KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

1290 S 2017: iniziano le modifiche!

MacAlfa
 
Messaggi: 41
Iscritto il: 13 nov 2018, 20:08
Località: Bergamo Alta

Re: 1290 S 2017: iniziano le modifiche!

Messaggioda MacAlfa » 10 dic 2018, 18:29

E' un pò che leggo di quasta iat modificata di Belinassu.
Sono curioso anche io di come va facci sapere. Siccome sono anche un completo neofita hai per caso anche qualche tutorial di come si monta e dove?

Avatar utente
alexa72
 
Messaggi: 402
Iscritto il: 17 nov 2014, 14:38
Località: Vicenza

Re: 1290 S 2017: iniziano le modifiche!

Messaggioda alexa72 » 11 dic 2018, 7:36

Allora, domenica scorsa mi sono fatto un bel giro per capire se l'accoppiata filtro Gugla + IAT Belinassu valga la pena di essere montata e devo dire che...non ci ho capito una mazza :rotlf:
La moto va talmente forte (in terza si alza accelerando) che è difficile capirlo. Inoltre la mia ha circa 12 kg in meno e un dente di corona in più.
Quello che però posso dirvi è che, con queste due modifiche di certo l'erogazione è (rimane) perfetta e fluida anche ai bassi. Ho fatto diversi test in sesta, riprendendo anche a regimi non consoni a questo motore (sotto i 2500 giri) ed ammetto che non ci sono segni di irregolarità. Anche procedendo a (bassa) velocità costante (sempre sotto i 2500 giri) la moto fila via liscia. Inoltre, alla fine dei 150 km di giro (collinare) con andatura turistica e (poco) sportiva, il consumo è stato di oltre 20 km/lt rilevati da pieno a pieno.
Non so dirvi in che misura incidano in tutto questo il minor peso, il dente in più di corona e l'accoppiata filtro/IAT, ma posso garantirvi che l'erogazione è perfetta e rabbiosa. A voi le conclusioni :wink:

P.S.: se proprio dovessi sbilanciarmi, mi verrebbe da dirvi che il motore è ancora più rabbioso dai medi in sù...alzarsi in terza SOLO accelerando non è da maxi enduro :mrgreen:

Avatar utente
Sixkiller
 
Messaggi: 50
Iscritto il: 13 ago 2018, 13:51
Località: Trento - Trentino A/A

Re: 1290 S 2017: iniziano le modifiche!

Messaggioda Sixkiller » 11 dic 2018, 17:09

alexa72 ha scritto:...alzarsi in terza SOLO accelerando non è da maxi enduro :mrgreen:


come il GS :rotlf:

Avatar utente
Sixkiller
 
Messaggi: 50
Iscritto il: 13 ago 2018, 13:51
Località: Trento - Trentino A/A

Re: 1290 S 2017: iniziano le modifiche!

Messaggioda Sixkiller » 11 dic 2018, 17:11

MacAlfa ha scritto:E' un pò che leggo di quasta iat modificata di Belinassu.
Sono curioso anche io di come va facci sapere. Siccome sono anche un completo neofita hai per caso anche qualche tutorial di come si monta e dove?


..togli il serbatoio e ti ritrovi di fronte l'airbox, su di un lato c'è una sonda, stacchi il connettore, la togli mettendo quella nuova modificata e ricolleghi. ;-)

Avatar utente
Claudiovolo
 
Messaggi: 124
Iscritto il: 4 nov 2017, 19:50
Località: Roma

Re: 1290 S 2017: iniziano le modifiche!

Messaggioda Claudiovolo » 11 dic 2018, 18:16

alexa72 ha scritto:Allora, domenica scorsa mi sono fatto un bel giro per capire se l'accoppiata filtro Gugla + IAT Belinassu valga la pena di essere montata e devo dire che...non ci ho capito una mazza :rotlf:
La moto va talmente forte (in terza si alza accelerando) che è difficile capirlo. Inoltre la mia ha circa 12 kg in meno e un dente di corona in più.
Quello che però posso dirvi è che, con queste due modifiche di certo l'erogazione è (rimane) perfetta e fluida anche ai bassi. Ho fatto diversi test in sesta, riprendendo anche a regimi non consoni a questo motore (sotto i 2500 giri) ed ammetto che non ci sono segni di irregolarità. Anche procedendo a (bassa) velocità costante (sempre sotto i 2500 giri) la moto fila via liscia. Inoltre, alla fine dei 150 km di giro (collinare) con andatura turistica e (poco) sportiva, il consumo è stato di oltre 20 km/lt rilevati da pieno a pieno.
Non so dirvi in che misura incidano in tutto questo il minor peso, il dente in più di corona e l'accoppiata filtro/IAT, ma posso garantirvi che l'erogazione è perfetta e rabbiosa. A voi le conclusioni :wink:

P.S.: se proprio dovessi sbilanciarmi, mi verrebbe da dirvi che il motore è ancora più rabbioso dai medi in sù...alzarsi in terza SOLO accelerando non è da maxi enduro :mrgreen:


Secondo me Alex, ma potrei sbagliare, le sensazioni che hai descritto sono per lo più attribuibili alla riduzione di peso ed alla corona con un dente in più.
L'erogazione, come tu stesso dici, è già ottima e anche a basso régime la nostra moto non da problemi. Certo non ha l'elasticità in 6^ che ha ad esempio la nuova GS1250 (l'ho provata e secondo me ha altri problemi), con la quale puoi marciare in 6^ a 50 km/h senza che il motore ne soffra, ma del resto la 6^ marcia della nostra moto è dichiaratamente un rapporto lungo per andature autostradali. Già montando la corona più grande la nostra 6^ diventa perfettamente fruibile anche a 80/90 km/h.
Credo che il sensore IAT incida davvero poco su performance e consumi, ma vorrei essere smentito! :roll:
Se si volesse davvero migliorare la performance bisognerebbe agire sulla mappatura motore, ma francamente non credo nessuno ne senta davvero il bisogno.
Sarebbe invece interessante verificare dopo l'installazione di questa IAT come sono le temperature teste cilindro, perché se si smagrisce troppo la miscela aria/benzina è vero che consumi meno ma il motore lavora a temperature decisamente più alte.
E' una modifica che non mi sento di fare.
Sicuramente più interessante è il filtro benzina e il filtro aria più performante!
Roma non morirà che con l'ultima città degli uomini

marican7o
 
Messaggi: 233
Iscritto il: 27 set 2018, 14:53

Re: 1290 S 2017: iniziano le modifiche!

Messaggioda marican7o » 11 dic 2018, 18:26

Leggere dì modifiche indirizzate all'aumento di prestazioni del 1290 francamente fa ridere. L'erogazione ai bassi è ottima, medi e alti regimi fanno paura ... aiutatemi a capirme l'utilità .

Inviato dal mio SM-N950F utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Sixkiller
 
Messaggi: 50
Iscritto il: 13 ago 2018, 13:51
Località: Trento - Trentino A/A

Re: 1290 S 2017: iniziano le modifiche!

Messaggioda Sixkiller » 11 dic 2018, 19:19

Claudiovolo ha scritto:
alexa72 ha scritto:Allora, domenica scorsa mi sono fatto un bel giro per capire se l'accoppiata filtro Gugla + IAT Belinassu valga la pena di essere montata e devo dire che...non ci ho capito una mazza :rotlf:
La moto va talmente forte (in terza si alza accelerando) che è difficile capirlo. Inoltre la mia ha circa 12 kg in meno e un dente di corona in più.
Quello che però posso dirvi è che, con queste due modifiche di certo l'erogazione è (rimane) perfetta e fluida anche ai bassi. Ho fatto diversi test in sesta, riprendendo anche a regimi non consoni a questo motore (sotto i 2500 giri) ed ammetto che non ci sono segni di irregolarità. Anche procedendo a (bassa) velocità costante (sempre sotto i 2500 giri) la moto fila via liscia. Inoltre, alla fine dei 150 km di giro (collinare) con andatura turistica e (poco) sportiva, il consumo è stato di oltre 20 km/lt rilevati da pieno a pieno.
Non so dirvi in che misura incidano in tutto questo il minor peso, il dente in più di corona e l'accoppiata filtro/IAT, ma posso garantirvi che l'erogazione è perfetta e rabbiosa. A voi le conclusioni :wink:

P.S.: se proprio dovessi sbilanciarmi, mi verrebbe da dirvi che il motore è ancora più rabbioso dai medi in sù...alzarsi in terza SOLO accelerando non è da maxi enduro :mrgreen:


Secondo me Alex, ma potrei sbagliare, le sensazioni che hai descritto sono per lo più attribuibili alla riduzione di peso ed alla corona con un dente in più.
L'erogazione, come tu stesso dici, è già ottima e anche a basso régime la nostra moto non da problemi. Certo non ha l'elasticità in 6^ che ha ad esempio la nuova GS1250 (l'ho provata e secondo me ha altri problemi), con la quale puoi marciare in 6^ a 50 km/h senza che il motore ne soffra, ma del resto la 6^ marcia della nostra moto è dichiaratamente un rapporto lungo per andature autostradali. Già montando la corona più grande la nostra 6^ diventa perfettamente fruibile anche a 80/90 km/h.
Credo che il sensore IAT incida davvero poco su performance e consumi, ma vorrei essere smentito! :roll:
Se si volesse davvero migliorare la performance bisognerebbe agire sulla mappatura motore, ma francamente non credo nessuno ne senta davvero il bisogno.
Sarebbe invece interessante verificare dopo l'installazione di questa IAT come sono le temperature teste cilindro, perché se si smagrisce troppo la miscela aria/benzina è vero che consumi meno ma il motore lavora a temperature decisamente più alte.
E' una modifica che non mi sento di fare.
Sicuramente più interessante è il filtro benzina e il filtro aria più performante!


Ciao, vai sul sito di belinassu e leggi, lui fa sempre banco prova a sostegno delle modifiche che fa, quindi posso dirti che è sempre migliorabile un erogazione, soprattutto su motori recenti dove la stretta delle emissioni obbliga a mappature tiratissime (magre), mentre con la iat modificata vai ad ingrassare dove sono magre e il contrario, quindi avrai sempre la carburazione (rapp. stechiometrico) ideale, a prescindere da tutto. Se metti solo il filtro vai a smagrire ancora di più, quindi va almeno messa la iat modificata a mio avviso assieme al filtro performante, se poi si dovesse decatalizzare oltre a filtro più aspirante allora bisognerebbe agire sulla mappatura vera e propria perchè avresti più margine di "regolazione" in fronte a modifiche così importanti. Comunque tornando ad Alexa con tutti i fattori "nuovi" in gioco è dura dire cosa abbia fatto cosa "a pelle", ma senz'altro più aria (filtro)e una regolazione della mappa migliore (iat) danno un bel miglioramento, poi un dente in più ti fa impennare in 3za (un amico ha appena messo la stessa corona)


Dal sito Belinassu:


Risultati definitivi e rullata finale su banco inerziale

Come mi aspettavo con questa ulteriore evoluzione le prestazioni sono migliorate ulteriormente e anche l'erogazione, a tutti i regimi e aperture di gas.

La sensazione di guadagno di potenza e coppia era tale da non capacitarmi che si potesse ottenere con un intervento così economico e poco invasivo.

La curiosità di quantificare questo miglioramento mi ha portato a far rullare la moto sul banco inerziale e i risultati (potete vederli nel grafico di potenza e coppia qui sotto) sono stati per me sorprendenti.

Il motore ha guadagnato 1,5-2 CV e 5-10 Nm su tutto l'arco dei giri senza nessun altra modifica meccanica (moto originale).

Neanche il più blasonato e costoso impianto di scarico mi avrebbe reso tanto!

Immagine

grafici della rullata: curva rossa originale, curva blu con IAT modificata.

La moto mi pare sia un F800 (sua), comunque oltre ad essere in proprio e ad aver certificato il marchio non ho letto che bene da chi l ha montata, e sul sito ci sono descrizioni ipertecniche di tutti gli studi e prove fatte e documentate, non è mio cuggino nel garage di casa.
Sia quel che sia, a breve assieme al filtro sarà quello che farò mettere la Smart Iat :wink:

Fabri1970
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 17 nov 2018, 12:16
Località: Cusano Milanino (Mi)

Re: 1290 S 2017: iniziano le modifiche!

Messaggioda Fabri1970 » 11 dic 2018, 19:35

rullata finale su banco inerziale con su un BMW GS 650 ??? E CHI MI DICE che ottiene lo stesso su un 1290 ???? ehehehehehehe .... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Fabri1970
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 17 nov 2018, 12:16
Località: Cusano Milanino (Mi)

Re: 1290 S 2017: iniziano le modifiche!

Messaggioda Fabri1970 » 11 dic 2018, 19:41

Sixkiller ha scritto:

Ciao, vai sul sito di belinassu e leggi, lui fa sempre banco prova a sostegno delle modifiche che fa

[/quote]


QUESTA E' BELLISSIMA ............. FA SENSORI per tutte le marche e ogni volta porta un mezzo a far la rullata su un banco...... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: lo faranno SANTO !!!!!!

Avatar utente
Claudiovolo
 
Messaggi: 124
Iscritto il: 4 nov 2017, 19:50
Località: Roma

Re: 1290 S 2017: iniziano le modifiche!

Messaggioda Claudiovolo » 11 dic 2018, 19:42

Tutto giusto "SIXKILLER", ma la mia perplessità riguarda la temperatura teste cilindri. Un parametro fondamentale in ogni motore endotermico che da quanto ho letto non è stato particolarmente approfondito...
Mi sbaglierò... ma secondo me la centralina KTM già svolge questo lavoro di ottimizzazione del titolo.
Lo fa perfino la ECU dell'Harley!!! :D

Approfondirò...
Roma non morirà che con l'ultima città degli uomini

Avatar utente
Sixkiller
 
Messaggi: 50
Iscritto il: 13 ago 2018, 13:51
Località: Trento - Trentino A/A

Re: 1290 S 2017: iniziano le modifiche!

Messaggioda Sixkiller » 11 dic 2018, 20:18

Fabri1970 ha scritto:
Sixkiller ha scritto:

Ciao, vai sul sito di belinassu e leggi, lui fa sempre banco prova a sostegno delle modifiche che fa




QUESTA E' BELLISSIMA ............. FA SENSORI per tutte le marche e ogni volta porta un mezzo a far la rullata su un banco...... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: lo faranno SANTO !!!!!![/quote]

Guarda, sono molto serio quando parlo di cose tecniche. La persona non la conosco ma la trovo tecnicamente preparata e quindi gode della mia stima, quello che hai appena scritto non è uscito dalla mia bocca, te lo sei inventato, io ho detto che utilizza degli strumenti (banco prova) per verificare i progressi o la riuscita delle modifiche che fa, non ho detto che lo fa per ogni IAT che produce.

Avatar utente
Sixkiller
 
Messaggi: 50
Iscritto il: 13 ago 2018, 13:51
Località: Trento - Trentino A/A

Re: 1290 S 2017: iniziano le modifiche!

Messaggioda Sixkiller » 11 dic 2018, 20:31

Claudiovolo ha scritto:Tutto giusto "SIXKILLER", ma la mia perplessità riguarda la temperatura teste cilindri. Un parametro fondamentale in ogni motore endotermico che da quanto ho letto non è stato particolarmente approfondito...
Mi sbaglierò... ma secondo me la centralina KTM già svolge questo lavoro di ottimizzazione del titolo.
Lo fa perfino la ECU dell'Harley!!! :D

Approfondirò...


Caro " Claudiovolo", ho avuto hd per otto anni e non posso che confermare quello che penso, ovvero che per fare motori che girano bene bisogna dimenticarsi dei vari "euro", cosa che una casa costruttrice non può certo fare. Quindi, o mette strozze nelle marmitte fino a non far uscire quasi nulla o redige una mappatura stock da (candele bianche). Più é magra e più il motore scalda e si usura anzitempo, se viene leggermente flesso il sistema senza cambiare mappa ma solo modificando l'input (iat), si avranno sicuramente benefici a lungo termine, e ti permettono di montare un filtro sportivo senza restare in ansia. Negli anni mi sono informato discretamente, e di sicuro non farei questa modifica per 2 cv, ma più per avere un rapporto stechiometrico corretto A TUTTI I REGIMI, cosa che un "arricchitore" non fa o cosa che centraline con potenziometri o manovella non fanno. Poi ovviamente riappare la ecu originale sarebbe il top, ma è molto costoso se si fa un bel lavoro

Fabri1970
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 17 nov 2018, 12:16
Località: Cusano Milanino (Mi)

Re: 1290 S 2017: iniziano le modifiche!

Messaggioda Fabri1970 » 11 dic 2018, 20:48

COPIA-INCOLLA---SI CHIAMA COPIA-INCOLLA.....sixkiller tranquillissimo..... NULLA DI NULLA CONTRO LE TUE PAROLE ....sono i quote dei messaggi nei forum.... ho riportato quello che avevi scritto(PRESO DAL SUO SITO) che BELINASSU farebbe con ogni sensore rilevazione temperatura esterna motori aspirati (IAT) ..... PROVARE AL BANCO OGNI MODIFICA SU UN SENSORE X OGNI MOTO.... ribadisco che quello che riporta sul suo sito fa veramente sorridere.... spero hai capito... le faccine sorridenti... nulla contro cio' che pensi o affermi... rido delle diciture di belinassu.... tutto qua

Avatar utente
BrainSpark
 
Messaggi: 499
Iscritto il: 6 ott 2013, 10:09
Località: Nella tua Mente

Re: 1290 S 2017: iniziano le modifiche!

Messaggioda BrainSpark » 2 gen 2019, 8:25

Riguardo la IAT andrebbe fatta una premessa preliminarmente alle considerazioni tecniche: pochi o nessuno di quelli che montano la IAT la montano da sola; spesso assieme viene effettuata contemporaneamente una qualche modifica (trasmissione, aspirazione, scarico) che proprio dalla IAT dovrebbe trarre ulteriore vantaggio... Questo è uno dei motivi percui la maggior parte di noi, anche "a sensazione" non è in grado di stabilire fin dove arriva il contributo della IAT nel novero delle migliorie, che comunque rimangono sempre nel campo del percepito. Ovviamente per apprezzare il lavoro della IAT l unica vera prova potrebbe essere prendere una moto, stock o modificata non importa, e bancaria. Poi montare la IAT e bancarla di nuovo, quindi confrontare i grafici.
Ciò detto ritengo che molte delle sensazioni ivi riportate, compresa la mia, sono "inquinate" dalla concorrenza di altre modifiche e dalla suggestione. Per quanto mi riguarda, dopo montaggio della IAT "a sensazione" rilevai un aumento della corposità di erogazione ai primissimi regimi, laddove, invero, si era leggermente svuotata dopo rimozione del catalizzatore... All'atto pratico però ebbi la necessità di rifare più spesso l'autoapprendimento della ECU perché spesso al cambio di stagione percepivo un netto scalino dell'erogazione... Perché vi dico questo? Perché, guardando bene il grafico di belinassu effettivamente mi ritrovo con quanto evidenziato dalle sue bancate pre- e post-modifica: se ci fate caso è vero che la linea blu è sempre(seppur di poco) al di sopra della linea rossa; in particolare sulla curva di coppia, con accentuazione dei picchi a bassi e medio alti regimi... Ma se analizzate separatamente le due curve noterete che ove entrambe presentano un buco di erogazione le stesse sono pressoché sovrapponibili... Questo in soldoni che vuol dire? Che la IAT non è vero che chiude i buchi di erogazione: difatti se sulla linea rossa si apprezza un buco, sulla linea blu è una voragine perché bassi e medio alti sono molto aumentati ma il picco negativo è sempre uguale, pertanto si ha un esasperazione dello scalino... E questo è ancora più percepibile al cambio di stagione forse perché la sonda IAT modificata non ha la stessa capacità di interfacciarsi con la ECU rispetto a quella originale (regolazione di meno parametri? Segnate ECU in ingresso criptato?) e pertanto necessita di più frequenti autoapprendimenti...
In definitiva, la IAT la montai sul 1190 adv, attualmente ho la 1290 SD GT ed ho scelto di non montarla... A voi le conclusioni

Avatar utente
BrainSpark
 
Messaggi: 499
Iscritto il: 6 ott 2013, 10:09
Località: Nella tua Mente

Re: 1290 S 2017: iniziano le modifiche!

Messaggioda BrainSpark » 2 gen 2019, 8:33

Aggiungo che il 1290(ma anche il precedente 1190) è un motore la cui regolazione è parecchio più complicata dalla gestione elettronica rispetto a quello di una BMW 800 inizi anni 2000... Oltre al lambda e IAT che comunicano con la ECU ci sono un sacco di altri parametri derivanti da altri sensori che neanche conosciamo e che talvolta misconoscono anche gli addetti ai lavori... Prendere per buona così a scatola chiusa una modifica molto casalinga come quella della IAT probabilmente male non fa ma di certo potrebbe trattarsi niente altro che di un placebo

Avatar utente
alexa72
 
Messaggi: 402
Iscritto il: 17 nov 2014, 14:38
Località: Vicenza

Re: 1290 S 2017: iniziano le modifiche!

Messaggioda alexa72 » 4 gen 2019, 17:55

Ragazzi, finalmente oggi, con molta attenzione e pazienza :!: , sono riuscito ad accorciare di quattro centimetri il cupolino touring della GIVI. L'ho fatto perchè il bordo superiore mi dava fastidio durante la guida (sono 1e80, sella PP regolata alta). Ora, regolato tutto basso, è solo tre centimetri più alto dell'originale regolato tutto alto. Nel we prova su strada e poi impressioni...spero di non doverlo accorciare ancora perchè è stato un lavoraccio :x
Esteticamente ora lo trovo più gradevole :wink:

Avatar utente
Claudiovolo
 
Messaggi: 124
Iscritto il: 4 nov 2017, 19:50
Località: Roma

Re: 1290 S 2017: iniziano le modifiche!

Messaggioda Claudiovolo » 4 gen 2019, 17:57

alexa72 ha scritto:Ragazzi, finalmente oggi, con molta attenzione e pazienza :!: , sono riuscito ad accorciare di quattro centimetri il cupolino touring della GIVI. L'ho fatto perchè il bordo superiore mi dava fastidio durante la guida (sono 1e80, sella PP regolata alta). Ora, regolato tutto basso, è solo tre centimetri più alto dell'originale regolato tutto alto. Nel we prova su strada e poi impressioni...spero di non doverlo accorciare ancora perchè è stato un lavoraccio :x
Esteticamente ora lo trovo più gradevole :wink:

Alex puoi mettere una foto? :D
Roma non morirà che con l'ultima città degli uomini

Avatar utente
alexa72
 
Messaggi: 402
Iscritto il: 17 nov 2014, 14:38
Località: Vicenza

Re: 1290 S 2017: iniziano le modifiche!

Messaggioda alexa72 » 4 gen 2019, 18:51

Ma certo!!! :mrgreen:
Misurandolo in centro è 395 mm.. Ai lati, al massimo della sua lunghezza, 505 mm.

Immagine

Immagine

Immagine
Ultima modifica di alexa72 il 4 gen 2019, 18:56, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Claudiovolo
 
Messaggi: 124
Iscritto il: 4 nov 2017, 19:50
Località: Roma

Re: 1290 S 2017: iniziano le modifiche!

Messaggioda Claudiovolo » 4 gen 2019, 18:53

Caspita! Bellissimo!
Ma come hai fatto a tagliarlo?
Roma non morirà che con l'ultima città degli uomini

Avatar utente
alexa72
 
Messaggi: 402
Iscritto il: 17 nov 2014, 14:38
Località: Vicenza

Re: 1290 S 2017: iniziano le modifiche!

Messaggioda alexa72 » 4 gen 2019, 19:05

Con tanta pazienza ed attenzione :mrgreen: Prima l'ho nastrato con scotch carta, poi ho fatto il nuovo profilo superiore con altro scotch (seguendo quello originale e segnandolo con una penna), in modo da poter avere un riferimento visivo da tagliare con con la smerigliatrice angolare. Ho rifinito il taglio con motorino ad aria con fresa di carta vetrata e passata altra carta vetrata fine a mano per lisciare il tutto.
Spero di essere stato chiaro :oops:

PrecedenteProssimo

Torna a KTM LC8 Adventure 1290

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti