KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Trofeo Centro Sud Italia Supermoto - Viterbo

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Trofeo Centro Sud Italia Supermoto - Viterbo

Messaggio » 26/05/2010, 21:10

Il ritorno di "Attila" Pignotti
Con 139 piloti iscritti, il fine settimana nel Circuito Internazionale di Viterbo è stato un successo


Immagine

Si è conclusa con la partecipazione di 139 piloti la terza tappa del Trofeo Centro Sud Italia Supermoto. Terzo appuntamento che si è svolto sabato 22 e domenica 23 maggio nel modernissimo Circuito Internazionale di Viterbo, da dove l'edizione 2010 del trofeo ha preso il via a marzo scorso. Il weekend di prove e gare, caratterizzato da due giorni di sole e caldo, ha visto sfidarsi campioni ed esordienti provenienti da ogni regione d'Italia. Protagonisti della S1 sono stati grandi nomi internazionali del motard, quelli di Davide Gozzini e Marco Animento, e con loro Attilio 'Attila' Pignotti, Teo Monticelli e Graziano Rispoli. Non brillante il fine settimana in pista di Lorenzo Pes, che non è andato oltre alla settima posizione in classifica assoluta.
Nella S3 Rienzi continua a mietere successi aggiudicandosi entrambe le manche nella categoria in cui corre l'unica ragazza del trofeo, Paola Altobelli, giunta decima in gara-1 e settima in gara-2. Combattutissima la S4 tra Daniele Di Cicco, vincitore di entrambe le manche, seguito da Dario Pasquini, Giorgio Puglisi e Andrea Fraccaro. Protagonisti nella S5 Luca Brami, Alessio Girolami e Pierluigi Bastianini, mentre nella classe S6 un indiscusso Alceste Pallotta porta a casa ancora il punteggio pieno nella Open, Ermax Bastianini chiude primo entrambe le manche nella Stock. Nella minibike S7 Federico Squarcia chiude a punteggio pieno il weekend, seguito da Andrea Butini e Mirko Gizzi.

CRONACA DELLE GARE
Classe S1 gara-1 In una griglia di partenza con grandi nomi nazionali e internazionali del motard, al semaforo verde scatta subito in testa Teo Monticelli del Freccia Team su Honda, seguito dal pilota del Team 747 Davide Gozzini su Tm. Immediatamente si fa largo il maremmano Graziano Rispoli su Honda in terza posizione, prendendo assieme ai primi due un largo margine dagli inseguitori Attilio 'Attila' Pignotti del Full Power su Aprilia e Massimiliano Porfiri del Freccia Team su Honda che lottano fino alla bandiera a scacchi con sorpassi mozzafiato, mentre nelle prime due posizioni Monticelli tiene bene gli attacchi di Gozzini fino agli ultimi tre giri, quando trovando un varco lasciatogli da Teo, lo infila in una staccata alla fine del rettilineo nella parte bassa del circuito. Gozzini mantiene il comando fino alla bandiera a scacchi, Rispoli partito bene in terza posizione la mantiene fino al traguardo.
Classe S1 gara-2 Stesso avvio di gara-1 con la partenza a razzo di Teo Monticelli, Davide Gozzini lo sorpassa subito nella parte della Sky Section seguito a ruota da 'Attila' Pignotti, Massimiliano Porfiri, Graziano Rispoli e Giordano Carassai. Gozzini conduce la gara, Pignotti si fa sotto e sorpassa Teo Monticelli che a sua volta per riagguantare la prima posizione scivola nella parte della Sky Section. Pignotti e Porfiri ne approfittano e prendono un margine: i due si scatenano in sorpassi, alla fine avrà la meglio Pignotti a pochi giri dalla bandiera a scacchi. Rispoli partito bene finisce la gara sotto gli attacchi di Giordano Carassai del Full Power su Aprilia fino alla fine. Non brilla il leader della classifica generale Lorenzo Pes su Tm, finito al decimo posto in gara-1 e settimo in gara-2

Classe S3/S7 gara-1 Al via scatta subito al comando Fabrizio Rienzi seguito da Jacopo Di Fuccia e Marco Draghi immediatamente seguito da Federico Squarcia (minimotard) e Simone Pizziconi, quest'ultimo che lotta per due giri con i tre di testa. Draghi passa Di Fuccia, che in terza posizione viene raggiunto da Pizziconi sulla Sky Section che però mentre tenta il sorpasso scivola. Squarcia riagguanta la quarta piazza e al traguardo arrivano Rienzi, Draghi, Di Fuccia, Squarcia, Pizziconi. Unica donna in gara Paola Altobelli, decima nella prima manche.
Classe S3/S7 gara-2 Di nuovo Rienzi al comando insidiato subito da Di Fuccia e Draghi: alla prima curva all'entrata della Sky Section, avrà la meglio Rienzi seguito da Di Fuccia e Draghi che lottano per tutta la gara. Pizziconi finisce quarto attardato, Squarcia arriva a un secondo. Rienzi con due primi posti si aggiudica la assoluta di giornata. Paola Altobelli conclude settima.

Classe S4 gara-1 Parte subito bene Emilio Salimbeni su Honda seguito da Giorgio Puglisi su Kawasaki, Andrea Fraccaro su Tm e Dario Pasquini su Honda. Al secondo panettone Puglisi attacca subito Salimbeni, e per una incertezza nell'affrontare il salto i due si toccano e Puglisi scivola, riparte nelle retrovie e poi esce di scena ritirandosi dalla gara. La manche continua ma già al terzo giro Salimbeni lascia il comando a Pasquini. Subito dietro Di Cicco e Fraccaro si danno duello nel quale avrà la meglio Di Cicco, che prende un distacco che mantiene fino al traguardo. Fraccaro e Pasquini lottano tra loro, con il leader della classifica che trattiene gli attacchi sferrati dall'altro viterbese. Bella gara di Pio Bozzelli su Honda del team Brutta Piega. Duelli fino alla bandiera a scacchi anche per il pilota di Lemma Moto Luca Ciaglia e Alberto Clair dell'Ftn Racing.
Classe S4 gara-2 Pasquini parte bene e si prende il comando della gara seguito da Di Cicco, Puglisi, Bozzelli e Fraccaro. I due in testa si lanciano in sorpassi mentre Puglisi aspetta un errore dei primi che non avverrà. Di Cicco a metà gara sferra l'attacco e infila Pasquini passando al comando fino alla bandiera a scacchi. Duello tra Bozzelli e Fraccaro con il pilota del Brutta Piega che non riesce ad agguantarlo fino a metà gara, quando succede l'impossibile: Bozzelli scivola all'uscita dello sterrato andando a finire con la ruota anteriore sul bordo del cordolo finendo a terra. Fraccaro va a prendere la quarta piazza e poco dopo c'è il sorpasso di Ciaglia ai danni di Salimbeni.

Classe S5 gara-1 Pronti e via, al semaforo verde parte al comando su Tm il giovane Alessio Girolami, nipote di Simone Girolami, seguito da Brami Luca su Honda. I due si prendono un bel margine e si lanciano in una bel duello: Brami prova più volte ad infastidire Girolami ma senza tranne vantaggio, mentre dietro lottano per la terza piazza Matteo Silenti su Aprilia, Mauro Fagiani su Honda, Gianluca Tortella su Honda e Pierluigi Bastianini su Suzuki. Silenzi aumenta il passo e si prende un bel margine mentre tra Fagiani, Tortella e Bastianini si accende un bel duello che vedrà mantenute le posizioni fino all'arrivo.
Classe S5 gara-2 Gara fotocopia di quella precedente, prende il comando Girolami seguito sempre da Brami, Bastianini, Tortella e Fagiani. Il leader di gara-1 Girolami dopo quasi quattro giri esce di scena: gli si intraversa la moto all'uscita di un salto, scivola ma riesce a tenere la moto accesa. Brami ne approfitta e passa al comando, Girolami riparte e da metà classifica della gara con una rimonta finirà in settima posizione, mentre Fagiani, Tortella, Muzi e Bastianini con Filippo Di Mattia su Honda continuano a cambiare le posizioni, finendo sotto alla bandiera a scacchi primo Brami, secondo Bastianini, poi Tortella, Fagiani, Muzi e Di Mattia.

Classe S6 gara-1 il pilota della Bucci Alceste Pallotta, leader del campionato, parte in pole, va subito al comando della gara prendendosi subito un bel distacco dagli inseguitori che porterà fino alla bandiera a scacchi. Dietro bellissimo duello tra Meattini e Bastianini per il secondo posto assoluto: il pilota del moto club Fluvione ha provato a lottare nei primi giri ma poi ha ceduto il passo. Sotto alla bandiera a scacchi passano primi Pallotta per la Open, Bastianini per la Stock, secondi Meattini nella Open e Testa nella Stock.
Classe S6 gara-2 Nella seconda manche Pallotta domina la gara girando ai livelli dei supermotard, secondo Meattini che riesce a fare il secondo posto Open e assoluto battendo Bastianini, primo della stock, Testa secondo, Bastari terzo dopo la caduta di Bianchi. Nella Open terzo Ivan Chiarotti.

L'appuntamento per la prossima tappa del Trofeo è al nuovo circuito abruzzese di Ortona, a Chieti, il 19 e 20 giugno.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: An0nim0, Arvy77, Bing [Bot], Corbe155, e_1, Google [Bot], ilbampo, Majestic-12 [Bot], Matteo_Harlock, misterkap, motardpiero, MSNbot Media, starless, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

fraccaro moto tm      forum ktm