KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Internazionali d'Italia Supermoto - Latina

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Internazionali d'Italia Supermoto - Latina

Messaggio » 05/09/2010, 21:18

Ritorno alla vittoria per Tierry Van Den Bosch
A Luca D'Addato e Diego Monticelli la Open e la Coppa Italia


Immagine

Gran bella corsa quella di Latina di questo weekend, caldo a parte, buona organizzazione e il solito percorso veloce e niente affatto banale che ha messo a dura prova alcuni dei protagonisti.
Scenario della manifestazione la pista Il Sagittario di Latina, ai piedi dello splendido comprensorio collinare dei Monti Lepini, linea di confine tra le regioni Lazio e Abruzzo, un territorio di suggestiva bellezza, dove gli organizzatori DBO, FMI e gestione del circuito hanno permesso l'effettuazione di questa quinta e penultima prova degli Internazionali d'Italia.
E' tornato a vincere, come nella prova inaugurale di Castelletto di Branduzzo dello scorso marzo, il francese Thierry Van Den Bosch, in sella alla sua Aprilia targata Pmr H2O, con la quale ha portato a termine le due manche finali prima al secondo posto e poi vincitore nella frazione conclusiva. Davanti al transalpino campione del mondo S1 hanno chiuso il connazionale Thomas Chareyre (TM-747 Motorsport) vincitore della finale inaugurale e leader della graduatoria internazionale, il bresciano Davide Gozzini (TM-747 Motorsport), e poi ancora il capoclassifica della graduatoria tricolore Ivan Lazzarini (HM Honda Racing) non ancora ripresosi definitivamente da una broncopolmonite, e Christian Ravaglia (Suzuki).
Ancora gare, ancora spettacolo in pista con il Campionato Italiano Open che ha visto stavolta la vittoria del lombardo leader di classifica Luca D'Addato (Honda), davanti all'avversario più temibile il marchigiano Massimiliano Porfiri (Honda) e al toscano Giulio Lorenzini (TM) che completano il podio di giornata. Altro confronto spettacolare con la Coppa Italia FMI, vinta dal maceratese capoclassifica Diego Monticelli (Honda) su Paolo Salmaso (Ktm) e Alessandro Catallo (TM), nell'ordine anche in campionato.
Infine i due trofei monomarca che regalano sempre belle emozioni con gli agguerriti inseguimenti al vertice. Gianluca Guiotto centra le due vittorie parziali e l'assoluta nel Trofeo HM Honda dove anticipa sul podio il capofila Enrico Veglia e Giuseppe Fantini, mentre nel Trofeo Suzuki ancora una giornata in fuga per Thomas Gory che fa sue tutte e tre le manche finali incrementando anche il vantaggio in testa al campionato.
La supervisione dell'evento è stata affidata al tecnico FMI Attilio Pignotti, mentre la gestione della manifestazione è stata curata dal direttore di gara Federico Capogna. Ospite dell'evento laziale è stato l'Europarlamentare frusinate Francesco De Angelis che si è detto molto colpito dall'alta destrezza di questi atleti che hanno entusiasmato per due giorni i numerosi appassionati accorsi sugli spalti del kartodromo Il Sagittario.
L'appuntamento con gli Internazionali d'Italia è fissato ora per il 25 e 26 settembre sul circuito internazionale South Milano di Ottobiano (PV) per la prova finale di questa stagione.

La cronaca delle gare
S1 GARA-1: Parte gara-1 con lo spunto migliore del leader tricolore Ivan Lazzarini (HM Honda), davanti ai francesi Thomas Chareyre (TM), Thierry Van Den Bosch (Aprilia), Adrien Chareyre (Husqvarna) e al tedesco Bernd Hiemer (Ktm).
Il forte transalpino Chareyre, Thomas, secondo nell'internazionale e nel mondiale, passa subito al comando della corsa e dietro lo inseguono Van Den Bosch e Lazzarini, tutto questo fino al decimo passaggio quando il leader mondiale Davide Gozzini sferra l'attacco decisivo su Lazzarini all'ingresso del tratto sterrato e lo supera. Davanti, il pilota del 747 Motorsport, Thomas Chareyre continua la sua bella corsa solitaria e dopo quattordici giri chiude vittorioso la manche di apertura su "VDB" (Pmr-H2O) e Gozzini che salgono sull'ideale podio parziale. Dietro, Lazzarini guida il trenino degli inseguitori sul poliziotto Christian Ravaglia (Suzuki), quindi Giovanni Bussei (Honda), Hiemer, Fabrizio Bartolini (Husqvarna), Elia Sammartin (Honda), e un buon Edgardo Borella (Ktm) che recupera diverse posizioni.

S1 GARA-2: Scatto di Thierry Van Den Bosch (Aprilia) al via della seconda e conclusiva manche facendo sua l'holeshot davanti a Ivan Lazzarini (HM Honda), Adrien Chareyre (Husqvarna), Christian Ravaglia (Suzuki), Davide Gozzini (TM), Giovanni Bussei (Honda). Scivola subito Andrea Occhini all'ingresso del tratto off road e parte ultimo. Al via parte arretrato il francese vincitore della manche inaugurale Thomas Chareyre (TM), ma nel volgere di un paio di giri si trova già a lottare con i primi. Inizia a breve il gioco dei sorpassi nel gruppo degli inseguitori ed a rimetterci è Lazzarini che si ritrova da secondo a quinto, preceduto dal vincitore Van Den Bosch quindi dall'incredibile Thomas Chareyre, Davide Gozzini e Adrien Chareyre. Al computo finale "VDB" fa sua l'assoluta di giornata davanti al leader internazionale Thomas Chareyre e al vincitore della prova tricolore Davide Gozzini. Al pesarese Lazzarini l'onore di guidare ancora la graduatoria provvisoria di campionato italiano S1. Dietro al quintetto, nella frazione conclusiva chiudono tra i primi dieci Christian Ravaglia, Bernd Hiemer, Elia Sammartin, Fabrizio Bartolini e Paolo Gaspardone.

CLASSIFICHE
S1 GARA-1: 1. Thomas Chareyre (FRA-TM) 14 giri in 17'55.161 e giro più veloce in 1'15.959; 2. Thierry Van Den Bosch (FRA-Aprilia); 3. Davide Gozzini (ITA-TM); 4. Ivan Lazzarini (ITA-HM Honda); 5. Christian Ravaglia (ITA-Suzuki).
S1 GARA-2: 1. Thierry Van Den Bosch (FRA-TM) 14 giri in 18'03.574 e giro + veloce in 1'16.381; 2. Thomas Chareyre (FRA-TM); 3. Davide Gozzini (ITA-TM); 4. Adrien Chareyre (FRA-Husqvarna); 5. Ivan Lazzarini (ITA-HM Honda).
S1 ASSOLUTA TRICOLORE: 1. Davide Gozzini (TM) punti 50; 2. I. Lazzarini (HM Honda) 44; 3. Christian Ravaglia (Suzuki) 40; 4. Elia Sammartin (Honda) 33; 5. Fabrizio Bartolini (Husqvarna) 32.
S1 ASSOLUTA INTERNAZIONALE: 1. Tierry Van Den Bosch (Aprilia) punti 47; 2. Thomas Chareyre (TM) 47; 3. Davide Gozzini (TM) 40; 4. Ivan Lazzarini (HM Honda) 34; 5. Christian Ravaglia (Suzuki) 31.
S1 GRADUATORIA TRICOLORE: 1. Ivan Lazzarini (HM Honda) punti 232; 2. D. Gozzini (TM) 229; 3. C. Ravaglia (Aprilia) 160.
S1 GRADUATORIA INTERNAZIONALE: 1. Thomas Chareyre (TM) punti 209; 2. Davide Gozzini (TM) 193; 3. Ivan Lazzarini (HM Honda) 188.
ASSOLUTA OPEN: 1. Luca D'Addato (Honda) punti 500; 2. Massimiliano Porfiri (Honda) 310; 3. Giulio Lorenzini (TM) 310.
GRADUATORIA OPEN: 1. Luca D'Addato punti 2.230; 2. Massimiliano Porfiri 1.710; 3. Lorenzo Pes 1.480.
COPPA ITALIA ASSOLUTA: 1. Diego Monticelli (Honda) punti 500; 2. Paolo Salmaso (Ktm) 420; 3. Alessandro Catallo (TM) 340.
COPPA ITALIA GRADUATORIA: 1. Diego Monticelli punti 2.330; 2. Paolo Salmaso 2.070; 3. Alessandro Catallo (TM) 1.253.
ASSOLUTA TROFEO HM HONDA: 1. Gianluca Guiotto punti 200; 2. Enrico Veglia 170; 3. Giuseppe Fantini 158.
GRADUATORIA TROFEO HONDA: 1. Enrico Veglia punti 872; 2. Jonny Falai 860; 3. Gianluca Guiotto 844.
ASSOLUTA TROFEO SUZUKI: 1. Thomas Gory punti 75; 2. Simone Marchesini 66; 3. Matteo Gallan 53.
GRADUATORIA TROFEO SUZUKI: 1. Thomas Gory punti 369; 2. Kevin Dursapt 274; 3. Simone Marchesini 267

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Albert71, andrea110574, Bagia, Bing [Bot], cross196, Dende, DUNI, Eschi, Google [Bot], Greyfox81, marcone72, Nikola89, redknight, THE ONE, vicio182

SEO Search Tags

forum ktm