KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

motardoni in pista con sportive e stradali, pareri???

La pista vista da noi

motardoni in pista con sportive e stradali, pareri???

Messaggioda JollyRoger4973 » 25 ago 2011, 19:01

Ciao a tutti,

non so se questo posto andava inserito qui o, essendo una "chiacchiera da bar" (da gommarolo, per la precisione :D ), nella sezione Joe Bar; nel caso, prego qualche Admin o Mod di provvedere e chiedo scusa per l'errore.

Quindi... 'sto pomeriggio son passato dal gommarolo in questione per controllare le pressioni, ultimo check visto che domani partirò per due giorni a Carloforte; ad ogni modo, parlando, gli ho raccontato della pistata che si sta organizzando qui sul Forum per il 12 settembre, e che io, secondo l'organizzazione della pista, non potrò mai girare sul circuito principale perché secondo il regolamento generale della pista (cito):

Sono ammesse nel circuito grande:
  • tutte le motociclette da strada (vedi eccezioni) comprese le naked.
  • tutte le moto super sportive

A quel punto lui ha espresso il suo parere, dicendo di essere d'accordo perché le motard non possono girare con le sportive e le stradali in genere, perché il modo di girare è troppo diverso, diverso comportamento in pista, diverso modo di staccare, affrontare le curve, ecc; ha giustificato il tutto dicendo che lui si era trovato una volta a girare sul circuito di Mores, qui in Sardegna, con la sua R6, e si era trovato malissimo perché in certe curve si trovava di mezzo i motard che erano più lenti di lui in percorrenza di pista (cosa su cui ha calcato molto la mano, cioè che i motard non potranno mai avere le velocità e i tempi di percorrenza in curva di una stradale o di una supersport), e tra l'altro non gli permettevano di superare perché guidavano sempre di traverso.

Gli ho fatto notare che forse parlava di supermotard monocilindrici, e che in quel caso poteva avere ragione, perché su un circuito fatto per la velocità (non conosco Mores e non so dire come sia, so che lespaul ci ha girato almeno una volta e lo conosce) no è giusto far girare moto, magari preparate da pista, con monocilindrici non all'altezza, soprattutto per i rettilinei, e che ritenevo anche io giusto che i mono venissero "relegati" (scusate il termine) su una pista più piccola con curve strette e continue, stile kartodromo.
Quello che ho cercato di fargli capire è che però, secondo me, non si può accomunare un mono (anche un 690 SMC che ha 70 cv) con una 990 SM/SMR che pesa bene o male come una supersport e, pur non avendo la stessa potenza e peso, ha più coppia (per cui, immagino io, esce meglio di curva, che ne so), e quindi può dire la sua in una pista come Misano.

Niente da fare, lui continuava a dire che moto come la mia possono guidarsi solo in derapata, infastidendo gli altri perché così facendo ci si prende il doppio dello spazio in curva (io non so, magari si può guidarla in derapata... io di sicuro non ne sono capace), mentre io rispondevo che si potevano (sempre a mio modesto parere) anche guidare a piede in avanti, oppure con il ginocchio in terra come una normale SS; e poi, dicevo, non è giusto relegare delle moto così a girare su delle piste fatte per moto più piccole dove al massimo a me (o ad altri) può capitare di mettere la 3a marcia.
Ho aggiunto che anche per la Hypermotard e per la HP2 Megamoto della BMW era la stessa cosa, e che se si leggeva in giro queste sono più stradali travestite che motard vere e proprio, ma niente, lui continuava a stare fermo sulle sue posizioni.

Alla fine ho chiuso il discorso dicendogli che lui aveva la sua concezione da stradista pistaiolo, ma non aveva mai provato una moto come la mia, però chissà come mai c'erano in giro un sacco di persone che, pur avendo avuto CBR, R1, R6, ecc, una volta provata una SM o SMR, sono rimasti fulminati e sorpresi da quello che si può fare con tali moto?
Lui ha replicato che il punto è sempre solo uno: a parità di pilota, su una pista "vera" e non su una con sole curve strette, una supersport sarà sempre superiore ad una supermoto.

Il tutto mi ha un po' infastidito perché decisamente il mio amico (alla fine siamo amici, infatti ci stavamo scaldando troppo e abbiamo lasciato perdere, come dicevo) pareva voler far pesare la sua "esperienza", mentre dall'altra mi sono reso conto che io stavo ripetendo cose sentite o lette in giro, ma mai provate in prima persona.

Io mi chiedo se lui, con la sua R6, sarebbe davvero capace di stare davanti, a parità di abilità di guida, ad una SMR.
E trovo una cavolata impedire a moto come SMR, Hypermotard e via dicendo, di girare sulla stessa pista dove però possono girare Hornet 600 (ma vi rendete conto!!!), SV650, Z750 e via dicendo... ok che magari la 990 non tiene il passo di un CBR1000, però dai... fare di tutta un'erba un fascio è davvero sbagliato (lo so, mi sto ripetendo).

Voi che ne pensate?
Avatar utente
JollyRoger4973
 
Messaggi: 348
Iscritto il: 24 apr 2010, 13:27
Località: Cagliari (CA)

Re: Motardoni in pista con sportive e stradali [lespaul, qui!]

Messaggioda lespaul » 26 ago 2011, 9:16

Io penso dipenda dalla pista, dalla lunghezza della stessa e dalla tipologia di curve. Una pista come Mores è perfetta per una moto come la tua perchè la successione di curve è abbastanza incalzante, i rettilinei sono tutto sommato corti e le velocità massime raggiunte non superano mai i 200 all'ora (con moto super bombate e discreti manici, io arrivo a malapena ai 180).

Le nostre moto (ad esempio SM ed SD) hanno problematiche simili dal punto di vista aereodinamico e di allungo ma la differenza li però la fa lo stile di guida richiesto dalla moto (si parla di utilizzo ottimizato del mezzo). Quindi tecnicamente non ci sono grosse differenze tra le due ma la differenza sta nel come (teoricamente) si dovrebbero guidare.

Lo stile di guida richiesto comunque dalla tua è molto differente rispetto a qualsiasi naked, questo è certo. Che poi tu possa guidarla come una naked o comunque non intralciare gli altri è un altro discorso. ma purtroppo loro devono ragionare per categorie...tutti o nessuno.

Quindi la tua moto tecnicamente potrebbe benissimo girare a misano ma in quanto classificata come supermotard entra nella categoria off limits.

p.s. a villanovafranca però visto che teoricamente guidi un motard non devi pagare la quota assicurativa. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
---------------------------
lespaul
Avatar utente
lespaul
 
Messaggi: 6008
Iscritto il: 10 feb 2009, 12:00
Località: Cagliari

Re: motardoni in pista con sportive e stradali, pareri???

Messaggioda lespaul » 26 ago 2011, 9:38

Direi che è più da bar...sposto. :mrgreen:
---------------------------
lespaul
Avatar utente
lespaul
 
Messaggi: 6008
Iscritto il: 10 feb 2009, 12:00
Località: Cagliari

Re: motardoni in pista con sportive e stradali, pareri???

Messaggioda lespaul » 26 ago 2011, 9:42

A parità di manico in una pista come Mores una moto come la tua e come un cbr1000 forse non farebbero praticamente nessuna differenza in fatto di tempi. In una pista come misano dove conta moltissimo anche il motore la differenza si vederebbe eccome, secondo me. :cry:
---------------------------
lespaul
Avatar utente
lespaul
 
Messaggi: 6008
Iscritto il: 10 feb 2009, 12:00
Località: Cagliari

Re: motardoni in pista con sportive e stradali, pareri???

Messaggioda Fast » 26 ago 2011, 11:36

Ovviamente moto diverse comportano stili di guida diversi, quindi mi sembra giusto che in determinate piste (quelle più veloci per intenderci) si facciano delle distinzioni di "categoria". Forse è il modo in cui è fatta questa distinzione ad essere sbagliato.
Non si può di certo paragonare una SMR con un motard monocilindrico da 450cc. La SMR è di certo più vicina ad una SD sia come prestazioni che come stile di guida. Inoltre è decisamente più prestazionale di moto che, secondo la distinzione che è stata fatta, possono invece girare tranquillamente (Hornet, FZ6, Gladius ecc).
Io non ho una grande esperienza in pista, in moto ho girato solo a Racalmuto ed in macchina a Siracusa. Nella prima, essendo una pista molto tecnica con curve da 2° ed un rettilineo non molto lungo, la differenza tra supersportive e stradali non è molto accentuata. Siracusa invece è molto più veloce (c'è chi dice che in fondo al rettilineo arriva a 280km/h...) e sicuramente se girassi lì con la SD mi troverei molto svantaggiato rispetto alle supersportive, soprattutto nei curvoni veloci.
Sarebbe più corretto allora fare turni distinti per supersportive (600 e 1000 ecc), e turni per stradali, (naked e supermotard oversize come SMR, Hypermotard ecc)
Avatar utente
Fast
 
Messaggi: 442
Iscritto il: 9 giu 2010, 21:59
Località: Catania

Re: motardoni in pista con sportive e stradali, pareri???

Messaggioda superclod » 26 ago 2011, 18:30

Secondo me la selezione più giusta andrebbe fatta in base ai tempi sul giro e non in base alla tipologia di moto. Ad esempio, certi organizzatori che fanno prove libere al Mugello, fanno entrare in pista quelli che girano da 2' 00 a 2' 10 (per esempio), poi il turno successivo quelli che girano da 2' 10 a 2' 20, e così via. Naturalmente ogniuno deve dichiarare i tempi in cui gira e, se ha detto balle, viene spostato con quelli del suo livello.

Io ho girato ad Adria (pista, per chi non la conosce, medio lenta) con il mio 690 SM e, mentre le sportive mi sverniciavano sul dritto, io spesso li ripassavo in entrata di curva, ma comunque è sempre il manico che fa la differenza. :penna: :penna: :penna:
SUPERCLOD - KTM exc 300 duettì
Avatar utente
superclod
 
Messaggi: 899
Iscritto il: 23 ott 2009, 21:46
Località: Bologna

Re: motardoni in pista con sportive e stradali, pareri???

Messaggioda Siciliano » 27 ago 2011, 1:29

Quoto in pieno lespoul, e in più posso farti un esempio pratico io a vallelunga giro sia con il mio sd che con un cbr 600 con le stesse gomme (Pirelli sc2) giro quasi 2 secondi più veloce con il cbr, le velocità sul dritto sono superiori e l'aerodinamica ti aiuta molto, in ingresso curva e nei cambi di direzione rapidi il sd è un fulmine, ma il 4 cilindri in riapertura all'uscita di curva spinge davvero forte.
Ma su strada sulle montagne abruzzesi ti assicuro che non ci sono jappo che riescono a starmi dietro.
Siciliano
 
Messaggi: 90
Iscritto il: 29 ott 2010, 19:39

Re: motardoni in pista con sportive e stradali, pareri???

Messaggioda lespaul » 27 ago 2011, 19:34

Semplicemente ogni categoria di moto appartiene al suo mondo. Se la sposti di poco il manico potrebbe sopperire, se la sposti di molto ci vuole un'altra moto o un'altra zona in cui girare :D
---------------------------
lespaul
Avatar utente
lespaul
 
Messaggi: 6008
Iscritto il: 10 feb 2009, 12:00
Località: Cagliari

Re: Motardoni in pista con sportive e stradali [lespaul, qui!]

Messaggioda JollyRoger4973 » 27 ago 2011, 20:07

lespaul ha scritto:Io penso dipenda dalla pista, dalla lunghezza della stessa e dalla tipologia di curve. Una pista come Mores è perfetta per una moto come la tua perchè la successione di curve è abbastanza incalzante, i rettilinei sono tutto sommato corti e le velocità massime raggiunte non superano mai i 200 all'ora (con moto super bombate e discreti manici, io arrivo a malapena ai 180).

Le nostre moto (ad esempio SM ed SD) hanno problematiche simili dal punto di vista aereodinamico e di allungo ma la differenza li però la fa lo stile di guida richiesto dalla moto (si parla di utilizzo ottimizato del mezzo). Quindi tecnicamente non ci sono grosse differenze tra le due ma la differenza sta nel come (teoricamente) si dovrebbero guidare.

Lo stile di guida richiesto comunque dalla tua è molto differente rispetto a qualsiasi naked, questo è certo. Che poi tu possa guidarla come una naked o comunque non intralciare gli altri è un altro discorso. ma purtroppo loro devono ragionare per categorie...tutti o nessuno.

Quindi la tua moto tecnicamente potrebbe benissimo girare a misano ma in quanto classificata come supermotard entra nella categoria off limits.

p.s. a villanovafranca però visto che teoricamente guidi un motard non devi pagare la quota assicurativa. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Capito tutto, sei stato molto chiaro. :D
Però la scimmia di andare a Mores (oltreché a Villanovafranca) sta salendo sempre più prepotentemente...
Cos'è 'sta storia della quota assicurativa? spiega meglio, please... :lol:
Avatar utente
JollyRoger4973
 
Messaggi: 348
Iscritto il: 24 apr 2010, 13:27
Località: Cagliari (CA)

Re: motardoni in pista con sportive e stradali, pareri???

Messaggioda JollyRoger4973 » 27 ago 2011, 20:08

lespaul ha scritto:Direi che è più da bar...sposto. :mrgreen:

Immaginavo, in effetti. 8)
Avatar utente
JollyRoger4973
 
Messaggi: 348
Iscritto il: 24 apr 2010, 13:27
Località: Cagliari (CA)

Prossimo

Torna a Sliders

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite