KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

rottura testata

dido73
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 02/04/2013, 7:50

rottura testata

Messaggio » 11/04/2013, 16:03

buongiorno a tutti.
Ho un 950 SE del 2008
Portata dal conce per una sistemata generale mi richiamano per comunicarmi che ho la testata crepata e và sostituita.
il problema sembra essere scaturito da infiltrazione nella coppa di liquido di raffreddamento dovuto al malfunzionamento della pompa dell'acqua. Richiamo che a suo tempo NON mi fù comunicato e nemmeno mi si fece cenno tutte le volte che la portai alla stessa offcina specializzata per i vari interventi e manutenzione. (per ora non faccio nomi e non voglio quì denigrare nessuno però mi riservo in futuro di adire vie legali ma questo è un'altro discorso, ormai la moto ha 25000 km e non aspiro a risarcimenti però la sgradevole sensazione di essere stato preso per i fondelli da persone che ritenevo oneste brucia e un riconoscimento "morale" mi restituirebbe un pò dell'amarezza che provo ora)
Il fatto che più mi inquieta ora è che altre fonti mi dicono che la sostituzione della testa sarebbe cmq un inervento oltre che oneroso anche palliativo ed è per questo che vi chiedo lumi. Mi dicono che in questo caso in realtà è il monoblocco stesso che si crepa, in corrispondenza lato accensione dove si forma la V dei cilindri e che inevitabilmente si riproporrà in prossimo futuro.
Avete per favore qualche info da darmi su quanto sopra ?

Anticipatamente ringrazio.

Dido

guglemonster
Avatar utente
 
Messaggi: 414
Iscritto il: 26/02/2009, 14:20

Re: rottura testata

Messaggio » 11/04/2013, 16:44

dido scusa ma vorrei chiarire un momento ...

io non conosco nessun richiamo relativo alla pompa acqua, conosco la difettuosita' della girante che viene logorata dal corteco e che, nei modelli vecchi, presentava una superficie non trattata (tipo credo di nitrurazione di quelle recenti) e alla lunga portava ad una graduale penetrazione di liquido refrigerante nel blocco motore ma a livello di camera di manovellismo, non di infiltrazione nella matrice di alluminio...

e' un difetto di fabbrica che si corregge cambiando girante, pompa, cortechi, cuscinetti e guarnizioni di carter....

poi... la rottura della testa, crepata, quella posteriore o quella anteriore??

quella posteriore, casi rari ma esistenti, si potrebbe ricondurre ad un eventuale spurgo liquido di raffreddamento errato che ha lasciato bolle d'aria nel circuito posteriore che si trova al di sopra del livello di spurgo del radiatore comportando una difficile eliminazione dell'aria presente

aria che non permetterebbe il corretto riciclo di acqua e la rotura per surriscaldamento, in genere si cuoce la guarnizione, avvolte si crepa la testa....

ora.....

da qui a dire che

a) girante pompa che trafila acqua
b) rottura della testa

a+b = rottura del blocco motore.....

deh... e' un salto quantico....

mi daresti per cortesia dati relativi a tale teoria??

una testa non e' il blocco motore....

il trasudamento di olio tra le teste (V dove si trova il motorino di avviamento) fu sollevato da desmoric e arrivammo alla ipotesi di stress dei metalli data dalla tipologia di motore.... ma trasudamento tra i piani di accoppiamento dopo molte ore/km ... circa 100.000 se non ricordo male.... ma trasudamento corretto con pasta per guarnizioni motore.... non aveva rotto nulla......

hai mai riscontrato un calo di refrigerante durante il tuo utilizzo??
un aumento dell'olio??

hai visionato il filtro olio per verificare la presenza di acqua e accartocciamento del filtro??

mai accesa la spia di bassa pressione dell'olio durante il funzionamento, non all'avviamento si intende..??

attendo te :)

8) 8) 8) 8)

bschenker
 
Messaggi: 1058
Iscritto il: 11/02/2009, 15:20

Re: rottura testata

Messaggio » 11/04/2013, 17:12

guglemonster ha scritto:dido scusa ma vorrei chiarire un momento ...

io non conosco nessun richiamo relativo alla pompa acqua, conosco la difettuosita' della girante che viene logorata dal corteco e che, nei modelli vecchi, presentava una superficie non trattata (tipo credo di nitrurazione di quelle recenti) e alla lunga portava ad una graduale penetrazione di liquido refrigerante nel blocco motore ma a livello di camera di manovellismo, non di infiltrazione nella matrice di alluminio...



Non e del tutto coretto, per tutti moto delle due primi mesi di produzione arrivato un pacco d'aggiornamento spezificamente per il numero di telaio, il richiamo a tutti era per quel pacco, senza spezificazione, normalmente fatto con il prima servizio. Fra diversi cosa a tutti si doveva cambiare la quarnizione pompa (paraolio) fatto in un altro materiale di quello iniziale.

Quello del girante veniva solo con il tempo, qualcuno che usava solo acqua un puo prima. Credo che il alberino modificato veniva fra 2006 ~ 2008 (preciso non mi riccordo) in generale usando il liquido coretto la pompa non era piu un problema.

.

dido73
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 02/04/2013, 7:50

Re: rottura testata

Messaggio » 11/04/2013, 17:21

Ciao Gouglemonster
guarda del difetto se ne parlava proprio quì

http://motoinfuoristrada.forumcommunity.net/?t=12247140

Io purtroppo la testa non l'ho vista perchè l'officina è a circa 70km da dove abito e non ci sono potuto andare perchè ho anche la macchina sotto i ferri perciò stò girando in bici :cry:

Di conseguenza non ho potuto vedere precisamente il punto di rottura

Segali non ne ha dati. olio stabile, nessuna spia anomala, sul display le barrette della temperatura motore erano completamente nella norma tantopiù che non la uso in città ma si fà i suoi 20/30 km al giorno (giusto il tragitto andata ritorno casa lavoro) senza prolungate soste ai semafori o traffico da "mancarle l'aria"

Unico sintomo nella vaschetta di compensazione il livello ogni tot (5/7 giorni) scendeva il radiatore però era pieno e io qualche volta ho raboccato solo quella con refrigerante e acqua distillata

Questo fenomeno però è durato ben poco perchè poi mi è andata giù la batteria e visto che faceva freddo l'ho fermata e mi sono mosso in macchina per il resto dell'inverno

Dell' a+b che mi chiedi io non sò dirti perchè sono un paio di voci che mi sono giunte da amici meccanici ed è per questo che mi rivolgevo a voi esperti per capire se una volta sostituita la testata posso stare relativamente tranquillo o se è solo il preludio ad un'altro calvario con oggetto blocco motore. Mi spiace non saperti fornire maggiori info ma al momento sono così avvilito e incaxxxto che non ho vogli nemmeno di chiamare in officina

Grazie

Dido

dido73
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 02/04/2013, 7:50

Re: rottura testata

Messaggio » 11/04/2013, 17:24

Ecco appunto, quello che diceva Bschenker..

guglemonster
Avatar utente
 
Messaggi: 414
Iscritto il: 26/02/2009, 14:20

Re: rottura testata

Messaggio » 11/04/2013, 18:07

mi sa che mi sono espresso male

il richiamo prevedeva la sostituzione del paraolio e se questo non e' stato fatto la colpa e' della concessionaria,

non voglio sottilizzare, ma continuo a non vedere nessi tra la pompa acqua e la rottura della testa

a meno che tu non abbia solo rabboccato piu' di 1,5lt di acqua usando solo quella distillata e non viva a -15 e per dilatazione alla formazione di ghiaccio nei condotti di raffredamento (ecco la rottura....) non vedo nessi

la girante o il corteco sono cose risapute, io ho una mia teoria sulla presenza di polvere di alluminio dovuta a lavorazioni e mancata accurata pulizia dei condotti in fabbrica che porterebbe ad un effetto pasta abrasiva sulle parti in movimento strisciante.. il corteco e alberino pompa appunto

per me andrebbe accuratamente visionato e chiarito il discorso testa, ma senza entrare in voli pindarici relativi al conseguente destino del blocco motore

se la moto l'hai sempre portara dallo stesso conce, io batterei per una riparazione congiunta se non ha effettuato il richiamo e se imputa la rottura della testa a tale difetto...

che te lo metta per iscritto e poi si verifichi tramite VIN che NON hanno effettuato le modifiche richieste dal richiamo....

a questo punto hanno gia' perso....

8) 8) 8) 8) 8)

conosco una marea di gente con LC8 che hanno cambiato girante, corteco e via dicendo, anche gente che e' stata costretta a fare viaggi, e spesso ci si accorge del problema quando la pressione dell'olio attiva la spia per mancanza ......

ma da qui a fare una testa......

il link che riporti parla dei difetti e richiami, ma non ho visto riferimenti a teste e/o blocchi motore :)

ps ciao bschenker, mi mancavano le dissertazioni tecniche approfondite :)

dido73
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 02/04/2013, 7:50

Re: rottura testata

Messaggio » 11/04/2013, 18:25

Grazie Guglemonter

Io credo che un nesso tra la coppa che si riempie di refrigerante e la rottura ci sia

Io ho raboccato 3/4 volte pochi cl

Ora vedo come si pongono loro poi farò come mi consigli perchè il lavoro non è stato mai eseguito e non mi è stato mai comunicata l'esistenza del problema

Quantomeno per la soddisfazione.

Cmq se ha capito bene a tuo parere (che mi appare competente) l'esercizio non so per quanto con olio "contaminato" non dovrebbe aver danneggiato pistoni bielle albero e soprattutto il blocco e questo mi consola.

Grazie ancora e ciao

Dido

guglemonster
Avatar utente
 
Messaggi: 414
Iscritto il: 26/02/2009, 14:20

Re: rottura testata

Messaggio » 11/04/2013, 18:31

occhio che bshenker ne sa mooooooooooooolto piu' di me :)

io continuo a NON vedere il nesso, ma se loro lo usano come motivazione allora tanto peggio per loro che sono tra l'altro in mala fede :)

l'esercizio non solo e' stato decisamente ridotto dato che non hai riscontrato il problema della spia o abbassamento della pressione o aumento del liquido lubrificante, ma non ha sicuramente compromesso nessun elemento del motore :)

per qeusto continuo a sorridere all'idea della testa.. e perdonami, non sorrido prendendo in giro te, ma sorrido pensando a cosa stiano cercando di nascondere quelli della concessionaria

tra i tagliandi effettuati, hai mica un cambio liquido refrigerante da pochi km??

se hai le fatture raccogli tutto e cerca di verificare tramite altro conce con il tuo numero telaio TUTTI I LAVORI EFFETTUATI, alcuni li puoi vedere tu stesso on-line, ma quelli speciali solo via conce :)

tienici aggiornati :)

miscelatore
Avatar utente
 
Messaggi: 4178
Iscritto il: 18/03/2012, 2:55
Località: Como

rottura testata

Messaggio » 11/04/2013, 18:36

Io ho cambiato la guarnizione della testa posteriore per un consumo di acqua. e tutto è risolto così.
Ma arrivare ad avere la testa crepata c'è ne vuole!

Poi come hanno fatto a capirlo, hanno già smontato e analizzato il pezzo? Ho sentito dire che usano i raggi X ma forze è leggenda metropolitana.

dido73
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 02/04/2013, 7:50

Re: rottura testata

Messaggio » 11/04/2013, 19:02

Conservo sempre tutte le carte ricevute fatture ecc ogni volta che la porto lì, le mani ce le hanno sempre e solo messe loro perciò vedrò di rintracciare un'altro conce che mi possa fare questo accertamento.

Non mi piace mettermi in rotta e risolvere in modo conflittuale tutto quello che basterebbe un pò di buon senso per risolvere, ma tantomeno mi piace essere preso per i (diciamo) fondelli

Scusate se vi stresso, liberi di ignorare la domanda, ma questo numero VAN basta il telaio e tutti i conce ufficiali possono vedere se questo richiamo mi spettava e non mi è stato fatto? Nel caso, moooolto iteressante 8)

Il punto di rottura mi hanno detto lo hanno individuato tramite un marchingegno che la mette sotto fortissima pressione ma a me avrebbero potuto anche dire che usavano i raggi cosmici interstellari tanto avrei recepito l'informazione senza stupirmene attribuendo la perplessità unicamente alla mia sconfinata incompetenza..

Dido

Ferdinando
Avatar utente
 
Messaggi: 994
Iscritto il: 10/02/2009, 15:41
Località: San Ferdinando di Puglia (Bt)

R: rottura testata

Messaggio » 11/04/2013, 22:44

Secondo me ti hanno messo in pressione l' impianto di raffreddamento usando il classico sistema del tappo radiatore particolare collegato ad una pompa con manometro (tutti i meccanici lo hanno ) e visto che perdeva pressione hanno dedotto che vi possa essere una testa fottuta. In realtà ti dico che è il paraolio della pompa acqua con rispettiva girante

Inviato dal mio GT-I9300 con Tapatalk 2
Lento ma violento..

guglemonster
Avatar utente
 
Messaggi: 414
Iscritto il: 26/02/2009, 14:20

Re: rottura testata

Messaggio » 12/04/2013, 6:40

si il VIN permette di rintracciare i lavori e caratteristiche dei richiami in qualunque concessionario

cosa apparte e' se lo hanno segnao e mai eseguito

Ascolta Ferdinando :)

il fatto che abbiano gia' dedotto che si tratti di una testa mentre potrebbe essere un altro punto di cedimento delle tenute del sistema di raffreddamento sa di fantascienza....

a meno che non siano andati a colpo sicuro e ci sia una testa con una crepa sulle sedi valvole, come al mio troyota...

:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

esigi sempre di visionare TUTTI I PEZZI che hanno smontato e cambiato... sono TUOI PER LEGGE :)

daje che si risolve tutto :)

:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

dido73
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 02/04/2013, 7:50

Re: rottura testata

Messaggio » 12/04/2013, 15:08

Ciao Gougle.

questo numero VIN abbinato al codice che mi permetterebbe di prenderde ufficialmete visione che il richiamo NON è stato fatto non me lo controlleranno mai via tel vero ? te lo chiedo perchè tutte le conc ufficiali ktm mi stanno lontano un botto e ci impiego mezza giornata a fare sti giri in un momento nel quale (per via di casini vari) ho sempre i minuti contati.

ps: che Toy hai ? anch'io sono felice possessore di 4x4 ne ho avuti di quasi tutti i tipi il Toyota al quale ero tanto affezionato era un glorioso BJ42 che venduto anni fà a 360.000 km non mi ha mai dato il minimo problema

Ora ho un mercedes G 300 TD

Saluti

guglemonster
Avatar utente
 
Messaggi: 414
Iscritto il: 26/02/2009, 14:20

Re: rottura testata

Messaggio » 13/04/2013, 8:27

deh.. il BJ era una gran macchina...

io sto combattendo con un KZJ 95 e meccanici incompetenti.....

ma per l'uso limitato che ne faccio io, a 250.000 km la macchina e' davvero un gioiellino...

potessi avrei un HJ60 o 61 o un Patrol ma con motore rivisto, il 2,8 e' troppo scarso e debole... :)

:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

se ti posso dare un consiglio, non regalare la moto ad un conce che ti ha fregato...

la moto e' tua, la passione pure... combatti zio can :)

8) 8) 8) 8) 8)

dido73
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 02/04/2013, 7:50

Re: rottura testata

Messaggio » 13/04/2013, 10:28

Eh eh Gougle l'intenzione sarebbe combattere ma finchè non ho le prove che degli interventi andavano fatti e loro Non li hanno eseguiti, contribuendo così a procurare il danno, ho le armi spuntate.
Per ora gli ho fattto questa proposta, che è davvero tutta a loro vantaggio perchè hanno la possibilità di rimetterla a nuovo con 5/600 € e si trovano un mezzo che sul mercato ne vale almenoo 6000.
Anche così stanno facendo i preziosi e mi trattano come fossi un questuante mentre io sò che sto facendo beneficenza. Qualora non concludessi in modo pacifico mi procurerò le carte, mi rivolgerò alla federconsumatori, li querelerò all'Autorità Giudiziaria e una volta informata la casa madre della loro negligenza li smerderò su tutti i forum possibili senza tema di essere accusato di diffamare perchè asserirò ne più ne meno che la pura verità.
Mi ci giocherò la moto ma la soddisfazione di fargli perdere almeno la metà dei clienti placherà la mia sete di vendetta.

ps gran mezzo il KZJ95 visto in azione è un vero mostro. unica pecca se posso permettermi a qualche raduno alcuni si sono appoggiati in laterale, se ne hai la possibilità allarga la carregiata al massimo che risolta quella caratteristica non ha rivali

Lascia perdere tutti i patrol, di buono hanno solo gli indistruttibili ponti ma sono dei culoni e finiscono sempre per spiaggiarsi, di solito perdiamo più tempo a recuperarli alla lenza che noi a fare gli altri ostacoli.

Un HJ 61 un amico di milano l'ha quasi regalato a un estimatore/collezionista di Messsina in cambio di un vecchio Land rover da spedire al cugino in Burkina Faso (valeva forse 2000€ e si rompe di continuo) si spiega bene perchè ormai l'africa sia intramente territorio Toy

Sogno per sogno nel segmento da te menzionato fantasticherei su un HDJ80 4200 aspirato 24 valvole. Quella sì che alzata e gommata la puoi strapazzare in qualunque condizione e lei di rimando ti macina più di un milione di km solo con piccola manutanzione ordinaria. Visto coi miei occhi giuro :wink:

Mi scuso con tutti gli altri per essere andato fuori tema

Dido

guglemonster
Avatar utente
 
Messaggi: 414
Iscritto il: 26/02/2009, 14:20

Re: rottura testata

Messaggio » 13/04/2013, 11:57

mai scusarsi quando si parla di mezzi speciali...

ti faccio una controproposta.....

porti via la moto, con due lire la spedisci dove so che te la mettono a posto con il cuore in mano (dove nacque il mostro Meoni e non dico altro 8) 8) 8) 8) ) e poi con i referti alla mano dell'altra officina gli fai causa per danni.....

ce ne dici??

il 24valvole dicono sia un pelo delicatuccio.... tipo anche i piedi di biella patiscono :roll: :roll: :roll: :roll: :roll:

meglio il 12 :)

deh...... il 12HT che suono ahahahahah


ricordati che bartolini o roba del genere spedisce el moto con poche centinaia di euro...... e poi ti accompagno io a riprenderla con mucho gusto...

pensaci su :)

dido73
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 02/04/2013, 7:50

Re: rottura testata

Messaggio » 13/04/2013, 20:46

Mooolto interessante..
Non sò dove si trova questa officina e devo ora capire quale sia la strada migliore per mettrglielo in quel posto (con tutti i gingilli legali del caso) i prossimi giorni saranna dedicati a sviluppare la strategia d'attacco più apprpriata 8)

In effetti i primi 24 valvole alcuni problemi li hanno dati (anche al cambio) però sistemati quelli ora sono ufficialmente la "nave del deserto" per eccellenza.
Conosco un ragazzo che si è messo a fare l'accompagnatore di piccoli gruppi per escursioni anche profonde in Libia e tunisia fino al mali. L'ultima volta che l'ho visto il contachilometri segnava 983.000 km credo che ora ne abbia almeno un paio di centomila in più. Mi diceva che per lui manutenzione ordinaria semplicemente corrispondeva a fargli ogni tanto rifornimento :D

Grazie e buona domenica

dido73
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 02/04/2013, 7:50

Re: rottura testata

Messaggio » 14/04/2013, 11:51

Scusate lo stress mi occorrerebbe un'altra info

nel caso la volessi trasportare tramite tnt leggevo che le dimensioni max ammesse sono 315/83/215 e 250 kg

ora, ammesso che quello intermedio sia riferito alla larghezza in linea di massima suppongo gli altri due siano lunghezza e altezza.

sulle schede tecniche trovo solo l'altezza sella e il passo, col peso sò che ci rientro tranquillamente, ma visto che domani/dopodomani li chiamo (oggi è domenica credo di essere l'unico sfigato davanti al pc con sta bella giornata di primavera..) sapere bene le dimensioni da dargli mi sarebbe d'aiuto nel caso decidessi di fare così.

Purtroppo non ho più la moto in garage ( :( insostenibile assenza) altrimenti andrei a misurarmela da solo.

Se qualcuno me le sapesse fornire mi farebbe cosa grara assai

Grazie e.... buona domenica :penna:

miscelatore
Avatar utente
 
Messaggi: 4178
Iscritto il: 18/03/2012, 2:55
Località: Como

rottura testata

Messaggio » 14/04/2013, 12:37

La moto grossomodo e lunga 220-230 e alta circa 130.
Per la larghezza di 83 sei al pelo, ma smontare eventualmente il manubrio e un lavoro da poco conto.

Perdonami ma non capisco tutta questa aggressività nei confronti dell'officina.
Invece di cercare di capire cosa ha la tua moto stai già parlando di cause e azioni legali contro di loro?
Non capisco il nesso con l'eventuale richiamo pompa acqua che forse non è stato eseguito.

Le moto si rompono, le LC8 non sarebbe una novità che hanno problemi alle teste, a volte sono semplicemente le guarnizioni bruciate.
Hai scritto che questa moto a parte il consumo di acqua, per il resto non da altre anomalie.

Se la pompa fosse difettata e il paraolio non fa tenuta, troveresti l'olio emulsionato che aumenta di livello (una vaschetta alla settimana non svanisce nel nulla), troveresti accesa la spia pressione olio, il filtro olio accartocciato e ostruito, avresti la temperatura al massimo, e prima di arrivare al punto di crepare una testa avresti già fuso il banco e grippato i pistoni.

Se la tua testa è realmente crepata, secondo me, è solo per un difetto di fusione che nel passare del tempo ha criccato per fatica.

@gugle
Le teste dei Toyota 3.0 125cv crepavano spesso per fatica perché probabilmente mal progettate.
Quelle dei 2.5 90cv crepavano ma solo a chi pompava il turbo.

dido73
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 02/04/2013, 7:50

Re: rottura testata

Messaggio » 14/04/2013, 18:16

Ciao Miscelatore, innanzitutto grazie per le misure.

in effetti mi chiedevo quale moto possa mai essere lunga più di tre metri o alta due e passa (nemmeno qualche harley esasperata credo ci arrivi) e perchè invece mettere un limite di larghezza così ristretto che invece molte superano, cmq domani chiamo la tnt e vedo di capirci meglio

Il risentimento verso l'officina proviene dal fatto che propro per non metterla in mano a gente inesperta mi sono fatto ogni volta 150 km (a/r) anche solo per minime cavolate (pagando sempre senza batter ciglio ben onerose fatture per lavori che se fatti "in casa" sarebbero costati un'inezia ma sui quali spendevo volentieri per la tranquillità di veder apposto il timbro ktm immaginandolo sinonimo di garanzia) e adesso scopro che sono stati incuranti e negligenti su una serie di richiami e interventi pendenti che avrebbero dovuto eseguire e dei quali si sono ben guardati dall'informarmi (quello della pompa ad esempio non forse ma sicuramente non l'hanno fatto e non è il solo). ora, le moto si rompono certo ci può stare ma come dici tu prima di crepare una testa avrei dovuto aver qualche sintomo e invece la temperatura non mi è mai salita, la spia olio non si è mai accesa, l'ultimo filtro dell'olio che è stato cambiato non aveva alcuna sembianza di "accartocciamento", quello di adesso non sò, perchè l'ho lasciata lì per una manutenzione straordinaria e solo il giorno dopo sono stato contattato per la lieta novella della testa crepata. certo ora mi girano parecchio e magari dovrei prendermela solo con il fato e la sfiga ma credo sia comprensibile voler capire quanta superficialità da parte loro ha influito sul danno e come possa aver perso fiducia visto che era monitorata contunuativamente da professionisti che avrebbero dovuto intuire un pò prima se qualcosa non andava e invece ora fanno spallucce, si fanno negare al telefono..

Cmq dato che come dici anche tu potrebbero a sto punto esserci danni al banco o ai pistoni al blocco in genere o non sò, non ho più intenzione di affidarmi al giudizio e all'opera di persone che come minimo mi hanno leggermente preso per i fondelli e stò valutando di farla curare altrove da gente che mi dicono competente e capace pur a costo di spenderci un sacco di soldi.

Se poi le negligenze da parte loro hanno inciso significativamente ancora non lo sò ma tu al posto mio non vorresti accertartene e, nell'eventualità rivalertene ?

Scusa lo sfogo, tu e gli altri che magari leggono, ma io a questa moto ci tenevo un casino e questa botta mi ha proprio buttato giù.

Ciao

dvd70
 
Messaggi: 2655
Iscritto il: 23/06/2012, 14:51
Località: Appennino Modenese

Re: rottura testata

Messaggio » 14/04/2013, 19:36

Non è comunque del tutto vero che si debbano avere PER FORZA determinati sintomi se crepa una testa: dipende da dove e come si fessura!

Il consumo di refrigerante che hai riscontrato potrebbe essere appunto dovuto ad una guarnizione bruciata oppure anche ad una crepa che mette in comunicazione la camera con i vani di ricircolo del liquido...e può succedere che entri liquido in camera(che quando è poco non fa nemmeno fumo allo scarico) senza che arrivi nulla nell'olio,si gonfi il circuito o si accartoccino filtri.

Per provare le teste esistono delle macchine che le mettono in pressione con aria o acqua calda,quindi quello che ti hanno detto non è necessariamente una cavolata...nelle auto è la normalità.

I raggi X si usano per latre cose...ad esempio per i bracci delle sospensioni delle F1 che non abbiano difetti interni non visibili e si rompano a 350 all'ora,per le teste non l'ho mai visto ne sentito.

Ovvio che hai tutto il diritto di visionare la testa e andare da chi ti pare.

Sul resto(richiami,comportamento officina,spese di manutenzione) non mi pronuncio.

dido73
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 02/04/2013, 7:50

Re: rottura testata

Messaggio » 14/04/2013, 20:34

Grazie anche a te dvd70

io i sintomi di cui sopra non li ho riscontrati mai. semplicemente verso dicembre mi è andata giù la batteria, rimessa in moto ci sono tornato a casa e l'ho fermata sospendendo l'assicurazione tanto mi sono detto fà freddo la riprendo verso aprile le faccio fare i lavoretti che servono e primavera estate uso (quasi) solo lei.

Trasportata in conce la brutta sorpresa..

Ora, lasciando da parte la eventuale poca scrupolosità dell'officina (giusto e saggio non pronunciarsi in merito anche se tramite alcune verifiche di varie "negligenze" ho già certezza) vorrei portarla a ripristino da un personaggio che quì da voi mi sembra tributato di massima stima del quale non faccio il nome perchè non conoscendo bene le regole di questo forum non vorrei involontariamente violerle.

Ringrazio solo quello che di voi (lui sà chi è) me lo ha generosamente consigliato e nei prossimi giorni mi attiverò per metterla in mano a chi conosce e a suo modo "ama" questa moto così da essere sicuro che la diagnosi e gli interventi siano quelli adeguati per restituirle il vigore che la contraddistingue e conservarle le attenzioni di cui è stata sempre fatta oggetto.

dido

guglemonster
Avatar utente
 
Messaggi: 414
Iscritto il: 26/02/2009, 14:20

Re: rottura testata

Messaggio » 15/04/2013, 12:16

miscelatore ha scritto:
@gugle
Le teste dei Toyota 3.0 125cv crepavano spesso per fatica perché probabilmente mal progettate.
Quelle dei 2.5 90cv crepavano ma solo a chi pompava il turbo.



togli pure il probabilmente, tra il cilindro 3 2 il progetto e' cosi' debole da prevedere solo dei passaggi minimi.... la AMC, spagnola, ha fatto la sua fortuna riprogettando teste per nissan (6 in linea dal 2,8 al 3,3), Mitsu e Troyotas.... il kzj usciva alla fine con la versione toyota della testata copiata dal design della AMC ahahahah

le distinguin per la misura del filetto di montaggio..... figurati te...

il mio problema sono i meccanici incompetenti che ci hanno messo le mani a prato creando danni ben superiori al valore del mezzo....
8) 8) 8) 8) 8) 8)

dimenticavo.....

imbarcare un motore, inteso come basamento, bloco o bielle e albero, non e' cosi' semplice.... le teste partono per prime in caso di surriscaldamento, per lubrificazione le bielle e cuscinetti oltre a grippare i pistoni.... in genere si imbarca per scaldate ripetute dovute ad incuria....

non cerdo sia il caso della SE ......

ah. la messa in pressione e' prassi std delle officine di rettifica... e costa due lire :).. relativamente parlando :)

:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

i raggi si usano sui pezzi pieni, come cerchi, telai (per cricche interne) o saldature stressate :)

:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:


Torna a KTM LC8 Super Enduro

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Alexa [Bot], asterlox, Bing [Bot], bruskio, ebano, fulvio 70, Google [Bot], ilbrazzo, liquidcooled4, loizz, Majestic-12 [Bot], manuels, Masoko, Masso75, nicola ktm, paradisosal, pomp92, Rsonsini, smforever, steppenwolf, Tbot, wakko

SEO Search Tags

costo riparazione testata ktm lc8      incrinatura testata      rottura para olio ktm      rottura testa ktm      sintomi di carter crepati ktm      toyota hj61 forum italiano      patrol 2.8 sintomo testata crepata      guarnizioni testata ktm lc8 prezzo      costo testa crepata ktm