KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Autonomia scarsa

Le mani del Caos
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 15/10/2015, 8:46

Autonomia scarsa

Messaggio » 14/03/2016, 11:53

Avevo scritto a Patacca su Solo enduro ma non ho ricevuto aiuto.
Scrivo quindi anche qui perche' vorrei risolvere la cosa ma le informazioni che ho raccolto sono molto sparse e di affidabilita' discutibile.
Ho comperato da poco un Super Enduro 950 che mi emoziona molto ma mi trovo a corto di autonomia.
Per ora ho capito che per quel che riguarda i serbatoi:
1) serbatoio e sella del motard ( ma quale? mi sembra ce ne siano diversi modelli ) e aumenti da 14 a 17 litri ( vero?)
2) Safari, 30 litri: gigantesco, mi vien male a guardarlo, probabile che uccida la moto
3) Power Cell da 22 litri, vuole la sella motard: mi sembra il piu' papabile.
4) Un serbatoio sotto sella, nessun ci ha mai messo mano? Ho visto che c'e' x l'ADV ma non x SE
Mi dareste un vostro parere sulle varie soluzioni?
Visto il costo esorbitante di 'sti after market sapete mica di qualcuno che ha un usato?
Grazie a tutti
Pietro
-
Gia' che ci siamo: carburazione.
La moto e' di terza mano e quindi chissa' cosa ha passato.
L'ho ricevuta con i Leovince super casinari e devo dire che andava bene a parte una puzza tremenda di benzina al minimo.
In questa configurazione guidando a filo di gas in montagna ho raggiunto i 17 km/litro.
Ora ho rimesso gli scarichi standard ( che effettivamente sono inusabili tanto si scaldano )
Nei carburatori ho trovato tutto come tabella tranne i massimi che sono 160A e 165P e gli spilli in 3.
Ho rimesso gli spilli in 2 come standard ma la moto non va' piu', accetta solo il primo pelo di gas e poi smagrisce e arriva quasi a spegnersi: mi chiedo come sia possibile, e' la faccenda dei fori nelle ghigliottine per caso? Non ho controllato questa cosa, mai piu' mi vado ad immaginare un simile sabotaggio.

Patacca
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6180
Iscritto il: 10/02/2009, 1:37
Località: vicino a San Remo...dove finisce l'asfalto e inizia lo sterrato...

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 14/03/2016, 12:29

Iniziamo dall'ultima domanda... I buchi nelle ghigliottine.... Secondo chi l'ha avuta potrebbe averli allargati perché in effetti c'era la modifica "by Mancio" che lo prevedeva....
io sono stato via una settimana per quello che non ho risposto, poi è sempre meglio aprire un tread piuttosto che parlare in privato in modo che le cose possano essere condivise da più persone...
A memoria non ricordo la configurazione dei carburatori... Dammi qualche tempo e la rintraccio.
Io con la mia che è tutta non originale, getti cambiati, spilli diversi, buchi delle ghigliottine allargate, pignone accorciato di un dente, faccio col pieno 100 km di off. Al massimo. Per i serbatoi sai già tutto, sotto la sella benzina niente, solo e sempre poche persone hanno messo il serbatoio del l'olio sotto la sella, evidentemente o rinunci a tutto lo spazio, oppure ti rimane lo spazio per 3-4 Lt.
Di serbatoi e delle usate.... Buona fortuna, armati di pazienza e pensa già ad infinite ricerche....

Ciao


Inviato sgommando con SE 950R oppure dal bosco con la cuginetta TE 300
Se sei incerto.....TIENI APERTOOOOO La mia Super Enduro a carburatori spippolati offre polvere a volontà....

Bat21
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6160
Iscritto il: 27/07/2011, 20:17
Località: Sanremo (IM)

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 14/03/2016, 13:16

Mi intrometto unicamente per segnalare che riguardo serbatoi after-market e contestuale aumento d'autonomia per la SE, c'è GIA' un recente thread che puoi consultare: :arrow:

Click :arrow: qui

P.S.: La lavorazione "classica" alle ghigliottine in plastica dei depressori, consta nel passar una punta da 2.75 mm. nei fori d'accelerazione (alcuni addirittura allargavano a 3,00 mm. :? ); ciò serve a far prender giri più repentinamente al motore, ma trattandosi di modifica NON reversibile, qualora si preferisse tornar alle ghigliottine "all original" bisogna acquistarne di nuove (e mi pare che la coppia sia abbastanza onerosa).
Mentre per quanto riguarda i getti ...l'optimum veniva indicato nel porre un getto max da 158 al cilindro ant.re ed uno da 162 punti al post.re, benchè molti, onde evitar l'acquisto di due getti, "passavano" il getto da 160 presente originariamente al cilindro post.re in quello anteriore, installando poi uno da 165 al carburatore del cilindro post.re.
Freno aria e getto di minima di norma non si toccano, a meno che non si giri SENZA DBkiller ...molto meglio invece operare sullo snorkel, tagliandolo sino alla prima nervatura d'irrigidimento (c.ca 30 mm.); gli spilli conici vanno regolati con seegers alla 3^ tacca dall'alto e la vite miscela aperta di 2,75 giri dalla posizione di tutta chiusa.
Resta implicito che una volta si hanno i carbs sul tavolo, sia cosa buona & giusta verificare il range d'azione dei galleggianti e contestuale chiusura delle valvole a spillo solidali agli stessi; in tale configurazione, puoi adottare un filtro aria più permeabile, in luogo dell'originale in carta, optando per un BMC o K&N.

Buon lavoro & verifiche del caso :wink:
My orange bull is fantastic!!

Barcollo ma non mollo ...spero(!)

Le mani del Caos
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 15/10/2015, 8:46

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 14/03/2016, 15:33

Grazie a tutti!
In settimana verifichero' la faccenda delle ghigliottine, mi pare sia l'unica variabile che non ho controlato.
Per la verita' ho una pulce nell'orecchio: quando ho sincronizzato i carburatori mi sono accorto che le ghigliottine si muovevano molto velocemente, troppo. Di fatto seguivano la pistonata del motore o quasi.
Figurarsi alla benzina cosa succedeva con lo spillo dentro il polverizzatore che pompava a quel modo.
Ultima cosa: nessuno ha fatto esperimenti per smagrire la carburazione alla prima apertura montando dei getti del minimo piu' piccini? Io sento una gran puzza di benzina al minimo e anzi, durante una discesa abbastanza lunga in off dove il motore e' stato sempre al minimo mi ha dato l'impressione che tendesse a spegnersi tanto era grasso.
La vite benzina era aperta 2 giri e 1/4.

Bat21
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6160
Iscritto il: 27/07/2011, 20:17
Località: Sanremo (IM)

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 14/03/2016, 15:43

Avrai senza dubbio i fori d'accelerazione ghigliottine lavorati COME MINIMO a 3.00 mm. ...ciò fa arrivare ai cilindri un'onda di benzina, che può esser anche "utile" su di una LC8 da bitume ...ma su una SE che DEVE anche poter salire su pendii scoscesi con un filo di gas ...ti rende l'utilizzo della moto più da "alti" che da medio/bassi :?

L'apertura delle TUE viti aria è quella prevista di default, con utilizzo di moto "all original", comprese stufe, S.A.S, E.P.C. e compagnia cantante :roll:

Verifica quindi, passando all'interno punte da trapano a misura differenziata (2,75 - 3,00 - 3,25 - 3,50 - ecc.) quale sia il diametro dei fori d'accelerazione ghigliottine ...ma se sei sopra i 2,75 mm. ...inizierei a pensar di sostituire ex-novo le ghigliottine, o rischi di perderci la testa per giunger ad una carburazione per lo meno "accettabile" :?

P.S.: Attendo sempre tu integri la tua presentazione ...almeno con nome e da dove ci scrivi, grazie :wink:
My orange bull is fantastic!!

Barcollo ma non mollo ...spero(!)

Le mani del Caos
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 15/10/2015, 8:46

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 14/03/2016, 16:08

Grazie dell'attenzione Bat, ti sapro' dire.
M'e' venuta in mente una cosa: mica che per caso si riesce a montare i serbatoi dell'ADV ?
Certo salta fuori un accrocchio bello brutto ma per farci un viaggio potrebbe anche andare
Anche se non so' quanto possa essere piu' economico rispetto un powercell ( che stimo oltre il mille finito) , sara' da prendere la sella pure in quel caso suppongo.

Bat21
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6160
Iscritto il: 27/07/2011, 20:17
Località: Sanremo (IM)

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 14/03/2016, 16:40

Le mani del Caos ha scritto:Grazie dell'attenzione Bat, ti sapro' dire.


Ok :wink: ...ma per quel che consti ciclistica, serbatoi e (non di meno) distribuzione pesi ...attendi l'intervento più ferrato di Patacca ...ho un'SM 950 ed oltre quei 4 rudimenti di meccanica in comune non posso andare :|

Grazie per aver integrato oltre modo la tua presentazione :wink:

Essendo più vecchio di te ...ho rosicato NON POCO leggendo i giri che ti sei fatto in moto :cry:

COMPLIMENTI :clap:
My orange bull is fantastic!!

Barcollo ma non mollo ...spero(!)

Patacca
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6180
Iscritto il: 10/02/2009, 1:37
Località: vicino a San Remo...dove finisce l'asfalto e inizia lo sterrato...

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 14/03/2016, 18:37

Si i serba di powercell sono bellissimi ma considera una spedizione a peso d'oro e le tasse doganali diventa inavvicinabile....


Inviato sgommando con SE 950R oppure dal bosco con la cuginetta TE 300
Se sei incerto.....TIENI APERTOOOOO La mia Super Enduro a carburatori spippolati offre polvere a volontà....

Le mani del Caos
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 15/10/2015, 8:46

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 15/03/2016, 8:48

Ho controllato i fori sulle ghigliottine: sono da 2,5.
Non mi sembra che siano stati lavorati, la plastica e' bella liscia: siamo sicuri che nascano a 2 mm?

Bat21
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6160
Iscritto il: 27/07/2011, 20:17
Località: Sanremo (IM)

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 15/03/2016, 14:11

Le mani del Caos ha scritto:Ho controllato i fori sulle ghigliottine: sono da 2,5.
Non mi sembra che siano stati lavorati, la plastica e' bella liscia: siamo sicuri che nascano a 2 mm?


Non mi pare d'aver MAI scritto che i fori d'accelerazione ghigliottine "nascano di 2 mm." :roll: ...quel che è certo che la lavorazione di default (after-market) sia di norma da 2.75 mm. ...ma non so dirti con quale diametro escano di fabbrica ...dovrei smontare i carbs, ma ora come ora non ho nemmeno tempo di cambiarmi l'olio alla moto :head:
My orange bull is fantastic!!

Barcollo ma non mollo ...spero(!)

Le mani del Caos
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 15/10/2015, 8:46

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 15/03/2016, 15:49

chissa' dove ho letto ( se l'ho letto..) che sono da 2 mm.
Certo che c'e' qualcosa che non va' se con gli spilli in seconda la moto si spegne appena dai gas.

Bat21
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6160
Iscritto il: 27/07/2011, 20:17
Località: Sanremo (IM)

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 15/03/2016, 16:10

Le mani del Caos ha scritto:chissa' dove ho letto ( se l'ho letto..) che sono da 2 mm.
Certo che c'e' qualcosa che non va' se con gli spilli in seconda la moto si spegne appena dai gas.


Con "in seconda" presumo tu ti riferisca alla 2^ tacca di posizionamento dei seegers sugli spilli ...giusto :roll: :?:

In ogni caso, la posizione ottimale è la tacca di centro (o 3^ dall'alto) ... :arrow:

- se tu hai i seegers degli spilli conici alla 2^ tacca dall'alto, vuol dire che sono nella posizione di default; :arrow:

- se invece sono alla 2^ "dal basso" ...t'arriva eccessiva benzina ai cilindri non appena apri il gas (la conicità dello spillo diminuisce troppo repentinamente).

Spiegati meglio, please :roll:
My orange bull is fantastic!!

Barcollo ma non mollo ...spero(!)

Le mani del Caos
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 15/10/2015, 8:46

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 16/03/2016, 9:00

Si Bat, la posiszione del seeger dello spillo e' sempre dall'alto.
Per cambiare la candela del cilindro anteriore bisogna togliere il radiatore?!?

Bat21
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6160
Iscritto il: 27/07/2011, 20:17
Località: Sanremo (IM)

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 16/03/2016, 12:19

Le mani del Caos ha scritto:Si Bat, la posiszione del seeger dello spillo e' sempre dall'alto.


Mah ...alla fine sta moto non è che ti muoia per MANCANZA di benzina anzichè eccesso :roll: :?:

Perchè se pure i seegers degli spilli conoci sono alla 2^ tacca dall'alto ...anche qui rientriamo nei parametri di configurazione standard ...non ti rimane che verificar l'altezza dei galleggianti e le valvole a spillo (che chiudono l'afflusso benzina) ...poi, se hai pure i getti originali, la sezione "carburatori" è come uscita di fabbrica :think:


Le mani del Caos ha scritto:Per cambiare la candela del cilindro anteriore bisogna togliere il radiatore?!?


Io quando ho cambiato le candele (2 volte in 45.000 km. ...ma non era il caso :hand: ), ho nel contempo smontato anche i carburatori (ma l'air box dell'SM 950 differisce da quello della SE); cmq, se ti procuri una ciotola o vaschetta, puoi togliere il radiatore staccando prima il tubo di mandata inferiore > raccogli il liquido che fuoriesce (c.ca 5/600 c.c.) > sviti i tre punti di tenuta del radiatore (due superiormente che s'attaccano al telaio ed uno inferiore al canister dell'olio motore) > sfili il tubo di ritorno superiore e lo sfiato che collega al vaso d'espansione e ...il radiatore ti resterà in mano.

Nell'occasione, dato che all'epoca controllai anche le valvole, rimisi dentro lo stesso antigelo ...dato che era bello limpido e senza alcun residuo :wink:
My orange bull is fantastic!!

Barcollo ma non mollo ...spero(!)

Le mani del Caos
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 15/10/2015, 8:46

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 16/03/2016, 19:27

Grazie che mi segui.
Per quanto riguarda la carburazione c'e' qualcosa che non va', e' tutto a posto a parte i getti del massimo che sono 5 punti in piu' ma con lo spillo in 2a la moto si spegne.
L'unica cosa che non ho potuto verificare sono i fori delle ghigliottine, non c'e scritto nulla a riguardo.
Posso dire pero' che un altro carburatore, sempre Kehin, il CVK40 ha un solo foro da 2,5 mm. Questo ne ha due. Boh.
Comunque con la spillo in terza tacca ( come me l'hanno venduta ) la moto va' bene.
-
Riguardo alla candela anteriore: tira molla e martella ho scoperto che togliendo le tre viti che bloccano il radiatore questo si sposta un pochino in avanti e permette di cambiare la candela. Ovvio bisogna togliere tutta la scatola filtro.
Ho trovato delle candele strane, con due punte in avanti al posto della solita C. Ho montato delle iridio sempre grado 8, ci sono controindicazioni?

Patacca
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6180
Iscritto il: 10/02/2009, 1:37
Località: vicino a San Remo...dove finisce l'asfalto e inizia lo sterrato...

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 16/03/2016, 20:25

io seguo e taccio perché non saprei che dire.... Stasera ti cerco i dati dei miei carbs...


Inviato sgommando con SE 950R oppure dal bosco con la cuginetta TE 300
Se sei incerto.....TIENI APERTOOOOO La mia Super Enduro a carburatori spippolati offre polvere a volontà....

stefano76
 
Messaggi: 1497
Iscritto il: 29/01/2010, 15:02
Località: Parma

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 16/03/2016, 20:59

Domanda domandona...ma se va bene con gli spilli in 3 tacca perchè mai ti vai a impegolare spostandoli?
Per gli scarichi rimetti i Leo e i suoi bravi db killer, gli originali fan solo caldo, son troppo tappati e ti ingrassano pure loro la carburazione oltremisura per questo.
In sostanza permettimi ma secondo me avevi una moto che andava bene e l'hai messa a andar male per recuperare (pura utopia) nei consumi.
L' LC8 a carbs è un motore "aperto" di fasatura camme con un bell'incrocio che ha bisogno di tanta ma tanta benzina per andar bene ai bassi senò smagrisce, strappa e sciuffa come un mono. Per questo è estremamente godibile ma altrettanto inomologabile con le attuali euro 4567.
Tra l'altro se guidi molto sottocoppia mangia ancora di più. Sente molto il regime di utilizzo, se troppo alto o basso succhia come Moana :D

Bat21
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6160
Iscritto il: 27/07/2011, 20:17
Località: Sanremo (IM)

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 16/03/2016, 21:24

Effettivamente, rileggendo il thread d'apertura ...se avevano GIA' posizionato i seegers alla terza tacca (o centrale), cambiato i getti del massimo e montato (conseguentemente) scarichi più aperti ...concordo che se la tua mira è consumar meno ...devi "ri-tappare" (o soffocare) l'LC8 della tua SE, rimettendo oltre le tristemente note "stufe" (con retrofit interno) ANCHE i getti originali, visto che tutto il resto è come di fabbrica (fori gligliottine dei depressori, apertura viti aria, getto minimo e freno aria, filtro, ecc.), posizionando i seegers alla 2^ tacca dall'alto e, del caso, rimettendo in "funzione" S.A.S. ed E.P.C. (che presumo saranno stati disabilitati fisicamente :roll: ) :arrow:

Ma tutto ciò per cosa poi ...SOLO per consumare meno, in un motore derivato dalle corse e QUINDI nato per respirare/consumare di più, regalando le ovvie e conseguenti emozioni per le quali è stato progettato :? :?:

@stefano76

Povera Moana ...non fa più "beneficenza video" ...è passata da tempo a miglior vita :(
My orange bull is fantastic!!

Barcollo ma non mollo ...spero(!)

Patacca
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6180
Iscritto il: 10/02/2009, 1:37
Località: vicino a San Remo...dove finisce l'asfalto e inizia lo sterrato...

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 16/03/2016, 21:34

io ho appena fatto il collaudo, nonostante il collaudatore smanettasse come un matto, i parametri erano un po'....mooolto grassi.....

ps a momenti gli tiro un pugno in testa :hammer: :mazza: :karate: :boxe: a tirare il motore così tanto in folle :rotella: :mazza: :boxe: :karate: ...me lo sarei mangiato!!! :incaz: :goku: :grr1: :grr2: :aaargh: :nubi:
tanto lo so che ciuccia un sacco di benzina...mica me lo deve dire lui!!!! GRRRRRRRR

però se va bene la mia tutta stappata :mrgreen: !!!
Se sei incerto.....TIENI APERTOOOOO La mia Super Enduro a carburatori spippolati offre polvere a volontà....

Bat21
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6160
Iscritto il: 27/07/2011, 20:17
Località: Sanremo (IM)

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 16/03/2016, 21:39

@Patacca

L'ultima revisione della mia SM risale allo 01.02 u.s. ...pure lei fece fatica a passare l'analisi gas ...ma passò 8) :lol:
My orange bull is fantastic!!

Barcollo ma non mollo ...spero(!)

Le mani del Caos
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 15/10/2015, 8:46

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 17/03/2016, 9:26

Vi ringrazio ancora e spiego la genesi di tutto 'sto traffico.
1) I leovince, ancorche' omologati, anche col Db killer fanno un casino d'inferno: fossi in Africa bello e figo ma qui in veneto sicuro come l'oro che se incontri una pattuglia ti fermano e rognano.
E comunque non mi piace far baccano.
Quindi ho rimontato i silenziatori originali riguardo ai quali confermo che il motore perde diversa potenza ai medi e che scaldano da diventar viola. Grana importate per una moto!
E ballano ben 6,5 kg dai leovince.
A proposito del caolre sprigionato osservo che una carburazione grassa lascia diverso incombusto nel gas di scarico e il catalizzatore lo ossida scadando ulteriormente la marmitta. Quindi una carburazione corretta o addirittura magra scalda meno.
2) Al di la' del costo della benzina mi trovo in difficolta' con l'autonomia della moto e infatti vi ho chiesto la faccenda dei serbatoi.
Il fatto che una moto consumi o no dipende molto dalla carburazione del primo quarto di gas: e' qui che nella passeggiata in montagna salta fuori la differenza.
In una stradina tutta curve quanto mai vuoi accelerare? Niente, sfiori il gas e lasci andare.
Chiaro che in autostrada a 150 km/h non si puo' pensare di fare 20 km/litro, la richiesta di cavalli e' importante e di conseguenza il consumo.
Moto comperata usata, non si sa' cosa le abbiano fatto, ecco quindi che ho affrontato la carburazione per vedere un po' come stavano le cose.
Tra l'altro ho visto che il consumo medio rilevato da Motociclismo era di 18 km/l ( e di sicuro gli davano ) non congruo con i 15 scarsi che faccio io guidando al trotto.
La termica KTM nel racing e' sempre stata parca di consumi pur avendo motori di ottima performance, non vedo perche' in questo motore debbano aver cambiato sistema.
Dopo aver controllato tutto senza aver trovato pasticciamenti mi era rimasto il dubbio delle ghigliottine ma dopo aver spulciato la rete di sopra e di sotto mi son fatto convinto che pure queste non han nulla di strano, i due fori pare siano proprio da 2,5 mm come i miei.
Resta quindi misterioso come mai il motore non vada con gli spilli in seconda ma alla fine della fiera mi importa poco, avra' le sue ragioni e se funziona solo in terza li lascero' in terza.
La prossima prova che voglio fare e' di smagrire il getto del minimo montando un 38: infatti la la moto fa' una bella puzza indice di carburazione grassa.

stefano76
 
Messaggi: 1497
Iscritto il: 29/01/2010, 15:02
Località: Parma

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 17/03/2016, 10:57

Le mani del Caos ha scritto:Quindi una carburazione corretta o addirittura magra scalda meno.

Errore. La carburazione magra innalza le temperature in camera di combustione, quella grassa le abbassa.
Questo è vero in ogni ambito, dai motori ai bruciatori industriali
Le mani del Caos ha scritto:2) Al di la' del costo della benzina mi trovo in difficolta' con l'autonomia della moto e infatti vi ho chiesto la faccenda dei serbatoi.
Il fatto che una moto consumi o no dipende molto dalla carburazione del primo quarto di gas: e' qui che nella passeggiata in montagna salta fuori la differenza.
In una stradina tutta curve quanto mai vuoi accelerare? Niente, sfiori il gas e lasci andare.

Insomma....il consumo di una moto ma di un motore in generale dipende dalla sua curva di coppia.
Che è assolutamente speculare alla curva del consumo specifico. Ovvero quanta è la capacità di un motore di "convertire" l'energia sprigionata dalla combustione in pressione sperperandone il minimo possibile in calore.
Posto che per funzionare il benzina ha bisogno di un rapporto stechiometrico aria/benzina il più possibile stabile e fisso, la quantità di combustibile che riesco a convertire in potenza meccanica dipende moltissimo dal punto della curva di coppia in cui lavoro.
In sostanza se sono su una stradina di montagna e trotterello al minimo o poco più col primo quarto di gas con un LC8 carbs. consumo come un aereo perchè il motore viagga a regimi molto lontani dall'ottimale. Se sono in autostrada a 130 viaggio con lo stesso filo di gas ma con la stessa quantità di combustibile percorro molta ma molta più strada. Ecco il motivo per cui con un LC8 si fanno i 18-19 in autostrada a velocità costante mentre si fanno i 15 se va bene su una stradina di montagna.
Le mani del Caos ha scritto:Chiaro che in autostrada a 150 km/h non si puo' pensare di fare 20 km/litro, la richiesta di cavalli e' importante e di conseguenza il consumo.

E invece è molto più facile di quanto pensi. Provato sulla brennero di persona a 140 costanti ho fatto i 19 secchi da Trento nord a Modena senza traffico. Su appennini non vado MAI oltre i 15.
La richiesta di cavalli ovviamente è proporzionale al lavoro da svolgere. Ovvero uso più cavalli, ma faccio anche più strada in meno tempo e il motore sta acceso di conseguenza meno tempo
Su un LC8 lo stile di guida è fondamentale ancor più che con gli altri motori perchè ha un erogazione molto ampia, da 2000 a 11000 giri circa, ma appunto per essere così larghi di giri occorrono fasature larghe che non consentono di sfruttare sempre in maniera ottimale il combustibile.
Un LC8 per consumare (un pò) meno va tenuto leggermente su di giri con marce basse senza impiccarlo ai bassi.

Le mani del Caos
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 15/10/2015, 8:46

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 20/03/2016, 19:59

E finalmente riacciuffo il bandolo della matassa.
La trappola, evidente come un rubinetto della benzina chiuso, si chiama sfiato.
Chi ha messo mano ai carburatori della SE avra' notato che ha gli sfiati che fanno due giri: uno sfocia in mezzo al V e quindi e' a pressione atmosferica, l'atro fa' tutto il giro dallo snorkel e si collega alla cassa filtro, dopo il filtro.
Quando vidi la faccenda mi chiesi il perche' di tutto l'ambaradan e mi risposi che cosi' i vapori della benzina nelle vaschette non veniva scaricata all'esterno in ossequio all'anti inquinamento.
Non mi piaceva tanto il sistema in quanto poco o tanto l'aria veniva aspirata dal V, passava attraverso i carburatori ed era aspirata dentro la cassa filtro: polverina oggi, polverina domani finisce che si intasa tutto.
Quindi, guidato dal famoso suggeritore malefico, penso bene di chiudere gli sfiati esterni e tener solo quello in cassa filtro.
La diretta conseguenza della cosa era che appena si accelerava un po' la depressione dentro la scatola filtro impediva alla benzina di uscire dal polverizzatore e la moto non andava.
Non mi ci racappezzavo, avevo rimontato tutto come prima ( quasi tutto.... ) e non andava piu'.
Ho pensato a qualche casino alla pompa della benzina a cui avevo cambiato le puntine ma avevo controllato pure lei: 120 litri ora e massimo 0,2 bar di pressione.
E infine l'illuminazione: stacco lo sfiato dalla cassa filtro e tutto si mette ad andare.
-
Stefano76, puoi fare molti discorsi sul perche' delle cose ma resto dell'idea una moto debba consumare notevolmente di piu' in autostrada piuttosto che in statale.
Quindi mi interessero' ulteriormente alla carburazione da trotto.
PS: se leggi bene io ho detto che con la carburazione magra scaldava meno il catalizzatore, non il motore.

Bat21
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6160
Iscritto il: 27/07/2011, 20:17
Località: Sanremo (IM)

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 20/03/2016, 22:09

Le mani del Caos ha scritto:Stefano76, puoi fare molti discorsi sul perche' delle cose ma resto dell'idea una moto debba consumare notevolmente di piu' in autostrada piuttosto che in statale.
Quindi mi interessero' ulteriormente alla carburazione da trotto.
PS: se leggi bene io ho detto che con la carburazione magra scaldava meno il catalizzatore, non il motore.


:?

Mi pare ci si stia un pò tutti, per lo meno quelli intervenuti nel tuo topic, scervellandoci nel darti un benchè minimalistico aiuto da "tastiera" (non avendo la moto davanti) ...se poi riesci ad uscirne da solo, felici per te :)

Quindi, senza tanti giri di parole o contarci le pulci a vicenda ...dimmi solo se preferisci chiuda il thread :|
My orange bull is fantastic!!

Barcollo ma non mollo ...spero(!)

Le mani del Caos
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 15/10/2015, 8:46

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 21/03/2016, 9:30

Mi spiace se sono sembrato scortese, non era mia intenzione.
L'aiuto ricevuto e' stato fondamentale, senza avrei fatto molto piu' fatica e chissa' quali altre m.. avrei pestato senza accorgermi.
Resta il fatto che e' comune la ricerca della performance a discapito del rendimento ma come scrivevo sopra questo fatto non e' per nulla scontato in quanto e' possibile avere una carburazione efficente alla prima apertura senza dover per forza rischiare quando si da' gas.
In effetti c'e' pieno di 3D riguardanti carburazione per moto imbizzarrite con scarichi aperti e filtri aria sostituiti mentre non ho trovato nulla su carburazione da "viaggiatore", cioe' orientata al funzionamento ottimizzato per la prima apertura di gas.
Vi ringrazio ancora tutti e vi terro' informati sui prossimi sviluppi.

andrea cominetti
Avatar utente
 
Messaggi: 376
Iscritto il: 15/11/2009, 11:53
Località: Racconigi CN

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 08/04/2016, 21:26

Belle parole ho letto , ma alla fine anche io ho riscontrato poca autonomia e per questo mi associo per avere info su un serbatoio adatto a questa moto

Grazie
IL COMI
KTM

Le mani del Caos
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 15/10/2015, 8:46

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 11/04/2016, 15:04

Aggiorno la faccenda consumi: ho ripristinato la carburazione originale tranne la vite benzina che ho aperto di 1,5 giri e non di 2,25 come richiesto dal manuale.
Ho conquistato un 200 km con 11,05 litri ( 18 km/litro ) andadno al trotto. (scarichi originali )
Test fatto con un solo pieno, quindi da confermare con altri rifornimenti.
Certo un po' e' migliorato dai 14/15 che facevo con lo spillo in terza tacca ma resta un motore assetato come diceva Stefano76 che, al contrario di me, lo sta' guidando da un bel po'.
Due considerazioni:
Il motore lo sento girar bene ( mentre prima puzzava di benzina ) e quindi e' difficile che si riesca a migliorare la faccenda.
La vite benzina: come scritto sopra e' parecchio piu' chiusa dello standard e sento il motore che al minimo gira "secco", ruvido, indice che vorrebbe un po' piu' benzina.
Contemporaneamente non mi spiego come possa partire a freddo ( senza tirare l'aria ) e girare regolare quasi fin da subito.
Ho in progetto di verificare con il misuratore di CO come stanno le cose: gli scarichi hanno una presa, penso fatta apposta per questo.
Per la verita' parte un po' zoppicante, quasi ci fosse un cilindro giusto e un altro maghretto.
Vorrei tanto trovare un cacciavite angolato per arrivare alle viti del minimo ma fin'ora non ho trovato nulla d adatto.
-
Serbatoio: a parte che a me piacerebbe la moto nucleare che va' per sempre osservo che il sotto sella ha un sacco di posto inutilizzato.
Radegarage ha gia' fatto un bel serbatoio del genere ma e' disegnato per l'ADV e credo che i due codini siano un po' diversi.
Prendendo spunto dall'idea mi sto' cimentando nella costruzione di uno scatolotto d'alluminio per vedere cosa puo' saltar fuori con qualcosa di dedicato.
Vi terro' aggiornati su cosa riesco a combinare: a spanne 7/8 litri ci dovrebbero stare.

andrea cominetti
Avatar utente
 
Messaggi: 376
Iscritto il: 15/11/2009, 11:53
Località: Racconigi CN

Re: Autonomia scarsa

Messaggio » 11/04/2016, 20:05

Seguo con molta curiosità' :lol:
IL COMI
KTM


Torna a KTM LC8 Super Enduro

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Bing [Bot], brunosac, dome09, evektor, Google [Bot], Majestic-12 [Bot], miscelatore, MSNbot Media, saliser, Tony47, wonderbike, wroclaw, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags