KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Internazionali d'Italia Supermoto - Latina

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Internazionali d'Italia Supermoto - Latina

Messaggio » 13/04/2011, 10:34

Domenica a Latina la seconda prova
La novità sarà il debutto del Trofeo Junior, classe 250 4T


Immagine

Tre settimane di riposo ed ecco pronta la replica del Campionato Italiano e degli Internazionali d'Italia Supermoto.
I piloti hanno avuto il tempo di riorganizzarsi per rimettersi in moto alla volta di Latina dove sabato 16 e domenica 17 aprile è prevista la seconda prova tricolore, torneo iniziato il 27 marzo da Ottobiano (PV) con una spettacolare partenza dietro al cancelletto.
Il circuito Il Sagittario, come sempre con l'organizzazione della DBO, offre i presupposti per altri due giorni di grande show.
Occhi puntati sui protagonisti della gara di apertura, ad iniziare dal vincitore della prova pavese e leader di classifica tricolore Massimo Beltrami (Honda TDS Faor), il poliziotto bolognese già campione nel 2002 e 2006.
A cercare il riscatto sarà il pilota Suzuki del team Lux Performance, Christian Ravaglia, che è secondo in graduatoria ma ad ex aequo con i punti del leader. A caccia di risalto anche il campione in carica Ivan Lazzarini (HM Honda Racing) sfortunato a Ottobiano così come il compagno Max Verderosa, che deve cancellare i due zeri pavesi.
Anche Davide Gozzini (Ktm 747 Motorsport) sta cercando di ritrovare l'ottima forma del 2010 a causa di una caduta in allenamento alla vigilia del via stagionale.
Seguono in graduatoria tricolore Teo Monticelli (Honda Freccia Team), Elia Sammartin (Racing Team Pergetti), Luca D'Addato (Honda Red Foxes Racing), Fabrizio Bartolini (Yamaha V2 Magic Bike), Paolo Gaspardone (Honda Gazza Ifg), Edgardo Borella (Suzuki Lux Performance), Mattia Martella (Ktm Mtr Team), Fabio Balducci (Ktm Team Miglio), Andrea Occhini (Suzuki Rigo Racing Team), Giovanni Bussei (Honda SBD Union Bike Racing), Simone Comellini (Rieju Team Luky7).
Come nella prima prova, anche a Latina saranno al via gli agguerriti piloti delle classi Open e Coppa Italia. Nella Open è Marco Animento (Honda Team Fiamma) a guidare la classifica dopo essersi aggiudicato la prova lombarda, a seguirlo sono Alex Tognaccini (Ktm 747 Motorsport) e Marco Dondi (Ktm Motoracing Team).
In Coppa Italia guida il gruppo di testa nella classifica di campionato Paolo Terraneo (Yamaha), lo seguono l'attesissimo pilota di casa Paolo Salmaso (Ktm) e Luca Brambilla (Husqvarna).
Infine il Trofeo HM Honda con Daniele Di Cicco al comando della graduatoria grazie a un primo e un secondo posto, mentre è quinto Mirko Cavalleri, vincitore della seconda manche.
La novità di questa seconda prova tricolore, sarà il debutto del Trofeo Junior, classe 250 4T, appositamente istituita per l'edizione 2011.

PREZZO BIGLIETTI:
Sabato biglietto intero € 7 e ridotto € 5 compreso accesso a tribune e paddock.
Domenica biglietto intero € 12 e ridotto € 10 compreso accesso a tribune e paddock.
Ingresso gratuito per ragazzi fino a 12 anni

COME RAGGIUNGERE IL SAGITTARIO DI LATINA
Uscita Roma Nord A1: Prendere il G.R.A. direzione Ciampino, uscita Latina - Pomezia. Dove finiscono le 4 corsie prendere direzione Napoli.
Uscita Frosinone: Prendere la SS Monti Lepini - arrivare a Ceriara di Sezze, girare a sinistra direzione Pontinia - Raggiungere la SS 148. Pontina direzione Latina.


fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Internazionali d'Italia Supermoto - Latina

Messaggio » 17/04/2011, 21:31

Thomas Chareyre vince anche a Latina
Un primo e un secondo posto anche per Thierry Van Den Bosch. Ivan Lazzarini migliore degli italiani. La Junior 250 a Francesco Capano Perrone


Immagine

Il circuito Il Sagittario di Latina ha ospitato oggi la seconda prova degli Internazionali e Campionato Italiano Supermoto, evento agonistico organizzato da DBO in collaborazione con la FMI. Dopo la novità della prova inaugurale che si correva partendo dal cancelletto, sullo stile del motocross, in questo secondo round la novità era rappresentata dall'ingresso in campionato della categoria Junior classe 250 4 Tempi, riscontrando subito un significativo interesse grazie ad una ventina di concorrenti iscritti alla prova d'esordio.
Vince la gara per la seconda volta il francese Thomas Chareyre (TM Factory) grazie a un secondo posto e una vittoria nelle due manche finali, lasciando a Thierry Van Den Bosch (Aprilia PMR H2O), all'esordio in campionato dopo l'assenza per influenza alla prima prova pavese, il secondo posto sul podio pur avendo ottenuto una vittoria e una seconda posizione combattutissima. Terza posizione per il positivo Ivan Lazzarini (HM Honda Racing), migliore degli italiani e ora secondo in classifica tricolore grazie a un terzo e un quarto posto nelle due manche finali. Quarta posizione per Adrien Chareyre (Aprilia Fast Wheels) e quinto il poliziotto bolognese Christian Ravaglia (Suzuki Lux Performance) che è passato in testa al campionato italiano lasciata libera dall'altro poliziotto felsineo Massimo Beltrami (Honda TDS Faor), che somma uno zero nella manche di apertura per una rottura alla moto a un fruttuoso sesto posto nella ripresa. In graduatoria Internazionale Thomas Chareyre è al comando davanti a Christian Ravaglia e Ivan Lazzarini.
Ad aggiudicarsi la classifica di giornata del Campionato Italiano Open è stato questa volta il marchigiano Massimiliano Porfiri (Honda Team Freccia) in virtù di due piazze d'onore nelle finali. Secondo gradino del podio per il progressivo pilota toscano Alessandro Tognaccini (Ktm 747 Motorsport) che in ragione di una vittoria e un quarto posto passa in testa al campionato. Terzo di giornata Diego Monticelli (Honda Team Freccia) davanti a Marco Animento (Honda Lion Montegranaro).
In Coppa Italia FMI stavolta si aggiudica la prova Mauro Cucchietti (Yamaha Drivers Cuneo) con un primo e un terzo posto che gli permettono di salire sul gradino più alto del podio davanti all'acclamato pilota locale Paolo Salmaso (Ktm 747 Motorsport), passato in testa al campionato, e al toscano Giulio Lorenzini (Honda Vitermotard) vincitore della seconda manche dopo la scivolata nella gara di avvio quando si trovava terzo.
Vince questa prima prova stagionale del neonato Trofeo Junior 250 4 Tempi, Francesco Capano Perrone (Yamaha) in virtù di due bellissime vittorie parziali nelle due manche finali di giornata. Sul gradino intermedio del podio sale Edoardo Gente (Yamaha) davanti a Mirko Gizzi (TM).
Nel Trofeo HM Honda è ancora Daniele Di Cicco il più forte, aggiudicandosi a Latina entrambe le manche e l'assoluta incrementando così la sua posizione di leader in campionato. Posizione d'onore in questo secondo round per Bryan Ciarlatini davanti a Giuseppe Fantini.
Prossimo appuntamento per gli Internazionali d'Italia è per il 14 e 15 maggio sul Circuito Internazionale di Viterbo nella bella città del Lazio settentrionale.

S1 GARA-1: Lo spunto migliore al via della manche inaugurale è del francese ex iridato Thierry Van Den Bosch (Aprilia Pmr H2O), mentre al suo fianco affronta la prima curva il connazionale leader mondiale e internazionale Thomas Chareyre (TM factory), quindi Ivan Lazzarini (HM Honda Racing), Christian Ravaglia (Suzuki Lux Performance), Adrien Chareyre (Aprilia Fast Wheels), Davide Gozzini (Ktm 747 Motorsport), Fabio Balducci (Ktm Team Miglio), Massimo Beltrami (Honda TDS Faor), Teo Monticelli (Honda Team Freccia), il britannico Matthew Winstaley (Honda Team S.H.R.), per citare le prime posizioni dopo il primo giro. Altre tre tornate e alle spalle dei protagonisti il leader tricolore è costretto a lasciare la scena a causa della rottura del forcellone, all'atterraggio in un salto nel tratto fuoristrada. Davanti, la corsa si fa sempre più interessante con Thomas Chareyre che passa al comando nell'off-road section e scambiarsi di nuovo le posizioni al nono passaggio, con lo scatenatissimo Van Den Bosch che al quattordicesimo giro taglia il traguardo davanti a Chareyre T., al costante pilota pesarese Lazzarini, e ancora Ravaglia, che si porta momentaneamente al comando della classifica, Chareyre A., Gozzini, Giovanni Bussei (Honda SBD Union Bike Racing), Balducci, Uros Nastran (Honda TDS Faor), Winstaley.

S1 GARA-2: E' ancora il transalpino Van Den Bosch (Aprilia Pmr H2O) a conquistare la holeshot davanti a Thomas Chareyre (TM Factory), Ivan Lazzarini (HM Honda Racing) e Adrien Chareyre (Aprilia Fast Wheels) mentre alle spalle del quartetto transitano alla fine del primo giro Christian Ravaglia (Suzuki Lux Performance), Fabio Balducci (Ktm Team Miglio), Teo Monticelli (Honda Team Freccia), Massimo Beltrami (Honda TDS Faor), Davide Gozzini (Ktm 747 Motorsport) e il compagno francese Marie Luce Alexis (Ktm 747 Motorsport). Al terzo giro un problema con l'avantreno ferma la corsa di Gozzini. La corsa in testa si fa sempre più appassionante con Thomas Chareyre che continua ad attaccare il battistrada sino a superarlo al nono passaggio. A niente è valsa la corsa ravvicinata di Van Den Bosch nel tentativo di superarlo di nuovo, così al quattordicesimo giro Thomas taglia il traguardo davanti a Van Den Bosch, e dietro Adrien Chareyre va a completare il podio precedendo Lazzarini, che grazie a questo risultato ottiene il miglior punteggio della giornata tra gli italiani. Alle spalle del quartetto finisce la frazione conclusiva il poliziotto Christian Ravaglia che sale anche in testa al campionato italiano. Sesta piazza per Beltrami, quindi Monticelli, Nastran, Balducci, Paolo Gaspardone (Honda Gazza IFG).

CLASSIFICHE
S1 GARA-1: 1 101 VAN DEN BOSCH (FRA APR PMR H2O) 14 giri in 17:43.387; 2 4 CHAREYRE THOMAS (FRA TM RACING) 17:45.791; 3 30 LAZZARINI IVAN (ITA HON ASSOMOTOR) 17:48.255; 4 9 RAVAGLIA CHRISTIAN (ITA SUZ G.S. FIAMME ORO) 17:49.084; 5 5 CHAREYRE ADRIEN (FRA APR FAST WHEELS) 17:50.167 .
S1 GARA-2: 1 4 CHAREYRE THOMAS (FRA TM RACING) 14 giri in 17:36.421; 2 101 VAN DEN BOSCH (FRA APR PMR H2O) 17:36.636; 3 5 CHAREYRE ADRIEN (FRA APR FAST WHEELS) 17:37.050); 4 30 LAZZARINI IVAN (ITA HON ASSOMOTOR) 17:43.636; 5 9 RAVAGLIA CHRISTIAN (ITA SUZ G.S. FIAMME ORO) 17:45.235.
S1 ASSOLUTA: 1 4 CHAREYRE THOMAS (FRA TM RACING TM) punti 47; 2 101 VAN DEN BOSCH FRA (PMR H2O APR) 47; 3 30 LAZZARINI IVAN (ITA ASSOMOTOR HON) 38; 4 5 CHAREYRE ADRIEN (FRA FAST WHEELS APR) 36; 5 9 RAVAGLIA CHRISTIAN (ITA G.S. FIAMME ORO SUZ) 34.
S1 CAMPIONATO ITALIANO: 1 9 RAVAGLIA CHRISTIAN punti 74; 2 30 LAZZARINI IVAN 71; 3 121 BELTRAMI MASSIMO 55; 4 69 GOZZINI DAVIDE 44; 5 21 MONTICELLI TEO 43.
S1 INTERNAZIONALI D'ITALIA: 1 4 CHAREYRE THOMAS punti 97; 2 9 RAVAGLIA CHRISTIAN 74; 3 30 LAZZARINI IVAN 71; 4 5 CHAREYRE ADRIEN 70; 5 121 BELTRAMI MASSIMO 55.

OPEN GARA-1: 1 13 TOGNACCINI ALESSANDRO (KTM 747 MOTOSPORT) 14 in 18:05.554; 2 65 PORFIRI MASSIMILIANO (HON TEAM FRECCIA) 18:05.828; 3 127 GOVERNATORI MARCO (APR PMR H2O) 18:11.547.
OPEN GARA-2: 1 68 MONTICELLI DIEGO (HON TEAM FRECCIA) 14 giri in 18:00.118; 2 65 PORFIRI MASSIMILIANO (HON TEAM FRECCIA) 18:00.698; 3 777 ANIMENTO MARCO (HON LION MONTEGRANARO) 18:01.401.
OPEN ASSOLUTA: 1 65 PORFIRI MASSIMILIANO (TEAM FRECCIA HON) punti 44; 2 13 TOGNACCINI ALESSAND (747 MOTORSPORT KTM) 43; 3 68 MONTICELLI DIEGO (TEAM FRECCIA HON) 40; 4 777 ANIMENTO MARCO (LION MONTEGRANARO HON) 38; 5 127 GOVERNATORI MARCO (PMR H2O APR) 31.
OPEN CAMPIONATO: 1 13 TOGNACCINI ALESSANDRO punti 85; 2 777 ANIMENTO MARCO 85; 3 65 PORFIRI MASSIMILIANO 74; 4 89 DONDI MARCO 67; 5 258 GUARDALA' YURI 63.

COPPA ITALIA GARA-1: 1 7 CUCCHIETTI MAURO (YAM DRIVERS CUNEO) 14 giri 18:25.175; 2 230 SALMASO PAOLO (KTM 747 MOTORSPORT) 18:27.030; 3 89 BRAMBILLA LUCA (HSQ EXTREME TEAM) 18:27.865.
COPPA ITALIA GARA-2: 1 27 LORENZINI GIULIO (HON VITERMOTARD) 14 giri 18:19.601; 2 230 SALMASO PAOLO (KTM 747 MOTORSPORT) 18:24.651; 3 7 CUCCHIETTI MAURO (YAM DRIVERS CUNEO) 18:25.854.
COPPA ITALIA ASSOLUTA: 1 7 CUCCHIETTI MAURO (DRIVERS CUNEO YAM) punti 420; 2 230 SALMASO PAOLO (747 MOTORSPORT KTM) 420; 3 27 LORENZINI GIULIO (VITERMOTARD HON) 335; 4 89 BRAMBILLA LUCA (EXTREME TEAM HSQ) 310; 5 94 TERRANEO PAOLO (YAM) 240.
COPPA ITALIA CAMPIONATO: 1 230 SALMASO PAOLO punti 760; 2 94 TERRANEO PAOLO 740; 3 7 CUCCHIETTI MAURO 630; 4 89 BRAMBILLA LUCA 630; 5 27 LORENZINI GIULIO 625.

TROFEO JUNIOR GARA-1: 1 20 PERRONE CAPANO FRAN (YAM UFO FRASCATI) 10 giri in 13:43.170 ; 2 74 GENTE EDOARDO (YAM UFO FRASCATI) 13:47.839; 3 39 LAPINI TOMMASO (YAM MEFAN RACING) 13:50.684.
TROFEO JUNIOR GARA-2: 1 20 PERRONE CAPANO FRAN (YAM UFO FRASCATI) 10 giri in 13:43.234; 2 74 GENTE EDOARDO (YAM UFO FRASCATI) 13:47.447; 3 75 GIZZI MIRKO (TM BIRBA RACING) 13:52.252.
TROFEO JUNIOR ASSOLUTA: 1 20 PERRONE CAPANO FRAN (UFO FRASCATI YAM) punti 50; 2 74 GENTE EDOARDO (UFO FRASCATI YAM) 44; 3 75 GIZZI MIRKO (BIRBA RACING TM) 38; 4 39 LAPINI TOMMASO (MEFAN RACING YAM) 38; 5 99 RIENZI FABRIZIO (LUCARINI RACING HON) 32.
TROFEO JUNIOR CAMPIONATO: 1 20 PERRONE CAPANO FRANCESCO punti 50; 2 74 GENTE EDOARDO 44; 3 75 GIZZI MIRKO 38; 4 39 LAPINI TOMMASO 38; 5 99 RIENZI FABRIZIO 32.

TROFEO HM HONDA GARA-1: 1 200 DI CICCO DANIELE 14 giri in 18:40.393; 2 19 CIARLATINI BRYAN 18:52.707; 3 84 FAGIANI MAURO 18:53.836.
TROFEO HM HONDA GARA-2: 1 200 DI CICCO DANIELE 14 giri in 18:38.014 ; 2 19 CIARLATINI BRYAN 18:46.028; 3 5 FANTINI GIUSEPPE 18:48.312.
TROFEO HM HONDA ASSOLUTA: 1 200 DI CICCO DANIELE punti 200; 2 19 CIARLATINI BRYAN 180; 3 5 FANTINI GIUSEPPE Honda 154.
TROFEO HM HONDA CAMPIONATO: 1 200 DI CICCO DANIELE punti 390; 2 84 FAGIANI MAURO 324; 3 19 CIARLATINI BRYAN 300; 4 5 FANTINI GIUSEPPE 296; 5 256 PROMUTICO LORENZO 254.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Bing [Bot], bruskio, carcagas, chimera, Edoard, Gerko, Giansail, Giolli Joker, Google [Bot], jonny be good, Majestic-12 [Bot], Maxflier, MotoRambo, neeko72, roccolc4, Tose, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

      forum ktm      fagiani mauro moto