KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

VentoeAdrenalina
Avatar utente
 
Messaggi: 640
Iscritto il: 21/01/2014, 9:06

Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 24/10/2014, 10:40

Buongiorno a tutti.
Cercando sul forum non ho trovato nulla quindi chiedo se a qualcuno di voi è capitato tra le mani uno schema interno del silenziatore originale o le foto di qualcuno che lo aveva smontato e aperto. Mi ricordo vagamente di aver visto qualcosa sul web circa un anno fa ma non lo ritrovo. Grazie in anticipo per qualsiasi aiuto.
V&A


VentoeAdrenalina
Avatar utente
 
Messaggi: 640
Iscritto il: 21/01/2014, 9:06

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 24/10/2014, 14:52

Santo subito!
grazie :-D :-D :-D
V&A

Maveric78
 
Messaggi: 845
Iscritto il: 27/06/2014, 11:53

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 24/10/2014, 15:29

VentoeAdrenalina ha scritto:Santo subito!
grazie :-D :-D :-D
V&A

Ma a cosa serve tutto questo? Illuminami.

VentoeAdrenalina
Avatar utente
 
Messaggi: 640
Iscritto il: 21/01/2014, 9:06

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 24/10/2014, 15:45


ronin
Avatar utente
 
Messaggi: 749
Iscritto il: 06/07/2013, 0:01

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 24/10/2014, 16:11

mica ho ben capito esattamente come cosa dove ha fatto che

VentoeAdrenalina
Avatar utente
 
Messaggi: 640
Iscritto il: 21/01/2014, 9:06

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 24/10/2014, 17:03

Ha trasformato il silenziatore da uno a camere (come è l'originale) ad uno a tubo forato, come sono la maggior parte di quelli aftermarket.
La perdita di peso è importante e il sound finale dipende dalla quantità e la qualità di materiale fonoassorbente etc.
Se hai un silenziatore originale in più e una buona attrezzatura, è un esperimento che può valere la pena...(il mio caso :mrgreen: )
V&A

ruru
Avatar utente
 
Messaggi: 249
Iscritto il: 05/03/2009, 13:59
Località: trieste

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 24/10/2014, 17:39

E per la mappatura ?
Buona parte di quello che ho guadagnato l'ho speso per belle donne ,alcool,e macchine(moto) veloci ......tutto il resto l'ho sperperato....(George Best)

sbkduca
Avatar utente
 
Messaggi: 4140
Iscritto il: 07/01/2012, 15:56
Località: Momza- lombardia - Italy - sistema solare terra - via Lattea

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 24/10/2014, 19:09

UN ESPERIMENTO CHE TI COSTA 1400 EU DI ORIGINALE E SENZA MAPPATURA RISCHI CHE TUTTO CVADA PEGGIO DELL'ORIGINALE........ personalemmnte su moto cosi elettroniche prima di toccare un originale ci penso su due pochino!!::!:!: caxxate già fatte m hanno insegnato che chi progetta lo fa bene e non a caxxo.. e se credi di avere ottenuto un bel risultato poi ti accorgi che.. che..... c'era un motivo!!!!! specie se i progettisti sono austriaci o tedeschi.....o giapponesi in particolare.... cmq il tizio ha fatto un bel lavoro,.. si evince cmq come gli scarichi originali sono BLIUNDATI:. SALDATI ASSIEME:::!:::.... non come gli aftermaket... mi ricordo lo scarico honda VFR... fatto nello stesso modo e se volevi metterci le mani dovevi dissarldalo!::!! follia pura perchè HONDA quando fa le cose le fa bene.. moltissimo benissimo...!!!!

mio pensiero ovvio...

ronin
Avatar utente
 
Messaggi: 749
Iscritto il: 06/07/2013, 0:01

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 24/10/2014, 21:20

....bla bla come al solito..
Non c'e bisogno di modificare nessuna mappatura perche' la dinamica dei flussi e della stechiometria resta pressoche' invariata visto che la densita del passaggio e' costituita prevalentemente dal catalizzatore..
Difatti con lo scarico Akra fornito come accessorio.... non e' prevista alcuna mappa..
Di conseguenza cambiare lo scarico non comporta nessuna perdita ne guadagno o modifica di rendimento del motore tranne un cambiamento del sound causato dall'eliminazione o modifica del "silenziatore"
Se pero' volete sentire veramente urlare il vostro 11i90 dovete provare a scatalizzare e montare scarico aperto.. Allora sentirete quant'e davvero incazzato il vostro motore...

sbkduca
Avatar utente
 
Messaggi: 4140
Iscritto il: 07/01/2012, 15:56
Località: Momza- lombardia - Italy - sistema solare terra - via Lattea

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 24/10/2014, 21:41

ronin ha scritto:....bla bla come al solito..
Non c'e bisogno di modificare nessuna mappatura perche' la dinamica dei flussi e della stechiometria resta pressoche' invariata visto che la densita del passaggio e' costituita prevalentemente dal catalizzatore..
Difatti con lo scarico Akra fornito come accessorio.... non e' prevista alcuna mappa..
Di conseguenza cambiare lo scarico non comporta nessuna perdita ne guadagno o modifica di rendimento del motore tranne un cambiamento del sound causato dall'eliminazione o modifica del "silenziatore"
Se pero' volete sentire veramente urlare il vostro 11i90 dovete provare a scatalizzare e montare scarico aperto.. Allora sentirete quant'e davvero incazzato il vostro motore...



RONI.. SCUSA MA CHE CASPITERINA DICI.... ?... QUELLO HA SMONTATO ANCHE L APARTE DI COMPENSAZIONE... DICESI IL BARILOTTO. SE AVESSE FATTO SOLO MODIFICHE AL TERMNINALE SAREBBE SOLO SUONO.. E QUALCOSA FORSE PEGGIORA...SE APRI IL DIAMETRO DEL CONDOTTO LIBERO,....

MA NON DICIAMO MINCHIATE, INFATTI SUL 1290 SE MONTI CATALIZZATORE IDEINTICO MA LEVI IL BARILOTTO VA PIU' UN c@zzo... SCATALIZZA E MONTI SCARICO APERTO E IL 1190 VA UGUALE... ? GUARDA SE FOSSE VERO IL 50% DELLA DINAMICA DEI FLUIDI INPRESSIONE DELO SCARICO SAREBBE UNA MINCHGIATA..SICOCME NON E' COSI.... RONIN, ASCOLTA UN CRETINO DI 52 ANNI, NONCHE' INGEGNERE.. NONCHè EX PILOTINO... CHI HA FATTO QUEGLI SCARICHI 8non terninali ma scarichi.. occho) LI HA FATTI BENE ECCOME... SE SCATALIZZI ED APRI.... VIENE UNA MERDA....... BASTA UN LANCIO AL BANCO PER VEDERE LA CHIAVICA CHE ESCE,... QUANDO VUOI VIENI A MILANO TI FACCIO MONTaRE UNO SCARICO APERTO SUL MIO 1290 CON O SENZA CATALIZZATORE.. SCEGLI TU EPPOI TI FACCIO VEDERE LA CHIAVICA!!!!! DAI SU, SIAMO SERI E NON DICIAMO CAZZATE DA 13 ENNI CON VESPINO 175... SU PERDIO!:!:!::

addirittura sul SMR 990 R se monti lo scatalizzato, come ho fatto io e sono due arrows,.. devi rivedere la mappa e ingrassare il tutto senno tutto vuoto sotto e rattella a vuoto.... SMR 990 R del 2011,.. quindi solo iniettori e non mille diaovleria come 1290 o 1190 adv.... ergo.... se è terminale fai quasi quello che vuoi ma se tocchi la parte catalizzatore o compensazione SON CAVOLI AMARI!::!:!: propvar eper crede... ARROWS lo sa benissimo... ed infatti su condotto catalizzato che avevo preso mi hanno ridato tutti i soldini e si sono scusati... cercheranno un 1290 e faranno prove... ergo:!::::

michelefe
Avatar utente
 
Messaggi: 1064
Iscritto il: 28/03/2013, 16:34
Località: Tra Ferrara e Rovigo

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 24/10/2014, 22:01

Quindi tutti i 1190 con Akra, Arrow et similia vanno male?
Perchè mi risulta che anche l'Akra "originale" sia completamente libero ( tranne per i db) e non necessita di adeguamento di carburazione...
Tutto questo mantenendo il kat originale.
La mia è una domanda perchè sulla mia monto lo scarico originale...

sbkduca
Avatar utente
 
Messaggi: 4140
Iscritto il: 07/01/2012, 15:56
Località: Momza- lombardia - Italy - sistema solare terra - via Lattea

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 24/10/2014, 22:11

michelefe ha scritto:Quindi tutti i 1190 con Akra, Arrow et similia vanno male?
Perchè mi risulta che anche l'Akra "originale" sia completamente libero ( tranne per i db) e non necessita di adeguamento di carburazione...
Tutto questo mantenendo il kat originale.
La mia è una domanda perchè sulla mia monto lo scarico originale...


no michelefe.. no..... se monti un terninale che vuoi non accade molto perchè il terninale al 90% serve a poco... certo se lo levi tutto fai cazzata... ma in generale il terminale serve solo per forma sound immagine.... ok?..

se modifichi il diametro dei collettori.. se modifichi a pippa la parte di barilotto che comprende la parte di compensatore ovvero il barilotto sotto il motore vai a cambiare il comportamento dell amoto e serve poi mappa e se non hai nulla di ufficiale si deve lavorare di banco e mappatura fatta con le contropalle

tutto questo vale al 100% per tutto aftermarket xchè nonhanno possibilità di costruire e testare la moto originale e non sono KTM che conosce a menadito ogni cosetta sulla sua moto...se invece la roba è di KTM allora i signori fanno le cose x bene... infatti nell'akra del 1290 hanno mantenuto compensatore e bombolotto... se invece prebdi,.. arrows con catalizzatore ma senza compensatore va piu' una fava:!::!:!: quello che tu chiami CAT.. è il bombolotto che fa da catalizzatore e compensatore.... e frangifiamma s enon ricordo male..

ok... spero si essermi spiegato,.. fors eprima ero troppo kriptico,... nelle moto di ultima generazione da ca 3/4 anni a questa parte dove elettronoca è invadente anche sul motore e sue regolazioni il cambiare lo scarico , non il terninale, porta inevitabilmente un bel lavoro di rimappatura e rimessa a posto del tutto...... una volta er apiu' facile.... non era tutto cosi elettronico e non era tutto cosi controllato sia in ingresso che in uscita dal motore..::!: coauzzzzzz

michelefe
Avatar utente
 
Messaggi: 1064
Iscritto il: 28/03/2013, 16:34
Località: Tra Ferrara e Rovigo

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 24/10/2014, 22:29

Un attimo.
Il 1190 Adventure ha, dove si uniscono i collettori, il catalizzatore e quindi il terminale e basta.
Non è fatto come il 1290 SD che ha il silenziatore con integrato il catalizzatore e poi il terminale.
Infatti i terminali aftermarket del 1290 sono tutti più corti dei rispettivi per 1190 Adventure ( 300 mm contro i 400).
Questo per dire che il 1190 è silenziato tutto dal terminale perchè non ha altro tranne il catalizzatore prima.

Il discorso elettronica nelle moto è troppo complesso per generalizzarlo.
Il motore endotermico ciclo otto è pur sempre una pompa: deve essere bilanciato dal lato aspirazione e dal lato scarico.
Se apri lo scarico devi adeguare l'aspirazione e di conseguenza il rapporto A/F.
Quindi ti puoi trovare con un motore in grado di "digerire" uno scarico più libero e avere resa (comunque minima ma non perdita) e uno che solo a togliere il dbkiller si "caca addosso".
E che stiamo parlando di 4 tempi...perchè col 2 tempi tutto è mooooolto più complicato.

ronin
Avatar utente
 
Messaggi: 749
Iscritto il: 06/07/2013, 0:01

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 24/10/2014, 22:43

OooohhH!!!! e bastaaaa che vi urlate!!!!
Ingegnere mi scuso se ho urtato la sua sensibilita' Io non avevo menzionato nessun compensatore o barilotto del caso.
Ho guardato il filmato e ho visto che il tipi ha svuotato il terminale.. Punto.. non c'e bisogno di starnazzare, stiamo calmi che la vita e' bella.
Io restavo esclusivamente in ambito terminale.. tutto cio che e' a monte ossia verso il motore e' suscettibile certo di modifiche endotermiche fluido dinamiche etc etc..ma non mi sembra questo l'ambito per stare a tirar giu formule, mestiere che lascio fare a voi ingegneri.
Centra invece una fava anche il vespino sopra menzionato.
So' per certo che con tutta l'elettronica e i sensori in dotazione a questi motori che se si cambia il terminale non succede una mazza.
Per cambiare le carte in tavola tocca scatalizzare.. e anche cosi non sono cosi sicuro che il 1190 abbia poi bisogno di rimappature.. La sua Bosh credo sia in grado di correggere parecchie cose ma non ci metterei ovviamente la firma.. vado a sensazione.

Per quanto concerne lo scarico si puo montare cio' che si vuole, non cambia niente o quasi... Personalmente a breve montero' il WING corto..
Mi piace assai echissenefrega se e' smologato. E' bello anzi bellissimo leggero e ha il sound che desidero ;)

blackballs
 
Messaggi: 2687
Iscritto il: 09/07/2010, 21:51

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 24/10/2014, 23:23

Scornatevi pure ma io il cat dal 1190 l ho tolto e vi garantisco che la moto va parecchio di piu.provare per credere.

sbkduca
Avatar utente
 
Messaggi: 4140
Iscritto il: 07/01/2012, 15:56
Località: Momza- lombardia - Italy - sistema solare terra - via Lattea

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 24/10/2014, 23:49

ronin non è sensibilità..... figurati... quello che dico è che se liberi lo scarico oltr eun certo livello, e 30 ani fa si faceva a palla,.. il risulttao è lo svuotamento del motore perchè le contropressioni sulle valvole cambiano e serve una modifca di fase e ingrassamento di carburazione.... succedeva nella R7, nella KAWA... nelle R1.... i lsound migliora ma è solo una sensazione.. se la moto la metti al banco è peggiorata,... diventa irregolare... orami sembra strano che sulla 1190, elettronica a palla,.. ciò non accada, a mio parere è impossibile.... addirittura sulle R1 del 98/99... se levvavi la lana intorno e accorciavi il terminale vedevi un sound bellissimo ma la moto pedeva di coppia eppoi a 7000rpm partiva ocme un missile ma era irregolare..

quindi capisci che siccome i motori sono sempre quelli la vedo difficile che addirittura con e elettronica att7ale, che peggiora la situazione per le diverse letture e mappature scorrette se no cambiate, si possa svuotare uno scarico ed il comensatore ed ottenere un risultato migliore... lo avrebbero fatto probabilmente in KTM credo..

poi io sono diretto nel dire.. diretto nel parlare, puoi anche mandarmi a cacare se vuoi,.. non ho problemi figurati... la passione fa brutti scherzi a volte.. ma mi piacerebbe mettere al banco il 1190 originale e quello scatalizzato e svuotato, poi si confronta il reale non le sensazioni che sono falsarte di molto dal sound e da altro.....

fi faccio un esempio concreto.. se R1 del 2009/10.... si vendeva lo scarico arrows completo per la sommetta di 5000 eu.. scarico gara,.. non da strada.... si rimappava.. si metteva filtro.. si faceva un casino e sai cosa cambiava... ? 3 cavalli a 11000 rpm.... una cosa ridicola..... questo per dirti che gli scarichi fatti dalle case sono oramai ad un livello cosi sofisticato e cosi perfezionato che oggi come oggi cambiare lo scarico, non il terminale, ha spesso effetti scadenti se va bene e negaitvi se va male... infatti come vedi il mercato aftermarket degli scarichi va malissimo.

3 settimane orsono hopreso il gruppo catalizzato della arrows per il 1290.. montato e disastro,... conosco arrows e dopo avere parlato cone loro dir tecnico mi dicono che hanno rifatto il tutto dai disegn del terninale akra... m anon avevano messo mai su 1290 vero.... ovvio, costa.. ovvio serve farelanci al banco.. ovvio siccome va malissimo devi dare anche CD rimappatura ma KTM non gli da il permesso xchè ha siglato accordo solo con Akra... ERGO.. PEZZO RIDATO.. SOLDI RIPRESI E BACI TRA TUTTI...

ecco perchp ti dico che svuotare, eliminare etc sui motori di oggi faccio fatica apalla a credere che vada meglio, se fosse cosi akra, arroes, etc.... venderebbero roba svuotata e basdta e cosi non è... quindi,... una ragione ci deve essere oppure loro e tutta ktm son cretini ... a mio parere non credo davvero....ho imparato hce su alcune cosette SERVE GENTE CHE HA STUDIATO QUELLE COSETTE LA... come volere fare i controconi ad un 2 tempi.... non basta un battiulastra ma serve un ingegnere con palle oppure un meccanico lattoniere con 30 anni di esprienza di moto.

questo volevo dire... le cose svuota e cambia purtroppo credo siano solo impressioni perchè poi al banco si vedono cose strane.. e quantene ho viste... a palate,.. gente dire che il banco è falso.. che la carburazione è sbagliata.. che i calcoli del sw non sono corretti... insomma un bailame,...

tutto qui. ciauzzzzz

michelefe
Avatar utente
 
Messaggi: 1064
Iscritto il: 28/03/2013, 16:34
Località: Tra Ferrara e Rovigo

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 25/10/2014, 0:05

blackballs ha scritto:Scornatevi pure ma io il cat dal 1190 l ho tolto e vi garantisco che la moto va parecchio di piu.provare per credere.


Aspettavo appunto qualcuno che ha scatalizzato il 1190. 8)
Però il terminale è rimasto quello originale?

blackballs
 
Messaggi: 2687
Iscritto il: 09/07/2010, 21:51

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 25/10/2014, 0:11

L ho provata in tutti i modi.tra silenziatore originale o after non cambia nulla come prestazioni.il cambiamento si ha togliendo il cat.ne ho comprati 3 e anche gli altri 2 che l han montato han notato la differenza.

tigrotto
Avatar utente
 
Messaggi: 1262
Iscritto il: 07/12/2009, 19:06

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 25/10/2014, 7:55

Boh io ho i colli senza cat la moto va bene la centralina riesce a compensare bene secondo me i gas rimangono più freddi e la lambda invia alla centralina il valore , boh magari non incrementa niente però la moto va bene , e secondo me scalda un po meno

Giammy
Avatar utente
 
Messaggi: 145
Iscritto il: 10/07/2014, 8:11

Re: R: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 25/10/2014, 13:00

tigrotto ha scritto:Boh io ho i colli senza cat la moto va bene la centralina riesce a compensare bene secondo me i gas rimangono più freddi e la lambda invia alla centralina il valore , boh magari non incrementa niente però la moto va bene , e secondo me scalda un po meno

La lambda è prima del catalizzatore, quindi che sia o meno catalizzato il valore di lettura non cambia. È giusto che i gas siano più freddi perché lo scarico è più libero e non hai la 2 a combustione sul catalizzatore. Unico dubbio: ma a bassi giri è davvero più reattiva? Perché dovrebbero perdere qlk in basso e guadagnare molto in alto...
Nel dubbio... accelero!

VentoeAdrenalina
Avatar utente
 
Messaggi: 640
Iscritto il: 21/01/2014, 9:06

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 25/10/2014, 16:54

Che divertimento ragazzi....aprire post tecnici su questo forum é come buttare un osso in mezzo al rio delle amazzoni...arrivano i piranha a fare un casino dopo due minuti...
Eh si perché di inesattezze ne ho lette parecchie negli ultimi post, con tanto di sventolio di laurea, come se l'esame di fluidinamica dei motori endotermici sostituisse la conoscenza pratica degli altri...che modestia ragazzi.
Allora, innanzi tutto le mappature sono limitatamente adattive perché devono sopperire ad una serie di parametri ambientali variabili, ergo non devi cambiare nulla se rimani nella zona silenziatore, grazie a chi lo ha spiegato prima di me. Poi se uno capisce quello che si mostra nel filmato avrà inteso che si mettono le mani solo sul silenziatore trasformandolo in nulla di meno che un silenziatore after market con tubo forato e materiale fonoassorbente. Non so se seguirò questa strada o se ridurrò la lunghezza e basta cercando una modifica empirica delle camere interne, ad ogni modo prevedo una spesa di 250 euro al massimo pezzo incluso già acquistato. Forse non sarà bello come un remus o un akra, ma io lo sto facendo per divertirmi e non per andare più veloce...mi basta come vado ora :-)
V&A



Vento&Adrenalina

ruru
Avatar utente
 
Messaggi: 249
Iscritto il: 05/03/2009, 13:59
Località: trieste

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 25/10/2014, 17:49

Serve sempre a qualcosa, per esempio io con questo post ho saputo che il catalizzatore non è nel terminale come nel 990.
Le condivisioni servono anche a questo :wink: :wink:

Bella quella dei piranha .... :rotlf: :rotlf: :rotlf: rende l'idea...
Buona parte di quello che ho guadagnato l'ho speso per belle donne ,alcool,e macchine(moto) veloci ......tutto il resto l'ho sperperato....(George Best)

sbkduca
Avatar utente
 
Messaggi: 4140
Iscritto il: 07/01/2012, 15:56
Località: Momza- lombardia - Italy - sistema solare terra - via Lattea

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 25/10/2014, 19:03

vento e adrenalina... scusa ma non è colpa mia se sono ingegnere ed anche aerospaziiale.. e ho anche laurea in fisica teorica..per passione , mi dispiace se poi ho corso per 15 anni, se ho fatto il TT tre volte e se sono andato a suzuka con honda da gara.... MA SINCERAMENTE NON ME NE FREGA MOLTO,.... ho provato a spiegare con educazione, forse un poco passionale ma se avere esperienza, capacità ed altro nel tuo paese è un problema..( tu paese NON MIO) bè ecco vedi allora mi spiego perchè questo paese è nella merda.

SCUSA SE SONO DIRETTO MA NE HO LE PALLE PIENE DI MORALISTI,.. FALSI BUONISTI E COSETTE DEL GENERE... a dimenticavo.... sono ex dei ministeri del Mise, faccio l'imprenditore e di lavoro compro le aziende e le rivenfo a fondi di investimento,... che vuoi farci sembra che in questo vostro paese avere una laurea sia un insulto allora mi domanda .. ma come mai tutti sti geni italiani e questo paese fa schifo e va di merda..?... datti la risposta da solo NON CREDO TI SERVA UNA LAUREA...

Se fosse possibile gradirei chiuderla qui.... ho poca pazienza con certa gente.

blackballs
 
Messaggi: 2687
Iscritto il: 09/07/2010, 21:51

Re: R: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 25/10/2014, 19:15

Giammy ciò che dici in teoria è vero e io mi limito a riportare le mie esperienze.prima del 1190 ho avuto 2 990 ai quali cambiai i terminali (che nel 990 contengono i cat).su uno montai i leovince e sull altro i roads carbon e su ambedue le moto dopo alcune prove feci installare la mappa akra (che non esiste per il 1190).ora sui 990 devo dire che in qualsiasi configurazione notavo sempre un piccolo peggioramento di prestazioni ai bassi e un leggero miglioramento ai regimi piu alti come dici tu.quello che invece ho notato sul 1190 è invece che ai bassi rimane uguale mentre ai medi e agli alti migliora notevolmente.ho anche notato però che il cambiamento lo si nota principalmente disattivando il tc.con la moto scatalizzata ripeto inoltre che tra silenziatore originale e silenziatore after market con db killer non c è differenza di prestazioni.se invece si toglie pure il db killer si ottiene un altro miglioramento.ora io non sono un ingegnere ma fidatevi che questa moto scatalizzata e con scarico senza db killer cambia completamente da come la conoscete originale.poi per caritá, liberissimi di crederci o no, tanto io me ne batto il belino!!

VentoeAdrenalina
Avatar utente
 
Messaggi: 640
Iscritto il: 21/01/2014, 9:06

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 25/10/2014, 19:59

Cav. Ing. Dott. Lup Manar...a me non interessa quante cose belle ha fatto nella vita, buon per lei. Ma una cazzata é una cazzata, anche se detta da Superman. La chiudi tu qui perché io non l'ho nemmeno iniziata,


Vento&Adrenalina

Papimati
 
Messaggi: 735
Iscritto il: 14/09/2013, 8:46

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 25/10/2014, 20:50

Ragazzi, io faccio l'avvocato per vivere, se volete farvi causa chiamatemi!
:rotlf:
Joe 1190 R

ronin
Avatar utente
 
Messaggi: 749
Iscritto il: 06/07/2013, 0:01

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 25/10/2014, 22:15

Aoh a rega' state boni ? o non state boni ? e annamo !!
Sbkduca, ribadisco le mie scuse se ho offeso la tua intelligenza non era mia intenzione, almeno io personalmente resto sempre affascinato da persone dai cervelli raffinati, non capita spesso di interloquire con laureati in ingegneria aerospaziale, se poi apostrofi che sei stato a suzuka beh resto ancora piu sinceramente ammirato. La cultura e' una bella cosa e incontrare persone cosi e' semppre una grande occasione di crescita, da parte mia massimo rispetto.
Per quanto riguarda il silenziatore nel filmato, anch'io avevo capito che l'intento era quello di trasformare un originale in uno aperto eliminando il silenziatore.. In realta' a parte il rumore non credo cambi proprio nulla. Se c'e un pregio che hanno gli aftermarket e' la drastica riduzione del peso rispetto all'originale. Nel caso della R perdere 4 chili in una situazione di enduro nel deserto potrebbe avere i suoi vantaggi..
Detto questo.. figlioli la messa e' finita andiamo in pace :D :D

elleR
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 7093
Iscritto il: 23/11/2010, 22:15
Località: Bresso

Re: R: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 25/10/2014, 22:25

Boni.... Fate i bravi....

michelefe
Avatar utente
 
Messaggi: 1064
Iscritto il: 28/03/2013, 16:34
Località: Tra Ferrara e Rovigo

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 25/10/2014, 22:25

sbkduca ha scritto:
Se fosse possibile gradirei chiuderla qui.... ho poca pazienza con certa gente.


Se il senso è non sentire più i soliti interventi da "iosonoioevoinonsieteuncazzo" farebbe tanto piacere anche a me...
Qui ci si confronta alla pari e non si tenta di tacciare il prossimo snocciolando il proprio curriculum come ha già fatto anche con me in altra discussione dopo aver visto di averla fatta fuori dal vasino.
Non ho risposto allora per non abbassarmi ad un livello un pò misero dal mio punto di vista e per non innescare inutili discussioni.
Ma vedo che questo è il tuo modus operandi.
Mi sorge quindi spontanea una domanda: ma se sei così impegnato a far girare il mondo...che c@zzo ci fai qui???


Qui ognuno è libero di fare e sperimentare ciò che più gli aggrada senza che un professorino arrivi e gli dia dell'ignorante.
Qui si condividono esperienze e sensazioni che possono essere giuste o sbagliate.
Inoltre nessuno urla in faccia a nessuno (uso del maiuscolo è sgradito: vedi netiquette).

Chiuso O.T

Vento, è da un pò che cerco un silenziatore originale per modificarlo.
Avevo già visto tempo fà quel video e ho comprato il Dremel apposta. :mrgreen:
Non credo in una benchè minima resa (è il cat che ci frega) ma già ottenere un risparmio di peso sarebbe un buon risultato.
Stavo ragionando sul diametro del tubo forato perchè l'intenzione era quella di metterlo di un diametro come l'imbocco al silenziatore e creare un dbkiller in modo da poter parzializzare il flusso nel caso risulti troppo libero.
Avevo pensato anche al silenziatore del SD 1290 che con una lieve e veloce modifica diventa diretto...ma non mi aggrada a livello estetico ed essendo più corto temo che sia un pò troppo rumoroso.

VentoeAdrenalina
Avatar utente
 
Messaggi: 640
Iscritto il: 21/01/2014, 9:06

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 26/10/2014, 15:33

michelefe ha scritto:Qui ognuno è libero di fare e sperimentare ciò che più gli aggrada senza che un professorino arrivi e gli dia dell'ignorante.
Qui si condividono esperienze e sensazioni che possono essere giuste o sbagliate.
Inoltre nessuno urla in faccia a nessuno (uso del maiuscolo è sgradito: vedi netiquette).

100%

michelefe ha scritto:Vento, è da un pò che cerco un silenziatore originale per modificarlo.
Avevo già visto tempo fà quel video e ho comprato il Dremel apposta. :mrgreen:
Non credo in una benchè minima resa (è il cat che ci frega) ma già ottenere un risparmio di peso sarebbe un buon risultato.
Stavo ragionando sul diametro del tubo forato perchè l'intenzione era quella di metterlo di un diametro come l'imbocco al silenziatore e creare un dbkiller in modo da poter parzializzare il flusso nel caso risulti troppo libero.
Avevo pensato anche al silenziatore del SD 1290 che con una lieve e veloce modifica diventa diretto...ma non mi aggrada a livello estetico ed essendo più corto temo che sia un pò troppo rumoroso.


Michele, anche io ero alla ricerca e appena ne ho trovato uno ad un prezzo tutto sommato ragionevolissimo mi ci sono fiondato :-)
La resa come dicevo non è il mio scopo, penso sinceramente che cavalli e coppia sulla ADV siano sufficienti per un gran bel divertimento. Togliere il catalizzatore per ottenere qualche cavallo in più, personalmente parlando, mi sembra poco corretto nei confronti del mondo. Per uno scopo poi abbastanza fine a se stesso. Si la moto dopo va più forte e allora? quello che ammazza i motori moderni sono le omologazioni Euro che smagriscono così tanto le miscele da costringere le case a salire di potenza o di cilindrata per avere le stesse preformance che un motore senza restrizioni avrebbe con almeno il 25% di cilindrata in meno, ma se queste omologazioni sono state introdotte non è certo per un motivo inutile...io la penso così.

Tornando a noi, lo scopo del lavoro, a parte la manualità da sfogare nella modifica, è tentare di perdere peso, ottenere un sound un po' più corposo, e stop. L'idea del tubo forato più grande è buona, poi si può restringere in uscita come scrivi tu. Stavo pensando che se usassi il tubo forato poi installerei questo tipo di materiale al posto della comune lana di ferro e vetro (http://www.saveguard.com/exhausts/acoustafil2.htm). Leggendo le specifiche sembra proprio meglio dei comuni materiali e più durevole. Il problema di questa modifica è che il risultato finale sarebbe empirico, ovvero bisogna capire bene quanto materiale fonoassorbente bisogna usare per ottenere il rsiultato voluto. Considerando che il tappo del silenziatore andrebbe risaldato al TIG, si rischia di buttare tempo e denaro. Inoltre per quanto questo materiale sia durevole non è eterno, motivo per il quale tutti gli scarichi aftermarket di questo genere sono apribili (rivettati e nonsladati).

L'altra opzione sarebbe quella di rifare il silenziatore in chiave estetico-sonora, ovvero eliminare l'ultima camera, accorciare il corpo silenziatore e richuder eil tutto. Il vantaggio sarebbe quello di aprire solo dal lato posteriore (una saldatura in meno da rifare), non estrarre il contenuto del silenziatore (operazione scommetto non semplice) e ridurre quel boiler ad un piccolo scaldabagnetto :D

Non lo so, ancora non ho deciso, ma considerando che le prestazioni non cambieranno in entrmabe i casi, almeno nel secondo caso cambi il look della moto...Ogni idea è benvenuta, siamo qui per giocare...
V&A

Drake
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 3409
Iscritto il: 09/02/2009, 23:07
Località: Sud milano

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 27/10/2014, 18:55

beeene ragassuoli ora rimanteniamo il giusto spirito!! :wink: così mi piacete...

tornando in tema... sono piacevolmente colpito dal fatto che l'adv digerisca bene queste modifiche perchè come già scritto sul 990 non è certo così...

poi sicuramente se uno volesse fare un pò il pignolo e avere numeri certi.. si chiede a un'officina con banco prova di fare un lancio prima delle modifiche e una dopo.. se lo avete come conoscenza.. credo non voglia neanche molto.. deve solo mettere su la moto e fare un lancio 10 minuti di lavoro!! in questo modo si vede subito se ci sono miglioramenti o meno! che poi... non è neanche detto che sia una vera e propria perdita! il fatto che magari una moto come la sd 990 meno appuntita nei medio bassi rende la guida più semplice e migliorare l'on/off...
per ultimo non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace... quindi a meno di non avere problemi di erogazione.. se uno vuole migliorare il sound perdere un pò di peso ... perchè no?!?!?! io poi personalmente ci aggiungerei il collettore senza cat... che immagino migliori il difetto dell'adv di scaldar da matti..
membr1 del Feroce Racing Team

Il Sempre Duro é volato in celo! e dopo 2 anni ho trovato la degna erede!! Ti amo SuperDuke!!!



VentoeAdrenalina
Avatar utente
 
Messaggi: 640
Iscritto il: 21/01/2014, 9:06

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 29/10/2014, 10:38

...slurrrrp!!! ora si inizia a pianificare l'autopsia....devo ricomprare il dremel che il mio ha stirato le zampe...poi incidiamo :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Immagine

michelefe
Avatar utente
 
Messaggi: 1064
Iscritto il: 28/03/2013, 16:34
Località: Tra Ferrara e Rovigo

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 29/10/2014, 12:21

azz! già pronto il tavolo operatorio!
Io lo devo ancora trovare...per caso l'hai preso in germania?

Inviato dal mio LC8

VentoeAdrenalina
Avatar utente
 
Messaggi: 640
Iscritto il: 21/01/2014, 9:06

Re: Silenziatore originale, schema costruttivo interno.

Messaggio » 29/10/2014, 13:39

Preso in Italia, ma credo di aver avuto proprio un colpo di fortuna...
V&A

Prossimo

Torna a KTM 1190 Adventure

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Bing [Bot], Google [Bot], Massimogil, MSNbot Media, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

aprire trminale ktm adventure      aprire trminale ktm      cambiando scarico originale su ktm 125 sx 2014 la moto migliora?      cromotor schema costruttivo      filmati costruire silenziatori      rimozione catalizzatore terminale remus powerparts      scarico aftermarket ktm 950 miglioramenti delle prestazioni o no?      scatalizzare 1190      schema catalizzatore ktm 1190       silenziatore r1 originale interno      svuotare scarico rc8      svuotare silenziatore enduro cosa comporta forum      ktm 1190adventure silenziatori      schema silenziatore enduro      togliere catalizzatore ktm 950      

cron