KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Il Rally di Abu Dahabi 2011 - del Cinghiale Maremmano

Il nostro off-road
thecapitan
Fondatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6660
Iscritto il: 21/01/2009, 22:21
Località: Mornago Beach & Milano United

Il Rally di Abu Dahabi 2011 - del Cinghiale Maremmano

Messaggio » 15/04/2011, 13:37

Considerazioni

Ciao ragazzi,

eccoci di nuovo qui, a raccontare un'altra avventura, un altro tassello nel bagaglio di esperienza nel mondo delle gare e dei Rally !!!

Tutto nuovo, tutto da scoprire, questo Abu Dahabi Desert Chalenge.

Subito la polemica … gara vera …. Gara dura … ecc. ecc. !!! Specialmente paragonato con il Rally dei Faraoni …. Unica gara di cui posso parlare con cognizione … !!!

Ma che due palle ragazzi !!! E’ una gara diversa, dal Rally dei Faraoni, completamente diversa !!!

Molto più dura, dal punto di vista fisico, primo per la temperatura, sempre intorno ai 50°, e poi perché in una tappa fai le dune di due Faraoni, e se non hai tanta esperienza su questo terreno fatichi parecchio, e di più e … non riesci ad andare avanti !!!

Vorrei vedere comunque a fare il Faraoni a fine estate, con temperature simili, se tutto non diventa più duro … nooo !!??!!

Di gare ho fatto solo queste due, ma ho girato parecchio e una cosa così non l’avevo mai trovata … Per cercare di farvi capire meglio di che terreni parliamo, il paragone perfetto che mi è venuto in mente, è quello di ….. mettere insieme le piccole dunettine bastarde e intricate della Tunisia, ma …. alte come quelle della Libia o dell’Algeria !!!

Avete idea … un mix incredibile !!!

Praticamente una manche da cross di 300 - 350 Km su e giù per le dune !!!

Moto ideale … un 450 da cross con il serbatoio più grande e via …. Sembra di essere sulle montagne russe !!!

In questa gara manca comunque un fattore peculiare, determinante e importantissimo …. la navigazione …. !!!???!!!???

Con il GPS sempre acceso, il road book con note spesso molto lunghe e quindi, guida a vista, per i punti pericolosi e non solo !!!!

E quindi parlando di gare vere o meno, non mi sembrerebbe, comunque, così giusto, escludere completamente la navigazione …. Navigazione che intimorisce sempre tutti, anche i piloti più veloci … !!!

Nel 2077 sono arrivato 5° di tappa perché molti dei piloti più forti hanno sbagliato strada … qui è impossibile sbagliare … !!!

Un paragone attinente … una speciale in linea da enduro e una speciale del MotoRally … !!!

Non sarebbe proprio la stessa cosa se nel MotoRally, ci fosse si il road book, ma anche le frecce lungo il percorso …. Nooo !!!???!!!

E inoltre avete idea di farsi tutti i giorni, per 5 – 6 ore solo … solo … solo dune …. !!!

A me piace molto la sabbia e anche le dune, ma inevitabilmente …. si cade un po’ nella noia e monotonia di un paesaggio monotema, sempre uguale, che fà sfumare rapidamente l’euforia iniziale e si trasforma in un impegno mentale notevole … vi garantisco che anche questo influisce parecchio sul rendimento finale !!!

Ma anche questo è il Rally di Abu Dahabi !!!

Ritornando al paragone con il Faraoni, è vero, ragazzi, ad Abu Dhabi, devi essere allenato di più, altrimenti non riesci a finire.

Ma è anche vero che molti piloti vanno al Faraoni, e vanno piano, perché si può andare piano …. Prendono comunque distacchi abissali, ma gestiscono le proprie risorse tecniche e fisiche per cercare di finire la gara, spesso distrutti, malandati e doloranti !!! Anche questo sono le gare nel Deserto !!!

Purtroppo spesso capita di fare dei grossi errori di valutazione …. Ehhhhh …. Chi è che non sbaglia ??!!??

Se uno ha fatto il Faraoni, e si è ben comportato, pensa di essere un “ fenomeno “ …. E invece non è così !!!!

Magari è un buon pilota, riesce a gestirsi, ha la moto giusta … ma …. ogni gara è una cosa a se, prima la fai, e poi, ti puoi rendere conto, altrimenti ci batti il muso …. !!! Ma questa è un'altra storia.

Quindi anche il Faraoni alla fine ha un suo senso, come gara, lunga, molto varia e di primo accesso al mondo dei Rally che porta poi all’ apice … alla temibile Dakar …. !!!

Non c’è nemmeno da pensarci di passare da alcune partecipazioni al Faraoni e … di andare alla Dakar … la cosa và affrontata sicuramente per gradi, sempre con la giusta umiltà e timore ma ….

Anche questa è un'altra storia !!!

Concludo dicendo che ad Abu Dahabi, ci tornerei anche domani … bella gara ragazzi !!!

Ma andateci preparati bene fisicamente, più del Faraoni, con una moto semplice, leggera e potente, altrimenti …. La vedo dura !!

!!! …. ci fosse stato qualcuno che prima di partire mi avesse dato tante dritte e informazioni …. !!!! Va bhè, lo sapete tutti, per me è un vero piacere !!!!

Pazientate, a breve il resoconto della gara, con tantissime cose da raccontare !!!

Un grosso abbraccio

Stefano Turchi



p.s. quando sei lì, in mezzo alle difficoltà e soffri, pensi solo a tornare a casa, e quando sei a casa pensi solo a tornare lì, sempre meglio preparato, per fare tesoro dell’ esperienza fatta !!!
"L'unico limite a quanto in alto possiamo andare e' quanto crediamo di poter salire."
Ktm Adv 950 S MY 2005 "l'ammiraglia" -- Ktm exc 525 my 2007 "l'indomita"

thecapitan
Fondatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6660
Iscritto il: 21/01/2009, 22:21
Località: Mornago Beach & Milano United

Re: Rally di Abu Dahabi 2011 - Le considerazioni del Cinghiale

Messaggio » 15/04/2011, 19:21

La gara

Ci siamo,

ecco la cronaca della mia gara all’Abu Dahabi Desert Challenge.

Una piccola premessa, purtroppo, perché … quando è sfiga, è sfiga … e se il buon giorno si vede dal mattino, si poteva prevedere un po’ di sfortuna anche durante la gara … !!!

Praticamente, sono partito e ho fatto quindi tutta la gara con una caviglia malconcia, Maremma M …. A !!!

Una banale caduta per provare, alcune curve, del fettucciato del Trofeo KTM che si è svolto a Scansano il week end prima di partire … con una moto, non mia, senza il paramano destro e … via … ho toccato, a bassa velocità, un paletto con la leva del freno anteriore, lo sterzo si è chiuso e il piede è rimasto sotto …. meno male che avevo gli stivali … !!!

E pensare che non ho partecipato alla gara del Trofeo KTM per non rischiare di farmi male !!!

Porca Trota !!!!

Quindi per tutta la gara una caviglia come un pallone … anche ora che sono a casa zoppico sempre e mi crea notevoli problemi …. Va beh … tanto per la cronaca !!!

Ma veniamo alla gara !!!

Viaggio in aereo in notturna, quindi arrivo ad Abu Dahabi belli cotti, si ritira i mezzi di assistenza a noleggio, e via verso il porto di Dubai per ritirare le moto.

Le pratiche sono parecchio lunghe … sarebbe bello trovare le moto già in albergo …. Ma qui non è così !!!!

Comunque alla fine tutti in sella e pronti via si torna ad Abu Dhabi.

Peccato che Alfredo … arriva con la moto sul carro attrezzi !!! Maremma … “ si comincia bene “ dico dentro di me !!!

Meno male che era solo una banale mancanza di benzina … perché non sapeva bene come girare il rubinetto della benzina della moto nuova …. !!!

Il giorno dopo abbiamo la Super Speciale, in un fettucciatone di due chilometri scarsi, sul mare davanti ai grattacieli, dove tutto si esaurisce in pochi minuti, ma rimani carichissimo di adrenalina …

Si stabilisce comunque l’ordine di partenza della prima tappa … i più forti si fermano prima dell’arrivo e passano per ultimi … così potranno partire per ultimi e guadagnare posizioni … non è stato tanto bello vedere Coma e gli altri fermarsi … ma sicuramente efficace per la loro classifica finale della prima tappa !!!

Io arrivo 30° e quindi partirò di conseguenza come 30° moto. Nella media …. !!!

Nella prima tappa, dopo un trasferimento su asfalto, come vi ho già raccontato nella mail precedente, si vede subito cosa andremo ad affrontare !!!

Dune … dune … dune e tanta … tanta sabbia … solo sabbia … con un caldo pazzesco !!!

Lo spettacolo più bello e vedere passare Coma, Rodriguez e tanti altri piloti più forti, sulla pista e magari … provare a stare con loro, anche se solo per pochi metri … IMPENSABILE !!! DEI … MOSTRI !!!!

Va beh anche io faccio la mia sporca figura e finisco 27° subito davanti a Lucchese e Sanna, prefigurando già i valori in campo e la classifica che si poteva tenere !!

Da segnalare una cosa veramente anomala per un paese che galleggia sul petrolio … non è arrivato il camion della benzina e quindi al rifornimento, tappa neutralizzata e via tutti in convoglio al bivacco !!!

Stranezze di questo mondo dorato !!!

Sempre per la cronaca Alfredo comincia già ad accusare i primi problemi fisici e si ferma dopo 80 Km., si riposa un po’ e riparte ma comincia già a prendere delle penalità … purtroppo una costante di tutta la gara, che comunque, stringendo i denti e tagliando le varie tappe a portato a termine !!!

Per uno che le dune non le aveva quasi mai viste una bella soddisfazione, anche se facendo tesoro dell’esperienza sicuramente, la prossima volta si allenerà molto di più fisicamente, e preparerà meglio e per tempo la moto !!! Tutta esperienza …. !!!

Comunque “ Bravissimo Alfredo “ !!! Il coraggio di mettersi in gioco !!!!

Arriviamo al bivacco, fatto da tende militari e una costruzione dove consumeremo i pasti … la sera, si perché a pranzo spesso non trovavi niente … e qui l’organizzazione non è stata delle migliori !!!

Meno male che Paolino e tutta la banda avevano portato del buon parmigiano e altre cose da mangiare, altrimenti … digiuno !!!

Non è che mi avrebbe fatto male, ma dopo 5 -6 ore di moto … e aver bevuto 5 - 6 litri di acqua …. qualcosa da mangiare … di solido nello stomaco …. !!!

Mi sono rifatto comunque la sera a cena …. !!!

La seconda tappa riparte come è finita la prima, ma purtroppo dopo 30 km la moto si ammutolisce !!!! Porca …. Maremma …. M …. !!!

Fermo Colombo, attacco i cavi alla batteria, la moto riparte, ma come stacchi i cavi si spenge !!

E inizia il calvario …. Il tutto a 50° … vestito da moto …. !!!!

La batteria … il relé dell’ accensione … smonto … provo … non và !!!

Penso … “ ora arriva Alfredo e vediamo con la sua moto ….. “ !!!

E invece il FAVONE non arriva !!!

Il favone, ha tirato una CARTELLA pazzesca giù da una duna tagliata dopo solo 10 km …. Meno male che è tutto intero, ma la moto è un po’ “ stortina “ !!!

Quindi arriva sui pick up scopa dopo due ore … và bhè proviamo lo stesso a ripartire, non si molla !!!!

Smontiamo dalla sua moto, la batteria e il relè dell’ accensione, e li mettiamo alla meglio sulla mia … la moto riparte, mi rivesto tutto di corsa e via …. !!!

Peccato che dopo altri 10 km la moto si spenge di nuovo !!!

Dentro di me penso che sia oramai finita e mi butto, sconsolato, all’ombra sotto la moto … e che vedo …. Il filo del regolatore di tensione che si è fuso sulla marmitta !!!!!

Parolacce …. Imprecazioni …. E comunque rismonta tutto ricollega i fili, e aspetta le auto scopa per far ripartire la moto con i cavi !!!

Porca trota …. La moto riparte non si fermerà più per tutta la gara !!! Maremma M …. A !!!!

Arrivo al Cp 1 ma sono troppo in ritardo, sono già passati tutti, anche i camion, e mi mandano per asfalto al bivacco !!

Risultato, penalità di 14 ore e classifica irrimediabilmente compromessa !!!!

Ma la cosa più penalizzante è stato di perdere la giusta concentrazione e determinazione, di aver purtroppo scaricato tutta l’adrenalina necessaria per continuare ad affrontare, tutti i rischi e le difficoltà della gara, per ottenere un risultato finale al mio livello. E’ stato già difficile finire … non mollare … !!!

Comunque il risultato è che, si soffre sicuramente di più, per tutte le altre tappe, perché fino a che tutto fila liscio, anche se è sicuramente più impegnativo, tutto rimane più facile !!!

Chi corre o ha corso queste gare sicuramente riesce a capire molto meglio quello che voglio dire … !!!

Se ci metti poi, che parti più tardi, la pista è molto più rovinata, arrivi più tardi con un caldo infernale, spesso viaggi da solo e …. Non ti passa più !!!

Meno male che nella tappa più lunga e impegnativa, di 350 Km, ho viaggiato spesso con Oscar Polli.

Siamo arrivati insieme, dopo aver soccorso anche numerosi incidentati, al traguardo in 6 h e 46 min. !!

Più che stanco fisicamente sono arrivato stremato mentalmente …. e ci sono stati tanti momenti che sono stato assalito da brutti pensieri …. ma mollare … MAI !!! Una bella soddisfazione !!!

Le altre tappe sono state, comunque, tutte molto uguali, una all’altra …. quindi … non è che ci sia poi così tanto da raccontare … dei terreni … dei paesaggi … la guida …

Concludo quindi così, perché, ripensando anche ora alla delusione, sinceramente, non mi viene altro da aggiungere, ma soltanto … un bel nodo alla gola !!!!

Per la cronaca, la classifica finale

40° Assoluto

11° della Classe Open

E allora guardiamo avanti !!!



Il Rally di Tunisia … si salta … troppo costoso … le moto forse non arrivano nemmeno in tempo …. Insomma …. c’è già il

Sardegna Rally Race che ci aspetta !!!!
"L'unico limite a quanto in alto possiamo andare e' quanto crediamo di poter salire."
Ktm Adv 950 S MY 2005 "l'ammiraglia" -- Ktm exc 525 my 2007 "l'indomita"

elleR
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 7251
Iscritto il: 23/11/2010, 22:15
Località: Bresso

Re: Il Rally di Abu Dahabi 2011 - del Cinghiale Maremmano

Messaggio » 15/04/2011, 22:23

:s-belpost: :up:

:giorno:

:clap:

alfus2verdi
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6831
Iscritto il: 09/02/2009, 22:23
Località: cardano al campo

Re: Il Rally di Abu Dahabi 2011 - del Cinghiale Maremmano

Messaggio » 16/04/2011, 7:44

:s-belpost: :s-belpost: :s-belpost: :s-belpost: :s-belpost: :s-belpost: :s-belpost:
Vespa nel cuore e forever work in progress
la mia supermoto è proprio una supermoto

Troglos Apvlia
Avatar utente
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 18/04/2010, 23:10
Località: BARI (BA)

Re: Il Rally di Abu Dahabi 2011 - del Cinghiale Maremmano

Messaggio » 05/05/2011, 17:44

siete tutte pazze......ma vi invidioooooo!
Troglos Apvlia: ovvero la quint'essenza dell'ignoranza in moto (non su strada).


Torna a Bagni di Fango

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Bing [Bot], CHIRONE, Davidktm, gian77, Google [Bot], ingvannu, jolly74, lucmerenda, macfranz5, paradisosal, piuma, THE ONE, ziofede

SEO Search Tags

forum ktm