KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

Trofeo Italia MX e Italiano 125 2T

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

Trofeo Italia MX e Italiano 125 2T

Messaggioda jenk » 2 ott 2010, 17:27

Ultima prova a Castiglione del Lago
Sabato 2 e domenica 3 ottobre l'impianto di Gioiella ospiterà la 6.a ed ultima prova del Trofeo Italia abbinato al Campionato Italiano della classe 125 2 tempi


Immagine

Circa 180 piloti sono attesi per il round decisivo di questo torneo che, nelle classi MX1 ed MX2, è riservato ai piloti che non svolgono attività internazionale e che dunque possono mettersi in luce nel panorama nostrano.
Il tricolore della ottavo di litro valorizza invece una classe che ha fatto la storia del motocross e che aveva conosciuto un ingiusto periodo di eclisse.
Sono ben cinque i titoli da assegnare. Nelle formule MX le classifiche sono infatti separate tra Under e Over 21; al vincitore della 125 andranno invece la tabella rossa ed il casco tricolore del campione d'Italia.
Intanto il Moto Club Trasimeno si prepara al meglio all'ultimo impegno di un'intensa stagione che si è aperta a febbraio con gli Internazionali d'Italia ed è proseguita con vari appuntamenti regionali fino al tricolore minicross di luglio. La pista, adagiata nella splendida conca di Gioiella, è stata preparata in maniera perfetta e si presenterà dunque in condizioni ideali mentre la sua validità tecnica, esaltata dai lavori di adeguamento del 2009, garantisce spettacolo e una severa selezione.
Con il titolo della MX2 - Over 21 già matematicamente assegnato a Nicola Dolce, tutta l'attenzione si concentra sulla 125.
Al vertice della classifica si trova Dawid Ciucci, 17 anni, di Città di Castello, che tenta di realizzare una fantastica accoppiata.
Dopo aver infatti conquistato, all'inizio della stagione, il campionato degli under 21, il talentuoso pilota della KTM – Max Bart by Steels punta con decisione al secondo alloro del 2010.
In realtà Ciucci, che quest'anno ha esordito nel mondiale, in Bulgaria, ed ha indossato la maglia azzurra nei mondiali junior a squadre, ha dominato anche il torneo della ottavo e avrebbe forse potuto festeggiare in anticipo il successo se non fosse incorso in una squalifica per motivi tecnici nella prima manche del terzo round. Sicuramente stimolato dal fatto di gareggiare davanti al suo pubblico, Ciucci darà il massimo per chiudere la partita tricolore e per offrire una buona dose di spettacolo ed emozioni.
Nella MX1 le classifiche vedono al comando Francesco Ombrosi (Under 21) e Luca Biondi (Over 21) mentre nella MX2 Under il capoclassifica è Alessandro Albertoni.
Il programma della manifestazione prevede per sabato 2 ottobre, dopo le operazioni di iscrizioni e verifiche, prove ufficiali dalle 9.30 alle 12.50 e qualificazioni dalle 14.00 alle 17.55.
Intensissima la serie di gare per domenica; dalle 8.00 alle 10.00 si succederanno i warm up e poi 10.30 scatterà la sequenza delle manche con una sola breve pausa alle 13.00. Le premiazioni sono previste per le 19.00.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Trofeo Italia MX e Italiano 125 2T

Messaggioda jenk » 4 ott 2010, 21:06

Trofeo Italia MX - Campionato Italiano 125 2T
A Gioiella, Ciucci si laurea campione italiano della 125
I vincitori del Trofeo Italia sono De Rosa (MX1) e Dolce (MX2)


Immagine

Dawid Ciucci è il nuovo campione italiano di motocross della classe 125 2 tempi. Al diciassettenne fuoriclasse di Città di Castello è bastata una prima manche disputata con il suo classico stile, spettacolare ed efficace, per garantirsi la certezza matematica del casco tricolore.
Poi, nella seconda, Dawid si è concesso un po' di accademia, ha dato spettacolo ma non ha perso di vista il risultato e si è imposto nuovamente, mettendo in mostra una superiorità talmente netta da risultare disarmante per qualsiasi avversario.
L'umbro della KTM – Max Bart by Steels ha preceduto in gara 1 il coriaceo Simone Zecchina (Suzuki), che ha condotto per le prime due tornate, ed il coetaneo Francesco Muratori (Suzuki). Nella seconda Ciucci ha guidato dallo start alla bandiera a scacchi lasciandosi alle spalle ancora il marchigiano Muratori e Matteo Guglielmi (KTM), suo diretto rivale per il titolo.
Festeggiatissimo dai familiari e dai tanti supporter che hanno raggiunto la pista "Vinicio Rosadi" di Castiglione del Lago per sostenerlo nella rincorsa al titolo, Ciucci ha così centrato il secondo titolo italiano della stagione dopo quello della under 17 ed il quarto della carriera, dopo le due affermazioni già ottenute nel minicross.
Il giovane talento tifernate non si è sbottonato sul suo futuro anche se sono numerosi i team che lo vedrebbero pronto ad un impegno definitivo nel mondiale MX2.
La sesta ed ultima tappa del Campionato Italiano 125 e del Trofeo Italia classe MX1 ed MX2, organizzata dal moto Club Trasimeno sull'impianto di Gioiella, è stata inizialmente disturbata da un intenso temporale che ha poi lasciato spazio ad un sole a tratti anche caldo. La pista si è presentata dunque in condizioni ideali e le sue caratteristiche tecniche hanno provocato la selezione che ha fatto emergere i migliori.
Nelle altre formule i vincitori di giornata sono risultati il ventiseienne viterbese Riccardo Mocini (Honda) nella MX1 ed il diciannovenne torinese Stefano Pezzuto (KTM) nella MX2.
I titoli del Trofeo Italia, il campionato riservato ai piloti che non svolgono attività internazionale, sono andati al ventottenne novarese Luca De Rosa (Honda) nella MX1 e al ventiduenne marchigiano Nicola Dolce (Kawasaki) nella MX2.
Purtroppo nella top class decisivo per l'assegnazione del titolo si è rivelato l'incidente in cui è incappato, alla partenza di gara 1, il pilota della Kawasaki Luca Biondi. Trentuno anni, nato a S.Severino Marche, residente in provincia di Teramo, Biondi è arrivato al round decisivo di Gioiella in testa alla classifica della MX1, con un margine di 268 punti, su 500 disponibili, su De Rosa. Gli sarebbe dunque bastato controllare l'avversario per aggiudicarsi il campionato.
Allo start della prima manche Biondi è invece rimasto coinvolto, insieme ad altri piloti, in una caduta e, dopo il celere intervento del personale medico presente in pista, è stato trasferito all'Ospedale S.Maria della Misericordia di Perugia dove è stato sottoposto ad accertamenti per valutare le eventuali conseguenze dei traumi subiti. Per l'incolpevole De Rosa il compito così è diventato immediatamente più agevole.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite