KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Moto al banco, curiosità

lespaul
Avatar utente
 
Messaggi: 6008
Iscritto il: 10/02/2009, 12:00
Località: Cagliari

Moto al banco, curiosità

Messaggio » 14/04/2010, 14:48

Qualcuno ha mai lanciato il superduke con akra e rimappatura della centralina originale? Cosa ci si dovrebbe aspettare mediamente?
---------------------------
lespaul

Vinz
Avatar utente
 
Messaggi: 1731
Iscritto il: 10/02/2009, 10:41
Località: Catania

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 14/04/2010, 16:19

mappa akra
scarichi hp
filtro
109 alla ruota

1 serie di lanci
mappa unica per entrambi i cilindri 115 e rotti

2 serie di lanci
113 e rotti solo cil post
117 e rotti cil ant+ post

se devi mappare chiedi prima con quale gomma andare ad esempio le Qrr tendono a spanciarsi con la forza centrifuga e ti fanno perdere qualcosa sulla lettura, ma solo li.
Ktm 990 SD '05
Adesso il motore c'è

lespaul
Avatar utente
 
Messaggi: 6008
Iscritto il: 10/02/2009, 12:00
Località: Cagliari

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 14/04/2010, 16:28

Qui un lancio costa sui 35€...com'è? COmunque attualmente ho le Metz K3.
---------------------------
lespaul

superduca
Avatar utente
 
Messaggi: 679
Iscritto il: 21/02/2009, 16:51
Località: Roma

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 14/04/2010, 16:49

Vinz ha scritto:mappa akra
scarichi hp
filtro
109 alla ruota

1 serie di lanci
mappa unica per entrambi i cilindri 115 e rotti

2 serie di lanci
113 e rotti solo cil post
117 e rotti cil ant+ post

se devi mappare chiedi prima con quale gomma andare ad esempio le Qrr tendono a spanciarsi con la forza centrifuga e ti fanno perdere qualcosa sulla lettura, ma solo li.


le mappature sono solo con la powercommander o la centralina originale si puo' spippolare un po' ?

Vinz
Avatar utente
 
Messaggi: 1731
Iscritto il: 10/02/2009, 10:41
Località: Catania

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 14/04/2010, 16:51

superduca ha scritto:
Vinz ha scritto:mappa akra
scarichi hp
filtro
109 alla ruota

1 serie di lanci
mappa unica per entrambi i cilindri 115 e rotti

2 serie di lanci
113 e rotti solo cil post
117 e rotti cil ant+ post

se devi mappare chiedi prima con quale gomma andare ad esempio le Qrr tendono a spanciarsi con la forza centrifuga e ti fanno perdere qualcosa sulla lettura, ma solo li.


le mappature sono solo con la powercommander o la centralina originale si puo' spippolare un po' ?


io ho su la pc3 che lavora su mappa standard
Ktm 990 SD '05
Adesso il motore c'è

Vinz
Avatar utente
 
Messaggi: 1731
Iscritto il: 10/02/2009, 10:41
Località: Catania

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 14/04/2010, 16:59

lespaul ha scritto:Qui un lancio costa sui 35€...com'è? COmunque attualmente ho le renn K3.

se è un lancio serio è buono, qui da noi è circa la stessa cosa mi ricordo che prima di mappare mi avevano proposto 50 euro per due moto...
cmq les se non la devi mappare, che senso ha fare i lanci?!?!?
vuoi vedere se ha qualche buco?!?!
io per quella che è la mia esperienza spenderei i 500 euro che se ne vanno per mappa e pc3 sulle sosp
li limi i secondi con la mappa si parla di decimi :wink:
Ktm 990 SD '05
Adesso il motore c'è

lespaul
Avatar utente
 
Messaggi: 6008
Iscritto il: 10/02/2009, 12:00
Località: Cagliari

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 14/04/2010, 19:37

Diciamo che vorrei vedere come va, leggere un po' di parametri, consumi etc...non che sia urgente. Non è tanto per i cavalli (anche se sono curioso), ma non sono il tipo che si fa i pistolotti su quanti cavalli ha la moto. tutto qui :mrgreen:
---------------------------
lespaul

Dade
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 9063
Iscritto il: 06/02/2009, 21:16
Località: Dal pianeta delle scimmie!

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 14/04/2010, 20:08

quoto vinz, io sul rullo con QRR sgonfie e catena secca non so quanto ho perso.... pure in una giornata afosa e umida.... :lol: ...'nammerda!!!
DADE -

alfus2verdi
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6827
Iscritto il: 09/02/2009, 22:23
Località: cardano al campo

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 14/04/2010, 20:10

dade visto che tu sei in lombardia che costi ci sono per bancare la moto....
Vespa nel cuore e forever work in progress
la mia supermoto è proprio una supermoto

Dade
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 9063
Iscritto il: 06/02/2009, 21:16
Località: Dal pianeta delle scimmie!

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 14/04/2010, 20:16

booohhhh... io ho fatto tutto in una volta.... pcIII+ mappa ant/post.... :wink:
DADE -

lespaul
Avatar utente
 
Messaggi: 6008
Iscritto il: 10/02/2009, 12:00
Località: Cagliari

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 14/04/2010, 20:47

Si ma infatti per come va la moto ho preferito rifare le sospensioni questo ottobre, farle un bel tagliando e girare...ed è cambiata moltissimo, in meglio...però la curiosità di capire un po' di più di queste cose non mi dispiacerebbe...sono quasi a zero competenze su mappature, lettura delle curve etc
---------------------------
lespaul

Vinz
Avatar utente
 
Messaggi: 1731
Iscritto il: 10/02/2009, 10:41
Località: Catania

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 14/04/2010, 21:18

lespaul ha scritto:Diciamo che vorrei vedere come va, leggere un po' di parametri, consumi etc...non che sia urgente. Non è tanto per i cavalli (anche se sono curioso), ma non sono il tipo che si fa i pistolotti su quanti cavalli ha la moto. tutto qui :mrgreen:

les, con un paio di lanci puoi solo capire:
curva di coppia
curva potenza
e A/F
stop

consumi de che?!?!?!
serve solo a sapere quanti cavallini hai se non vuoi mappare stop
Ktm 990 SD '05
Adesso il motore c'è

Dade
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 9063
Iscritto il: 06/02/2009, 21:16
Località: Dal pianeta delle scimmie!

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 14/04/2010, 21:20

vinz da dove ti viene tutta sta saggezza??? :mrgreen:
DADE -

lespaul
Avatar utente
 
Messaggi: 6008
Iscritto il: 10/02/2009, 12:00
Località: Cagliari

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 14/04/2010, 21:29

Ok...sono 'gnorante. Prendetene atto. Quindi domande probabilmente idiote:
quando lui la manda sul banco può capire dove intervenire per migliorare la curva di erogazione. Se decido di rimappare per correggere le curve, questo lo fa mappando la centralina originale? Oppure per limiti tecnici magari di range su cui operare (come nel caso del mio ex monster in cui avevo messo la pc3) con l'originale non può fare più di tanto?
---------------------------
lespaul

lespaul
Avatar utente
 
Messaggi: 6008
Iscritto il: 10/02/2009, 12:00
Località: Cagliari

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 14/04/2010, 21:31

Dade ha scritto:vinz da dove ti viene tutta sta saggezza??? :mrgreen:


Il tizio che gli ha fatto i lanci al banco l'ha minacciato che, se non avesse imparato immediatamente come funzionava il tutto, avrebbe continuato a scoppiargli la moto per ore :rotlf:
---------------------------
lespaul

Vinz
Avatar utente
 
Messaggi: 1731
Iscritto il: 10/02/2009, 10:41
Località: Catania

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 14/04/2010, 22:06

lespaul ha scritto:
Dade ha scritto:vinz da dove ti viene tutta sta saggezza??? :mrgreen:


Il tizio che gli ha fatto i lanci al banco l'ha minacciato che, se non avesse imparato immediatamente come funzionava il tutto, avrebbe continuato a scoppiargli la moto per ore :rotlf:

:rotlf: :rotlf: :rotlf: :rotlf: :rotlf: :rotlf: :rotlf: :rotlf: :rotlf: :rotlf: :rotlf: :rotlf:
Ktm 990 SD '05
Adesso il motore c'è

Raph69
Avatar utente
 
Messaggi: 568
Iscritto il: 15/04/2009, 9:56
Località: Hinterland di Cagliari

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 14/04/2010, 22:12

Dany, per quel che ne sò io le mappe fatte al banco vanno benissimo.... al banco :lol: :lol: :lol:

Ho degli amici che sul TDM900 han fatto ottimizzare la pcIII al banco Dynojet (Ferracci) e poi provandola su strada si son resi conto che non era il massimo mentre spippolandola con un pò di pazienza han reso la tranquilla e paciosa Tiddi in un motardone da panico :twisted: dimostrando che il responso del banco non sempre si concilia con le esigenze di guida su strada. :wink:
RAFFAELE - Cagliari

Vinz
Avatar utente
 
Messaggi: 1731
Iscritto il: 10/02/2009, 10:41
Località: Catania

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 14/04/2010, 22:22

Raph69 ha scritto:Dany, per quel che ne sò io le mappe fatte al banco vanno benissimo.... al banco :lol: :lol: :lol:

Ho degli amici che sul TDM900 han fatto ottimizzare la pcIII al banco Dynojet (Ferracci) e poi provandola su strada si son resi conto che non era il massimo mentre spippolandola con un pò di pazienza han reso la tranquilla e paciosa Tiddi in un motardone da panico :twisted: dimostrando che il responso del banco non sempre si concilia con le esigenze di guida su strada. :wink:

mmm succede anche con lc8 la pc3 rende regolare il motore e SEMBRA andare meno ma solo in prima approssimazione, prova a fare lo scemo con un'altra SD senza mappa e vedi che succede... 8)
Ktm 990 SD '05
Adesso il motore c'è

Raph69
Avatar utente
 
Messaggi: 568
Iscritto il: 15/04/2009, 9:56
Località: Hinterland di Cagliari

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 14/04/2010, 23:09

Non era solo questione di sensazioni, era proprio una questione di risposta ai vari regimi, ad esempio c'era una mappa che dava tutto da 1200 a 6000 giri (gustosissima sui tornanti di montagna) e poi si spegneva facendo quasi muro mentre un'altra era un pò vuota in basso ma tenuta oltre i 4000 si scatenava... la mappa al banco è studiata per avere il miglior compromesso per una buona resa su tutto il range di utilizzo da 1000 a 8000 giri; quindi per evitare il muro della prima mappa si sacrificava un pò la corposità ai bassi in favore di una curva più lineare, o si sacrificava la risposta negli apri/chiudi ai medi della seconda in favore della ripresa dai bassi appiattendo di fatto la curva ecc. ecc.

Siccome non è possibile avere tutto, su strada la mappa fatta al banco risulta piatta e in definitiva meno performante perchè non tiene conto dell'effettivo regime di utilizzo prevalente che è poi quello che comanda :wink:

P.S. per i più libidinosi oggi esistono anche centraline provviste di switch che consentono di passare da una mappa a un'altra con un semplice click :twisted:
RAFFAELE - Cagliari

lespaul
Avatar utente
 
Messaggi: 6008
Iscritto il: 10/02/2009, 12:00
Località: Cagliari

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 14/04/2010, 23:15

Andiamo magari per gradi...la moto va bene e non voglio rimappare, per ora. Mi interessa più capire qualcosa di più sulla tecnica di lettura dei dati o su come si correggono i valori.

Però per esempio...come si legge un diagramma del banco? E' difficile da spiegare via forum?
---------------------------
lespaul

Vinz
Avatar utente
 
Messaggi: 1731
Iscritto il: 10/02/2009, 10:41
Località: Catania

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 14/04/2010, 23:28

Raph69 ha scritto:Non era solo questione di sensazioni, era proprio una questione di risposta ai vari regimi, ad esempio c'era una mappa che dava tutto da 1200 a 6000 giri (gustosissima sui tornanti di montagna) e poi si spegneva facendo quasi muro mentre un'altra era un pò vuota in basso ma tenuta oltre i 4000 si scatenava... la mappa al banco è studiata per avere il miglior compromesso per una buona resa su tutto il range di utilizzo da 1000 a 8000 giri; quindi per evitare il muro della prima mappa si sacrificava un pò la corposità ai bassi in favore di una curva più lineare, o si sacrificava la risposta negli apri/chiudi ai medi della seconda in favore della ripresa dai bassi appiattendo di fatto la curva ecc. ecc.

Siccome non è possibile avere tutto, su strada la mappa fatta al banco risulta piatta e in definitiva meno performante perchè non tiene conto dell'effettivo regime di utilizzo prevalente che è poi quello che comanda :wink:

P.S. per i più libidinosi oggi esistono anche centraline provviste di switch che consentono di passare da una mappa a un'altra con un semplice click :twisted:

non penso sia proprio cosi...
per les
Immagine

prova a capirci qualcosa domani ne parliamo
Ktm 990 SD '05
Adesso il motore c'è

superduca
Avatar utente
 
Messaggi: 679
Iscritto il: 21/02/2009, 16:51
Località: Roma

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 15/04/2010, 0:07

Vinz ha scritto:
Raph69 ha scritto:Non era solo questione di sensazioni, era proprio una questione di risposta ai vari regimi, ad esempio c'era una mappa che dava tutto da 1200 a 6000 giri (gustosissima sui tornanti di montagna) e poi si spegneva facendo quasi muro mentre un'altra era un pò vuota in basso ma tenuta oltre i 4000 si scatenava... la mappa al banco è studiata per avere il miglior compromesso per una buona resa su tutto il range di utilizzo da 1000 a 8000 giri; quindi per evitare il muro della prima mappa si sacrificava un pò la corposità ai bassi in favore di una curva più lineare, o si sacrificava la risposta negli apri/chiudi ai medi della seconda in favore della ripresa dai bassi appiattendo di fatto la curva ecc. ecc.

Siccome non è possibile avere tutto, su strada la mappa fatta al banco risulta piatta e in definitiva meno performante perchè non tiene conto dell'effettivo regime di utilizzo prevalente che è poi quello che comanda :wink:

P.S. per i più libidinosi oggi esistono anche centraline provviste di switch che consentono di passare da una mappa a un'altra con un semplice click :twisted:

non penso sia proprio cosi...
per les
Immagine

prova a capirci qualcosa domani ne parliamo


E con sta bancata di zx12r che ce famo? :D :D
Senza contare che spendere di centralina, banco e mappature ad hoc per avere un incremento del 2% scarso ovvero una goccia nel mare di un motore infinito come il kawa 1200 non so quanto senso abbia, se non quello della pura e semplice soddisfazione personale.. :mrgreen:

superduca
Avatar utente
 
Messaggi: 679
Iscritto il: 21/02/2009, 16:51
Località: Roma

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 15/04/2010, 0:24

Raph69 ha scritto:Non era solo questione di sensazioni, era proprio una questione di risposta ai vari regimi, ad esempio c'era una mappa che dava tutto da 1200 a 6000 giri (gustosissima sui tornanti di montagna) e poi si spegneva facendo quasi muro mentre un'altra era un pò vuota in basso ma tenuta oltre i 4000 si scatenava... la mappa al banco è studiata per avere il miglior compromesso per una buona resa su tutto il range di utilizzo da 1000 a 8000 giri; quindi per evitare il muro della prima mappa si sacrificava un pò la corposità ai bassi in favore di una curva più lineare, o si sacrificava la risposta negli apri/chiudi ai medi della seconda in favore della ripresa dai bassi appiattendo di fatto la curva ecc. ecc.

Siccome non è possibile avere tutto, su strada la mappa fatta al banco risulta piatta e in definitiva meno performante perchè non tiene conto dell'effettivo regime di utilizzo prevalente che è poi quello che comanda :wink:

P.S. per i più libidinosi oggi esistono anche centraline provviste di switch che consentono di passare da una mappa a un'altra con un semplice click :twisted:


una qualsiasi mappatura che vada a perdere anche solo infinitesimamente rispetto ad una ipotetica 'mappa zero' significa che e' fatta col sedere.. date le possibilita' che si hanno di gestire i parametri con minimi intervalli di giri, non ha alcun senso parlare di una mappa che ' mura' a tot giri rispetto ad una che va bene solo agli alti.. una delle due e' fatta evidentemente 'male' . Non parliamo di alesaggio di getti carburatore , dove quelli sono e quelli ti tieni.. se va bene da una parte non va bene dall'altra. Il vantaggio delle mappe iniezione e' proprio quello di poter andare ad intervenire su ogni regime con i parametri migliori possibili. Fermo restando il discorso che sulle nostre moto ' vecchie' non si fanno miracoli con l'elettronica, in nessun senso, salvo che ci siano dei buchi veramente evidenti nei parametri di serie per motivazioni di omologazione o altri casi simili . In ogni caso un qualsiasi peggioramento evidente rispetto alle curve di serie e' solo segno di un lavoro fatto a capocchia.. nella peggiore delle ipotesi lasci tutto a zero in quel range di giri e va tale e quale all'originale, non so se ho reso l'idea :wink:

gionnyd80
Avatar utente
 
Messaggi: 887
Iscritto il: 22/08/2009, 16:37
Località: castelnovo nè monti RE

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 15/04/2010, 0:45

diciamo che una mappa al banco estrema non sempre ti fà andare più forte,una curva più ampia e morbida è più gestibile quindi migliore!!
è qui che entra in gioco la bravura di chi fà la mappa!
xchè in base alla tipologia di motore e alle esigenze del pilota deve fare una mappa che ti permetta di sfruttare e gestire al meglio il motore!
qundi userà il banco x tirar fuori il possibile dal motore,dopo di chè passerà a fare i vari ritocchi che servono al pilota x poterla guidare bene!!!
HypermollaDunlopDotato "Datemi una karota e ruoterò il mondo"
Accessori Super Duke e non!
http://www.myktm.it/viewtopic.php?f=18&t=18877

Vinz
Avatar utente
 
Messaggi: 1731
Iscritto il: 10/02/2009, 10:41
Località: Catania

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 15/04/2010, 8:35

les voleva capire qualcosa di più sulla lettura dei dati che vengono fuori dal banco ho preso un grafico a caso che avesse + info e l'ho postato magari ne può nascere una discussione in cui chi più esperto spiega a noi semplici smanettoni come funziona tutto questo ambaradan... :roll:
Ktm 990 SD '05
Adesso il motore c'è

ShakaMan
Avatar utente
 
Messaggi: 194
Iscritto il: 24/10/2009, 23:12

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 15/04/2010, 8:41

mah..io ho fatto mappare prima di primavera..con pc3, leo e filtro...

incremento di cavalli minimo...e poco mi interessava sinceramente..pero' ora la moto ha un'erogazione che mi fa letteralmente godere...e questo per me è fondamentale..

ritengo cmq che il lavoro sia stato fatto da gente competente quindi son molto soddisfatto.....se fatto bene..ti cambia decisamente la moto..im meglio

lespaul
Avatar utente
 
Messaggi: 6008
Iscritto il: 10/02/2009, 12:00
Località: Cagliari

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 15/04/2010, 9:00

Vinz ha scritto:les voleva capire qualcosa di più sulla lettura dei dati che vengono fuori dal banco ho preso un grafico a caso che avesse + info e l'ho postato magari ne può nascere una discussione in cui chi più esperto spiega a noi semplici smanettoni come funziona tutto questo ambaradan... :roll:

:up: :up: :up: :up:


Vinz ha scritto:non penso sia proprio cosi...
per les
Immagine

prova a capirci qualcosa domani ne parliamo


Allora...immagino che le due curve siano il prima ed il dopo...a sinistra ci sono i cavalli raggiunti e a destra la coppia ad una determinata potenza. Il tutto in base ai giri. Come si decide se intervenire o meno? In base a cosa?

Già meno capisco sul rapporto aria benzina...
---------------------------
lespaul

Vinz
Avatar utente
 
Messaggi: 1731
Iscritto il: 10/02/2009, 10:41
Località: Catania

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 15/04/2010, 10:02

nel grafico dell'A/F chi fa la mappa decide il valore da lui considerato ottimale, che ad esempio nel nostro caso sara diff per cil ant e post... :wink:
consuetudine è fare una curva di A/F più vicina a quello teorico in questo caso il tipo non è messo molto male.
dai primi lanci (se ne fanno + di uno e di solito si prende il terzo o il quarto) si vede la situazione di come è messa la moto.
A questo punto parte una bella procedura guidata dal banco(in modalità frenato) che porterà a correggere i valori di benza ogni 250 rpm per le varie aperture di farfalla (2%,5%,10%,20%30,40,50,60,80,100 se non ricordo male) e li passa almeno una buona ora.

spero sia chiaro a tutti che non è il preparatore che a secondo della sua esperienza ti mappa la moto, sono solo il suo banco la sua sonda labda, il suo polso che gira la manetta e il ditino che preme il mouse.

altri, i furbi prendono una mappa dal sito te la caricano vedono come va e poi ti affinano quella.

potremmo parlare per ore ci stanno troppe cose da dire aggiungo solo che la pc3 prende dei segnali in uscita dalla ecu li corregge e li rimanda al gruppo corpo farfallato, molto spesso lo fa altre volte ci prova... :wink:
Ktm 990 SD '05
Adesso il motore c'è

lespaul
Avatar utente
 
Messaggi: 6008
Iscritto il: 10/02/2009, 12:00
Località: Cagliari

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 15/04/2010, 10:06

MA tra i due colori qual'è il prima e quale il dopo? Se tanto mi da tanto il blu dovrebbe essere "il dopo", giusto? Esistono anche grafici che riportano separatamente il comportamento di ogni cilindro?
---------------------------
lespaul

Vinz
Avatar utente
 
Messaggi: 1731
Iscritto il: 10/02/2009, 10:41
Località: Catania

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 15/04/2010, 10:32

lespaul ha scritto:MA tra i due colori qual'è il prima e quale il dopo? Se tanto mi da tanto il blu dovrebbe essere "il dopo", giusto?

a dx c'è scritto, quello rosso è con mappa zero cioè senza intervento della pc3 in quello blu ha effettuato le correzioni sull'a/f tramite la power

lespaul ha scritto:Esistono anche grafici che riportano separatamente il comportamento di ogni cilindro?

Se ti infila la sonda nel terminale di dx vedrai i valori di lambda dei due cilindri mediati (dato che prenderà i gas a valle della giunzione dei due colli) e la potenza alla ruota della moto.

se collega la sonda al collettore nei fori che stanno vicino alle sonde della moto vedi l'a/f di ogni cilindro in modo separato, non so se il banco può vedere contemporaneamente due a/f o deve attaccare la sonda al collet ant lanciare vedere i dati e rifare dopo con il cil post...
in questo caso vedrai l'a/f di un cil ma la potenza è sempre alla ruota dunque dell'intero motore :mrgreen:
Ktm 990 SD '05
Adesso il motore c'è

lespaul
Avatar utente
 
Messaggi: 6008
Iscritto il: 10/02/2009, 12:00
Località: Cagliari

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 15/04/2010, 10:36

Chiaro e conciso, grazie...

E del rapporto aria benzina cosa mi dici?
---------------------------
lespaul

Vinz
Avatar utente
 
Messaggi: 1731
Iscritto il: 10/02/2009, 10:41
Località: Catania

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 15/04/2010, 11:12

lespaul ha scritto:Chiaro e conciso, grazie...

E del rapporto aria benzina cosa mi dici?

errore comune che si fa e che io ho fatto nello spiegare tutto e usare in modo sbagliato A/F che è una cosa e lambda che ne è un'altra.

sia chiaro lambda e una lettura allo scarico dei prodotti di combustione kg aria/kg combustibile
A/F è il rapporto tra comburente e combustibile risp(sostanza che agisce come agente ossidante di un combustibile in una reazione di combustione / sostanza chimica che viene ossidata nel processo di combustione, una reazione chimica di ossidazione, producendo energia termica) ma in fase di alimentazione cioè prima di entrare in camera

quando l'a/f è 14.7 a 1 cioè 14.7 parti di aria e 1 parte di benzina il valore di lambda e 1 che è l'indice di completa combustione

spero di essere stato chiaro
Ktm 990 SD '05
Adesso il motore c'è

gionnyd80
Avatar utente
 
Messaggi: 887
Iscritto il: 22/08/2009, 16:37
Località: castelnovo nè monti RE

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 15/04/2010, 12:50

non sono d'accordo solo sul fatto che è il banco che fa la mappa!!
conosco uno che le fa e lui usa il banco,poi ti manda a provarla...dopo di chè,in base alle tue sensazioni,collega il portatile e la ricorregge leggermente x adattarla alla tua guida!!
e secondo me è così che dovrebbe essere!!!
HypermollaDunlopDotato "Datemi una karota e ruoterò il mondo"
Accessori Super Duke e non!
http://www.myktm.it/viewtopic.php?f=18&t=18877

superduca
Avatar utente
 
Messaggi: 679
Iscritto il: 21/02/2009, 16:51
Località: Roma

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 15/04/2010, 13:35

gionnyd80 ha scritto:non sono d'accordo solo sul fatto che è il banco che fa la mappa!!
conosco uno che le fa e lui usa il banco,poi ti manda a provarla...dopo di chè,in base alle tue sensazioni,collega il portatile e la ricorregge leggermente x adattarla alla tua guida!!
e secondo me è così che dovrebbe essere!!!


la componente "scenografica" poi non e' da sottovalutare..

Raph69
Avatar utente
 
Messaggi: 568
Iscritto il: 15/04/2009, 9:56
Località: Hinterland di Cagliari

Re: Moto al banco, curiosità

Messaggio » 15/04/2010, 13:47

superduca ha scritto:una qualsiasi mappatura che vada a perdere anche solo infinitesimamente rispetto ad una ipotetica 'mappa zero' significa che e' fatta col sedere.. date le possibilita' che si hanno di gestire i parametri con minimi intervalli di giri, non ha alcun senso parlare di una mappa che ' mura' a tot giri rispetto ad una che va bene solo agli alti.. una delle due e' fatta evidentemente 'male' .


Quando ti parlo di murare o di vuoto ai bassi ovviamente sto facendo un discorso di sensazioni, in ogni caso la pcIII interviene (perlomeno relativamente al TDM900) correggendo (migliorando) dei parametri rispetto alla "mappa zero": se tu ti trovi con un dragster sotto le chiappe fino a 6000 giri e poi torni a un'erogazione "normale" finisci con considerare il passaggio come un muro, e viceversa.

Adesso non so spiegarti da un punto di vista meramente tecnico perchè non fosse possibile coniugare le due mappe (c'è stato chi ha tentato di farlo con risultati deludenti), o perchè le mappe da banco si siano rivelate deludenti ma so che l'esperienza di tanti TDMisti alle prese con la pcIII è stata questa ed è ampiamente documentata sul sito di TDMitalia :wink: poi io non so dirti se chi montava loro centralina e mappe fossero tutti dei quaquaraquà, io quando ho montato la centralina con filtro BMC e Leovince ho provato due o tre mappe preconfezionate per quella configurazione, ne ho trovata una che mi faceva godere e ho tenuto quella... chiedi a Mat950 come andava il mio Tiddi :twisted:

Per la cronaca si trattava di una mappa preparata al banco e poi affinata e corretta col responso della strada come giustamente ha detto poc'anzi gionnyd80
RAFFAELE - Cagliari

Prossimo

Torna a KTM LC8 Super Duke

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Bing [Bot], Google [Bot]

SEO Search Tags

forum ktm      http://www.myktm.it/viewtopic.php?f=52&t=9422&start=0      ktm 690 vuota in basso      tdm 900 power commander mappa zero