarna), 7 p.; 20. Petar Petrov (BUL, Yamaha), 3 p.; 21. Simone Zecchina (ITA, Suzuki), 3 p.; 22. Ivo Monticelli (ITA, Honda), 2 p.; 23. Ludvig Söderberg (FIN, Kawasaki), 2 p.; 24. Steven Lenoir (FRA, Yamaha), 1 p.; 25. Mike Kras (NED, Suzuki), 0 p.; 26. Jordan Booker (GBR, KTM), 0 p.; 27. Swian Zanoni (BRA, Honda), 0 p.; 28. Lars Oldekamp (GER, KTM), 0 p.; 29. Giacomo Del Segato (ITA, KTM), 0 p.; 30. Sean Mitchell (ZIM, Honda), 0 p.; 31. Mihail Cociu (MDA, Honda), 0 p.; 32. Michael Thacker (USA, Kawasaki), 0 p.; 33. Mathias Plessers (BEL, Honda), 0 p.; 34. Stuart Edmonds (IRL, TM), 0 p.; 35. Julien Lieber (BEL, KTM), 0 p.; 36. Petr Smitka (CZE, TM), 0 p.;


Campionato MX2 dopo la 5.a prova
1. Ken Roczen (GER, KTM), 226 points; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 213 p.; 3. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), 199 p.; 4. Zachary Osborne (USA, Yamaha), 162 p.; 5. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), 160 p.; 6. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), 138 p.; 7. Max Anstie (GBR, Kawasaki), 135 p.; 8. Harri Kullas (FIN, Yamaha), 119 p.; 9. Joel Roelants (BEL, KTM), 114 p.; 10. Nicolas Aubin (FRA, KTM), 104 p.; 11. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), 102 p.; 12. Jordi Tixier (FRA, KTM), 70 p.; 13. Pascal Rauchenecker (AUT, KTM), 52 p.; 14. Alessandro Lupino (ITA, Husqvarna), 47 p.; 15. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), 45 p.; 16. Petar Petrov (BUL, Yamaha), 34 p.; 17. Jeremy van Horebeek (BEL, KTM), 31 p.; 18. Nikolaj Larsen (DEN, KTM), 30 p.; 19. Antonio Jose Butron Oliva (ESP, KTM), 29 p.; 20. Nick Triest (BEL, KTM), 22 p.; 21. Valentin Guillod (SUI, KTM), 20 p.; 22. Jake Nicholls (GBR, KTM), 18 p.; 23. Marvin Musquin (FRA, KTM), 17 p.; 24. Elliott Banks-Browne (GBR, Honda), 17 p.; 25. Travis Baker (USA, Honda), 16 p.; 26. Matiss Karro (LAT, Honda), 15 p.; 27. Hector Assuncao de Freitas (BRA, Honda), 14 p.; 28. Ludvig Söderberg (FIN, Kawasaki), 12 p.; 29. Scott Champion (USA, Honda), 9 p.; 30. Jean Ramos (BRA, Honda), 8 p.; 31. Mike Kras (NED, Suzuki), 6 p.; 32. Lars Oldekamp (GER, KTM), 5 p.; 33. Simone Zecchina (ITA, Suzuki), 3 p.; 34. Thales Villardi (BRA, KTM), 3 p.; 35. Eduardo Ferreira de Lima (BRA, Kawasaki), 3 p.; 36. Andrea Cervellin (ITA, Husqvarna), 2 p.; 37. Ivo Monticelli (ITA, Honda), 2 p.; 38. Roberts Justs (LAT, Honda), 2 p.; 39. Julien Lieber (BEL, KTM), 2 p.; 40. Petr Smitka (CZE, TM), 1 p.; 41. Dakota Tedder (USA, Kawasaki), 1 p.; 42. Tevin Tapia (USA, KTM), 1 p.; 43. Steven Lenoir (FRA, Yamaha), 1 p.;

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP Francia

Messaggio » 06/06/2011, 14:45

Frossard profeta in patria. Cairoli secondo
Il pilota italiano recupera punti importanti su Desalle. Sorpresa nella MX2: vince Tommy Searle


Immagine

A Saint Jean d'Angely, davanti a un numeroso pubblico, Steven Frossard si è aggiudicato il GP di Francia della classe MX1, grazie ad un primo e ad un secondo posto di manche. Secondo posto per Cairoli, che ha chiuso la prima manche al secondo posto al termine di una gara movimentata. Dopo avere lottato per il primato con Frossard per tutta la gara è poi scivolato all'ultimo giro, lasciando così la vittoria al francese. Nella seconda frazione, ha dato vita a una splendida rimonta, dopo una partenza non perfetta, che dalla nona piazza gli ha permesso di salire fino alla terza. Terzo Clemente Desalle, vincitore di gara 2, dopo l'11° posto di gara 1, ottenuto grazie ad una strepitosa rimonta dall'ultimo posto . Delusione anche per David Philippaerts, che dopo il promettente terzo posto in gara 1 è finito solo 18° in gara 2, dopo una serie di errori che lo hanno fatto retrocedere inesorabilmente.
Diciottesimo e diciannovesimo posto per Davide Guarneri e Manuel Monni che portano a casa qualche punto mondiale.
In Classifica guida sempre Desalle con 199 punti, sei più di Cairoli. Philippaerts è scivolato indietro al quinto posto, con 161 punti.
Tony Cairoli:"Sono abbastanza contento della gara di oggi. Peccato non avere vinto, ma ho recuperato tanti punti su Desalle e questo è l'importante. Nella prima manche sono partito bene e per metà gara ho lottato con Frossard, poi sono calato leggermente: ero un po' stanco, mi ha passato Philippaerts, ma poco dopo è caduto e ho dovuto rallentare per non cadere anche io. Da lì in poi ho ripreso un buon ritmo e sono riuscito ad andare a prendere Frossard, ma all'ultimo giro, sono scivolato e ho perso tempo prezioso e sono così finito secondo. Nella seconda manche invece non sono partito bene, mi sono quasi toccato con Max, e mi sono ritrovato nono. Ho recuperato posizioni e una volta terzo ho cercato di andare a prendere i primi per tentare di vincere il Gp, ma ormai era tardi. La pista rispetto agli anni passati non era così bella. C'era solo una traiettoria: speriamo che dopo la gara di oggi, per il Nazioni tornino al passato."
David Philippaerts:"Mi sentivo bene oggi, ma non sono felice per il risultato. Abbiamo ancora dei problemi con le partenze, ma almeno ho visto di essere veloce e in forma dal punto di vista fisico. La prima manche stava andando bene fino a quando sono scivolato. Poi nella seconda manche prima ho toccato un pilota poi ho sbagliato ancora in una curva e ho perso un sacco di tempo per riavviare la moto. La diciottesima posizione non è un buon risultato soprattutto per il campionato. La fortuna non era dalla mia parte oggi. Ora abbiamo due gare ravvicinate e ho la possibilità di recuperare in fretta".
Grande sorpresa nella classe MX2, andata al pilota della Kawasaki Tommy Searle, grazie al quarto posto di gara 1 e alla vittoria perentoria in gara 2, con i due piloti della KTM, Roczen e Herlings fuori dal podio, su cui sono saliti invece Osborne e Gautier Paulin. Roczen dopo la vittoria in gara 1 è caduto malamente in gara 2 compromettendo la gara, ma salvando la classifica mondiale dove ha perso solo un punto da Herlings. Alessandro Lupino è stato ancora il migliore degli italiani con il 19° posto finale. Primi punti anche per l'esordiente Simone Zecchina e per Ivo Monticelli.

MX1 – GP Classification
1 Frossard, Steven FRA FFM Yamaha 25 22 47
2 Cairoli, Antonio ITA FMI KTM 22 20 42
3 Desalle, Clement BEL FMB Suzuki 10 25 35
4 Boog, Xavier FRA FFM Kawasaki 18 14 32
5 Bobryshev, Evgeny RUS MFR Honda 15 16 31
6 de Dycker, Ken BEL FMB Honda 16 13 29
7 Nagl, Maximilian GER DMSB KTM 14 12 26
8 Goncalves, Rui POR FMP Honda 7 18 25
9 Philippaerts, David ITA FMI Yamaha 20 3 23
10 Leok, Tanel EST EMF TM 11 11 22

MX1 – World Championship Classification
1 Desalle, C. BEL 199
2 Cairoli, A. ITA 193
3 Frossard, S. FRA 179
4 Nagl, M. GER 179
5 Philippaerts, D. ITA 161
6 Bobryshev, E. RUS 141
7 Goncalves, Rui POR 133
8 Barragan, J. ESP 115
9 Strijbos, K. BEL 114
10 Boog, Xavier FRA 109


MX2 – GP Classification 1 Searle, Tommy GBR ACU Kawasaki 18 25 43 2 Osborne, Zachary USA ACU Yamaha 20 20 40 3 Paulin, Gautier FRA MCM Yamaha 22 18 40 4 Herlings, Jeffrey NED KNMV KTM 14 22 36 5 Roczen, Ken GER DMSB KTM 25 10 35 6 Aubin, Nicolas FRA FFM KTM 15 16 31 7 Tonus, Arnaud SUI FMS Yamaha 16 14 30 8 Roelants, Joel BEL FMB KTM 13 11 24 9 Kullas, Harri FIN SML Yamaha 11 12 23 10 Anstie, Max GBR AMA Kawasaki 4 15 19

MX2 – World Championship Classification
1 Roczen, Ken GER 226
2 Herlings, J. NED 213
3 Searle, Tommy GBR 199
4 Osborne, Z. USA 162
5 Paulin, G. FRA 160
6 Tonus, Arnaud SUI 138
7 Anstie, Max GBR 135
8 Kullas, Harri FIN 119
9 Roelants, Joel BEL 114
10 Aubin, Nicolas FRA 104

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP Francia

Messaggio » 06/06/2011, 14:49

Guarneri: “Mi girava la testa e allora ho un po’ mollato”
Dopo lo sfortunato GP del Brasile Guarneri torna in sella in una pista difficile, ma tutto sommato è soddisfatto del weekend di gare in Francia


Immagine

Dopo una giornata da dimenticare in Brasile è andata meglio.
"In questi 15 giorni non ho potuto girare e quindi oggi non potevo essere in formissima. Tutto sommato la prima manche ero 12esimo e poi la frizione ha avuto un problema e ho finito 19esimo. La seconda manche invece sono andato bene sono partito 12esimo e sono salito fino al nono. Poi dopo faceva caldo e mi girava un po’ la testa. Allora ho mollato un pochino perché non volevo rischiare. Il ritmo comunque era buono.
Vedremo la prossima gara".


Il bilancio tecnico, da Honda a Kawasaki?
"Ognuna ha dei pro e dei contro, con l’Honda non ho mai fatto una pole mentre alla prima gara subito l’ho conquistata con la Kawasaki. Poi ci sono anche dei contro, ad esempio ha un motore molto esplosivo ed è difficile gestirlo in partenza, ma ci stiamo lavorando. L’Honda invece aveva un motore “elettrico”, bello lineare. Poi ho avuto un paio di gare sfortunate e anche questo mi ha condizionato".

Guarneri (AUDIO): "ho avuto un paio di gare sfortunate e anche questo mi ha condizionato"

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP Francia

Messaggio » 06/06/2011, 14:56

Cairoli: “Recuperiamo punti in classifica, ma voglio vincere i GP”
Bene ma potrebbe andare meglio. Cairoli è soddisfatto per il campionato, ma all’ufficiale KTM mancano le vittorie in pista


Immagine

Una giornata dove hai dovuto sudare parecchio, e non solo per il caldo.
"Stiamo recuperando i punti per la tabella rossa e va bene, ma è anche bello vincere i gran premi e oggi c’era la possibilità di farlo. David andava forte, io verso la fine ho provato a dare tutto quello che avevo, ma sono caduto, però ero contento per la prima manche. La seconda, come al solito, ho fatto una partenza non tanto perfetta, dopo la decima posizione, e ci ho messo un po’ troppo a recuperare. E’ andata così.
Per il campionato sono contento. Sono molto consistente".


Non era nemmeno una pista facile, molto segnata e con poche traiettorie.
"Secondo me non è una pista da Nazioni. Pochi sorpassi e non si può rischiare il contatto ogni volta che si supera".


Il campionato quest’anno sembra che abbia ulteriormente alzato il livello.
"Tutti hanno lavorato su di me come obbiettivo e sono cresciuti. Io non mi sono potuto allenare come al solito e ne risento soprattutto nella seconda parte della gara. Ora il ginocchio comincia ad andare decisamente meglio e posso spingere un po’ di più in allenamento".


Cairoli (AUDIO): "Stiamo recuperando i punti per la tabella rossa"

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

Stillo
Avatar utente
 
Messaggi: 1179
Iscritto il: 10/02/2009, 15:51
Località: Dalle pendici del Monte Amiata

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP Francia

Messaggio » 06/06/2011, 16:13

Per fortuna c' è Jenk :mrgreen: :up: :kiss_lui:

Questo giro le gare non l' avevo viste.
Ora le scarico e questa sera me le guardo (senza sapere i risulrìtati altrimenti non mi diverto).


Grazie Giancarlo :ktm:


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: albarsv, andrea110574, Arvy77, Bat21, billy61, Bing [Bot], Biotto, Cagny, camperista, Davibond, fabietto81, fedesmr78, Google [Bot], Greyfox81, guido990, isyman88, ivanuccio, loizz, MSNbot Media, napalmz, raffasardo, readytorace69, Takeru78, tonnati, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

forum ktm