KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

La verità sulla 1190 ADV!

La verità sulla 1190 ADV!

Messaggioda Pestifero » 24 lug 2014, 11:07

Prefazione:
Scrivere la verità su un modello di moto è quanto meno bizzarro, spesso è la soggettività che ne comanda lo scritto ma altrettanto spesso si riscontrano fatti oggettivi dal confronto.
Sicuramente per una moto si spendono dei soldi e per un nuovo modello certamente "tanti" che nei casi come la nostra 1190 pesano sul giudizio nei confronti di qualsiasi difetto o disservizio riscontrato.
Avvolte poi ci scontriamo con una realtà accusatoria per cultura mentre difficilmente riusciamo a consolidare quanto di buono può esserci tutto intorno a noi, compreso nelle cose più voluttuarie.
Insomma, dobbiamo decidere se guardare il bicchiere e considerarlo mezzo vuoto o mezzo pieno. :lol:
Non mi sottraggo a questo giudizio culturale, anzi, avvolte mi riconosco un pò antipatico e testardo ma ci provo sempre, in tutte le cose che faccio.
Ma torniamo alla questione moto, alla 1190... Io non amo e non mi interessa appartenere ad una categoria, di qualsiasi stampo, compro le moto per quello che sono nella loro singolarità non perchè vengono costruite da un marchio o da un'altro... ho sempre scelto la moto per motivi ben precisi e sempre dopo qualche attenta valutazione. Le sorprese poi sono sempre dietro l'angolo ma ho anche la capacità di adattarmi e modificarmi in relazione a cosa ho scelto. IN questo caso volevo una moto sportiva, che mi desse prestazioni, che mi permettesse di fare anche turismo e che fosse anche comoda.

Ho scelto la 1190 dopo una breve prova fatta 6 mesi prima, dopo aver avuto una serie di input da amici fidati e dopo aver deciso che in realtà mi piaceva.
Immatricolata ad Aprile, ritirata con 7000 km, moto demo, ritirata a Novembre 2013, attualmente 24.000 km. Me la feci consegnare con le selle PP, le manopole riscaldate, telaio paraserbatoio ed il cupolino alto.

I difetti che riscontrai subito:

Livello liquido refrigerante che scendeva costantemente ad ogni giro soluzione: parlando con un amico che di motori ne capisce e che possedeva una 1190 R mi sono fatto spiegare come funzionava tutto il sistema della moto e la soluzione per stabilizzare il circuito. Detto fatto! Dopo 7 mesi il livello è perennemente costante quasi al massimo nella vaschetta di espansione. Sul forum ne hanno dette di tutti i colori, anche quella di tenere il livello al minimo (anche il conce) ed invece si devono seguire le indicazioni della casa madre. Costo 0

Leggera perdita di olio dalla testa posteriore risolto con un richiamo interno immediatamente, un oring che si rovinava per una stampata che aveva rilasciato una sbavatura tagliente. Tolta la sbavatura e cambiato l'oring in 20 minuti di lavoro... Fine del problema Costo Garanzia.

Cavalletto laterale corto soluzione: Lo hanno riscontrato tutti i possessori della S e la KTM ha fatto diversi richiami sulla questione, alla fine, dopo una caduta accidentale da sola, ho minacciato la KTM di denuncia per pericolosità ed instabilità della moto parcheggiata e che se fosse caduta per caso durante il passaggio di un bambino li avrei citato per danni.... il giorno dopo arrivò il cavalletto nuovo versione 2014 e mi fu cambiato in garanzia. Oggi posteggio la moto sul laterale ed avvolte ci rimango anche seduto in attesa degli amici.... Costo Garanzia.

AIR BOX, questo difetto lo conobbi tramite rete, i primi australiani che mangiavano sabbia tutti i giorni si accorsero che l'AIR BOX si deformava e che entrava sabbia danneggiando, potenzialmente il motore.
Senza sapere ne leggere ne scrivere ordinai un filtro in spugna direttamente in Australia e lo montai sigillando completamente il tutto... in effetti qualche infiltrazione di acqua dai due snorkel arrivava, ma facendo solo strada con il 1190 non era mai sporco. Però il filtro di carta si sporcava velocemente obbligando il cambio dopo soli 7000 km... anche con la spugna ma almeno la lavo e la rimetto. Dopo 7000 km ed aprendo l'AIRBOX era lucido e pulito esente da polveri e la moto respira come con l'originale. Mi sono dimenticato del problema che francamente non avrei mai riscontrato, diciamo eccesso di zelo Costo, 65 €

Pasticche freni che sul bagnato non frenavano. Durante l'andata e ritorno dall'elefant 2013, che ho fatto sotto il diluvio universale ho scoperto che le pasticche originali con i dischi bagnati non frenavano... ho spesso fatto dei lunghi eccessivi e preoccupanti e stranamente solo a velocità inferiori ai 60 km/h.... ho pensato di avere delle pasticche fasulle così le ho cambiate con delle rassicuranti Brembo rosse. Costo 73 €

Manubrio più alto, ne sentivo la necessità perchè io sono alto e per quanto comunque comoda e con quote molto indovinate di base, la sella PP è più alta e decisamente più comoda dell'originale ma mi costringeva a caricare un pò le braccia e tenerle strette perchè il manubrio è stretto. Ho preso un manubrio Rental più alto e più largo ed i benefici li ho percepiti immediatamente. Nessun tpo di modifica ai cavi e qualsivoglia aggiunstamento. Costo 90 €

Catena.... Qui più che un difetto è la scarsa qualità, da quando l'avevo ritirata continuavo a registrare la catena e cambiarla già da subito mi faceva girare le balle... ho aspettato i 17.000 km e poi ho messo una RK made in Japan decisamente migliore. La stessa che ho usato con soddisfazione nelle precedenti moto. Nella versione 2014 la catena è stata cambiata quindi si sono accorti della cappellata qualitativa. Costo 170 €

Corona da 44, più che un difetto è stata la necessità di avere una percorrenza migliore e con marce più lunghe mantenendo un certo regime al motore. il risultato è stato estremamente soddisfacente tanto che non metterò mai più la corona da 42 originale. Costo 30 €

Terminale... dopo un inverno piovoso e con le strade salate ho notato che gli inserti neri del terminale perdevano la vernice e si arrugginivano, cambiati in Garanzia senza batter ciglio. Ho saputo che ad alcuni hanno cambiato tutto il terminale... Però adesso si vede la differenza di qualità dei pezzi sostituiti, probabilmente si sono accorti della qualità scadente. Costo 0

Calore percepito, ormai una caratteristica negativa che molti sento ma non tutti. Mi sono cimentato anche se non l'ho mai sentito come un fastidio neanche quando a 34 gradi giro con pantaloni estivi e senza calze. Sicuramente da fermo sulla caviglia destra causato dal catalizzatore ma le moto non si guidano da fermi e durante la marcia la percezione del caldo sparisce immediatamente.
Ma nonostante tutto ho voluto cimentarmi per diminuire al minimo anche questo aspetto e ho rivestito tutto il serbatoio all'interno con tessuto riflettente anti calore per evitare che la benziana venisse riscaldata eccessivamente, poi ho applicato un isolante sotto sella (lana ceramica e foglio anticalore) abbinato ai convogliatori WING (a dir la verità potevo risparmiarmeli perchè con 2 € anzichè 200 li avevo già fatti con materiale plastico ma mi piace anche un pò di estetica ed ho ceduto) ed infine ho aggiunto dei convogliatori d'aria sul paraserbatoio per sparare aria sul collettore posteriore.
Devo dire che ho anche aperto prese d'aria sulle fiancate ma non avendo modo di applicare degli snorkel come si deve raffreddano solo il serba e la parte alta all'altezza del canotto sterzo, ma niente di più.
Il risultato è che la moto è diventata quasi come una Crosstourer che è, per riferimento, la moto più fredda mai posseduta (provare per credere). Giro in due turisticamente anche con giornate molto calde ed il problema non esiste proprio. Costo 50€ (in realtà potevo anche risparmiare comprando on line :mrgreen: ) (+ 200 di WING)

Ondeggiamenti oltre i 160.... questo è un problema che ho riscontrato fin dal primo km alla consegna, abbiamo scritto di tutto, ho anche supposto delle scelte progettuali sul telaio, ho cambiato anche l'ammortizzatore di sterzo originale con un Gubellini regolabile (230 €) ma alla fine il problema rimaneva e non ho cambiato le gomme solo per non buttare altri soldi con gomme ancora nuove. Ho percorso 7000 km con le Conti bestemmiando in continuazione, la moto non è mai stata fluida come mi aspettavo, stavo per venderla. Poi mi sono deciso e le ho cambiate con altre e con codice V anzichè W. Un'altra moto, decisamente un salto di qualità enorme, almeno sulla S. Finalmente una guida fluida, senza forzature, equilibrata e molto più sicura in tutte le circostanze. Fine degli ondeggiamenti, con o senza bauletto, con cupolino alto ecc.... UN TRENO! Naturalmente non è generalizzato nella totalità, sulla versione R si nota molto di meno mentre sulla S decisamente di più. Il problema, per chi ce l'ha lo risolve anche con le Dunlop in codice W (sul forum c'è di tutto), quindi addio alle Conti. Costo 0 o almeno un normale cambio Gomme.

Molla da 180...Non è un difetto ma una miglioria personale, . Riconoscendo che una casa deve cercare di accontentare chiunque la molla da 160 originale del mono a me è risultata debole o comunque insufficente al mio peso, probabilmente per gente più leggera è ottimale. Io uso la moto prettamente in strada ed il mono era decisamente troppo morbido ma paradossalmente anche troppo frenato mettendo un pò in crisi anche l'anteriore. Ho sempre girato con molla precaricata per evitare di andare a pacco facilmente. In due poi era un disastro, le quote sballavano troppo ed in curva strusciavo qualsiasi cosa... Montata la molla da 180 la moto ha continuato a migliorare drasticamente. Ora la ciclistica ha raggiunto un equilibrio ideale per me. Le regolazioni EDS, ora, funzionano alla perfezione tanto che da solo sono al minimo del precarico e in confort con quote perfette ed una trazione ritrovata ma soprattutto sfrutto tutti i livelli EDS con soddisfazione. Costo 150€

Ammortizzatori.... è una caratteristica che non sopporto ma che una volta acquisita si supera con accorgimenti abitudinari. Ogni volta che si accende la moto con EDS questi ultimi si resettano e riprendono l'ultima impostazione scelta. Cosa significa... che io accendo la moto e devo aspettare 7 secondi affinché il mono e la forcella si registrino così se si è seduti si sente la moto molto libera in compressione, poi si blocca completamente, dopo si alza leggermente ed infine si può partire. Questo tutto nei 7 secondi che ti costringe ad accendere un pò prima. Quasi come le vecchie citroen :rotlf: Se si parte prima di questo reset gli ammortizzatori non funzionano bene e trasmettono durezza tanto che appaiono bloccati. Non lo hanno scritto e neanche i concessionari lo sapevano, Incredibile! Ora però, visto che c'è questa procedura supero questo impasse accendendo poco prima di mettere i guanti. una questione d'abitudine anche se alcune volte mi trovo in situazioni in cui spengo il motore e quando lo riaccendo ho tutto il traffico che mi viene addosso e la signora anziana che mi urla dietro per il verde. :mrgreen: meno male che in città non spengo mai neanche nei semafori lunghi..

MSC, altra miglioria, inzialmente si sono riscontrati dei problemi di installazione, chi lo montava aveva il contakm sballato di 20 km/h e più, qualche informazioni sul display in meno e pochissimi qualche mal funzionamento.... problemi fastidioso così ho aspettato che lo risolvessero ed una volta fatto (avvisato da KTM Italia) l'ho installato con successo. Nessun problema successivo e qualche soddisfazione in curva 8) Costo 410 €

Assistenza.... la KTM ha creato un modo diverso rispetto alle altre, sul sito si possono comunicare alla KTM tutte le nostre perplessità e difettosità e spesso la risposta è immedita tanto che sono loro a mettersi in comunicazione con il conce per trovare una soluzione. Io, sfruttando questo sistema, ho ottenuto l'attenzione che mi era dovuta come cliente finale e se devo dire la cosa mi è anche più comodo dato che non stò a discutere neanche con il conce che ogni volta mi richiama per fissare l'appuntamento. E' vero, non sono economici i tagliandi o gli interventi KTM ma almeno funzionano, qui dalle mie parti. probabilmente si sono resi conto che i conce hanno una cultura enduristica alla vecchia maniera che in un certo senso la preferisco ma con adeguamenti alla nuova clientela, forse meno incline alle chiacchere.

Fine dei giochi! Non ho mai riscontrato consumo di olio se non appena 200 gr dopo soli 3000 km, nessuna perdita di liquido refrigerante, freni perfetti, cilcistica impeccabile, Eds ideale con la nuova molla, ottima stabilità e guidabilità con le gomme nuove (se volete ve lo dimostro, che sò... Bocca Trabaria? :mrgreen: ), motore incredibilmente affidabile (non ci credevo), Elettronica da riferimento, informazioni anche eccessive, manopole riscaldate efficentissime, differenze sulle mappature marcate, forse un pò troppo invasivo il TC in street ma in sport è una libidine, comodissima anche per lunghi tratti (io percorro anche 750 km di trasferimento e scendo stanco tanto quanto con le altre moto che ho posseduto (col GS ADV dopo 400 ero distrutto), Se si viaggia tra i 5000 ed i 6000 le vibrazioni sono anche poche, oltre pistona ma siamo già oltre i 160 e viaggiare oltre per lungo tempo oltre i 160 è devastante, non consuma come pensavo, mediamente faccio i 17,5 l/km in un mix di andature tendenti all'allegro spinto, anche in due.

Che dire.... Ho amici che hanno la 2014 e tutte queste storie per loro sono sconosciute, ogni tanto si rompe un cavalletto centrale ma l'altro giorno sull'ALBULAPASS in svizzera è arrivato un tipo con una vecchia BMW 1200 RTL con cavalletto centrale elettrico, era lui e sua moglie. Non sono scesi dalla moto fino a quando, dopo il 4 tentativo non hanno messo sul cavalletto la moto con loro due sopra... non vi dico lo sforzo del motorino elettrico, si sentiva anche fino a valle. Io sulla mia la sollevo col braccio destro da dietro e poi con il manubrio dritto la tiro su puntando il piede sul cavalletto ma senza trasferire troppo peso... avvolte mi pongo troppe domande, forse. :mrgreen:

Ho tralasciato volutamente la questione dei cerchi con raggiature bizzare, canotti sterzo leggermente svitati, ed altre minchiatelle perchè un buon meccanico li risolve facilmente e se di entità eccessiva la KTM li cambia in garanzia, ma stiamo parlando di roba che tutte le moto hanno, compreso le affidabilissime HONDA, purtroppo le linee produttive di ogni fabbrica è alla ricerca di economia di scala e in qualche cosa si perde sicuramente qualità. Per non parlare dei costosi collaudi. :roll: probabilmente, a conti fatti, convengono i richiami (anche se ho forti dubbi)

Non credo ci siano altri problemi che poi in definitiva, come vedete, è tutta roba ridicola perchè in fin dei conti il motore, il cambio, il telaio, la ciclistica e l'elettronica, che sono l'ossatura del 1190 sono sopra le righe, affidabili. Certo, qualche caso di mal funzionamento ci sarà sempre, fà parte del gioco ma in generale la moto è sana e divertentissima sia per fare gli scemi tra le curve e sia per il turismo anche a lungo raggio. Non nego che mi piace molto e credo che la porterò oltre i 60.000 km e di altri modelli, soprattutto di cilindrata superiore, proprio non me ne può fregà de meno.

La 1190 è una moto di sostanza, molta sostanza.... :D

Il Mio Bar Preferito con il 1190 e gli specchietti in oro nero! :mrgreen:

Immagine
Ktm 1190 ADV ALL BLACK
alias PACIFICO
Avatar utente
Pestifero
 
Messaggi: 3033
Iscritto il: 11 apr 2009, 8:17
Località: Como/Augusta

Re: La verità sulla 1190 ADV!

Messaggioda Pamak » 24 lug 2014, 11:30

pur non avendo il 1190 ho letto tutto

mi pare sia scritto in maniera obiettiva e trasparente, perfetto :wink:
_______________________________
KTM 500 EXC my2015
Avatar utente
Pamak
 
Messaggi: 153
Iscritto il: 19 mag 2014, 7:21

Re: La verità sulla 1190 ADV!

Messaggioda blackballs » 24 lug 2014, 12:25

stavolta concordo quasi su tutto!!
blackballs
 
Messaggi: 2731
Iscritto il: 9 lug 2010, 21:51

Re: La verità sulla 1190 ADV!

Messaggioda tigrotto » 24 lug 2014, 12:29

Bella recensione del 1190 adv,credo di avere fatto piu o meno lo stesso percorso e modifiche: in meno ( prese aria carena ,molla da 180 ,cupolone puig ) in piu (colli arrow decatalizzati ) le sensazioni sono piu o meno quelle e credo che tra tutte le modifiche quella che ha cambiato il volto della moto e' stato il cambio pneumatici
Avatar utente
tigrotto
 
Messaggi: 1307
Iscritto il: 7 dic 2009, 19:06

Re: La verità sulla 1190 ADV!

Messaggioda iasudoru » 24 lug 2014, 13:00

Quoto quanto ha scritto Paci.
Più o meno anche io ho avuto le stesse "noie" risolte tutte in garanzia e con modi più che garbati dall'assistenza post vendita (Luca Ghilardi).
In questi giorni proverò a migliorare la situazione calore con paratie autocostruite stile Wings ma in alluminio e con prese d'aria anteriori maggiorate e rivestendo la faccia interna del serbatoio con del materiale isolante/riflettente.
Costo totale circa 60 euro.
Avatar utente
iasudoru
 
Messaggi: 927
Iscritto il: 5 mag 2013, 12:21

Re: La verità sulla 1190 ADV!

Messaggioda Solenoide » 24 lug 2014, 15:41

Minchia che bella @Pesticifico....
Ecco perché mi piace leggere i forum... me ne stavo dimenticando..
Quoto totalmente e oltretutto le tue parole trasmettono la passione. ..
KTM 1190 Adventure R
..taca su da lavàr zò n'tant che la fornasèla la se smòrza..
Avatar utente
Solenoide
 
Messaggi: 609
Iscritto il: 10 lug 2013, 7:09
Località: Impavido veglia al valico alpino,o gemma dell'Alpe,o amato Trentino

Re: La verità sulla 1190 ADV!

Messaggioda alpi82 » 24 lug 2014, 16:52

:up: :up: :up: :up: :up: :up:
ottima recenzione pestifero !!!
alpi82
 
Messaggi: 49
Iscritto il: 2 apr 2014, 18:26

Re: La verità sulla 1190 ADV!

Messaggioda sgomma » 24 lug 2014, 17:03

Pestifero ha scritto:...

Il Mio Bar Preferito con il 1190 e gli specchietti in oro nero!


Bella foto...e bel "bar" ... :!:

Circa la memorizzazione del settaggio delle sospensioni credo che abbiano fatto dei cambiamenti, .... sulla mia (2014) alla spegnimento del motore l'impostazione scelta dell'idraulica delle sospensioni (sport ecc) viene tenuta in memoria e riproposta alla successiva accensione, mentre il settaggio del gas quello si, alla riaccensione viene riportato sempre su "street"... 8)
Avatar utente
sgomma
 
Messaggi: 240
Iscritto il: 2 feb 2013, 22:20

Re: La verità sulla 1190 ADV!

Messaggioda gaspare » 24 lug 2014, 17:27

La tua recensione un bell'esempio di come si dovrebbe discutere nel forum senza nulla togliere agli altri . Complimenti,hai tutta la mia approvazione.
gaspare
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 10 giu 2014, 17:41

Re: La verità sulla 1190 ADV!

Messaggioda ugoroma » 24 lug 2014, 17:40

Bella recensione pestifero complimenti, una domanda
che prezzo ha la sella che pp che tu hai trovato sulla moto e non è di serie?

Per quanto riguarda le gomme, chi la compra se la gode dopo i 10000km a meno che non spende dei soldi per un cambio gomme giusto?
ugoroma
 
Messaggi: 55
Iscritto il: 30 giu 2014, 19:48

Prossimo

Torna a KTM 1190 Adventure

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti