KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

Six Days 2010 [topic dell'evento]

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

Six Days 2010 [topic dell'evento]

Messaggioda jenk » 31 ott 2010, 23:47

A Morelia sfilano le nazionali in un bagno di folla
Entusiasmante giornata sabato 30 ottobre a Morelia, dove si è svolta la consueta sfilata inaugurale


Immagine

La cerimonia si è tenuta alla presenza di quasi 60 mila persone che hanno accolto in modo festante ed entusiasta coloro che saranno i protagonisti di questa fantastica Sei Giorni 2010 che hanno sventolato le loro bandiere per i 2 km del centro cittadino della città messicana, sino ad arrivare alla splendida cattedrale.
Ingenti le misure di sicurezza per, forse, la più grande sfilata mai fatto registrare alla Sei Giorni di Enduro. Gli accessi alle vie del centro sono stati chiusi e i varchi pedonali erano controllati da metal detector e da personale specializzato della polizia, questo perché hanno presenziato alla grande sfilata le massime autorità della città di Morelia e del turismo del governo messicano.
Una grande giornata di festa, quindi, per l'enduro e per tutta la comunità messicana che ha preparato nel migliore dei modi l'85^ edizione del trofeo, considerata nel Paese come l'evento sportivo più importante degli ultimi anni voluto fortemente anche per celebrare i 200 anni dell'indipendenza messicana dalla Spagna.
I rappresentanti azzurri hanno risposto in modo entusiasta e divertito al saluto della città di Morelia ed al bagno di folla ricevuto, facendo sventolare orgogliosamente i tricolori e le bandiere FMI.
Dopo le verifiche amministrative, sono 28 le nazionali partecipanti al Trofeo ed al Vaso, in rappresentanza di quattro continenti (Europa, Americhe ed Asia) e con 368 piloti che da domani, lunedì 1° novembre, sino a sabato 6 si daranno battaglia sugli splendidi campi di gara.
La giornata di oggi non prevede attività da parte degli organizzatori ed è concessa al riposo per piloti e team che dovranno trovare la concentrazione giusta e 'regolare' l'adrenalina, prima del tanto atteso spegnimento dei semafori, da quel momento in poi conteranno solo i risultati in pista.
Ricordiamo, infine, che tutti i giorni di gara incominceranno alle 7 del mattino ora locale, le 13 in Italia, ad esclusione dell'ultima giornata, sabato 6 novembre, con i giochi che si apriranno alle 8 locali (le 14 in Italia).

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Six Days 2010 [topic dell'evento]

Messaggioda jenk » 3 nov 2010, 22:50

Six Days 2010
Guida la Francia, l'Italia insegue
Dopo la 2^ giornata l'Italia mantiene la 2^ posizione alle spalle della Francia nel Trofeo. Nel Vaso Italia ancora 6^. Alex Salvini 4° assoluto nella classifica individuale


Immagine

Che la Francia fosse la pretendente più ostica e decisa lo si sapeva, ma che alla 2^ giornata già marciasse a pieno regime creando un netto solco con le rivali, questo no, non era previsto.
La compagine transalpina va oltre ogni più rosea aspettativa e nel Day 2 si porta a casa tutte le tre classi nel Trofeo. Dato per scontato il successo dell'imprendibile Johnny Aubert nella E2 che continua a macinare risultati incredibili anche nella 2^ giornata, i francesi si rimboccano le maniche e vincono anche in E1 con Antoine Meo e in E3 con Sebastien Guillaume scartando come peggior risultato Nicolas Deparrois (E2) che cade e perde circa mezzora prima per l'infortuno riportato alla spalla, poi per il cambio del radiatore.
La Francia, così, si impone alla grande anche nella seconda giornata portando il proprio vantaggio in classifica generale sull'Italia a +4'26.84. Gli uomini di ct Gionni Fossati, però, possono dirsi comunque soddisfatti di questo risultato in quanto precedono la forte Finlandia, distante 1'86' e quindi controllabile soprattutto con l'impegno e la voglia di far bene messa in mostra sino ad oggi. Alle spalle delle prime tre compagini, poi, troviamo USA e Polonia che chiudono la top five, ma che sono nettamente lontane.
A fine prova, Franco Gualdi, ha tracciato una panoramica di questi primi due giorni. "Sapevamo che la Francia era forte ma così competitiva non me lo aspettavo, non è comunque una sorpresa vedere i francesi al comando. II loro dominio rispecchia un po' anche i risultati del mondiale e qui basta vedere le classifiche per rendersi conto di come stanno andando. Noi ci stiamo difendendo più che bene. Oggi Salvini è stato il migliore dei nostri seguito da Manuel Monni, 9° assoluto. Ripeto i nostri non stanno andando piano, il problema è che la Francia sta davvero volando. Sono molto fiducioso perché come ci ha insegnato Deparrois i problemi possono arrivare da un momento all'altro anche per i transalpini, la Sei Giorni è una gara lunga e non siamo solo ad un terzo del percorso. Proprio domani e dopodomani il percorso sarà davvero impegnativo e tutto è ancora possibile".
In classifica individuale Salvini è 4° alle spalle dei francesi Aubert e Meo e del finlandese Eero Remes (E1), tre veri fuori classe. Per quanto riguarda gli altri italiani, Monni (Yamaha 3C Racing) è 7° (non male essendo la sua prima Sei Giorni), Thomas Oldrati (Ktm Enduro Factory) 8°; Simone Albergoni (Ktm Enduro Factory) 16°, Alessandro Belometti (Ktm Farioli) 19° ed Alessandro Botturi (Husaberg Iron Racing) 20°.
Nel Vaso, invece, le cose non vanno altrettanto bene. La squadra Junior, infatti, non riesce a smuovere la classifica e rimane al palo in 6^ posizione. A condurre ancora la classifica è la Spagna che, però, nella giornata di oggi perde qualcosa dalla Svezia (1^ di giornata) che la segue in classifica generale. Terzo posto per la Francia che precede anche Finlandia e Stati Uniti. Gli azzurrini hanno un netto svantaggio di 5'15.64 dagli iberici e di 1'46 dagli USA.
Preoccupazione nell'andamento del Trofeo Junior si può denotare anche dalle parole di Franco Gualdi. "Sono molto deluso dal risultato dei giovani del Trofeo Junior. Siamo sesti dietro a nazioni che abbiamo sempre preceduto. Il problema è che non vedo la volontà di riscossa, necessaria per recuperare questo svantaggio che, inutile dirlo, è inaspettato. Dei quattro quello che mi sembra che si stia dando più da fere è Giacomo Redondi". Proprio il pilota della classe E1 in sella all'Husqvarna preparata dal CH Racing, infatti, è il migliore dei 'ragazzi' in classifica individuale con il 23° posto nell'assoluta ed il 7° nel Vaso, mentre Jonathan Manzi (E1, KTM GP Motorsport) è 42° nell'assoluta e 17° nella Junior, Massimo Mangini (E1, KTM GP Motorsport) è 46° nell'assoluta e 20° nella junior e Nicolò Mori (E2, KTM 2 MRacing) è 51° nell'assoluta e 24° nella junior.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Six Days 2010 [topic dell'evento]

Messaggioda jenk » 3 nov 2010, 23:09

FIM International Six Day Enduro, giorno 1 Partiti! Dopo una settimana di preparativi, la squadra azzurra ha finalmente acceso i motori, pronta a contendersi il trofeo ed il vaso durante i prossimi sei giorni

Il percorso di oggi prevedeva 2 giri con un totale di 9 prove speciali cronometrate, molto varie e sicuramente impegnative.
Nel trofeo, la Francia ha subito fatto capire le proprie intenzioni, andando ad imporsi sull'Italia, forti di un Aubert assolutamente su di un altro pianeta.
Bene Salvini 3° a pochi secondi da Remes nella E1 così come Oldrati 3° nella E2.
Per il vaso invece, inizio in salita, con un sesto posto provvisorio che non rende giustizia ai reali valori in campo.

Domani il programma prevede la medesima giornata di gara, ma con la variante di tempi impostati sulla tabella A, ovvero con una riduzione dei tempi di percorrenza di 5 minuti a controllo. Dopo la giornata odierna, sarà importante per entrambi le squadre attaccare in maniera marcata, per ribattere alle altre nazioni la competitività che ci rende sempre protagonisti.







fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Six Days 2010 [topic dell'evento]

Messaggioda jenk » 3 nov 2010, 23:10

FIM International Six Day Enduro, giorno 2 La seconda giornata di gara della ISDE 2010 in Messico termina sempre all'insegna della Francia nel Trofeo che allunga sulla nostra Nazionale, diretti inseguitori

Terza la Finlandia che però accusa leggermente la giornata di gara impegnativa e perde un po' di terreno.

Le condizioni del percorso, diventato decisamente più impegnativo a causa delle buche e dei canali profondi che si sono creati, in particolar modo nella speciale fettucciata situata a ben 2500 mt di altezza, ha messo a dura prova sia motori che piloti che si sono dati battaglia nell'arco di 8 ore di gara.

Sempre indietro i ragazzi del vaso che nonostante una giornata più positiva ed alcuni exploit dei più giovani come Redondi, non sono riusciti a risalire la classifica, rimanendo stabili in sesta posizione.

Domani altra giornata di gara che prevede un nuovo percorso ed alcune nuove speciali. Come di consueto il terzo e quarto giorno saranno i più impegnativi e daranno sicuramente modo ai più allenati di emergere dal gruppo.



fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Six Days 2010 [topic dell'evento]

Messaggioda jenk » 4 nov 2010, 21:27

Six Days 2010 - Day 3
Continua il dominio francese
L'Italia mantiene la 2^ posizione davanti alla Finlandia . Nel Vaso, Italia ancora 6^ mentre è la Spagna a condurre


Immagine

La Sei Giorni di Enduro 2010 in corso di svolgimento a Morelia (Messico), arriva al suo giro di boa con la 3^ giornata disputata oggi sul secondo percorso delle speciali, differenti a quelle svolte nel 1° e 2° giorno. Quella di oggi e di domani, secondo gli organizzatori, dovrebbero essere il vero banco di prova a cui sono chiamati i piloti in quanto sono le due speciali più selettive e competitive della manifestazione.
Anche oggi a primeggiare ancora una volta è stata la Francia che porta a casa la vittoria in due classi su tre con Aubert (Ktm), primo anche nella classifica assoluta già con vantaggi imbarazzanti rispetto agli altri, in E2 e Guillaum (Husqvarna) in E3. I transalpini sono risultati i migliori anche nella giornata di oggi con un vantaggio di 47'87 sull'Italia. L'Italia si assesta al 2° posto in classifica con un +5'17'33 di ritardo, riuscendo ad allungare ulteriormente sulla Finlandia, 3^ con uno svantaggio di 3'30' dagli uomini di ct Fossati. Quarto posto per gli USA e 5° per la sorprendente Polonia.
Per quanto riguarda la classifica individuale, Alex Salvini (E1 Husqvarna Factory CH Racing) continua ad essere il migliore degli azzurri ed attualmente è 4° nella classifica assoluta dietro Aubert, Meo e Remes e 3° in quella di categoria alle spalle di questi ultimi due. Sempre nell' individuale bene anche Manuel Monni (Yamaha 3C), 7° in classifica assoluta e 2° in E2, così come Thomas Oldrati (E2, Ktm Enduro Factory) che mantiene l'8° posto nell'assoluta ed è 3° in quella di classe. I piloti E3, invece, Simone Albergoni (Ktm Enduro Factory), Alessandro Belometti (Ktm Farioli) ed Alessandro Botturi (Husaberg Iron Racing) sono rispettivamente 13°, 14° e 16° nell'assoluta e 4°, 5° e 6° nella loro classe. Non male, quindi.
Nel Vaso, ancora dolenti note per gli 'azzurrini' che si trovano dal 1° giorno impantanati in 6^ posizione assoluta. A dominare la classifica è la Spagna che si riprende la leadership di giornata dopo essere finita 2^, ieri, alle spalle della Svezia. Bella la lotta per la 3^ posizione tra la Francia e la Finlandia con soli 35' di distacco tra i transalpini e gli scandinavi, questa, forse, è la bagarre più accesa dell'85^ Sei Giorni. La nazionale Junior, così, rimane relegata anche dietro agli USA che hanno un vantaggio di 2'50 sui ragazzi di manager Dal Ponte, uno svantaggio rimediabile, ma serve una bella 'inversione' di marcia.
Nell'individuale Giacomo Redondi (Husqvarna del CH Racing) è 4° nella E1 Junior e si conferma il pilota più in forma tra i giovani italiani, Jonathan Manzi (E1, KTM GP Motorsport) e Massimo Mangini (E1, KTM GP Motorsport), invece, sono 8° e 9°. In E2 Nicolò Mori (KTM 2 MRacing) è 10°.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Six Days 2010 [topic dell'evento]

Messaggioda jenk » 4 nov 2010, 21:29

FIM International Six Day Enduro, giorno 3 Il terzo giorno della ISDE 2010 inizia con un nuovo percorso, impegnativo e lungo, tanto che la tabella di marcia impostata conferma una gara di otto ore

2 nuove speciali su 4 e alcuni tratti di trasferimenti complessi, mettono a dura prova tutte le squadre impegnate.

L'Italia del Trofeo incomincia a reagire allo strapotere francese che, nonostante abbia vinto anche questa giornata, e' apparsa meno invincibile del solito. Ancora 2 buone prestazioni dei crossisiti Salvini e Monni, rispettivamente terzo e secondo della E1 ed E2, unitamente alla buona performance di Albergoni che ha guidato la E3 quasi fino alla fine, hanno fermato il distacco di giornata dai francesi sotto al minuto. La classifica provvisoria resta dunque invariata con Francia, Italia e Finlandia a completare il podio virtuale.

Per i ragazzi del Vaso invece, la strada resta ancora molto in salita perché sebbene il giovane Redondi rimane ad un passo dai tempi dei migliori della E1, per gli altri piloti della 125 i risultati rimangono al di sotto delle aspettative.
Nella 250, Mori procede con costanza mantenendo le sue posizioni.



fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Six Days 2010 [topic dell'evento]

Messaggioda jenk » 5 nov 2010, 23:09

Six Days 2010 - day 4
Italia sempre seconda
La Francia è scatenata e vince anche la classifica di giornata in tutte le tre classi. Nel Vaso i ragazzi della Junior rimangono al 6° posto


Immagine

La Sei Giorni 2010 ormai ha varcato la sua metà e a comandare sono ancora i fortissimi francesi che, così come nella 2^ giornata, anche oggi sono usciti vincitori di nuovo in tutte le classe con Antoine Meo (Husqvarna) nella E1, Johnny Aubert (Ktm) nella E2 e Christophe Nambotin (Gas Gas) nella E3. Dato ancora più sorprendente è che in E2 e E3 i transalpini hanno fatto einplain con i secondi posti rispettivamente di Rodrig Thain (Tm) e Sebastien Guillaume (Husqvarna) e che conducono tutte le tre classi nell'individuale con il trittico formato da Meo, Aubert (primo anche nell'assoluta) e Guillaume.
Unica nazione a cercare di tenere testa ai transalpini e a cercare lo stimolo giusto per migliorarsi è proprio quella italiana. Oggi in E1, infatti, Alex Salvini è riuscito ad ottenere il 2° posto vincendo anche due speciali. Il pilota della Husqvarna CH Racing, è ancora il migliore azzurro di giornata ed in classifica assoluta, dove conferma il suo 4° posto. In E2 Thomas Oldrati (KTM Enduro factory) continua a far bene e conquista il 2° posto nell'assoluta di classe a scapito, però, dello sfortunato Manuel Monni (Yamaha 3C) che cade due volte (prima e settima speciale) e perde ben due posizioni passando in 4^, è stato lui lo 'scartato'. Una piccola macchia in una competizione davvero svolta ad alto livello per l'umbro alla sua prima esperienza nella Sei Giorni. In E3 Simone Albertoni (KTM Enduro Factory), Alessandro Botturi (Husaberg della Iron Racing Team) ed Alessandro Belometti (KTM Farioli) chiudono rispettivamente 4°, 5° e 6° di giornata e nell'assoluta di classe.
Nel Vasol la squadra Junior rimane piantata in 6^ piazza, ma recupera una posizione nella classifica di giornata dove finisce come 5^, a causa dei problemi della Francia con la caduta di Alexsandr Queyreyre. A dominare il torneo per gli Under 23 è sempre la Spagna seguita dalla Svezia, ma si segnala la grande prova degli USA che ottengono il 2° tempo di giornata e in classifica assoluta per nazioni scavalcano in un colpo solo la stessa Francia (4^) e la Finlandia (5^) andandosi a piazzare al 3° posto e a candidarsi a viso scoperto e senza nulla da perdere nella lotta per il podio. La situazione degli azzurrini si complica ulteriormente poiché ora il distacco è di ben 11'42' dagli iberici e di 4' dalla Finlandia. Nell'individuale, Giacomo Redondi (Husqvarna factory CH Racing) è 9° in E1 junior e 27° nell'assoluta, mentre Massimo Mangini (KTM GP Motorsport) è 16° nella junior e 40° nell'assoluta, Jonathan Manzi (KTM GP Motorsport) è 20° nella junior e 45° nell'assoluta e Nicolò Mori (KTM 2 MRacing) è 24° nella junior e 50° nell'assoluta.
L'85^ Sei Giorni di Morelia va, così, avanti e per le ultime due giornate di gare si prevedono ancora grandi lotte e grande spettacolo anche perché, come ci insegna la lunga storia di questa competizione, non si può mai dare nulla per scontato né mettere la parola fine prima della chiusura dell' ultimo giorno di gara.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Six Days 2010 [topic dell'evento]

Messaggioda jenk » 6 nov 2010, 14:46

Six Days 2010 - day 5
Francia e Italia si confermano in testa
Nella classifica di giornata gli azzurri sono terzi dietro a Francia e Finlandia. Nel Vaso i ragazzi della junior sempre sesti


Immagine

Ad un solo giorno dal termine, ormai la Sei Giorni di Enduro 2010 conosce i suoi vincitori, sono la Francia nel Trofeo e la Spagna nel Vaso. Vengono così mantenuti i pronostici iniziali di questa splendida avventura. Le due compagini bisseranno con ogni probabilità il successo riportato in Portogallo nel 2009.
I transalpini si sono dimostrati in assoluto i più forti ed hanno dominato in tutte le classi. Anche oggi per loro è arrivato, infatti l'enplain così come nella 2^ e 4^ giornata. I cugini d'oltralpe, quindi, dominano anche le assolute di classe con Meo nella E1, Aubert nella E2 e Guillaume nella E3.
L'Italia, però, si è difesa bene ed ha registrato sin qui un'ottima presenza in terra messicana. Nella giornata di oggi gli azzurri sono per un soffio al 3° posto nella classifica del Day 5, dietro anche alla Finlandia, ma mantengono saldo il 2° posto in classifica generale, un 2° posto maturato grazie alla costanza di tutti i piloti.
Oggi migliore degli italiani è stato Simone Albergoni (KTM Enduro Factory) che mantiene il 4° posto nella classifica E3 e la speranza, nella giornata conclusiva di domani, di accaparrarsi un posto sul podio, sebbene Guillaume, lo spagnolo Mena (che è della junior) e Nambotin sono clienti davvero molto ostici. Oggi si è ben comportato anche Alessandro Botturi (Husaberg della Iron Racing Team), anche lui in E3 dove è 5° e precede l'altro azzurro Alessandro Belometti (KTM Farioli). Ottime notizie anche per Alex Salvini (Husqvarna CH Racign) che continua ad occupare il 3° posto nella classifica assoluta E1 e potrà, così, festeggiare domani il tanto atteso podio individuale e l'ottimo 4° posto nella generale.
Dopo Manuel Monni (Yamaha 3C) ieri, oggi la sfortuna ha colpito Thomas Oldrati (KTM Enduro factory) che è caduto nella prima speciale ed è stato lo scarto di giornata, questo, però, non va ad inficiare la sua buona Sei Giorni. I due piloti della E2 sono rispettivamente 3° e 4°, ma il 2°, il finlandese Salminen è lì e ci sono speranze di riacciuffarlo.
Nel Vaso, gli azzurrini hanno cercato di dare il meglio di loro stessi ed hanno ottenuto il 4° posto di giornata, ma rimangono ancora al 6° posto in classifica generale. La Spagna vince anche questa 5^ giornata ancora e nettamente. Migliore dei ragazzi è Giacomo Redondi (E1, (Husqvarna factory CH Racing).
Nella classifica assoluta a squadre dopo la 5^ giornata, come dicevamo, domina ancora la Spagna che precede la Svezia di 5'46' e gli USA di 8'12' che oggi dopo le prime due speciali erano addirittura in testa alla classifica di giornata. Il grande recupero della compagine a stelle e strisce in questi ultimi due giorni viene anche dalle imprecisioni e dai tanti errori che Finlandia e Francia hanno compiuto nelle ultime due giornate.
Oggi le ultime speciali di questa 85^ edizione della Sei Giorni, che come di consueto, saranno dedicate totalmente al cross.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Six Days 2010 [topic dell'evento]

Messaggioda jenk » 6 nov 2010, 22:04

Six Days 2010 - day 6
Giornata annullata. Il Trofeo alla Francia
Nella notte viene ucciso il boss locale di Morelia e la polizia non può assicurare l'incolumità dei partecipanti


Immagine

I timori della vigilia che avevavno portato alcune nazionali a rinunciare alla trasferta messicana per motivi di sicurezza, si sono rivelati, purtroppo, tutt'altro che infondati.
Gli organizzatori hanno infatti dovuto annullare lo svolgimento della 6^ giornata della Six Days 2010 a causa dell'omicidio nel corso della notte del boss locale di Morelia e della conseguente impossibilità da parte della polizia di assicurare l'incolumità ai partecipanti.
Quindi la notizia del giorno è che la Francia conquista ufficialmente la sua 3^ Sei Giorni consecutiva, l'Italia è 2^ e la Finlandia 3^ nel Trofeo, mentre nel Vaso è la Spagna a portare a casa ancora il successo (dopo quello ottenuto nel 2009 in Portogallo), sul podio anche Svezia ed USA che a sorpresa negli ultimi due giorni riesce a scavalcare le più quotate Finlandia e Francia, Italia 6^, ma con tanta esperienza in più.
Nella classifica individuale vince indisturbato Johnny Aubert (Francia, E2, Ktm), seguito da Antoine Meo (Francia, E1 Husqvarna) e Eero Remes (Finlandia, E1 Ktm), quarto l'ottimo Alex Salvini (E1, Husqvarna CH Racing) che chiude 3° in E1. Simone Luca Albergoni (E3, Ktm Enduro Factory) è 10°, Manuel Monni (E2, Yamaha 3C) 11° e 3° in E2, Thomas Oldrati (E2, Ktm Enduro Factory) 12°, Alessandro Botturi (E3, Husaberg Iron Racing Team) 15° e Alessandro Belometti (Ktm Farioli) 16°.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Six Days 2010 [topic dell'evento]

Messaggioda jenk » 7 nov 2010, 11:09

Si conclude l'International Six Day Enduro, l'Italia è seconda Il sesto e conclusivo giorno della ISDE 2010 termina prematuramente per questioni di sicurezza pubblica. L'Italia si conferma seconda dietro alla Francia

Il sesto e conclusivo giorno della ISDE 2010 termina prematuramente a causa di alcune questioni di sicurezza pubblica che fanno decidere all'organizzazione, in accordo con la Fim, di annullare la competizione conclusiva di cross.

Rimangono dunque confermate le classifiche ufficiali del giorno 5, che vedono nel Trofeo la Francia vincitrice sull'Italia e la Finlandia mentre nel Vaso troviamo la Spagna davanti alla Svezia ed all'America. Ottime anche alcune prestazioni individuali italiane tra cui il podio della E1 per Salvini giunto terzo, idem per Oldrati, sempre terzo nella E2 a 1,6 decimi da Monni, giunto quarto.

Questa sera sono in previsione i festeggiamenti ufficiali con la consegna dei rispettivi trofei e per domani verso le 11:00 e' confermata la partenza della delegazione azzurra al completo che arriverà a Malpensa lunedì in serata.



fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Prossimo

Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron