KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Rossi proverà la Ducati a Valencia

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Rossi proverà la Ducati a Valencia

Messaggio » 17/10/2010, 12:45

La Yamaha ha dato l’OK per far provare il Dottore

Immagine

PHILLIP ISLAND – Valentino Rossi salirà in sella alla Ducati Desmosedici nel test di Valencia il lunedì dopo il GP spagnolo. L’OK è arrivato dalla Yamaha, col Dottore che ha dichiarato: “Masao Furusawa mi ha chiamato e mi ha detto di sì in ringraziamento di quanto ho fatto per la Yamaha. Mi sembra un bel gesto, si vede che la Yamaha ha dato valore alle cose fatte in questi anni”.

Immediata la reazione di Alessandro Cicognani, project manager della Ducati in MotoGP ”sono molto felice perché credo sia un segno importante nei confronti del pilota italiano da parte della casa giapponese per quello che ha fatto in questi anni”.

Valentino quindi potrà salire in sella alla Rossa di Borgo Panigale a novembre, iniziando così a dare subito le indicazioni ai tecnici della Ducati. Come detto, nelle ultime gare, Vitto Guareschi ha passato parecchio tempo a bordo pista per studiare attentamente lo stile di guida di Rossi, per dare al Dottore la moto con l’assetto più adatto a lui sin dalla prima uscita. La Ducati ha già pronti 2 motori per Valentino (uno screemer e un twin pulse) e a Phillip Island, è stato curioso vedere Guareschi parlare molto col pilota Yamaha appena tagliato il traguardo.

fonte motosprint.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Rossi proverà la Ducati a Valencia

Messaggio » 17/10/2010, 12:55

Rossi: "Yamaha mi ha confermato che proverò la Ducati a Valencia"
Terzo podio consecutivo per Rossi, però non totalmente soddisfatto della sua prestazione. Valentino ringrazia Furusawa per il via libera ai test di Valencia: "Li ringrazio molto è la scelta giusta"


Immagine

«Quando parti dalla terza fila, devi essere contento di fare terzo. E’ il terzo podio consecutivo e sono il pilota che ha fatto più punti nella trasferta Giappone-Malesia-Australia; considerando come ero partito da casa, quando non sapevo nemmeno se sarei riuscito a correre, è un risultato positivo, soprattutto perché ho anche conquistato un GP. Terzo qui va bene, la battaglia con Hayden è stata bella, ma speravo di essere più veloce in gara. Abbiamo sofferto durante le prove a trovare la giusta messa a punto: facciamo sempre un po’ fatica quando c’è il tempo brutto o non ci sono le condizioni ideali e per il 2011 dovremo modificare qualcosa nel metodo di lavoro, dobbiamo essere più reattivi. Stamattina abbiamo avuto l’idea giusta, la M1 andava abbastanza bene e nei primi giri riuscivo a guidare forte. Poi, però, ha cominciato a scivolare dietro e ho fatto molta fatica: speravo di essere 5-6 decimi più veloce. Lorenzo è andato forte, Stoner è stato di un altro pianeta per tutto il fine settimana, spinto anche da motivazioni extra. Noi se siamo a posto possiamo andargli dietro, ma questa volta non ce l’abbiamo fatta».

Poi Valentino svela un particolare importante e ringrazia Furusawa e la Yamaha.
«Ho parlato con Furusawa e mi ha confermato che mi faranno provare la Ducati a Valencia. Sono molto contento, è la scelta giusta per tutto quello che c’è stato tra me e la Yamaha in questi anni, per gli sforzi fatti, per i risultati raggiunti: li ringrazio molto. E’ una decisione sportiva, anche perché adesso, a differenza del 2004, non c’è la possibilità di fare tanti test: lasciarmi provare la Ducati è un modo per ringraziarmi per tutto quello che ho fatto per loro».

Infine un chiarimento sulle sue condizioni fisiche.
«Quando torno a casa vado a farmi visitare la spalla: spero che non mi dicano che è meglio fermarsi, perché io le ultime due gare le voglio assolutamente fare».

«Quando parti dalla terza fila, devi essere contento di fare terzo. E’ il terzo podio consecutivo e sono il pilota che ha fatto più punti nella trasferta Giappone-Malesia-Australia; considerando come ero partito da casa, quando non sapevo nemmeno se sarei riuscito a correre, è un risultato positivo, soprattutto perché ho anche conquistato un GP. Terzo qui va bene, la battaglia con Hayden è stata bella, ma speravo di essere più veloce in gara. Abbiamo sofferto durante le prove a trovare la giusta messa a punto: facciamo sempre un po’ fatica quando c’è il tempo brutto o non ci sono le condizioni ideali e per il 2011 dovremo modificare qualcosa nel metodo di lavoro, dobbiamo essere più reattivi. Stamattina abbiamo avuto l’idea giusta, la M1 andava abbastanza bene e nei primi giri riuscivo a guidare forte. Poi, però, ha cominciato a scivolare dietro e ho fatto molta fatica: speravo di essere 5-6 decimi più veloce. Lorenzo è andato forte, Stoner è stato di un altro pianeta per tutto il fine settimana, spinto anche da motivazioni extra. Noi se siamo a posto possiamo andargli dietro, ma questa volta non ce l’abbiamo fatta».

Poi Valentino svela un particolare importante e ringrazia Furusawa e la Yamaha.
«Ho parlato con Furusawa e mi ha confermato che mi faranno provare la Ducati a Valencia. Sono molto contento, è la scelta giusta per tutto quello che c’è stato tra me e la Yamaha in questi anni, per gli sforzi fatti, per i risultati raggiunti: li ringrazio molto. E’ una decisione sportiva, anche perché adesso, a differenza del 2004, non c’è la possibilità di fare tanti test: lasciarmi provare la Ducati è un modo per ringraziarmi per tutto quello che ho fatto per loro».

Infine un chiarimento sulle sue condizioni fisiche.
«Quando torno a casa vado a farmi visitare la spalla: spero che non mi dicano che è meglio fermarsi, perché io le ultime due gare le voglio assolutamente fare».



«Quando parti dalla terza fila, devi essere contento di fare terzo. E’ il terzo podio consecutivo e sono il pilota che ha fatto più punti nella trasferta Giappone-Malesia-Australia; considerando come ero partito da casa, quando non sapevo nemmeno se sarei riuscito a correre, è un risultato positivo, soprattutto perché ho anche conquistato un GP. Terzo qui va bene, la battaglia con Hayden è stata bella, ma speravo di essere più veloce in gara. Abbiamo sofferto durante le prove a trovare la giusta messa a punto: facciamo sempre un po’ fatica quando c’è il tempo brutto o non ci sono le condizioni ideali e per il 2011 dovremo modificare qualcosa nel metodo di lavoro, dobbiamo essere più reattivi. Stamattina abbiamo avuto l’idea giusta, la M1 andava abbastanza bene e nei primi giri riuscivo a guidare forte. Poi, però, ha cominciato a scivolare dietro e ho fatto molta fatica: speravo di essere 5-6 decimi più veloce. Lorenzo è andato forte, Stoner è stato di un altro pianeta per tutto il fine settimana, spinto anche da motivazioni extra. Noi se siamo a posto possiamo andargli dietro, ma questa volta non ce l’abbiamo fatta».

Poi Valentino svela un particolare importante e ringrazia Furusawa e la Yamaha.
«Ho parlato con Furusawa e mi ha confermato che mi faranno provare la Ducati a Valencia. Sono molto contento, è la scelta giusta per tutto quello che c’è stato tra me e la Yamaha in questi anni, per gli sforzi fatti, per i risultati raggiunti: li ringrazio molto. E’ una decisione sportiva, anche perché adesso, a differenza del 2004, non c’è la possibilità di fare tanti test: lasciarmi provare la Ducati è un modo per ringraziarmi per tutto quello che ho fatto per loro».

Infine un chiarimento sulle sue condizioni fisiche.
«Quando torno a casa vado a farmi visitare la spalla: spero che non mi dicano che è meglio fermarsi, perché io le ultime due gare le voglio assolutamente fare».

Audio Valentino Rossi

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

trivella
Avatar utente
 
Messaggi: 10588
Iscritto il: 29/03/2009, 18:43
Località: Dodge City, KS, U.S.A.

Re: Rossi proverà la Ducati a Valencia

Messaggio » 17/10/2010, 13:28

non vedo l'ora di leggere le sue prime impressioni in sella alla nuova sfida
KTM 950 SMR. . YAMAHA TTR 620..."Più salamella che Moto GP (cit. Creg)"
Improvvisare, Adeguarsi, Raggiungere lo scopo (Gunny)

trivella@myktm.it


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Bing [Bot], caribu, EmaTriple, GIAK67, gianni_piu, Google [Bot], ivanuccio, MSNbot Media

SEO Search Tags

forum ktm