KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Allarme Pneum. Post. Bas

Mirkuzzo_1190
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 05/02/2014, 15:01

Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 10:02

Ciao a tutti,
ieri mentre mi trovavo in autostrada, e ad un tratto sul display è apparso un allarme che mi indicava la pressione bassa dello pneumatico posteriore.
Pensando di avere bucato, ho accostato alla prima piazzola disponibile rendendomi però conto che il posteriore era in condizioni perfette.
Scorrendo nelle varie schermate del display, ho notato che la pressione indicata era quella che mi aspettavo, cioè 2.2 Anteriore 2.5 Posteriore.
Ho provato a spegnere il quadro e riaccendere ma l'allarme è sempre presente.
Secondo voi cosa dovrei fare? Cosa può essere successo?
Help!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

batterio
Avatar utente
 
Messaggi: 423
Iscritto il: 09/02/2014, 11:00
Località: Roma

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 10:07

Ciao,
lo fa anche a me, prova a gonfiare un po la ruota e vedrai che il mess. sparirà, portala a 2.6 o a 2.7
“Se sei triste e vorresti morire pensa a chi è triste perché vorrebbe vivere e invece sa di dover morire.” (Jim Morrison)

Mirkuzzo_1190
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 05/02/2014, 15:01

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 10:17

Tu dici? La cosa strana è che la pressione della gomma è questa già da un bel po e non era mai apparso nulla.

vick
 
Messaggi: 30
Iscritto il: 28/06/2011, 11:30

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 11:00

secondo me 2.5 posteriore con gomma calda è un po' pochino... se però ti trovi bene con quella pressione credo che il meccanico possa impostare limiti per l'allarme diversi.

Mirkuzzo_1190
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 05/02/2014, 15:01

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 11:14

Vick tu come hai impostato la tua pressione delle gomme? Come ti trovi? Io sono in fase di sperimentazione quindi sono aperto a tutti i suggerimenti possibili

xmax750
Avatar utente
 
Messaggi: 332
Iscritto il: 07/04/2014, 6:52
Località: Aosta

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 12:34

Io, come da libretto u&m 2.4 ant e 2.9 post a freddo e mi trovo da zio :mrgreen:

michelefe
Avatar utente
 
Messaggi: 1063
Iscritto il: 28/03/2013, 16:34
Località: Tra Ferrara e Rovigo

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 12:41

Anche per me a gomme calde le pressioni che rilevi sono basse...
Io mi trovo bene 2.3 ant e 2,6 post. ma a freddo però.

batterio
Avatar utente
 
Messaggi: 423
Iscritto il: 09/02/2014, 11:00
Località: Roma

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 12:55

anche io 2,3 anteriore e 2,6 (7) al posteriore, sempre a freddo a caldo arrivo a 2.6 e 3.0 circa.
Il mio mecca però mi ha consigliato di abbassare un po la pressione ma, io mi trovo bene così e le lascio con quei valori.
“Se sei triste e vorresti morire pensa a chi è triste perché vorrebbe vivere e invece sa di dover morire.” (Jim Morrison)

Mirkuzzo_1190
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 05/02/2014, 15:01

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 13:26

mmm grazie a tutti per il consiglio! più tardi vado a gonfiarle entrambe e vi faccio sapere!

ronin
Avatar utente
 
Messaggi: 749
Iscritto il: 06/07/2013, 0:01

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 13:58

..scusa ma perche' tieni il posteriore a 2.5 ?
Il sensore e' stato programmato per intervenire a una pressione sotto una certa soglia.. e 2.5 al posteriore e' francamente molto poco. a meno che tu non usi la moto nel deserto e con tassellate...

vick
 
Messaggi: 30
Iscritto il: 28/06/2011, 11:30

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 14:09

Io mi trovo bene con 2,4 ant. e 2,7 post. , in viaggio con passeggero e bagagli (e posteriore spiattellato per la tanta strada dritta...) mi sono trovato meglio aumentandola un po' a 2,5 e 2,9.

Mirkuzzo_1190
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 05/02/2014, 15:01

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 14:26

..scusa ma perche' tieni il posteriore a 2.5 ?


onestamente non c'è un vero motivo. quando ho preso la moto ad aprile era settata con 2,2A e 2,4P.
Visto quello che mi state dicendo evidentemente non è la configurazione giusta. :s-lol:
più tardi cambio a 2,4A e 2,7P e vediamo come va..

Mirkuzzo_1190
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 05/02/2014, 15:01

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 14:29

l'unica cosa che continuo a non capire è perchè questo Allert è apparso solo ora....

ronin
Avatar utente
 
Messaggi: 749
Iscritto il: 06/07/2013, 0:01

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 14:45

..e daje....duretto eh

batterio
Avatar utente
 
Messaggi: 423
Iscritto il: 09/02/2014, 11:00
Località: Roma

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 15:48

Mirkuzzo_1190 ha scritto:l'unica cosa che continuo a non capire è perchè questo Allert è apparso solo ora....


forse perchè hai superato la soglia minima del sensore?
Prova a gonfiare le gomme e facci sapere se l'allarme se n'è andato e se la moto ti va meglio.
“Se sei triste e vorresti morire pensa a chi è triste perché vorrebbe vivere e invece sa di dover morire.” (Jim Morrison)

VentoeAdrenalina
Avatar utente
 
Messaggi: 634
Iscritto il: 21/01/2014, 9:06

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 16:05

Vi piace buttare le gomme eh... 2.5 al posteriore significa un'impronta a terra maggiore, maggiore, attrito, maggiore usura....pensate che la moto così tenga di più? sbagliato...le gomme devono lavorare alle pressioni prestabilite, a meno che non le stiate sfruttando a così tanto da farle salire di pressione (come avviene in pista dove si usa infatti girare con pressioni circa 1/4 più basse).
Se proprio non ci si fida dell'anteriore all'ora si può abbassare un po' la pressione di questa che, non avendo trazione è soggetta comunque a minor usura (solitamente ma non per tutti, dipende infatti anche dallo stile di guida).

Quando faccio tappe di trasferimento molto lunghe e in autostrada a pieno carico io alzo addirittura la pressione a 3-3,2. Non dovendo fare grandi pieghe è la soluzione migliore per evitare spiattellamento e vulcanizzazione precoce del centro gomma...
V&A

vick
 
Messaggi: 30
Iscritto il: 28/06/2011, 11:30

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 16:07

VentoeAdrenalina ha scritto:Quando faccio tappe di trasferimento molto lunghe e in autostrada a pieno carico io alzo addirittura la pressione a 3-3,2. Non dovendo fare grandi pieghe è la soluzione migliore per evitare spiattellamento e vulcanizzazione precoce del centro gomma...
V&A

...dirmelo prima no??? :) :) :)

ronin
Avatar utente
 
Messaggi: 749
Iscritto il: 06/07/2013, 0:01

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 16:36

a rega' vi siete comprati una moto mica un triciclo... Lasciare la pressione gomme come da concessionario mica e' tanto sano.. Le moto chissa quanto restano ferme imballate nei magazzini... E cmq non avere un minimo di cultura sulla pressione delle gomme visto che il mezzo e' su "due" ruote anziche' 4 e' alquanto inopportuno..
C'e una tabellina delle pressioni consigliate sui lati interni della carena altezza sede forcella.. E' puramente indicativo ma cmq e' quella la soglia da considerare.
Sulla R metto l'anteriore a 2.2 max 2.3 e la moto e' tutta un altra cosa. A 2.5 per come guido io e' da suicidio. Il posteriore sempre fisso a 2.9 invece sia a pieno carico che a moto scarica.. Ho 12 mila km su questo secondo treno e il posteriore e' bello rotondo nonostante 3500 km in Grecia su strade non proprio a norma...

vick
 
Messaggi: 30
Iscritto il: 28/06/2011, 11:30

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 17:30

A me con pressione 2,9 (...un po' meno a volte...) e 7.000 km di viaggio quasi tutto in piano mi si sono spiattellate... forse come suggerisce V&A un pressione maggiore potrebbe ridurre il problema, non pensavo però si potesse arrivare a 3,2. Che la pressione dei pneumatici sia importante lo so tanto che mi porto anche un manometro per le operazioni di gonfiaggio perchè generalmente quelli dei distributori non sono molto precisi.

ronin
Avatar utente
 
Messaggi: 749
Iscritto il: 06/07/2013, 0:01

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 20:25

ora hai quello integrato nella moto che e' anche abbastanza preciso.. 7000 km sempre dritto ovvio che hai spiattellato.. ma allora hai anche sbagliato moto forse.. Per andare dritto va' molto meglio un Hayabusa che oltretutto ha una cavalleria della madonna e una gomma posteriore molto piu larga e quindi confortevole della R che ha una minimale 150....

Papimati
 
Messaggi: 735
Iscritto il: 14/09/2013, 8:46

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 20:47

Io con la R davanti ho 1.9 è nessun allarme (né di display, né di "guida)...
Non è che sti indicatori sono poco precisi?
Joe 1190 R

ronin
Avatar utente
 
Messaggi: 749
Iscritto il: 06/07/2013, 0:01

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 21:16

l'anteriore ha una calibrazione differente. anch'io sono arrivato a 2 e nessun problema anzi.. davanti mi trovo molto meglio con 2.2 max 2.3 come ho gia scritto.. La 21 e' un cerchio particolare.... il posteriore invece lo tengo a 2.9 2.8 traqnuillamente e non mi cambia nulla

andreaz81
Avatar utente
 
Messaggi: 507
Iscritto il: 09/07/2014, 21:44
Località: Padova

Re: R: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 21:21

Ma perché non rispettare quanto previsto nel manuale? 2.4a e 2.9p ... i 0.2 in piu o meno riuscite davvero a sentirli?
AndreA

rewega
Avatar utente
 
Messaggi: 131
Iscritto il: 22/08/2013, 17:55

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 21:31

andraz81 mi hai rubato le parole di bocca avrò la sensibilitá di un elefante ma lo 0,2 non riesco prprio a sentirlo oltrtutto giá sui fianchi si scalettano così figuriamoci con una pressione + bassa
Adv s orange

vick
 
Messaggi: 30
Iscritto il: 28/06/2011, 11:30

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 22:49

ronin ha scritto: 7000 km sempre dritto ovvio che hai spiattellato.. ma allora hai anche sbagliato moto forse..

Non non credo di aver sbagliato moto, 7000 km. (anzi 7.300 per essere precisi) li ho fatti in 3 settimane durante un viaggio nei paesi baltici e da quelle parti di curve non ce ne sono molte, la moto l'ho presa per viaggiare ma i viaggi non li scelgo in base al numero di curve ma in base ai posti che ho voglia o mi interessa visitare.
Si è vero che ho il manometro integrato ma funziona solo con moto in movimento ed è un po' un casino mentre gonfi controllare a quanto sei di pressione .

Ceis
Avatar utente
 
Messaggi: 140
Iscritto il: 05/08/2014, 0:41
Località: Parma

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 03/09/2014, 23:10

Io, un mio parere sento di doverlo dare: dire che le pressioni riportate dal costruttore (@ronin) siano SOLO cosa "puramente indicativa" la ritengo una "discreta inesattezza"!
Ancora più con una moto come questa, dove sostanzialmente tutto il pacchetto "gomme-telaio-elettronica" è stato sviluppato ad hoc e fin dal progetto iniziale!

Discorso generale: le pressioni indicate dai costruttori (spesso relative a ben precisi modelli di pneumatico) sono da considerare sempre la miglior soluzione (leggi anche "compromesso") per ottenere dal "sistema veicolo" ciò che il progettista ha ricercato.
Poi è chiaro che, cambiando le carte in tavola (cioè i pneumatici o lo stile d'uso) questi valori possano essere "accordati" ai singoli casi, ma noto spesso il contrario: molti ritengono di variare questi valori "a prescindere", senza magari aver nemmeno provato la "configurazione zero", o solo perchè sono sicuri di sentirne gli effetti.

Concordo pienamente con quanto dice VentoeAdrenalina: tenere pressioni basse non è affatto sinonimo di "così tengono da paura", anzi!! Spiegatelo a Bridgestone con gli S20: tienili bassi (oh, posteriore a 2.6/2.7, mica roba da mariziani) e poi dateci del gas per un po su strada: arrivate al punto da surriscaldare tanto la mescola (per isteresi) che vi mollano alla prima occasione utile!!! Finchè risolvi con una scenografica derapata ok, con un High-Side "smorzato" altrettanto ok, negli altri casi... ok, tiro fuori il portafoglio per pagare il carrozziere (se va bene).
Lo dico perchè li ho usati per un bel po sul CB1000R facendoci ogni tipo di strada e guida... e non per dare aria ai denti. (Ed Honda dice sempre Ant 2.5 Post 2.9!!)

Ancora, giustissima l'osservazione del perchè in pista si abbassano le pressioni anche su gomme "stradali" (le racing sono altra storia): quello che togli lo ripristini con l'aumento di temperatura e così riesci a tenere il pneumatico il più vicino possibile alla pressione ottimale nonostante l'uso gravoso che ne stai facendo. (a dire il vero ci sarebbero anche altre precisazioni, e casi "speciali", ma per ora meglio saltarle, sono poco interessanti nel nostro caso)

Anche io, con moto carica e tanta autostrada dritta e veloce da fare, ho usato pressioni al posteriore di 3.2, anche 3.4, a freddo (e parliamo di gomme sportive su moto sportiva).
Voi direte "pazzo, ma a cosa arriva quando si scalda!!"... è qui il bello: meno surriscaldamento per fenomeni di isteresi (a seguito del profilo più rotondo nonostante il carico) porta ad una pressione finale (e temperatura della mescola) compatibile con quella che otterreste partendo da pressioni ben più basse e facendo poi surriscaldare la gomma...
...è chiaro che devi sapere di aver quelle pressioni e non esagerare quando scarichi il mezzo: devi ricordare la storia della gomma un poco più fredda di quanto sei abituato avere, della carcassa che si deforma meno ecc...

In conclusione, su strada, con uso normale del mezzo, con gomme "note" al costruttore, usare le pressioni indicate.
Così la gomma lavora come "da progetto": che sono freddi calcoli matematici/geometrici per avere la massima efficienza del componente!
Poi entra in gioco il fattore umano, il feeling di ciascuno e di noi, e giù a smanettare le pressioni pensando di far lavorare meglio le gomme: in realtà stiamo solo facendo lavorare meglio la nostra fiducia in noi stessi, cercando feedback dal mezzo che possibilmente conosciamo già e che non ci "spaventino"...

Quindi, la tecnica dice una cosa, il nostro "sentire" un'altra... voi date retta a quella che vi permette di viaggiare con la massima sicurezza possibile!!
Basta ricordare che nessuna delle due merita di essere difesa in modo talebano, se per farlo dobbiamo rinunciare al risultato finale del compromesso: divertirci in sicurezza.

xmax750
Avatar utente
 
Messaggi: 332
Iscritto il: 07/04/2014, 6:52
Località: Aosta

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 04/09/2014, 0:44

Ceis ha scritto:Io, un mio parere sento di doverlo dare: dire che le pressioni riportate dal costruttore (@ronin) siano SOLO cosa "puramente indicativa" la ritengo una "discreta inesattezza"!
Ancora più con una moto come questa, dove sostanzialmente tutto il pacchetto "gomme-telaio-elettronica" è stato sviluppato ad hoc e fin dal progetto iniziale!

Discorso generale: le pressioni indicate dai costruttori (spesso relative a ben precisi modelli di pneumatico) sono da considerare sempre la miglior soluzione (leggi anche "compromesso") per ottenere dal "sistema veicolo" ciò che il progettista ha ricercato.
Poi è chiaro che, cambiando le carte in tavola (cioè i pneumatici o lo stile d'uso) questi valori possano essere "accordati" ai singoli casi, ma noto spesso il contrario: molti ritengono di variare questi valori "a prescindere", senza magari aver nemmeno provato la "configurazione zero", o solo perchè sono sicuri di sentirne gli effetti.

Concordo pienamente con quanto dice VentoeAdrenalina: tenere pressioni basse non è affatto sinonimo di "così tengono da paura", anzi!! Spiegatelo a Bridgestone con gli S20: tienili bassi (oh, posteriore a 2.6/2.7, mica roba da mariziani) e poi dateci del gas per un po su strada: arrivate al punto da surriscaldare tanto la mescola (per isteresi) che vi mollano alla prima occasione utile!!! Finchè risolvi con una scenografica derapata ok, con un High-Side "smorzato" altrettanto ok, negli altri casi... ok, tiro fuori il portafoglio per pagare il carrozziere (se va bene).
Lo dico perchè li ho usati per un bel po sul CB1000R facendoci ogni tipo di strada e guida... e non per dare aria ai denti. (Ed Honda dice sempre Ant 2.5 Post 2.9!!)

Ancora, giustissima l'osservazione del perchè in pista si abbassano le pressioni anche su gomme "stradali" (le racing sono altra storia): quello che togli lo ripristini con l'aumento di temperatura e così riesci a tenere il pneumatico il più vicino possibile alla pressione ottimale nonostante l'uso gravoso che ne stai facendo. (a dire il vero ci sarebbero anche altre precisazioni, e casi "speciali", ma per ora meglio saltarle, sono poco interessanti nel nostro caso)

Anche io, con moto carica e tanta autostrada dritta e veloce da fare, ho usato pressioni al posteriore di 3.2, anche 3.4, a freddo (e parliamo di gomme sportive su moto sportiva).
Voi direte "pazzo, ma a cosa arriva quando si scalda!!"... è qui il bello: meno surriscaldamento per fenomeni di isteresi (a seguito del profilo più rotondo nonostante il carico) porta ad una pressione finale (e temperatura della mescola) compatibile con quella che otterreste partendo da pressioni ben più basse e facendo poi surriscaldare la gomma...
...è chiaro che devi sapere di aver quelle pressioni e non esagerare quando scarichi il mezzo: devi ricordare la storia della gomma un poco più fredda di quanto sei abituato avere, della carcassa che si deforma meno ecc...

In conclusione, su strada, con uso normale del mezzo, con gomme "note" al costruttore, usare le pressioni indicate.
Così la gomma lavora come "da progetto": che sono freddi calcoli matematici/geometrici per avere la massima efficienza del componente!
Poi entra in gioco il fattore umano, il feeling di ciascuno e di noi, e giù a smanettare le pressioni pensando di far lavorare meglio le gomme: in realtà stiamo solo facendo lavorare meglio la nostra fiducia in noi stessi, cercando feedback dal mezzo che possibilmente conosciamo già e che non ci "spaventino"...

Quindi, la tecnica dice una cosa, il nostro "sentire" un'altra... voi date retta a quella che vi permette di viaggiare con la massima sicurezza possibile!!
Basta ricordare che nessuna delle due merita di essere difesa in modo talebano, se per farlo dobbiamo rinunciare al risultato finale del compromesso: divertirci in sicurezza.


:clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap:

:wink:

blackballs
 
Messaggi: 2628
Iscritto il: 09/07/2010, 21:51

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 04/09/2014, 7:32

io sulla r tengo il posteriore a 3.0 e l anteriore a 2.5-2.6. a caldo arrivano a 3.3-3.4 e a 2.7-2.8. se provo a tenerle più sgonfie la moto va inesorabilmente peggio.tenere l anteriore a 1.9 per me significa non poter adoperare la moto.

Ceis
Avatar utente
 
Messaggi: 140
Iscritto il: 05/08/2014, 0:41
Località: Parma

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 04/09/2014, 13:07

Io ho ritirato il 1190 il 1° Agosto... l'ho usato poco rispetto a quanto pensavo, ed ho solo 6800 km all'attivo... ma finora, con pressione a freddo di 2.4-2.9 ho stabilmente le pressioni di 2.6/2.7-3.2/3.3 in quasi tutte le condizioni... e la moto la sento "a postissimo" così.
Consumo gomme ottimo, ho scavato l'anteriore sui fianchi come mio solito quando ho gomme "che tengono", ed ora le sto cambiando.
Fatta anche autostrada (borse ma no passeggero... ahimè!) ed il posteriore è ancora con un paio di millimetri sui fianchi e quasi perfetto in centro.

Mirkuzzo_1190
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 05/02/2014, 15:01

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 04/09/2014, 13:11

Allora ragazzi, ieri ho aumentato la pressione a 2,4 all'anteriore e 2,9 al posteriore. La guida ne ha guadagnato e anche il cambio di direzione è più rapido.
Non c'è nulla di male ad ammettere la mia ignoranza in materia di pressione gomme, adesso grazie ai vostri consigli ne so sicuramente di più!
Grazie! :clap: :clap: :clap:

VentoeAdrenalina
Avatar utente
 
Messaggi: 634
Iscritto il: 21/01/2014, 9:06

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 04/09/2014, 13:53

Grazie Ceis, è un piacere che qualcuno sappia di cosa parla quando si prendono argomenti tecnici.
Concordo anche io che il 50% del sentirsi sicuri in moto è dato dalla psicologia del pilota e non da come si è preparato effettivamente il mezzo...ma la fisica se ne frega della psicologia :mrgreen:

V&A

Ceis
Avatar utente
 
Messaggi: 140
Iscritto il: 05/08/2014, 0:41
Località: Parma

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 04/09/2014, 14:19

VentoeAdrenalina ha scritto:Grazie Ceis, è un piacere che qualcuno sappia di cosa parla quando si prendono argomenti tecnici.
Concordo anche io che il 50% del sentirsi sicuri in moto è dato dalla psicologia del pilota e non da come si è preparato effettivamente il mezzo...ma la fisica se ne frega della psicologia :mrgreen:

V&A


Beh... è un piacere reciproco! :up:

ronin
Avatar utente
 
Messaggi: 749
Iscritto il: 06/07/2013, 0:01

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 04/09/2014, 14:56

vick ha scritto:Si è vero che ho il manometro integrato ma funziona solo con moto in movimento ed è un po' un casino mentre gonfi controllare a quanto sei di pressione .

Se provi a tenere il quadro acceso quando fermi la moto spegnendo il motore con il tasto rosso e poi rimettendolo a ON, vedrai che la lettura della pressione sul display rimane.

Ceis: hai scritto un papiro di robba e non hai specificato neanche quale 1190 hai... S o R... Io cmq ho una " E R R E" percio parlo esclusivamente di quella.
A parte polemiche inutili noiose, tipiche di quando si passa troppo tempo con le chiappe sedute davanti al monitor invece di andare in moto, hai ritagliato un mio commento secondo i tuoi gusti, ma quello che ho scritto esattamente e':
"C'e una tabellina delle pressioni consigliate sui lati interni della carena altezza sede forcella.. E' puramente indicativo ma cmq e' quella la soglia da considerare."
Significa che la casa indica una pressione, l'utente se vuole puo' scostarsi di qualche punto a seconda di come si "sente" , il feeling e' una cosa importante. Scendere oltre un certo livello e' dannoso per la vita della gomma e per la sicurezza. In pista c'e chi abbassa la pressione all'inverosimile e secondo me toppa alla grande.. Perche' le basse pressioni sulle gomme da pista si applicano a coperture SLICK specifiche per uso racing.
Quando vedevo chi metteva la pressione posteriore delle Diablo Corsa a 2.1 mi si addrizzavano i peli.
Tu ti sei fatto i tuoi rispettabilissimi 6500 km ergo non hai neanche raggiunto la meta' consumo del primo treno di gomme, io ERRE sono quasi al terzo Ovviamente per me sempre CONTI. Dopo varie prove smadonnamenti e pellegrinaggi vari sono riuscito a metterla come mi piace.
Io trovo che il posteriore a 2.9 e anteriore 2.2 max 2.3 la moto e' reattiva gripposa stabile come piace a me e posso tirare staccatone pazzesche su tornanti di montagna senza minimo cedimento.
L'anteriore a differenza del posteriore non subisce la trazione del motore quindi abbassarla di qualche punto non provoca differenza in termini di surriscaldamenti consumo e sicurezza.
Sul cerchio da 21 poi ti confermo che variazioni anche di un punto solo si sentono eccome.. Parola di principiante...

blackballs
 
Messaggi: 2628
Iscritto il: 09/07/2010, 21:51

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 04/09/2014, 19:35

6500 km e non ha raggiunto nemmeno la metá del consumo delle gomme?!?!?ronin quanto durano a te per curiositá?

Ceis
Avatar utente
 
Messaggi: 140
Iscritto il: 05/08/2014, 0:41
Località: Parma

Re: Allarme Pneum. Post. Bas

Messaggio » 04/09/2014, 19:37

ah Ronin... sulla persona con le chiappe dietro al monitor... mi sa che hai proprio preso un granchio!!! :D :D

Secondo me, non hai nemmeno capito bene cosa intendevo: non ho travisato nulla della tua affermazione; anche perchè, se leggi bene, in fondo stiamo dicendo quasi le stesse cose...
Io, ho semplicemente posto l'attenzione su un mia opinione: affermare che quelle del costruttore sono SOLO (e lo vedi il maiuscolo dove lo metto) indicazioni di massima, non è corretto.
E c'ho messo una sola riga! ;) :D

Il resto è una semplice spiegazione "cumulativa" in riferimento ad altre osservazioni fatte da altri utenti... non so perchè vuoi vederci polemiche??!

E poi tranquillo, che le Continental le conosco... ne ho già mangiate tante!! Certo, non sul K, ma fidati che so "come sono fatte"! :D :D
...I chilometri alle spalle non mi mancano ;)

Chiedo scusa... ma ero abituato con forum dove il modello di moto compariva a fianco del post, insieme agli altri dati: non ci avevo fatto caso.
Comunque... un click sul nome e si risolveva l'arcano!
Per la cronaca: 1190 S Model Year 2014.

Ciao a tutti!!
;) :D

Prossimo

Torna a KTM 1190 Adventure

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: 8nuvola6, Albert71, andrea110574, Bing [Bot], Carlos 10, collins, commodoro, Corbe155, Dende, Effigi, Eschi, Fra26, francescotransirico, Gianluca90, Google [Bot], ivanuccio, k2t, Luketriple70, Max65, MSNbot Media, Sandion 66, sergio1979, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

ktm 1290 super adventure reset allarme pressione gomme