KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

Rabbocco liquido refrigerante con colore diverso

Rabbocco liquido refrigerante con colore diverso

Messaggioda ALESSANDRO970 » 15 lug 2017, 8:32

Buongiorno a tutti,
Ho portato la mia 1190s a fare il tagliando dell'anno da un concessionario ufficiale ktm.
Mi sono trovato bene c'è solo una cosa che mi ha dato fastidio, mi hanno fatto il rabbocco liquido con colore diverso verosimilmente blu o viola, quindi il colore della vaschetta è diventato da rosa a scuro!
Sapendo che i liquidi non si possono mischiare ho interpellato il concessionario il quale mi ha tranquillizzato dicendomi che quel liquido della bardahl è compatibile col quello rosa KTM.
Che ne pensate?
Grazie
ALESSANDRO970
 
Messaggi: 87
Iscritto il: 20 apr 2016, 11:01

Re: Rabbocco liquido refrigerante con colore diverso

Messaggioda Mauro XC » 16 lug 2017, 9:47

Bè che c'è da sperare che il conce sia serio e sappia quello che dice.
Al massimo , se non sei tranquillo, fatti dare le specifiche esatte del liquido inserito e fai una ricerca sulla compatibilità con quanto riportato a libretto, quindi nella moto da originale.
Avatar utente
Mauro XC
 
Messaggi: 660
Iscritto il: 7 gen 2015, 16:50
Località: Occhieppo Superiore (BI)

Re: Rabbocco liquido refrigerante con colore diverso

Messaggioda Nicola F » 16 lug 2017, 10:23

Si tratta di semplici miscele di acqua, glicole e coloranti.
Perdono un attimo di proprietà (che saranno la media tra le due), ma non accade nulla di nulla.
Nicola F
 
Messaggi: 220
Iscritto il: 21 dic 2012, 21:21
Località: Vicenza

Re: Rabbocco liquido refrigerante con colore diverso

Messaggioda Eagle2 » 16 lug 2017, 15:45

Non succede nulla, chiesto 1000 volte a diversi concessionari. L'importante é rispettare le specifiche della casa

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Eagle2
 
Messaggi: 514
Iscritto il: 27 feb 2014, 14:06

Re: Rabbocco liquido refrigerante con colore diverso

Messaggioda ALESSANDRO970 » 17 lug 2017, 9:20

Speriamo le abbiano rispettate, meglio non approfondire!
Anche se fosse non mi piace l'idea di mischiare i colori,
ai successivi tagliandi potrebbe trarre in inganno e causare altri mix.
ALESSANDRO970
 
Messaggi: 87
Iscritto il: 20 apr 2016, 11:01

Re: Rabbocco liquido refrigerante con colore diverso

Messaggioda Nicola F » 17 lug 2017, 9:26

ALESSANDRO970 ha scritto:Speriamo le abbiano rispettate, meglio non approfondire!
Anche se fosse non mi piace l'idea di mischiare i colori,
ai successivi tagliandi potrebbe trarre in inganno e causare altri mix.


Stai proprio cadendo nella loro trappola.
I produttori fanno i liquidi colorati proprio perché così il cliente è invogliato ad acquistare il loro (che ha un bel colore) e non va a mischiarli, perché prende un brutto colore.

Il liquido originario è assolutamente trasparente.

E per quello che costa, potresti svuotare l'impianto una volta l'anno e eliminare tutte le ansie.
Nicola F
 
Messaggi: 220
Iscritto il: 21 dic 2012, 21:21
Località: Vicenza

Re: Rabbocco liquido refrigerante con colore diverso

Messaggioda dgardel » 17 lug 2017, 16:00

Nicola F ha scritto:Si tratta di semplici miscele di acqua, glicole e coloranti.
Perdono un attimo di proprietà (che saranno la media tra le due), ma non accade nulla di nulla.


Non è proprio così....

Ad oggi esistono 3 tipi principali di antigelo e sono:

IAT= Inorganic Additive Technology (antigelo standard a base di glicole etilenico)
OAT= Organic Acid Technology (antigelo con additivazione di inibitori organici)
HOAT= Hybrid Organic Acid Technology (antigelo ibrido, utile per sostituire il tipo IAT)

IAT: è il glicole etilenico di colore blu-verde e ha proprietà di andare in ebollizione oltre i 110° e resiste al congelamento (a seconda della miscelazione) da -20° a -40° ma, per effetto del calore a lungo andare rilascia acidi corrosivi e quindi, gli vengono aggiunti additivi anticorrosione, anticavitazione, antiruggine e lubrificanti per preservare i metalli del motore. Sostituzione consigliata ogni 2 anni o 60k km

OAT: Antigelo arancione-rosso con glicole monoetilenico con inibitori di tipo organico atto a preservare i motori di nuova generazione, per la precisione quelli con basamento in alluminio e canne in ghisa o con testata di alluminio e basamento in ghisa.La loro particolare formulazione permette di preservare molto di più i metalli, in particolare sono meno aggressivi con le masse radianti (come non dimenticare il radiatore interno dell'abitacolo ad esempio) che per sostituirlo bisogna smontare tutto il cruscotto, con un esborso non indifferente. Sono meno aggressivi anche verso i manicotti, meno rigonfiamenti e meno depositi, poi permettono di eliminare il fastidioso difetto della cavitazione e elettrolisi sulle teste. Punto di ebollizione più alto, arriva a 125° e di congelamento a -40°. Sostituzione consigliata da un minimo di 4 ad un massimo di 6 anni.

HOAT: Antigelo ibrido giallo-porpora per permettere ai motori nati con antigelo standard di poter usare liquidi meno aggressivi e hanno la peculiarità di essere miscibili sia con antigelo di tipo IAT che OAT e la sostituzione è prevista in un arco temporale che va dai 2 ai 5 anni.

In quanto al discorso sulla sostituzione prescritta, tenete presente che al 99,9% nessuno sostituisce il liquido di raffreddamento nei limiti temporali consigliati (me l'ha confermato anche il meccanico) perché considerata un operazione troppo "fastidiosa" dai più. C'è da considerare che nei motori con antigelo standard, l'antigelo andrebbe sostituito effettivamente dopo 2 anni in quanto, c'è un decadimento di "prestazioni" del liquido stesso che può portare ad inconvenienti (soprattutto nei motori vecchi o con molti km) tenendo presente che l'antigelo si occupa tra l'altro della "lubrificazione" della pompa dell'acqua e della valvola termostatica.

Alcune cose però ritengo importantissime:
Nel caso si acquisti antigelo puro, miscelarlo solo e sempre con acqua demineralizzata.
La cosa più importante da ricordare è che con l'avvento dei nuovi antigelo ogni produttore utilizza una colorazione diversa in base agli additivi organici da lui usati (e non è un fatto di marketing per distinguersi da altri fabbricanti).Non miscelare antigelo di colore diverso (anche se sono tutti e due di tipo organico) perché il colore identifica additivi diversi.
Usare esclusivamente il tipo di antigelo prescritto dal costruttore (o uno con le stesse specifiche e lo stesso colore) in quanto, può decadere la garanzia in caso di guasto.
Non e ripeto, NON MISCELARE ASSOLUTAMENTE l'antigelo tradizionale con quello di tipo organico Il liquido rosso contaminato col blu forma depositi consistenti e prende una colorazione marrone, in tal caso va sostituito immediatamente.
dgardel
 
Messaggi: 253
Iscritto il: 15 set 2013, 13:54

Re: Rabbocco liquido refrigerante con colore diverso

Messaggioda Nicola F » 17 lug 2017, 23:36

1) Stai citando un post da un forum con 3000 utenti, mica il codice civile o una norma ISO.

2) Si fanno dei sedimenti e abbatte il potere inibitore... e allora?
Mica è acqua minerale da farci il latte al bebé.
Mica deve passare per filtri o ugelli, né tantomeno perde capacità di scambio termico.
Mica questi effetti negativi sono immediati, anzi richiedono del tempo, molto più dell'anno o due che intercorre tra un cambio e l'altro (specie nelle nostre moto, che vengono usate un centinaio di ore l'anno).

Riguardo al colore ti dirò che non solo non esiste una norma che imponga il colore al tipo di liquido (ogni marchio lo decide)...
Ma esistono addirittura marchi che ti vendono i pigmenti per colorare come vuoi il tuo fluido.

Tipo art attack.

Morale della favola, tutto giusto, ma tutto troppo estremo.

Nel nostro piccolo mondo (ma anche nel mondo dei chiller per l'industria alimentare, in cui ho lavorato ma che usava il propilenico) si mischia di tutto e di più.
Nicola F
 
Messaggi: 220
Iscritto il: 21 dic 2012, 21:21
Località: Vicenza

Re: Rabbocco liquido refrigerante con colore diverso

Messaggioda Bat21 » 18 lug 2017, 7:22

Attenzione :!:

Il dato di fatto che "ognuno faccia poi come vuole", è più che assodato :hand: ...ma se un consociato al forum richieda info specifiche, cerchiamo di non dar informazioni distorte o cmq giusto per :?

La miscelazione tra differenti tipologie di antigelo, a volte anche "dello stesso colore", spesso crea agglomerazioni tra i liquidi non compatibili con formazione d'una sorta di pappetta (più o meno densa) all'interno del tappo radiatore ed ove non vi sia circolazione; ciò può pregiudicare la regolare funzione della valvola di sfiato solidale al tappo stesso, intasare il tubo di raccordo del vaso d'espansione e, in ultimo, esser contestuale causa di sovrappressioni nell'impianto(!).

n.d.r.

Meglio (sempre) non mischiare differenti "tipi" di antigelo, indipendentemente dal colore ...poi, de gustibus :roll:
My orange bull is fantastic!!

Barcollo ma non mollo ...spero(!)
Avatar utente
Bat21
Moderatore
 
Messaggi: 7616
Iscritto il: 27 lug 2011, 20:17
Località: Sanremo (IM)

Re: Rabbocco liquido refrigerante con colore diverso

Messaggioda Nicola F » 18 lug 2017, 8:45

Ma guarda, per me potete metterci anche l'acqua di mare con tanto di pesci nel radiatore. Poi vi fermate, aprite il tappo e vi fate la zuppa. :rotlf:
Se è tanto fastidioso avere il fluido bicolore, perché non svuotarlo e riempirlo con il nuovo? Una bottiglia di fluido costa 5€...

Stiamo discutendo su spiccioli e su pare vecchie di 20 anni che non sono più attuali. Tant'è che:
... il liquido Bardhal azzurro, flacone alla mano, è esplicitamente "for motorcycles", "for aluminum" e "for magnesium". Eppure è azzurro e non rosa come quello KTM. Dicono cagate in Bardhal?
... questa che solo il fluido rosa sia adatto a motori in ghisa è assurda. Citatemi un marchio che oggigiorno non produca motori 100% in alluminio. A parte la CAT PS.
Ultima modifica di Nicola F il 18 lug 2017, 10:33, modificato 1 volta in totale.
Nicola F
 
Messaggi: 220
Iscritto il: 21 dic 2012, 21:21
Località: Vicenza

Prossimo

Torna a KTM 1190 Adventure

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti