KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Mondile MX1 e MX2 GP Germania - Teutschethal

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

trivella
Avatar utente
 
Messaggi: 10588
Iscritto il: 29/03/2009, 18:43
Località: Dodge City, KS, U.S.A.

Mondile MX1 e MX2 GP Germania - Teutschethal

Messaggio » 20/06/2010, 15:52

Prima manche MX2:
Scatta al comando Jeffrey Herlings seguito da Musquin e Simpson. Partono bene van Horebeek, Osborne e Frossards. Musquin mette subito le cose in chiaro e passa al comando per allungare, Roczen non parte benissimo e si getta all’inseguimento. Van Horebeek passa Herlings, che subisce anche l’attacco di Frossard. Roczen accusa qualche problema agli occhiali, deve toglierli e perde qualche posizione, Herlings rallenta fino a fermarsi per qualche problema alla sua moto. Musquin vince, van Horebeek è secondo, poi Frossard, Osborne, Roczen, Tonus, Paulin, Roelants, Simpson, Nicholls sono i primi 10 all’arrivo.

Seconda manche MX2:
Parte al comando Ken Roczen davanti a Simpson, Musquin, Frossard, Osborne, Charlier. Roczen allunga deciso mentre Musquin si porta al secondo posto a controllare, alle loro spalle Osborne, Frossard, Tonus in risalita, Herling cerca di recuprare ad una partenza poco brillante. Roczen vince la seconda manche, Musquin è secondo e vince il GP, alle loro spalle Osborne, Frossard, Tonus, Chearlier, van Horebeek, Herlings, Simpson.

Prima manche MX1:
Xavier Boog scatta al comando davanti a Desalle, Philippaerts, de Dycker, Nagl, Guarneri. Non parte bene Cairoli addirittura fuori dai top 20. Desalle attacca Boog e passa al comando ma sbaglia e viene ripassato da Boog che però subisce il ritorno deciso di de Dycker che passa al comando. Rinviene fortissimo Philipparts che però sbaglia e perde terreno. Il pilota Yamaha non si arrende e recupera fino a raggiungere Desalle che passa a modo suo, attacca Boog e si porta in seconda posizione. Alle sue spalle Desalle risupera ancora Boog e si assesta terzo. Cairoli recupera, ma su questa pista non è semplice superare: Tony macina avversari e piano piano risale nei top 10, dando il meglio negli ultimi minuti superando anche Ramon. De Dycker vince e festeggia con un impressionante nac nac, Philippaerts è secondo, Desalle terzo, poi Boog, Nagl, Cairoli, Ramon.

Seconda manche MX1:
Parte al comando Nagl seguito da Boog, Cairoli, Desalle, Swanepoel, de Dycker, Bobryshev, Philippaerts, Boog attacca e passa a condurre, ma viene ben presto attaccato da Desalle che si porta dietro Cairoli. De Dycker cambia marcia e diventa incontenibile, attacca Nagl, Boog, Cairoli, mette nel mirino Desalle e lo supera. Alle loro spalle recuperano Philippaerts e Guarneri che hanno la meglio sugli avversari, Cairoli tenta un aggangio all’ultimo giro staccando un tempo incredibile ma per pochi metri vince De Dycker, alle loro spalle Desalle, Boog, Philippaerts, Guarneri, Nagl.
KTM 950 SMR. . YAMAHA TTR 620..."Più salamella che Moto GP (cit. Creg)"
Improvvisare, Adeguarsi, Raggiungere lo scopo (Gunny)

trivella@myktm.it

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondile MX1 e MX2 GP Germania - Teutschethal

Messaggio » 20/06/2010, 21:54

Mondiale MX1/MX2 - GP Germania
Ken de Dycker, il gigante di Teutschenthal
Terzo posto per Philippaerts e quarto per Cairoli. La MX2 al solito, imprendibile Musquin


Immagine

Il mondiale MX1/MX2 oltrepassa il giro di boa e nel catino di Teutschenthal, nella Germania orientale vicino ad Halle, ha trovato un grande protagonista in Ken de Dycker, il gigante buono (1,91 di altezza per 86 Kg) del team Monster Energy Yamaha di Ilario Ricci che ha dominato l'ottava prova del Campionato del mondo MX1. Antonio Cairoli non si è trovato perfettamente a suo agio su una pista mono traiettoria irrigata pesantemente in modo artificiale , ma ha comunque conquistato un bellissimo secondo posto in Gara 2 e il giro veloce del GP che lo conferma leader del Campionato con ben 85 punti di vantaggio su Clement Desalle (Teka Suzuki).

In Gara 1 il francese Xavier Boog è scattato al comando davanti a Desalle, Philippaerts, de Dycker e Nagl. Cairoli parte malissimo e transita 17° alla prima fotocellula. Dopo un fraseggio tra Boog e Desalle durato per i primi giri, al quarto passaggio de Dycker rompe gli indugi e va al comando andando a vincere con quasi 10" di vantaggio su un ottimo David Philippaerts che si era liberato di Desalle e Boog finiti nell'ordine. Cairoli, nonostante la difficoltà di sorpasso data dalla pista ha chiuso con un ottimo sesto posto.
In Gara 2 parte al comando Max Nagl seguito da Boog, Cairoli e Desalle. de Dycker è sesto, ma grazie ad una condizione strepitosa sorpassa giro dopo giro tutti gli avversari, e all'undicesima tornata va al comando scavalcando Desalle. Anche Cairoli va forte e al sedicesimo giro passa Desalle e guadagna la piazza d'onore e tenta il tutto per tutto per vincere,finendo a pochi millesimi dal belga. Quinto posto per Philippaerts e sesto per Guarneri.

Nella classe MX2 quinta vittoria consecutiva per il Campione del mondo Marvin Musquin davanti al tedesco Ken Roczen (Teka Suzuki) e all'americano Zac Osborne (Yamaha). Migliore azzurro, il solito Alessandro Lupino, diciasettesimo. In classifica generale Musquin ha 77 punti di vantaggio su Roczen.

Prossimo GP domenica prossima a Kegums, in Lettonia. Risultati GP Germania Classe MX1 Gara 1: 1.de Dycker (Yamaha/BEL) dopo 18 giri; 2. Philippaerts (Yamaha/ITA) +92467; 3. Desalle (Suzuki/BEL) +202240; 4. Boog (Kawasaki/FRA) +22"111; 5. Nagl (KTM/GER) +23"156; 6. Cairoli (KTM/ITA) +24"225 Gara 2: 1. De Dycker (Yamaha/BEL) dopo 18 giri; 2. Cairoli (KTM/ITA) +0"252; 3. Desalle (Suzuki/BEL) +13"132; 4. Boog (Kawasaki/FRA) +27"184; 5. Philippaerts (Yamaha/ITA) +34"169

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondile MX1 e MX2 GP Germania - Teutschethal

Messaggio » 20/06/2010, 21:56

Registrazioni SportItalia

Gara 1 MX1/2: http://fb6.vcast.it/Fb00060004/94/34/FomqAHKHnenJe8EOfVDaRUdzg6fh/SportItalia-20100620115500_2520022.mp4
Gara 2 MX1/2: http://fb1.vcast.it/Fb00010003/34/69/16VKLf1qinJVaKc3ZL5LfKNiXHNU/SportItalia-20100620145500_2520024.mp4

Non clikkate il link, tasto dx del mause, salva con nome sul Vostro PC.
Avete 3 giorni per prenderlo, poi Vcast elimina i file.

A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondile MX1 e MX2 GP Germania - Teutschethal

Messaggio » 20/06/2010, 22:17

«Non pensavo nemmeno di fare il podio» l'intervista a Philippaerts
Ancora con i postumi dell'influenza David Philippaerts raccoglie un risultato nel quale nemmeno lui sparava


Immagine

David com'è andata?
Dopo l'influenza di questa settimana, molto bene! Non pensavo nemmeno di fare il podio. Adesso pensiamo a recuperare perché ci aspettano due gare molto toste. L'anno scorso in Lituania ho fatto fatica e questa volta speriamo di fare meglio.

La prima manche?
Sono partito bene, poi sono scivolato, poi avevo un buon ritmo ma…

La seconda?
Sono partito male nel cancello, poi ci ho messo 10-15 giri a passare Nagl. Ma
va bene, il podio va bene.

I problemi di inizio stagione sembrano scomparsi?
Non sono scompari ma abbiamo lavorato molto e la moto è migliorata. C'è solo da lavorare bene tutti e i risultati arrivano.

ascolta l'intervista a Philippaerts

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondile MX1 e MX2 GP Germania - Teutschethal

Messaggio » 20/06/2010, 22:19

«Un GP difficile, soprattutto la prima manche» l'intervista a Cairoli
Una pista che non gli va a genio e una partenza nella prima manche da dimanticare. I commenti dopo gara di Antonio Cairoli


Immagine

Un Gp difficile.
Sì, un GP difficile, soprattutto la prima manche: una partenza non ottimale. 30esimo peggio di così non si poteva fare…. Lì ho perso un sacco di tempo per ripartire. Poi era difficile superare, ho rimontato e ho limitato un po' i danni.

La seconda?
La seconda ottima. De Salle andava forte, io mi sono svegliato un po' in ritardo se no potevo fare meglio.

Questa per te è una pista un po' stregata.
In Germania non ho mai fatto grandi risultati e anche questa volta è stato così. La prossima gara si corre su uno dei miei tracciati preferiti e vedremo…

ascolta l'intervista a Cairoli

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondile MX1 e MX2 GP Germania - Teutschethal

Messaggio » 21/06/2010, 23:58

«Un GP, viste le condizioni della pista, un po’ preoccupante» l'intervista a De Carli
Claudio De Carli, team manager di Cairoli, soddisfatto di un fine settimana in cui solo la bravura di tecnici e piloti ha limitato i danni. Ascolta anche le interviste a Cairoli e Philippaerts


Immagine

Com’è andato il Gp?
«Un GP, viste le condizioni della pista, un po’ preoccupante. La partenza era molto importante… Con la scivolata e poi la rimonta è riuscito (Cairoli ndr) ad aggiustare un po’ la gara. Era quasi impensabile che potesse fare una rimonta del genere su una pista così. Non ci sono traiettorie alternative.
La seconda manche ha aspettato un pelino troppo... Noi siamo contenti perché lui è stato bravissimo e anche Nagl è stato bravissimo a recuperare dopo l’operazione. Ha limitato i danni e quindi si può ancora sperare nel secondo posto.

Dei concorrenti che mi dici?
«La mx1 molto combattuta e molto bella. I concorrenti sono piloti che sono sempre lì, presenti, non bisogna sbagliare e sapersela gestire. E’ davvero un bel campionato».

A livello tecnico siete contenti o dovete ancora lavorare?
«A livello tecnico siamo soddisfatti, molto! Ormai abbiamo testato la moto su tutti i tipi di terreno e adesso ci sono solo piccole evoluzioni da fare gara per gara, ma sono solo messe a punto».

ascolta l'intervista a De Carli

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondile MX1 e MX2 GP Germania - Teutschethal

Messaggio » 23/06/2010, 22:24

Mondiale Motocross. Il bilancio di Teutschenthal
Il giro di boa iridato ha sorpreso ma solo a metà. Nel frattempo, in attesa dell'innovativo calendario 2011, il mercato comincia a muoversi


Immagine

Mentre la MX2 pur passando dal fango alla terra e alla sabbia continua a confermare la superiorità di Marvin Musquin, nel GP dell'ex Germania dell'Est la classe regina per la prima volta quest'anno ha tirato fuori dal cappello l'incredibile Hulk: Ken De Dycker. Ringalluzzito dalle modifiche apportate alla sua YZ450F che hanno appagato i suoi gusti, il fiammingo ha regalato una sorprendente vittoria al team manager Ilario Ricci che da due anni (Spagna 2008 con Davide Guarneri) non assaporava il gusto di salire sul podio.

La doppietta del pilota Yamaha, firmata nel giorno del suo 26° compleanno, è stato il dato più eclatante del primo dei tre appuntamenti consecutivi che segnano il giro di boa del calendario. Il tracciato teutonico, rinomato per le limitate traiettorie, non aveva mai portato fortuna ad Antonio Cairoli che anche questa volta è dovuto sottostare alle bizze della dea bendata, riuscendosi a liberare da tale condizionamento solo in Gara 2 dove ha tagliato il traguardo praticamente appaiato a De Dycker. Trovato il setting ideale della ciclistica, David Philippaerts è stato di nuovo protagonista del podio.

Questa volta al 3° posto, dietro al solito Clement Desalle che messa da parte l'aggressività che caratterizzava la sua guida fino allo scorso anno è di una regolarità sbalorditiva ed è l'avversario più pericoloso di Antonio visto l'infortunio di Max Nagl nel GP di Francia che, oltre ad avergli fatto perdere la tappa transalpina, lo ha costretto a correre il GP di casa a mezzo servizio.

Bravo anche Xavier Boog, pilota in costante crescita. Convincente anche la prestazione di Davide Guarneri che ha quasi completamente trovato la padronanza con la 450.

Roczen non è invece riuscito nell'intento di bissare la vittoria della scorsa stagione davanti al pubblico che stravede per lui. Colpa della condensa che lo ha costretto a gettare gli occhiali a metà della prima manche, anche se visto il passo di Musquin avrebbe comunque dovuto sudare sette camice per scavalcare il francese. Un po' come ha fatto il leader della KTM, che visto il passo indiavolato che aveva nella seconda batteria il tedesco della Suzuki Teka ha preferito farlo sfogare ed accontentarsi del posto d'onore sufficiente per garantirgli la vittoria del gran premio e un bel gruzzolo di punti per il campionato.

Dalla partita a tre che caratterizza l'attuale stagione è mancato per la terza volta consecutiva Jeffrey Herlings, che dopo aver confermato il suo potenziale vincendo la manche di qualificazione è stato messo ko da un problema meccanico nella prima batteria ed è stato protagonista di due cadute in quella successiva.

Zach Osborne e i due Kawasaki Jeremy Van Horebeek e Steve Frossard sono stati gli altri veloci protagonisti dell'ottava tappa iridata. Tra pochi giorni si va sulla sabbia lèttone, dove è ancora vivo il ricordo della prova di forza di Tonino che volava letteralmente sulle whoops di Kegums, oltre al suo battibecco con Desalle.

In Lettonia dovrebbero diventare più definiti i programmi delle Case per il 2011, anche se finché non verrà ufficializzato il calendario (che dovrebbe prevedere ben tre trasferte extraeuropee) è difficile che riescano a definire completamente budget e programmi. Intanto si parla di una presenza più consistente della Yamaha, richiesta dallo sponsor Monster Energy che il prossimo anno sarà partner ufficiale della Youthstream al posto della Red Bull, del debutto Husqvarna nella MX2 con la CR 250 che partecipa ora all'europeo, e di come la KTM sostituirà Musquin impegnato nei campionati Usa con la Casa austriaca.

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: and1963, aral, Bing [Bot], Dani5587, giordano, GiroKTM695, Google [Bot], marcogas, massi77, Maximilian, MickyGT, MSNbot Media, prostocchio, Skyudu86, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

forum ktm      frank philippaerts            camicia ktm team de carli