KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

problemi in piega

mirvilis
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 16/07/2012, 14:31

problemi in piega

Messaggio » 24/07/2012, 14:59

CIao a tutti. Sono un felice possessore di un 690 sm. PRovengo da altri generi di moto poco propensi a pieghe estreme. E vero che ho fatto solo 200 km ma ammetto che la mia bella mi spinge come un diavolo tentatore a andare piu hit che posso. Credo di farlo nel modo idoneo ad un dilettante, ossia mando giu l'anteriore con le braccia senza fare lo stesso con con il busto che tengo piu sollevato rispetto al manubrio. GAmbe strette sulle plastiche. Ovviamente sono lontano dal sporgere il piedino fuori, ci ho provato ma la scarpa poco adatta ha puntato a terra e quasi rischiato di andare giu. Per ora lascio sulla pedana. L'esuberanza del motore non mi consente di avere coraggio x aprire subito quindi per ora ritardo facendo derapate in uscita divertenti ma di modesta entita. QUalche consiglio x immettersi piu velocemente ed uscire meglio? Tenete presente che cmq non permetto al motore di stare sotto i i 3000 3500 giri x evitare fastidiosi vibrazioni e sussulti.

superclod
Avatar utente
 
Messaggi: 896
Iscritto il: 23/10/2009, 21:46
Località: Bologna

Re: problemi in piega

Messaggio » 24/07/2012, 18:57

Visto che sei impostato da motard, ti posso dare un suggerimento per quanto riguarda l'impostazione della curva in stile motard, appunto. Quando l'istinto ti dice di chiudere il gas e attaccarti ai freni, non farlo!! Aspetta ancora un secondo (le prime volte è una vera e propria violenza che ti devi fare...) eppoi pinza forte col freno ant. e, mentre imposti la curva, controlli l'eventuale (ma probabile!) derapata col post.
All'inizio NON FARE QUESTE COSE PER STRADA, perchè l'errore è possibile e ti farebbe finire fuori strada oppure nell'altra corsia... :roll:
SUPERCLOD - KTM exc 300 duettì

Sisaccia
er cazzaro
Avatar utente
 
Messaggi: 786
Iscritto il: 09/11/2009, 18:42

Re: problemi in piega

Messaggio » 24/07/2012, 20:19

o nel giardino di qualcuno... :rotlf: :rotlf:
Bianchi o neri siamo tutti sulla stessa barca; se quelli più scuri vanno ai remi, così partiamo....
I bravi ragazzi vanno in paradiso... io dove c***o voglio...
4 ruote muovono il corpo... 2 l'anima.

mirvilis
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 16/07/2012, 14:31

Re: problemi in piega

Messaggio » 24/07/2012, 22:23

GRAzie del consiglio, visto che non hai fatto appunti desumo che la mia posizione non deve essere del tutto scorretta. Grazie ancora dei consigli. Applico e faccio sapere ... spero non dall'ospedale :P

Mr_Eko
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 10/03/2012, 13:28
Località: Asti

Re: problemi in piega

Messaggio » 11/08/2012, 12:47

superclod ha scritto:..Quando l'istinto ti dice di chiudere il gas e attaccarti ai freni, non farlo!! Aspetta ancora un secondo (le prime volte è una vera e propria violenza che ti devi fare...) eppoi pinza forte col freno ant. e, mentre imposti la curva, controlli l'eventuale (ma probabile!) derapata col post


Quoto in pieno...all'inizio staccando troppo presto finivo col frenare solamente col motore!

marcellino sm
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 09/12/2011, 23:21
Località: appiano (bolzano)

Re: problemi in piega

Messaggio » 12/08/2012, 8:57

ciao se vuoi ti do un suggerimento di come mi comporto io con il mio ktm 625 smc.
il ragazzo dice bene di aspettare un secondo, ma devi anche tirare fuori la gamba per forza soprattutto le prime volte, poi pian pianino capisci quando e dove lasciarla sulla pedana!! ma nel frattempo che tiri fuori la gamba, l'altra che fa? devi premere col piede il piu' che puoi a seconda della curva e della pendenza sulla pedana!!! piu' premi piu pieghi e non aver paura .. non mollare il gas mai !!! con la mia moto qui' in provincia di bolzano sui tornanti e cosi' via non mi stanno dietro neanche i ninja 1000.. -:) e' logico che sui dritti mi passano anche i tmax :D
comunque quello che faccio io e' il risultato di consigli di altri possessori di motard e ci vuole tanto impegno prima che i comportamenti diventino automatici... ciao fammi sapere come va poi!!!

mirvilis
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 16/07/2012, 14:31

Re: problemi in piega

Messaggio » 14/08/2012, 20:58

ho iniziato ad applicarmi un pochino ma io con la moto ci faccio quasi esclusivamente casa lavoro, 4km 9 rotatorie e tutte curvette più o meno veloci nessun dritto significativo, e li devo condensare il mio divertimento.
a sx ho iniziato a tirare fuori il piedino con una certa sicurezza a dx nada.
staccare non mi riesce per niente naturale ma ci provo, risultato, arrivo lento e curvo sempre di seconda o prima e l'esuberanza del motore con quei rapporti mi ci fa pensare due volte ad aprire in curva, è vero anche che dai e dai inizio ad aprire sempre prima in uscita con frequenti scodate ... e mi sta dando gusto.
non riesco a curvare veloce e tenere il gas aperto proprio perchè arrivo bello tranquillo in entrata.
devo provare staccare come dite voi ma per ora è una vera violenza nei miei confronti. ma ci riesco presto o tardi, è poco ma sicuro.
le uniche volte che arrivo veloce e metto la moto di traverso è perchè ho scalato 2 o 3 marce di colpo ma ottengo un traverso veloce e violento e non trovo il tempo di controsterzare, fortuna che la moto è fatta bene e si riallinea da sola e in fretta senza che io faccia nulla ma alla fine dei conti ho solo perso tempo e volocita in curva senza scorrere ma ottenendo solo una frenata in derapata. chissà forse sono un caso disperato :wink: ... credo di dover fare qualche giro in pista sotto il controllo di un esperto che mi dia dritte. ovviamente con la mia moto, non sono interessato a imparare come si guida una 450 incazzata nera, vorrei solo saper spremere la MIA moto.
a presto per eventuali progressi. lamp!

marcellino sm
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 09/12/2011, 23:21
Località: appiano (bolzano)

Re: problemi in piega

Messaggio » 15/08/2012, 23:23

si ciao .. e' logico che non si nasce imparati, ma una certa nota adrenalinica devi un po' avercela !! oppure te la fai venire!! io parlo sempre della mia situazione, dopo anni di moto tranquille enduro e scooter, finalmente un giorno ho deciso di prendermi il motard, !!! mamma mia :crycry: mai l'avessi fatto!!i miei amici artefici della mia convinzione di essere all'altezza mi hanno dovuto sopportare per un bel pezzo di tempo loro dietro ed io dvantied ogni tot di km fermata forzata e sgridata tipo professore e studente oppure capo e operao tipo!!! e' servito :mrgreen: :geek: o ti piace o ti piace non c'e' alternativa!!!tanta pazienza e voglia di imparare uno stile di guida unico diverso dal cross dall'enduro e dalle moto da corsa... secondo me' e' bello ma 'ho scoperto troppo tardi (A 40 ANNI)!!! ora ne ho 43-:)

mirvilis
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 16/07/2012, 14:31

Re: problemi in piega

Messaggio » 16/08/2012, 10:23

Ma dai! Anche io ne Ho 40. Ho iniziato con MOTO da vecchio tipo guzzi v50, gilera tg3 per poi avere ben 3 supertenere. E ora 690 sm. Domenica parto x due giorni nelle montagne d'abruzzo, a chiudere il discorso rodaggio. Ti faccio sapere. Lamp.

marcellino sm
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 09/12/2011, 23:21
Località: appiano (bolzano)

Re: problemi in piega

Messaggio » 19/08/2012, 22:31

si dai fammi sapere!! non dimenticarti che la tua moto ciuccia parecchio !! :crycry: ed ha un sedile troppo rigido.. quindi ti consiglio di fare tappe di max 200 km altrimenti il sedere incomincia a lamentarsi!!! :rotlf: :rotlf: ma vedrai come incominci a divertirti quando entri in tracciati tortuosi e pieni di tornanti!!
ciao buona vacanza!! -:)

mirvilis
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 16/07/2012, 14:31

Re: problemi in piega

Messaggio » 21/08/2012, 13:36

Grazie dell'interessamento . Dunque domenica sono uscito x un bel percorso tutta montagna ma dopo in 70ina di km faccio Lo scemo ... mi accodo a due multistrada senza conoscere x niente il percorso e inizio a frustare. Tutto va bene fino a che nn arrivo lungo ad una curva stretta e la prendo a filo di gardrail becco breccia sull'anteriore e mi spadello a terra. zio vuole che nn abbia nessun ferro da stiro dietro. Io mi becco un livido al ginocchio sx che però evita. Danni alla moto insieme al paramani appena montato. Ora sto facendo il tagliando dei mille km e controllo manubrio forcella (nn credo ci sia nulla sono caduto suo 50-40 all'ora, ma ho strane percezioni dsll'anteriore, nn mi da la fiducia do prima, forse è solo psicosi post caduta ... ms nn si sa mai) e giovedì ci roprovo e senza credete di essere il padrone del mondo.

perepè
 
Messaggi: 70
Iscritto il: 14/04/2011, 14:05
Località: Roma

Re: problemi in piega

Messaggio » 22/08/2012, 8:23

azz.....l'importante è che non ti sei fatto niente.....la moto si ripara..... :D ....anche io ho un sm e 41 anni e da quando l'ho presa mi diverto che è una bellezza.....vedrai che piano piano la confidenza con la moto ti consentirà di etrare sempre più veloce e di divertirti ancora di più....considera che hai un mezzo che ti permette di entrare in curva molto veloce e di uscire a fionda....non so che gomme monti ma con 2 belle gomme sportive la confidenza sarà maggiore........
quello sguardo che solo un BIKER possiede, quello sguardo che è sempre felice quando è in sella alla sua moto, quello sguardo di chi guarda sempre avanti e non si tira mai indietro, quello sguardo che solo la MOTO riesce a farti venire!!!!!

Kla
Avatar utente
 
Messaggi: 227
Iscritto il: 13/03/2010, 17:31

Re: problemi in piega

Messaggio » 22/08/2012, 10:56

mirvilis ha scritto:Grazie dell'interessamento . Dunque domenica sono uscito x un bel percorso tutta montagna ma dopo in 70ina di km faccio Lo scemo ... mi accodo a due multistrada senza conoscere x niente il percorso e inizio a frustare. Tutto va bene fino a che nn arrivo lungo ad una curva stretta e la prendo a filo di gardrail becco breccia sull'anteriore e mi spadello a terra. zio vuole che nn abbia nessun ferro da stiro dietro. Io mi becco un livido al ginocchio sx che però evita. Danni alla moto insieme al paramani appena montato. Ora sto facendo il tagliando dei mille km e controllo manubrio forcella (nn credo ci sia nulla sono caduto suo 50-40 all'ora, ma ho strane percezioni dsll'anteriore, nn mi da la fiducia do prima, forse è solo psicosi post caduta ... ms nn si sa mai) e giovedì ci roprovo e senza credete di essere il padrone del mondo.


In bocca al lupo

te lo dice uno che si è schiantato in sardegna contro un guard rail tre settimane fa.....e quindi ti capisco

Rimettiti in sella presto

ciao

claudio
SE NIENTE SI ATTACCA AL TEFLON, COME HANNO FATTO AD ATTACCARE IL TEFLON ALLE PADELLE?

mirvilis
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 16/07/2012, 14:31

Re: problemi in piega

Messaggio » 22/08/2012, 11:19

Grazie a tutti ... che ci crediate o meno la moto nn ha riportato nemmeno in graffietto piccolo piccolo. Ruota storta ma è s posto adesso. In pratica nn ho avuto la botta di adrenalina che mi avrebbe permesso di buttare la moto in piega seria e un Po. Quello un po il timore sono andato giù. Ma domani riparto con più calma ma più determinazione .
Ps: x. Ora monto le bridgedtpne di serie.
A presto con mail e foto.

Mi spiace x la caduta spero ti sia andata bene come a me. Lamp!

Kla
Avatar utente
 
Messaggi: 227
Iscritto il: 13/03/2010, 17:31

Re: problemi in piega

Messaggio » 22/08/2012, 11:23

mirvilis ha scritto:Grazie a tutti ... che ci crediate o meno la moto nn ha riportato nemmeno in graffietto piccolo piccolo. Ruota storta ma è s posto adesso. In pratica nn ho avuto la botta di adrenalina che mi avrebbe permesso di buttare la moto in piega seria e un Po. Quello un po il timore sono andato giù. Ma domani riparto con più calma ma più determinazione .
Ps: x. Ora monto le bridgedtpne di serie.
A presto con mail e foto.

Mi spiace x la caduta spero ti sia andata bene come a me. Lamp!


Ci ho dato una bella trona :crycry:

Ma per fortuna sono rimasto illeso (a parte una distorsione a ginocchio e caviglia) grazie all'abbigliamento tecnico che consiglio sempre di portare anche se fa caldo

Alla moto è andata peggio (manubrio spezzato in due, leva e paramani disintegrati, akrapovic tutto raschiato) ma ho fatto già mettere a posto tutto


Rimettiamoci in sella và....

lamps
SE NIENTE SI ATTACCA AL TEFLON, COME HANNO FATTO AD ATTACCARE IL TEFLON ALLE PADELLE?

mirvilis
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 16/07/2012, 14:31

Re: problemi in piega

Messaggio » 24/08/2012, 13:53

Bene oggi ci ho riprovato. Giretto per passi montani da 200km scarsi. Giornata da leoni. Dopo 20anni di moto scopro oggi che nn sono mai stato così motociclista. La MIA bella va da sola nn devo fare altro che assecondarla. Nn ho forzato il passo più di tanto ma curve e tornanti lì divora come uno squalo affamato. Finapmente ho iniziato a spellare anche l'anteriore. Ho capito una cosa importante divento aggressivo da solo ma mi scompongo se corro dietro a qualcuno. Cmq Max gaso entrate in curva. Forti pieghe che nn ho mai sognato nemmeno la notte e uscite do curva a fionda. Stupendo! Purtroppo va alla grande con ps sx ma il piedino dx nn ne vuole sapere di styaccarsi dalla pedana. Mi sono limitato a piegare premendo con il piede sx. Mm mi. Lamento tempo al tempo e anche lui farà il suo dovere. Grazie a tutti per gli incoraggiamenti e gli utilissimi consigli. Lamp!

marcellino sm
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 09/12/2011, 23:21
Località: appiano (bolzano)

Re: problemi in piega

Messaggio » 30/08/2012, 8:34

bravo ragazzo !!! vedrai che se insisti e persisti riesci nel tuo inento!!!le pieghe di destra sono difficili per tanti anche perche' quando pieghi sei gia' quasi tutto a destra e non hai spazio -:) :lol: mentre quando pieghi a sx hai tutta la corsia opposta disponibile :P e in salita ti trovi l'asfalto attaccato al piede destro che praticamente ogni curva lo tocchi dopo un po' di allenamento :D :D comunque se ti puo' consolare io dopo tanto allenamento anche in pista .. ancora oggi cerco l'impossibile ed ogni tanto mi dimentico che ci sono dei limiti dati dalla fisica!!!ciao alla prossima :) :) :)

BlackBull
Avatar utente
 
Messaggi: 433
Iscritto il: 26/09/2012, 17:58

Re: problemi in piega

Messaggio » 01/11/2012, 11:39

Mi prenderete per un fifone, ma io mi diverto solo al ritorno. Mi spiego:all'andata vado tranquillo e "analizzo la strada"(ghiaiano,rivoli d'acqua,ciuffi d'erba,crepe...)al ritorno mi sento più tranquillo e me la godo di più.
Io con la moto se ci devo "viaggiare" vado un po' tranquillo,quando mi voglio divertire faccio come vi ho detto,sui tratti in cui si può fare.
Fate attenzione andare sempre a manetta è molto pericoloso anche se siete molto bravi,le strade pubbliche sono troppo imprevedibili! In pista è un altro discorso.
Comunque nello specifico del topic.
Tieni tutti e due i piedi sulle pedane e gambe ben strette in fase di frenata per sentire la derapata. La derapata in frenata è più lunga e a differenza di quella in accelerazione è più in mano alla moto che al pilota.
Poi circa a centro curva via il piede interno dalla pedana piega la moto con le braccia,tenendo il busto dritto e accelera.
Il piede destro è più "pigro" nei destri,come il sinistro lo è nei mancini.
Questi sono i miei consigli da amatore,per una guida da amatore. I professionisti e quelli dotati di talento hanno un notevole controllo di tutte le situazioni,nessun problema nelle curve destre o sinistre, e una velocità inimaginabile per normale.
Occhio, mi raccomando. Il ferro si aggiusta sempre, la pelle è una sola.


Torna a KTM LC4 Supermoto

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: balocco, Bing [Bot], caribu, GianniG, Google [Bot], gurone, marcosm690, Spagnol, steppenwolf

SEO Search Tags