KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

MONOAMMORTIZZATORE

Moderatore: Moderatori

deggy
 
Messaggi: 50
Iscritto il: 24 lug 2010, 22:02

Re: MONOAMMORTIZZATORE

Messaggioda deggy » 5 ott 2018, 22:49

Anche se off topic ieri mi sono preso un po' di tempo e ho smontato la forcella x guardarci dentro dato che non la ritenevo assolutamente adeguata alle prestazioni della moto e soprattutto estremamente sbilanciata rispetto al retrotreno...
Premessa,stelo DX ritorno stelo SX compressione..
All'interno c'e' una molla progressiva da circa 370mm con filo da 5mm con 5cm di spessori.
Il SAG statico lo conoscete tutti il dinamico col mio peso di 70Kg 30mm..
Detto questo ho scaricato l'olio che verosibilmente potrebbe essere stato un SAE4 come indicato dal libretto di uso e manutenzione..
Non ho smontato i pompanti dato che l'obiettivo era capire cosa ci fosse come elemento elastico/idraulico..
Dalle molle a mia disposizione ho trovato una molla Showa lineare con lo stesso filo da 5mm ma con lunghezza 400mm.
Ho messo un olio WP sae 7.5 su entrambi i gambi e in mia opinione la taratura di base NON mi e' sembrata affatto male.... poi ho riempito il tutto lasciando 110mm di "camera d'aria".
vista la lunghezza della molla aumentata di 3cm ho utilizzato solo un precarico di 20mm,poi ho richiuso il tutto e rimontato la forcella.
Chiaramente sparito il pompaggio da fermo e tutto sommato il 7.5 mi e' sembrata la scelta giusta,dato che sia la compressione che il ritorno hanno dato un feedback da forcella degna di questo nome..
Il SAG statico ora e' di circa 20mm,il dinamico di 15mm...la cosa molto positiva e' che all'aumentare del carico la forcella adesso Sostiene,cosa che prima avveniva solo vicino al fondo corsa..
Una cosa banale ma che merita massima attenzione e' che adesso la corsa di lavoro e' aumentata di circa 20mm,di conseguenza la moto si e' alzata di altrettanti mme gioco forza l'angolo di sterzo si e' di poco aperto...per ovviare, dato che non ho avuto il tempo di fare un testing come si deve ho al momento sfilato le forcelle di 10mm come punto di partenza..
Poi ho verificato il SAG posteriore che col mio peso era di 20mm (al di la' che il mono e' veramente di una economia esagerata)..
Spero domani non piova per testare la bestiolina e finalmente sentire un avantreno con un po' di sostegno.
Non vorrei azzardare ma per quello che ho visto,al di la' della mancanza delle regolazioni basterebbero molle e olio ed e' gia' un'ottimo upgrade...per il mono purtroppo non vedo soluzioni...se non cambiarlo..
Saluti il Deggy. 8) 8) 8) 8)

Avatar utente
Andrea De Vecchi
 
Messaggi: 471
Iscritto il: 14 nov 2014, 11:58
Località: Milano

Re: MONOAMMORTIZZATORE

Messaggioda Andrea De Vecchi » 8 ott 2018, 9:00

Ottimo test, non capisco questa tendenza di mettere molle morbide e poi farle murare con l olio, per dare una sensazione di rigidezza inutile, ho lo stesso problema su brutale molla morbida idraulica chiusa, moto che rimbalza basta mettere una molla dura e l' olio giusto per avere una forcella che lavora decentemente, per strada bastano davvero modifiche da poche centinaia di euro per avere una moto decisamente migliore, però molti preferiscono andare al bar a mostrare il ttx36 con controllo elettronico per la telemetria,

deggy
 
Messaggi: 50
Iscritto il: 24 lug 2010, 22:02

Re: MONOAMMORTIZZATORE

Messaggioda deggy » 8 ott 2018, 21:24

Condivido il tuo pensiero...comunque mi rifiuto di pensare che KTM che in tutte le sue moto ha fatto sempre assetti non dico perfetti ma comunque ben equilibrati su questa 790 che ha un buon motore e un pacchetto elettronico di prim'ordine si siano persi su un paio di molle e un precarico da una palanca...sicuramente l'avranno fatto perche' fra un anno arrivera' la Duke R che magicamente avra' un reparto sospensioni con tutte le regolazioni necessarie....a 2000 Euro in piu'...forse...
Comunque analizzando i freddi numeri un mono decoroso e un set cartucce se proprio la si vuol fare bene(la forca se no bastano le molle e l'olio) con 1500 Euro trasformi la moto come il giorno e la notte....poi quando verra' fuori l'R si sapra' se son stati soldi ben spesi,comunque sia girala e voltala cosi' com'e' di serie e' veramente indegna x il nome che porta in mia opinione...

Duke57
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 5 ott 2018, 18:15
Località: Citta'Reale

Re: MONOAMMORTIZZATORE

Messaggioda Duke57 » 9 ott 2018, 14:58

Anche io come Dallemark ho optato per un Gubellini FQE ECO visto che la moto tutto sommato va bene anche da originale sul liscio meno sullo sconnesso come da voi sottolineato ..... Anche se e' un prodotto basico andra' senz'altro meglio dell'originale che da risposte secche sulle asperita' .... Avevo prima una ZX12R con forca lavorata Ohlins e mono Gubellini top di gamma e nei 30.000 km percorsi in un paio d'anni mai un problema solo puro gusto e divertimento con quell'assetto !!! Con l'anno nuovo sicuramente montero' il kit Matris per la forca che sta sugli 800 € e rotti per fare un po' di motard in circuiti tipo Sagittario o Isam ,chi sta nel Lazio conosce, e anche per rifinire totalmente l'assetto !!

marco duke 790
 
Messaggi: 104
Iscritto il: 31 mag 2018, 10:46

Re: MONOAMMORTIZZATORE

Messaggioda marco duke 790 » 23 ott 2018, 15:23

ma anche il mono ha una molla progressiva ..cambiandola e mettendo una molla sachs non si risoolve il problema

ilbrazzo
 
Messaggi: 646
Iscritto il: 5 gen 2017, 23:54
Località: Busto Arsizio

Re: MONOAMMORTIZZATORE

Messaggioda ilbrazzo » 23 ott 2018, 16:24

marco duke 790 ha scritto:ma anche il mono ha una molla progressiva ..cambiandola e mettendo una molla sachs non si risoolve il problema

Ha le spire a passo variabile?
L'ottimista dice: "Il bicchiere è mezzo pieno".
Il pessimista dice: "Il bicchiere è mezzo vuoto".
L'ingegnere dice: "Il bicchiere è progettato male perchè ha capacità doppia rispetto a quella necessaria!!!".

Federico

deggy
 
Messaggi: 50
Iscritto il: 24 lug 2010, 22:02

Re: MONOAMMORTIZZATORE

Messaggioda deggy » 23 ott 2018, 17:36

Il problema non e' la molla...e' l'ammortizzatore che ha una idraulica di compromesso..una volta sistemata la forcella la cosa diventa ancora piu' evidente..e poi con 150mm di escursione (dichiarati) la moto dovrebbe volare sullo sconnesso invece sembra di guidare un rullo..Imo. :crycry: :crycry:

Avatar utente
dallemark
 
Messaggi: 670
Iscritto il: 20 dic 2013, 10:09
Località: Bologna

Re: MONOAMMORTIZZATORE

Messaggioda dallemark » 23 ott 2018, 18:18

Così come esce di fabbrica i 150 mm di escursione ruota posteriore sono una balla colossale.
la moto fa bene al corpo e alla mente

marco duke 790
 
Messaggi: 104
Iscritto il: 31 mag 2018, 10:46

Re: MONOAMMORTIZZATORE

Messaggioda marco duke 790 » 25 ott 2018, 19:49

che vuol dire idraulica di compromesso siate specifici ....

deggy
 
Messaggi: 50
Iscritto il: 24 lug 2010, 22:02

Re: MONOAMMORTIZZATORE

Messaggioda deggy » 26 ott 2018, 21:57

Per idraulica di compromesso intendo un elemento/i ammortizzante/i privo di regolazioni base(ritorno) che deve andare bene dai 0°C ai 40°C....
Come puoi immagginare l'olio a zero gradi non potra' avere la stessa viscosita' che avrebbe a 40°C,ed e' per questo che fanno le regolazioni piu' o meno "fini"...
Quindi che prestazioni puoi aspettarti da una unita' del genere anche se e' una blasonata WP... di compromesso ma che,nel caso della 790 mortificano le prestazioni dinamiche di un pacchetto motore/elettronica di tutto rispetto..e non dimentichiamo che con 150mm di escursione,se ben gestite e' un bell'andare...IMO
8) 8) 8) 8) 8)

PrecedenteProssimo

Torna a KTM Duke 790

Chi c’è in linea

Visitano il forum: brunosac e 2 ospiti