KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

assetto ADV-R "sport" in off

CREG
Zia PlatiCreg
Avatar utente
 
Messaggi: 8190
Iscritto il: 10/02/2009, 13:41
Località: CERNUSCO S/N (MI)

assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 09/03/2010, 13:50

qualcuno lo ha gia' provato? su asfalto e' spaziale la moto regolata cosi', su sentiero asciutto va bene, non ho ancora provato nel fango, e' troppo dura cosi' secondo voi? :|
ORANGE COW BOY

Tomac
Avatar utente
 
Messaggi: 2398
Iscritto il: 10/02/2009, 8:28
Località: Bardolino (VR)

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 09/03/2010, 14:26

Greg...... :D :D :D :D :D
La WP di serie anche tarate tutto duro...erano troppo morbide anche per me che peso 78 Kg...... :lol: :lol: :lol: :lol:
SE guardi le sospensioni sotto il profilo dell'uso off..........bè lasciamo perdere, io alle mie (che sono uguali alle tue..) ho cambiato molle montando le .53 (originali .48) è la guida è cambiata parecchio....certo ora affonda molto meno e c'è meno trasferimento di carico, però copia anche meno le asperità e alla lunga stanca di più...tieni presente che monto anche l'ammo di sterzo.....però la guida è migliorata di molto
Tira........Molla........Geppo (seinovanta)

CREG
Zia PlatiCreg
Avatar utente
 
Messaggi: 8190
Iscritto il: 10/02/2009, 13:41
Località: CERNUSCO S/N (MI)

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 09/03/2010, 15:48

a me sembra gia' dura cosi' e dalle tue parole non dovrei trovarmi male anche sul molle.... hai ragione pero' a dire che il k delle molle forche e' basso, io avrei optato in sede di progettazione su k piu' elevato e precarico diminuito, si ha sempre un gran vantaggio a lasciar la molla scarica con un k giusto 8)
ORANGE COW BOY

steve-o
Puzza
Avatar utente
 
Messaggi: 5087
Iscritto il: 10/02/2009, 15:03
Località: Mendrisio (CH - TI)

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 09/03/2010, 21:05

ho appena rifatto forche/mono e mi son fatto montare delle molle progressive... appena rimonto tutto faccio sapere come vanno :oops:
Addio Kenzo... resterai per sempre nel mio cuore! by Calippo :(
Rolly mi mancherai tantissimo... ciulapegur!

dduke
Avatar utente
 
Messaggi: 3682
Iscritto il: 09/02/2009, 23:39
Località: Catania

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 09/03/2010, 23:21

@Tomac: per i profani come me :oops: , esiste una via di mezzo tra le molle originali e quelle che hai montato tu? se si vale la spesa? o non si ha nessun rendimento con una via di mezzo? c'entra qualcosa il tanto chiaccherato "rifacimento della scorrevolezza (o qualcosa di simile :oops: )" ?
tenghiù
Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini dell’Occidente è che perdono la salute per fare i soldi e poi perdono i soldi per recuperare la salute. Dalai Lama 

Bu-BU EL Franz
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6020
Iscritto il: 09/02/2009, 22:13
Località: Monza

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 10/03/2010, 7:37

Steve facci sapere il k della tua molla :wink:

DDuke dipende da che marca prendi, esistono sicuro da 5 e da 5.2, ma se indurisci troppo Tomac ha saggiamente notato che perdi sensibilità sulle piccole asperità, cosa che personalmente aborro :lol:



Brutti, sporchi e AFFAMATI!
TitanioInside!
Se sei incerto............ E' un classico caso di SARCA!

tocram
Patato Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 14504
Iscritto il: 10/02/2009, 1:13
Località: Pavia

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 10/03/2010, 8:26

anche io uso l'assetto sport, su strada va benissimo, perchè la moto non ti dondola sotto.

in fuori strada può andare bene, c'ho fatto la via del sale con quell'assetto, solo che l'alteriore era pesante.

infatti nella giornata delle sospensioni al trevizza i tecnici, spiegate le mie sensazioni, mi hanno consigliato di provare a scaricare il precarico di 6 giri (dovrebbero essere 12 in taratura sport) e l'avantreno si alleggerisce e si guida molto meglio in off.
la stessa cosa gliel'ho fatta fare a Inigo nel giretto a Imperia. lui aveva la taratura sport e nel primo tratto appunto sentiva l'avantreno pesante, così zac scaricato il precarico ed è andato molto meglio.

comunque vorrei provare la taratura comfort in off su un terreno duro/roccioso, secondo me dovrebbe andare bene, per copiare bene tutte le asperità, non so la guidabilità come sarà.

la taratura standard l'ho provata in off e direi che va benino

steve-o
Puzza
Avatar utente
 
Messaggi: 5087
Iscritto il: 10/02/2009, 15:03
Località: Mendrisio (CH - TI)

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 10/03/2010, 10:24

Bu-BU EL Franz ha scritto:Steve facci sapere il k della tua molla :wink:


purtroppo non me lo ricordo :crycry: e non ricordo nemmeno la marca... era qualcosa tipo kryptonite... quando passo sabato a ritirare il mono faccio sapere.

era tipo da 4.2 a 5.2 ... ma non ricordo esattamente
Addio Kenzo... resterai per sempre nel mio cuore! by Calippo :(
Rolly mi mancherai tantissimo... ciulapegur!

wave75
Avatar utente
 
Messaggi: 5598
Iscritto il: 10/02/2009, 1:01
Località: vicino ad Imperia, dove iniziano le mulattiere!

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 10/03/2010, 11:11

io ho montato le .56 se non sbaglio
le ho prese qui
http://www.ktmtwins.com/950adventure/spsf43485-50.html
Davanti rimane piu alta e mi da l'impressione di lavorare meglio, come olio ho un 10W con livello a 130.

Ho anche montato la piastra e l'ammortizzatore di sterzo della scotts performance (uguale al vecchio modello ohlins) e devo dire che funziona da zio...
l'unico difetto (se di difetto si puo' parlare) della piastra scotts è che è parecchio piu rigida e si sente!!!
la moto è si molto piu precisa e pronta ma anche un po' piu nervosa, se entro nei canali e tocco con la ruota uno dei bordi, la moto tende subito a girare...
...ESTICAZZI!!!

CREG
Zia PlatiCreg
Avatar utente
 
Messaggi: 8190
Iscritto il: 10/02/2009, 13:41
Località: CERNUSCO S/N (MI)

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 10/03/2010, 15:23

tocram ha scritto:anche io uso l'assetto sport, su strada va benissimo, perchè la moto non ti dondola sotto.

in fuori strada può andare bene, c'ho fatto la via del sale con quell'assetto, solo che l'alteriore era pesante.

infatti nella giornata delle sospensioni al trevizza i tecnici, spiegate le mie sensazioni, mi hanno consigliato di provare a scaricare il precarico di 6 giri (dovrebbero essere 12 in taratura sport) e l'avantreno si alleggerisce e si guida molto meglio in off.
la stessa cosa gliel'ho fatta fare a Inigo nel giretto a Imperia. lui aveva la taratura sport e nel primo tratto appunto sentiva l'avantreno pesante, così zac scaricato il precarico ed è andato molto meglio.

comunque vorrei provare la taratura comfort in off su un terreno duro/roccioso, secondo me dovrebbe andare bene, per copiare bene tutte le asperità, non so la guidabilità come sarà.

la taratura standard l'ho provata in off e direi che va benino

8 giri sulla ERRE alle forche e dietro uguale.
ORANGE COW BOY

CREG
Zia PlatiCreg
Avatar utente
 
Messaggi: 8190
Iscritto il: 10/02/2009, 13:41
Località: CERNUSCO S/N (MI)

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 10/03/2010, 15:27

cmq sul gsx-r avevo le 10.....le 9.5 erano troppo tenere..... olio a 140...... ma qui e' un'altra cosa, molto piu' morbide che una moto da corsa :wink:
ORANGE COW BOY

Tomac
Avatar utente
 
Messaggi: 2398
Iscritto il: 10/02/2009, 8:28
Località: Bardolino (VR)

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 10/03/2010, 16:22

dduke ha scritto:@Tomac: per i profani come me :oops: , esiste una via di mezzo tra le molle originali e quelle che hai montato tu? se si vale la spesa? o non si ha nessun rendimento con una via di mezzo? c'entra qualcosa il tanto chiaccherato "rifacimento della scorrevolezza (o qualcosa di simile :oops: )" ?
tenghiù


La via di mezzo c'è sicuramente, poi dipende sempre cosa ci vuoi fare..quanto pesi..quanto off fai? e soprattutto come lo fai? Se tendi a tener spalancato il gas e vai su terreni "bucati" la forca è fondamentale e ci devi metter mano (l'olio di serie è una m....da) , se al contrario fai solo terra battuta..puoi lavorare sul setting.
Io, oltre al cambio di molla, ho fatto la scorrevolezza, ma soprattutto l'ho fatta settare bene....ora ingoia di tutto :D :D prima andava a pacco con molta facilità....
La spesa (per me) vale la pena, nel senso che ho ottenuto quello che chiedevo... poi come detto dipende molto da te :wink: :wink:
Tira........Molla........Geppo (seinovanta)

dduke
Avatar utente
 
Messaggi: 3682
Iscritto il: 09/02/2009, 23:39
Località: Catania

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 10/03/2010, 18:45

Tomac ha scritto:
dduke ha scritto:@Tomac: per i profani come me :oops: , esiste una via di mezzo tra le molle originali e quelle che hai montato tu? se si vale la spesa? o non si ha nessun rendimento con una via di mezzo? c'entra qualcosa il tanto chiaccherato "rifacimento della scorrevolezza (o qualcosa di simile :oops: )" ?
tenghiù


La via di mezzo c'è sicuramente, poi dipende sempre cosa ci vuoi fare..quanto pesi..quanto off fai? e soprattutto come lo fai? Se tendi a tener spalancato il gas e vai su terreni "bucati" la forca è fondamentale e ci devi metter mano (l'olio di serie è una m....da) , se al contrario fai solo terra battuta..puoi lavorare sul setting.
Io, oltre al cambio di molla, ho fatto la scorrevolezza, ma soprattutto l'ho fatta settare bene....ora ingoia di tutto :D :D prima andava a pacco con molta facilità....
La spesa (per me) vale la pena, nel senso che ho ottenuto quello che chiedevo... poi come detto dipende molto da te :wink: :wink:

beh, peso 73.5.L'off che ci faccio...mai a manetta, non ne sarei capace. Vado spesso con zavorrina e credimi...questo no vuol dire strade bianche, gli amici di qui sono delle belve sanguinarie. Il fatto e' che anche io noto la cedevolezza delle forche, per questo vorrei metterci un po' le mani tra un po'. Una cosa di cui non sono ancora sicuro, il precarico, sia mono che forca influisce così tanto ? lo chiedo perche' non riguarda l'idraulica vera e propria (correggetemi se sbag-lio)
Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini dell’Occidente è che perdono la salute per fare i soldi e poi perdono i soldi per recuperare la salute. Dalai Lama 

Tomac
Avatar utente
 
Messaggi: 2398
Iscritto il: 10/02/2009, 8:28
Località: Bardolino (VR)

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 10/03/2010, 22:10

dduke ha scritto: Una cosa di cui non sono ancora sicuro, il precarico, sia mono che forca influisce così tanto ? lo chiedo perche' non riguarda l'idraulica vera e propria (correggetemi se sbag-lio)


DDuke..... vero il precarico non centra con l'idraulica, e di solito in off si cerca di tenerlo scarico, ricorda che precaricando togli escursione alla sospensione ......io tengo i precarichi quasi completamente scarichi e davanti facevo (con le vecchie molle originali) lavorare solo il freno di compressione per tener sostenuto l'avantreno...dietro invece tengo tutto scarico... tranne un po' di freno alle alte velocità.....
Cmq ti consiglio una bella revisione , così solo per cambiare l'oliaccio, noterai subito una gran differenza :wink: :wink: :wink:
Tira........Molla........Geppo (seinovanta)

wave75
Avatar utente
 
Messaggi: 5598
Iscritto il: 10/02/2009, 1:01
Località: vicino ad Imperia, dove iniziano le mulattiere!

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 10/03/2010, 22:18

Tomac ha scritto:
dduke ha scritto: Una cosa di cui non sono ancora sicuro, il precarico, sia mono che forca influisce così tanto ? lo chiedo perche' non riguarda l'idraulica vera e propria (correggetemi se sbag-lio)


DDuke..... vero il precarico non centra con l'idraulica, e di solito in off si cerca di tenerlo scarico, ricorda che precaricando togli escursione alla sospensione ......io tengo i precarichi quasi completamente scarichi e davanti facevo (con le vecchie molle originali) lavorare solo il freno di compressione per tener sostenuto l'avantreno...dietro invece tengo tutto scarico... tranne un po' di freno alle alte velocità.....
Cmq ti consiglio una bella revisione , così solo per cambiare l'oliaccio, noterai subito una gran differenza :wink: :wink: :wink:

...tomac scusa non vorrei contraddirti ma se usi il precarico guadagni in escusione utile...nel senso che se alzi di 1 cm la moto davatni precaricando di un cm... hai un cm di escursione in piu
...ESTICAZZI!!!

Tomac
Avatar utente
 
Messaggi: 2398
Iscritto il: 10/02/2009, 8:28
Località: Bardolino (VR)

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 11/03/2010, 9:24

wave75 ha scritto:...tomac scusa non vorrei contraddirti ma se usi il precarico guadagni in escusione utile...nel senso che se alzi di 1 cm la moto davatni precaricando di un cm... hai un cm di escursione in piu


Mah...io la vedo così....se comprimi una molla (precaricandola appunto) "mangi" parte della sua corsa, pertanto l'escursione della stessa è minore... :roll: :roll:
In parole povere...se la mia sospensione ha 300 mm di corsa...io precarico la molla di X cm.....la corsa effettiva sarà di 300 meno X.......almeno questo secondo me :D :D
Tira........Molla........Geppo (seinovanta)

CREG
Zia PlatiCreg
Avatar utente
 
Messaggi: 8190
Iscritto il: 10/02/2009, 13:41
Località: CERNUSCO S/N (MI)

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 11/03/2010, 14:59

allora, e' il caso che faccia un po' di scuola SUSPENSION WORLD.
una molla ha un k di costante elastica , immaginatevi una retta inclinata, a secondo del k cambia l'inclinazione della retta e cioe' la sua portata.
Il precarico minore e', meglio e'!!!!!!!! immaginate di togliere la parte sinistra della retta sul grafico, questo e' quello che succede precaricando :!:
se ho una molla che mi fa da 300 a 1500 e la precarico un giro avro' per esempio che sara' ora da 400 a 1500 , due giri da 500 a 1500 ecc..... quindi precaricando si va a perdere una parte di range di lavoro della molla, ovviamente se quella parte non serve allora va bene :!:
L'altezza non c'entra un cavolo col precarico!!!!!!!!! le molle sono su sospensioni fisse!!!!!!! se precarichi la molla comprimi lei ma lo stelo rimane quello!!!!!!!!! infatti per alzare o abbassare le moto si usano gli ammortizzatori ad interasse variabile, o si sfilano le forche.
ORANGE COW BOY

enrico
 
Messaggi: 159
Iscritto il: 11/01/2010, 10:25

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 11/03/2010, 15:09

Tomac ha scritto:
wave75 ha scritto:...tomac scusa non vorrei contraddirti ma se usi il precarico guadagni in escusione utile...nel senso che se alzi di 1 cm la moto davatni precaricando di un cm... hai un cm di escursione in piu


Mah...io la vedo così....se comprimi una molla (precaricandola appunto) "mangi" parte della sua corsa, pertanto l'escursione della stessa è minore... :roll: :roll:
In parole povere...se la mia sospensione ha 300 mm di corsa...io precarico la molla di X cm.....la corsa effettiva sarà di 300 meno X.......almeno questo secondo me :D :D


No, è come dice wawe, precaricando guadagni corsa. :wink:

enrico
 
Messaggi: 159
Iscritto il: 11/01/2010, 10:25

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 11/03/2010, 15:11

CREG ha scritto:allora, e' il caso che faccia un po' di scuola SUSPENSION WORLD.
una molla ha un k di costante elastica , immaginatevi una retta inclinata, a secondo del k cambia l'inclinazione della retta e cioe' la sua portata.
Il precarico minore e', meglio e'!!!!!!!! immaginate di togliere la parte sinistra della retta sul grafico, questo e' quello che succede precaricando :!:
se ho una molla che mi fa da 300 a 1500 e la precarico un giro avro' per esempio che sara' ora da 400 a 1500 , due giri da 500 a 1500 ecc..... quindi precaricando si va a perdere una parte di range di lavoro della molla, ovviamente se quella parte non serve allora va bene :!:
L'altezza non c'entra un cavolo col precarico!!!!!!!!! le molle sono su sospensioni fisse!!!!!!! se precarichi la molla comprimi lei ma lo stelo rimane quello!!!!!!!!! infatti per alzare o abbassare le moto si usano gli ammortizzatori ad interasse variabile, o si sfilano le forche.


Ri no, a meno di non essere nella situazione assurda in cui sag = 0 precaricando si guadagna corsa perchè si ricuce il sag! :wink:

CREG
Zia PlatiCreg
Avatar utente
 
Messaggi: 8190
Iscritto il: 10/02/2009, 13:41
Località: CERNUSCO S/N (MI)

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 11/03/2010, 15:17

non sono opinioni le mie, solo verita' imparate da professionisti, eccoti uno stralcio di articolo.

Il precarico NON irrigidisce la molla, ne cambia solo il punto di inizio lavoro. La rigidità di una molla è indicata dalla costante elastica, k espressa in N/mm o kg/cm. Il k è funzione dei parametri costruttivi della molla stessa e non si può modificare a posteriori (ai fini di questa discussione). Consideriamo una molla libera di costante elastica k = 0.65 N/mm. Se la comprimiamo con una forza F, la molla si abbasserà di una quantità pari a F/k. Se la stessa molla la pre-carichiamo di una quantità a = 10 mm, essa non si deformerà fino a che la forza che la sollecita non avrà un intensità superiore a F=k*a=0.65*10=6.5 N. In soldoni, il precarico serve unicamente a settare il Sag statico.
ORANGE COW BOY

CREG
Zia PlatiCreg
Avatar utente
 
Messaggi: 8190
Iscritto il: 10/02/2009, 13:41
Località: CERNUSCO S/N (MI)

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 11/03/2010, 15:19

e poi la corsa e' sempre data solo ed esclusivamente dal tampone fine corsa e dall'escursione.........
ORANGE COW BOY

wave75
Avatar utente
 
Messaggi: 5598
Iscritto il: 10/02/2009, 1:01
Località: vicino ad Imperia, dove iniziano le mulattiere!

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 11/03/2010, 15:20

Tomac ha scritto:
wave75 ha scritto:...tomac scusa non vorrei contraddirti ma se usi il precarico guadagni in escusione utile...nel senso che se alzi di 1 cm la moto davatni precaricando di un cm... hai un cm di escursione in piu


Mah...io la vedo così....se comprimi una molla (precaricandola appunto) "mangi" parte della sua corsa, pertanto l'escursione della stessa è minore... :roll: :roll:
In parole povere...se la mia sospensione ha 300 mm di corsa...io precarico la molla di X cm.....la corsa effettiva sarà di 300 meno X.......almeno questo secondo me :D :D


Ehm... :mrgreen: :mrgreen: veramente no!! la corsa rimane sempre la stessa , a meno che tu non precarichi la molla fino a farla arrivare a pacco!!! :mrgreen: :mrgreen:
...ESTICAZZI!!!

wave75
Avatar utente
 
Messaggi: 5598
Iscritto il: 10/02/2009, 1:01
Località: vicino ad Imperia, dove iniziano le mulattiere!

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 11/03/2010, 15:25

CREG ha scritto:non sono opinioni le mie, solo verita' imparate da professionisti, eccoti uno stralcio di articolo.

Il precarico NON irrigidisce la molla, ne cambia solo il punto di inizio lavoro. La rigidità di una molla è indicata dalla costante elastica, k espressa in N/mm o kg/cm. Il k è funzione dei parametri costruttivi della molla stessa e non si può modificare a posteriori (ai fini di questa discussione). Consideriamo una molla libera di costante elastica k = 0.65 N/mm. Se la comprimiamo con una forza F, la molla si abbasserà di una quantità pari a F/k. Se la stessa molla la pre-carichiamo di una quantità a = 10 mm, essa non si deformerà fino a che la forza che la sollecita non avrà un intensità superiore a F=k*a=0.65*10=6.5 N. In soldoni, il precarico serve unicamente a settare il Sag statico.



esattamente corretto... state dicendo la stessa cosa.
La molla rimane uguale ( a meno che non sia una molla progressiva) come costante elastica, se la precarichi inizia a lavorare in un range diverso , quindi piu alto.
facciamo un esempio?
a moto sulel due ruote la forcella anteriore si abbassa di 50 mm... corsa totale dello steo 245 ... corsa utile dello stelo dopo lo schiacciamento : 195 (245 - 50)
precarico la molla di 20 mm.... stessa situazione, moto sulle due ruote , schiacciamento della forcella 30 mm (che poi sarebbe il sag)...corsa utile 215 mm (245 - 30 )...
mi sono capito?? :mrgreen: :mrgreen:
...ESTICAZZI!!!

CREG
Zia PlatiCreg
Avatar utente
 
Messaggi: 8190
Iscritto il: 10/02/2009, 13:41
Località: CERNUSCO S/N (MI)

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 11/03/2010, 15:25

e' utile ricordare anche cosa e' il sag....

REGOLAZIONE DEL PRECARICO

Innanzitutto devo dire che le regolazioni del precarico e le prossime che spiegherò relative all'idraulica sono da prendere sempre e solo come punto di partenza, insomma come un'ottima base da cui partire per fare ulteriori affinamenti e cambiamenti a seconda di esigenze personali, differenze di piste, differenze di temperature esterne ecc. ecc..La prima cosa da fare è regolare il precarico delle molle di modo che queste facciano lavorare le sospensioni nella parte centrale e si adattino al vostro peso.

Dopo aver sfrenato l'idraulica (registri estensione e compressione al minimo) dovete sollevare la moto di modo che le ruote non tocchino il terreno e la sospensione risulti completamente estesa. Quindi davanti mettete la moto sul cavalletto da canotto e dietro mettete i due cavalletti a trepiede sotto le articolazioni delle pedane aiutandovi se necessario con il cavalletto posteriore e i due amici.

Fatto questo prendete la misura che hanno le sospensioni quando sono tutte estese (riferimento). Davanti prendetela dal bordo del fodero di uno dei due steli fino alla base della piastra inferiore (steli tradizionali) o fino al piedino (steli rovesciati). Dietro dal bordo dell'asse della ruota posteriore fino a un punto in verticale sul codone. Fatto questo annotate le misure e rimettete la moto a terra.

Ora bisogna ripetere 2 volte la misurazione fatta in precedenza con la moto a terra senza pilota, la prima abbassando la moto con forza e facendola risalire in posizione lentamente e la seconda al contrario alzandola e facendola ritornare in posizione lentamente. Fatto questo fate la media delle due misure e sottraete la misura ottenuta con la moto alzata ottenendo così l'assetto statico della vostra moto (static Sag).

Ora prima di fare le opportune modifiche al precarico dovete sapere e/o decidere come utilizzerete la moto: solo in strada, solo in pista o un po' e un po'. Nel caso la utilizzaste solo in strada la misura statica che avete trovato all'anteriore dovrà essere circa 20/25 mm in pista 15/20 e una via di mezzo se la utilizzaste un po' quì e un po' li. Il posteriore invece per la strada 10/15 mm per la pista 5/10 mm e una via di mezzo se la utilizzaste un po' e un po'.

Quindi prendete le chiavi necessarie e allentate o stringete il precarico delle sospensioni fino ad ottenere la misura desiderata. Ora bisogna ripetere la misura al posteriore ma con il pilota a bordo (sag rider), e sottrarla al riferimento (la misura con la moto alzata).

La differenza dovrà essere compresa tra 20/25 mm in pista e tra 25/35 mm in strada la via di mezzo per un utilizzo promiscuo. Ultimamente però almeno per le 600 si tende a mettere la misura statica del posteriore (riferimento meno statica) direttamente a 0 mm senza fare alcun controllo con pilota a bordo. Ho notato però che la cosa è molto utile in pista ma un po’ deleteria e non molto confortevole in strada. Quindi una volta deciso cosa volete ottenere agite sulle ghiere del precarico posteriore per portarla alla misura voluta e ricontrollate la misura stessa.
ORANGE COW BOY

CREG
Zia PlatiCreg
Avatar utente
 
Messaggi: 8190
Iscritto il: 10/02/2009, 13:41
Località: CERNUSCO S/N (MI)

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 11/03/2010, 15:26

Nota:
Notizie raccolte "in giro", anche sul web, e di pubblico dominio.
ORANGE COW BOY

wave75
Avatar utente
 
Messaggi: 5598
Iscritto il: 10/02/2009, 1:01
Località: vicino ad Imperia, dove iniziano le mulattiere!

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 11/03/2010, 15:32

ovviamente per le moto da strada... :mrgreen: :mrgreen:
...ESTICAZZI!!!

CREG
Zia PlatiCreg
Avatar utente
 
Messaggi: 8190
Iscritto il: 10/02/2009, 13:41
Località: CERNUSCO S/N (MI)

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 11/03/2010, 15:37

si WAVE cara :D i parametri che ho trovato erano i nostri da TESTABASSA, il metodo e' uguale anche per l'enduro...i valori non li so pero'..... :|
ORANGE COW BOY

CREG
Zia PlatiCreg
Avatar utente
 
Messaggi: 8190
Iscritto il: 10/02/2009, 13:41
Località: CERNUSCO S/N (MI)

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 11/03/2010, 15:41

trovato :D

Solleviamo la moto in modo che le ruote siano staccate da terra, quindi misuriamo la distanza tra i perni ruota ed un punto solidale al telaio (per esempio la piastra di sterzo per l'anteriore e un punto sul codino per il posteriore). L'importante è scegliere dei punti fissi ben precisi, in modo da non pregiudicare le misure. Ora segniamo i valori misurati, da ora li chiameremo Riferimento Anteriore e Riferimento Posteriore.

Rimettiamo la moto a terra, ora tenendola dritta ma senza premere in nessun punto riprendiamo le stesse misure di prima. Conviene effettuare più volte queste misure, molleggiando la moto tra una e l'altra. Quindi sottraiamo la media dei valori ottenuti dai rispettivi riferimenti e segnamo questi valori con il nome di assetto statico anteriore e posteriore (Static SAG). Questo valore non è altro che l’escursione negativa a disposizione della sospensione e per questo viene anche chiamato negativo.

Ora saliamo in moto, magari con l’abbigliamento che siamo soliti usare ed effettuiamo la stessa misura (qui è necessario l’aiuto di qualcuno).

Sottraiamo il valore misurato dai rispettivi riferimenti ed annotiamolo come Race Sag. (questa misura andrebbe fatta senza caricare peso sul manubrio, l’ideale è stare in piedi sulle pedane, magari appoggiandosi lievemente con una mano ad un muro).

Grossomodo il Race Sag per l'enduro dovrebbe essere 50 / 80mm per l'anteriore e 90 / 100mm per il posteriore. Sui motard i valori sono più bassi di 20/30 mm. Lo Static Sag invece è per entrambi intorno ai 20 / 30 mm.

Per variare queste misure si lavora sul precarico delle molle. Se il Race sag è troppo alto allora dovremo precaricare maggiormente, ma oltre una certa quantità lo Static Sag diminuirà troppo! In questo caso significa che la molla ha una costante elastica troppo bassa per il nostro peso.

Viceversa se avremo un Race Sag molto basso ed uno Static Sag alto la molla sarà troppo dura (sempre in relazione al nostro peso).
ORANGE COW BOY

Eddy
YMCEddy BraveAss
YMCEddy BraveAss
Avatar utente
 
Messaggi: 11863
Iscritto il: 09/02/2009, 23:13
Località: Felino -PR-

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 11/03/2010, 15:43

che casino......
già non ci capivo un c@zzo prima, ora men che meno... :?

wave75
Avatar utente
 
Messaggi: 5598
Iscritto il: 10/02/2009, 1:01
Località: vicino ad Imperia, dove iniziano le mulattiere!

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 11/03/2010, 15:45

CREG ha scritto:trovato :D

Solleviamo la moto in modo che le ruote siano staccate da terra, quindi misuriamo la distanza tra i perni ruota ed un punto solidale al telaio (per esempio la piastra di sterzo per l'anteriore e un punto sul codino per il posteriore). L'importante è scegliere dei punti fissi ben precisi, in modo da non pregiudicare le misure. Ora segniamo i valori misurati, da ora li chiameremo Riferimento Anteriore e Riferimento Posteriore.

Rimettiamo la moto a terra, ora tenendola dritta ma senza premere in nessun punto riprendiamo le stesse misure di prima. Conviene effettuare più volte queste misure, molleggiando la moto tra una e l'altra. Quindi sottraiamo la media dei valori ottenuti dai rispettivi riferimenti e segnamo questi valori con il nome di assetto statico anteriore e posteriore (Static SAG). Questo valore non è altro che l’escursione negativa a disposizione della sospensione e per questo viene anche chiamato negativo.

Ora saliamo in moto, magari con l’abbigliamento che siamo soliti usare ed effettuiamo la stessa misura (qui è necessario l’aiuto di qualcuno).

Sottraiamo il valore misurato dai rispettivi riferimenti ed annotiamolo come Race Sag. (questa misura andrebbe fatta senza caricare peso sul manubrio, l’ideale è stare in piedi sulle pedane, magari appoggiandosi lievemente con una mano ad un muro).

Grossomodo il Race Sag per l'enduro dovrebbe essere 50 / 80mm per l'anteriore e 90 / 100mm per il posteriore. Sui motard i valori sono più bassi di 20/30 mm. Lo Static Sag invece è per entrambi intorno ai 20 / 30 mm.

Per variare queste misure si lavora sul precarico delle molle. Se il Race sag è troppo alto allora dovremo precaricare maggiormente, ma oltre una certa quantità lo Static Sag diminuirà troppo! In questo caso significa che la molla ha una costante elastica troppo bassa per il nostro peso.

Viceversa se avremo un Race Sag molto basso ed uno Static Sag alto la molla sarà troppo dura (sempre in relazione al nostro peso).


ebbravo il creghhino :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
...ESTICAZZI!!!

karotènite
Avatar utente
 
Messaggi: 3853
Iscritto il: 15/03/2009, 7:51
Località: (te)

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 11/03/2010, 15:55

"Greg si è mangiato pure un' enciclopedia sulle sospensioni !!!! :mrgreen:

Bravo Greg :clap:

Io per un uso misto da 'comune mortale' mi trovo benissimo con assetto sport sulle forche e 5 giri sul mono,penso che sia un buon compromesso. :D
"Chi và piano, và sano e lontano!
KTM adv 990-09-arancio

steve-o
Puzza
Avatar utente
 
Messaggi: 5087
Iscritto il: 10/02/2009, 15:03
Località: Mendrisio (CH - TI)

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 11/03/2010, 16:00

Molto interessante CREG!!!!! grazie!
Addio Kenzo... resterai per sempre nel mio cuore! by Calippo :(
Rolly mi mancherai tantissimo... ciulapegur!

Tomac
Avatar utente
 
Messaggi: 2398
Iscritto il: 10/02/2009, 8:28
Località: Bardolino (VR)

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 11/03/2010, 17:51

wave75 ha scritto:Mah...io la vedo così....se comprimi una molla (precaricandola appunto) "mangi" parte della sua corsa, pertanto l'escursione della stessa è minore... :roll: :roll:
In parole povere...se la mia sospensione ha 300 mm di corsa...io precarico la molla di X cm.....la corsa effettiva sarà di 300 meno X.......almeno questo secondo me :D :D


Ehm... :mrgreen: :mrgreen: veramente no!! la corsa rimane sempre la stessa , a meno che tu non precarichi la molla fino a farla arrivare a pacco!!! :mrgreen: :mrgreen:[/quote]

Sempre 2° me........ :mrgreen: :mrgreen: ...io rimango della mia, il precarico porta via escursione, se tu prendi una molla e la comprimi si accorcia...non ci sono santi, se , per assurdo nelle tue molle metti uno spessore di 20 cm (quindi pre-carichi) l'escursione della tua forca quei 20 cm li ha persi......tant'è che i "sospensionisti" sconsigliano di spessorare (che è lo stesso di "precaricare") le molle proprio per non perdere escursione utile....ed infatti come dici tu ....se ipoteticamente precarichi la molla fino ad arrivare a pacco l'escursione è ridotta a zero.....
Tira........Molla........Geppo (seinovanta)

wave75
Avatar utente
 
Messaggi: 5598
Iscritto il: 10/02/2009, 1:01
Località: vicino ad Imperia, dove iniziano le mulattiere!

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 11/03/2010, 18:51

Tomac ha scritto:


Sempre 2° me........ :mrgreen: :mrgreen: ...io rimango della mia, il precarico porta via escursione, se tu prendi una molla e la comprimi si accorcia...non ci sono santi, se , per assurdo nelle tue molle metti uno spessore di 20 cm (quindi pre-carichi) l'escursione della tua forca quei 20 cm li ha persi......tant'è che i "sospensionisti" sconsigliano di spessorare (che è lo stesso di "precaricare") le molle proprio per non perdere escursione utile....ed infatti come dici tu ....se ipoteticamente precarichi la molla fino ad arrivare a pacco l'escursione è ridotta a zero.....


...si ma precarico molla e corsa dello stelo non c'entrano nulla!!! :D
io ho 1 anello di precarico da 1 cm in più nella forcella, uno per ogni stelo , eppure la mia corsa è sempre e comunque 245!!
e se guardi questa foto te ne rendi conto:
Immagine
:mrgreen: :mrgreen:
...ESTICAZZI!!!

tocram
Patato Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 14504
Iscritto il: 10/02/2009, 1:13
Località: Pavia

Re: assetto ADV-R "sport" in off

Messaggio » 11/03/2010, 19:01

me lo leggerò con calma per caprci bene qualcosa :roll:

Prossimo

Torna a KTM LC8 Adventure

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Arvy77, barba990, Bing [Bot], cross196, Efthymis, Gerko, Google [Bot], IW1EIX, Mic74, mikifly, misterkap, molifa, Yahoo [Bot], zoccaKTM

SEO Search Tags

forum ktm